Facebook Twitter YouTube Biografia NewsLetter Scrivimi

L’informazione di “Striscia”

Facebook
Google
Twitter
337
Stampa Articolo Stampa Articolo Invia ad un amico Invia ad un amico
           Short Url: http://bit.ly/wbQvqC

antonio ricci Linformazione di Striscia
Antonio Ricci
Il programma “Striscia la notizia” ha messo ieri in ridicolo il simbolo del mio partito, l’Italia dei Valori. Lo ha ribattezzato “La mutanda degli odori”, ha commentato: “Che puzza” e ha mostrato il gabbiano-arcobaleno morente, probabilmente di aviaria.
I simboli sono importanti e Striscia ha insultato me e i miei elettori con un’ironia triviale e gratuita.
Ricci potrebbe rispondermi che ha riservato ad altri partiti il medesimo trattamento.
Ad un esame non superficiale si nota che questo maestro della comunicazione ha mantenuto per la Casa delle libertà la parola (positiva) libertà e invece, nel caso dell’Italia dei Valori, ha sostituito la parola (positiva) valori con odori.
Un dettaglio forse, ma certamente voluto.
A Striscia si striscia agli ordini del proprietario di Canale 5, il tapiro dovrebbero darlo a Ricci, uno ogni sera.
Ricci è forte con i deboli e debole con i forti.
Spietato con Vanna Marchi e indulgente con Berlusconi, “Any comments on Mr. Mills, dear Ricci?”.
Nella prossima legislatura ci sono molte emergenze da gestire, eredità di questo governo.
La prima a cui mettere mano, la cui responsabilità è da attribuire anche ai governi precedenti, è la riforma del sistema radiotelevisivo e l’assegnazione delle frequenze al fine di garantire in Italia una vera democrazia.
Se gli elettori mi daranno la loro fiducia sarà un punto prioritario del prossimo governo.

-->