Italia dei Valori Facebook Twitter YouTube Biografia NewsLetter Scrivimi

No allo scrutinio elettronico!

Facebook
Google
Twitter
202
Stampa Articolo Stampa Articolo Invia ad un amico Invia ad un amico
           Short Url:

Florida presidenziali 2000 No allo scrutinio elettronico!
Domenica scorsa ho indirizzato al ministro dell’Interno Pisanu alcune precise domande sulle possibilità di brogli in merito all’introduzione dello scrutinio elettronico. L’ho fatto comprando parte di una pagina su Repubblica.
Non ho avuto (che vi aspettavate?) nessuna risposta.
Ma la Repubblica di giovedì 6 aprile ha sollevato nuovi dubbi con un articolo dal titolo: “Falle nel sistema di voto elettronico”. Articolo nel quale si legge:
“Secondo un rapporto pervenuto nei giorni scorsi ai responsabili del ministero degli Interni, il sistema – appaltato dal Viminale a tre società private – è esposto ad attacchi, incursioni, blocchi. Inoltre il rapporto segnala l’individuazione all’interno del ministero degli Interni di postazioni in grado di entrare nel sistema senza motivo apparente”
“Lunedì scorso una riunione dei responsabili dell’operazione ha comunque ritenuto che le falle non impediscano di proseguire…”
Anche l’International Herald Tribune di mercoledì 5 aprile si è occupato delle possibili conseguenze dell’adozione dello scrutinio elettronico in un lungo articolo del quale riporto alcuni passi.
“ Il decreto relativo al nuovo metodo di scrutinio (elettronico) dei voti, approvato dal governo Berlusconi in gennaio, indica che in caso di contestazione dei voti scrutinati elettronicamente, questi non saranno considerati validi e saranno utilizzati i voti scrutinati manualmente.
Ma i critici affermano che un tale sviluppo potrebbe portare a una crisi simile a quella avvenuta in Florida nelle elezioni presidenziali americane del 2000.
I critici sottolineano inoltre che il figlio di un ministro (Pisanu) è partner in una delle società che gestiranno il processo dello scrutinio elettronico (Accenture).

Il contratto principale è stato assegnato, senza un bando pubblico, a Telecom Italia
Telecom Italia ha rifiutato di commentare sulla sua scelta di utilizzare Accenture…”
Non credo che Pisanu risponderà alle mie domande di domenica scorsa o a alle perplessità sollevate da Repubblica e dall’International Herald Tribune.
Ma se qualcosa dovesse succedere la risposta la dovrà fornire agli italiani subito dopo le elezioni.


202 Commenti a “No allo scrutinio elettronico!”

  • avatar

    sono d’accordo, qui si sente solo puzza di brogli elettorali
    ancora poco e speriamo di rimandare il nano a casa sua: all’inferno

  • avatar

    è un’indecenza, speriamo che questo regime finisca presto…personalmente non ce la faccio più

  • avatar

    Sul sito di Forza Italia c’è il programma della CdL che prevede, nelle cose da fare, al punto n. 6, Casa: 1) abolizione dell’ICI sulla prima casa. 2) Piano casa ecc.
    Sul sito dell’UDC e della Lega c’è il programma della CDL che prevede, al medesimo punto n. 6, Casa: 1) Piano Casa ecc..
    Non c’è l’abolizione dell’ICI sulla prima casa.
    Il programma della CdL è diverso da partito a partito! Eppure l’intestazione è la medesima e cita che i Segretari di partito sottoscrivono il programma.
    Sono ridicoli. Eppure mercoledì tutti i siti della CdL riportavano lo stesso programma.
    Scommettiamo che stasera sul sito di Forza Italia nel loro programma comparirà l’abolizione della Tarsu, oggi non prevista?

  • avatar

    C’E’ POCO DA FARE… IMBROGLERA’ E SPERO CHE ALMENO TU ANTONIO TI FARAI SENTIRE PERCHE’ HO DEI DUBBI CHE LO FARA QUEL DESTROIDE DI D’ALEMA…
    CMQ SE RIVINCE IL BERLUSCA EMIGRO IN FRANCIA

  • avatar

    Probilmente oggi il tappo proclamerà l’abolizione dei peli superflui e delle doppie punte (credo che sia una proposta molto più seria delle precedenti).
    Il voto elettronico è un tipico esempio di quello che berluscout crede sia democrazia, ossia che lui possa decidere quello che noi dobbiamo votare/dire/pensare.

  • avatar

    Signori, il fatto è serio e grave. In un altro post di qualche giorno fa l’avevo già sottolineato.
    Bisogna intervenire in qualche modo, ma come?Raccomandarsi ai rappresentanti di lista nei seggi? E’ l’unica, a questo punto. Dobbiamo sollecitarli affinché stiano attenti anche al più piccolo particolare durante lo scrutinio. Inoltre, credo sia possibile chiedere l’intervento della polizia postale durante la trasmissione dei dati attraverso le fatidiche chiavette USB sulle quali verranno caricati i dati, poi trasmessi via internet.
    Io temo che i paventati brogli potranno esserci davvero, poiché sono troppe le cose che stanno succedendo in queste ultime ore di campagna elettorale infuocata. Teniamo presente tutti che il nostro gran simpaticone primo ministro ha paventato la possibilità di brogli in suo sfavore. E’ solo un’altra strategia per prevenire un’eventuale ondata di protesta in caso di brogli veri in suo favore. Quell’uomo è disposto a tutto pur di non perdere, e lo stiamo vedendo proprio in questi giorni. E’ disperato e non sa più cosa inventarsi. Se tra i bloggers c’è qualcuno residente in quelle regione dove si applicherà lo scrutinio elettronico si faccia avanti con qualche proposta, per favore. Grazie

  • avatar

    Certo che in un Paese normale sentire un Presidente del Consiglio invocare l’intervento dell’ONU per garantire da eventuali brogli elettorali, sarebbe risibile, in Italia è invece sintomo di un gravissimo delirio pre-sconfitta.

  • avatar

    Egr. Dott. Di Pietro,
    Le scrivo anche se questo messaggio non è pertinente con l’argomento trattato.
    Stamattina ho ascoltato alla radio GR Parlamento ed ho appreso una notizia che è stata pubblicata solamente sul quotidiano “ Il Giornale “ e che riguarda il Sig. Romano Prodi.
    Per saperne di più mi sono collegata sul sito del quotidiano e mi sono letta l’articolo: “ Il Furbetto dell’Unione” di Mario Giordano. Consiglio la lettura anche a Lei. Le anticipo il fatto saliente e cioè che il Sig. Prodi, sfruttando una legge approvata dal governo Berlusconi e contestata da tutta la sinistra, ha fatto una donazione ai figli da 870.000 Euro senza pagare alcun tipo di tassa all’erario. Non ha fatto nulla di male, ha sistemato la propria famiglia ed ora il resto dell’Italia può aspettarsi tranquillamente la stangata.
    Si parla tanto di leggi “ad personam” ma quanti esponenti della sinistra ne hanno usufruito in silenzio ed ora sbraitano per abrogarle? Come sempre si predica bene e si razzola male. Con che coraggio si pongono sul pulpito per darci lezioni di morale e loro per primi dimostrano di essere incoerenti difendendo e tutelando i propri interessi personali.
    No, non ci siamo, io non voterò pur sapendo che il voto è un diritto ed un dovere civico. Io voglio essere rappresentata da persone serie , coerenti, che si mettano veramente al servizio dei cittadini, che imparino a mettere da parte i propri interessi, che recuperino uno spessore morale oggi inesistente e che prevalga “il senso del bene comune”.
    Vede, un paio di anni fa, avevo scritto una lettera a Lei e a tutti i politici di entrambi gli schieramenti. Solo in due mi hanno risposto. Eravamo molto lontani dalle scadenze elettorali! Io avevo bisogno di risposte; non ci sono state. Da Lei e dal Sig. Prodi mi aspettavo una risposta, invano! Occorre che la smettiate tutti quanti (destra e sinistra) di sottovalutare l’intelligenza dei normali cittadini, dovete meritarvi la ns. fiducia e il ns. consenso per evitare che, una grande massa di persone come la sottoscritta, decida che l’unica alternativa possibile sia l’astensione al voto.
    Cordialmente.
    Silvia

  • avatar

    speriamo che il nano non faccia brogli come il suo amico bush… ma il pericolo c’è, il nano è capace di tutto…

  • avatar

    **********************
    ATTENZIONE: VI PRENDONO IN GIRO:
    **********************
    RIPORTO UNA NOTIZIA APPARSA OGGI:
    “Romano Prodi e la moglie hanno donato parte del proprio patrimonio personale ai figli Giorgio e Antonio, sfruttando le agevolazioni fiscali introdotte tra i primi atti del governo Berlusconi. Proprio quelle norme che lo stesso candidato premier del centrosinistra, durante la campagna elettorale, ha annunciato di voler modificare radicalmente se dovesse insediarsi a Palazzo Chigi. Prima di annunciare l’intenzione di reintrodurre la tassa di successione , Prodi ha preferito dare una sistemata alle proprie sostanze.
    L’atto è stato stipulato il 16 maggio 2003 davanti al notaio Carlo Vico (repertorio numero 94916, fascicolo numero 21915) mentre il Professore era ancora presidente della Commissione Ue e già preparava il grande rientro nella politica italiana. I due giovani Prodi hanno ricevuto 870mila euro complessivi.
    In virtù della legge di riforma delle successioni varata dal centrodestra, la famiglia Prodi non ha pagato un euro di tasse.
    Ma ci sarebbe una seconda operazione maturata a metà dello scorso mese di marzo, nel pieno della polemica elettorale. Di tale trasferimento, però, non c’è nessuna conferma perché i notai hanno 30 giorni di tempo per completare la trascrizione. In questo secondo caso non si tratterebbe di una donazione di liquidità, piuttosto di un passaggio di quote societarie. Il valore complessivamente trasferito risulterebbe di poco inferiore a quello della prima donazione e riguarderebbe compagini azionarie che vantano nel proprio attivo cespiti immobiliari considerevoli.”
    AVETE CAPITO??? PARLANO DI TASSARE DONAZIONI E SUCCESSIONI DAI 250/300.000 EURO IN SU E IL CAPO DELLA COALIZIONE SI “PREMUNISCE” CON LARGO ANTICIPO!!! COMPLIMENTI VIVISSIMI A CHI RITIENE CHE A SINISTRA SIANO I SOLI IMMACOLATI DEL SISTEMA. FATEVI PURE PRENDERE PER IL C**O, SE VI PIACE…..

  • avatar

    Bisogna fare qualcosa Pisanu crede di essere ancora nella 1a repubblica di poter mandare avanti figli e amici e aggirare leggi e bandi … questi qua stanno facendo quello che gli pare con la nostra Italia!!! BASTA!!!!!
    Bisogna fare qualcosa è inutile star a parlare e basta!!

  • avatar

    è vergognoso che Pisanu non abbia dato alcuna risposta,vergognoso

  • avatar

    ODIO il ministro Pisanu e tutti gli addetti alla politica che fanno finta di non sentire che fanno finta di non vedere l’evidenza e di negarla. Li odio quando non rispondono alle legittime richieste dei loro cittadini che essi stessi gli hanno conferito il potere. Odio questa classe politica che crede di essere al potere per grazia divina quando devono rendere conto a noi del loro operato. Li odierò ancora di più e avranno tutte le maledioni di questa terra se faranno un broglio elettorale. Dittatori! Il 9 e 10 Aprile mandiamo a casa la banda berlusconi la banda bassotti la banda della mafia della corruzione dell’affarismo del potere imposto della vergogna d’italia!

  • avatar

    Antonio semplice,
    convoca ADESSO una conferenza stampa, e denuncia parola per parola quello che hai scritto qui.

  • avatar

    On Di Pietro…cosa si può fare di concreto per evitare che si possa verificare il rischio di brogli elettorali con questo innovativo sistema elettronico???
    Come vigilare anche su questo tema????

  • avatar

    ECCO LA LETTERA DI ROMANO PRODI AL QUOTIDIANO L’INFORMAZIONE DI REGGIO
    EMILIA:
    “Nella tradizione di trasparenza della nostra famiglia e nella
    consapevolezza della rilevanza dei ruoli pubblici ricoperti, ci sentiamo in
    dovere di fornire ai cittadini ogni informazione che essi richiedano sul
    nostro stato patrimoniale”: si conclude così la lettera che Flavia e Romano
    Prodi hanno inviato al direttore della testata ‘Informazione’, giornale di
    Reggio Emilia e Parma, un cui giornalista aveva richiesto all’ufficio stampa
    di Romano Prodi notizie sulle modalità di acquisto delle case dei figli,
    Giorgio e Antonio. “Avendo avuto la gioia di vederli ‘metter su famiglia’,
    li abbiamo aiutati a ‘metter su casa’ – hanno scritto i genitori nella
    lettera pubblicata anche sul sito di Prodi -. Secondo quanto prevede la
    legge, abbiamo quindi proceduto a stipulare il 16 maggio 2003 un atto
    notarile presso il notaio Dottor Carlo Vico (repertorio n. 94916 fascicolo
    n. 21915) per la donazione di una somma in denaro di complessivi euro
    870.000, suddivisi in relazione al valore degli immobili da loro acquistati
    e alla composizione dei mutui sottoscritti. Tale somma è il frutto della
    vendita di un immobile posseduto da anni e dei nostri risparmi”. La notizia
    della donazione, che sarà pubblicata domani (oggi, ndr) sul quotidiano, è
    stata anticipata nella edizione delle 18,15 dalla emittente radiofonica
    bolognese Radio Nettuno (gruppo E’ Tv), ricordando che per la donazione
    erano state utilizzate le norme sulle donazioni del governo Berlusconi, come
    primo atto del suo governo nel 2001. Nell’edizione di domani l’Informazione
    di Parma e di Reggio Emilia riporterà integralmente la lettera di risposta
    di Flavia e Romano Prodi. Dall’ufficio stampa di Prodi si è ulteriormente
    ricordato che, anche con le norme proposte per un eventuale nuovo governo di
    centrosinistra, questa donazione non sarebbe stata tassata: Prodi ha detto
    più volte che le imposte per successioni e donazioni riguarderanno patrimoni
    per “diversi milioni di euro”.

  • avatar

    La cdl deve stare molto attenta in queste votazioni perché i coglioni italiani quando si stancano sanno far valere molto bene i loro diritti…

  • avatar

    cosa si può contro questi brogli?

  • avatar

    In sofferenza fino a martedì e poi speriamo che finisca questa buffonata perchè sta diventando veramente un’incubo

  • avatar

    vorrei capire.
    il senso dell’articolo, specie nella sua conclusione, é:
    “Ma se qualcosa dovesse succedere la risposta la dovrà fornire agli italiani subito dopo le elezioni” (rif. Pisanu)
    dunque se dovesse vincere il centro sinistra:
    1) il problema non si porrà?
    2) Il contestato sistema sarà stato efficientissimo?
    3) il figlio di Pisanu che lavora per Accenture non per una ditta Pincopallino S.a.s., avrà tramato a Vostro favore? Stile figli dell’On. Guzzanti?
    Ho visto alcune cose interessanti nei Suoi articoli, Onorevole Di Pietro, ma anche un eccessivo qualunquismo.
    Magari Pisanu non legge Repubblica! Non ha pensato che quando un giornale è schierato rischia di essere letto solo dalle persone che Lei voleva compiacere con la lettera aperta a Pisanu?
    Sono iscritto alla Sua Mailing list perchè credo che il Suo intento sia di migliorare le cose ma non condivido che lo faccia con discorsi che si collocano tra Comunisti italiani e Rifondazione.
    Un sincero in bocca al lupo per il 9 aprile, spero che l’Italia dei Valori (non necessariamente tutto il centro-sinistra) riscuota un successo tale da consentirLe di fare discorsi di centro.
    Con stima per la Sua onestà
    Riccardo

  • avatar

    Se il nano psicotico vince pure questa volta, grazie ovviamente al broglio elettronico, che, arrivati a questo punto, é irrealistico aspettarsi che non succeda, davvero mi sa che cambio nazionalitá… Berlusca, ricordati che devi morire, mi diceva sempre la buonarma di mia nonna!!!

  • avatar

    @ silvia ottone | 07.04.06 13:36
    La mia personale opinione riguardo agli interessi privati di chi fa politica è certamente di totale e assoluta separazione. Ma questa è solo un ideale, non può essere diversamente se si considera che comunque un politico è anche un uomo e le leggi si applicano a lui come a chunque altro.
    Il farsi le leggi con palese intento di favorire i propri interessi privati è tutt’altra cosa.
    Prodi ha certamente sfruttato una legge dello stato, per onestà dovremmo domandarci come (e se) ha votato lui, e la sinistra in generale, nel parlamento ed al senato su questa legge. Lei si ricorda l’espressione di voto della sinistra in merito alla legge sulla successione? Io no, se qualcuno se lo ricorda ci fa un favore. Mi sembra fondamentale no?
    Io detesto l’idea che una oligarchia di potenti,politici,industriali abbiamo il potere di legiferare per curare i propri interessi a scapito di una comunità, ben più numerosa, che confida nei propri rappresentanti per delle scelte più giuste, per tutti.
    Di Pietro è proprio l’uomo che denuncia tutto ciò e mostra di volere lavorare in questa direzione. E’ per questo motivo che voterò lui.
    E qui veniamo al suo post, non crede che, alla luce di cio che ho appena scritto, sarebbe il caso di riconsiderare l’idea di non votare? Se la sua dichiarazione di astensione si basa unicamente sulle premesse che ha fatto direi che vale la pena di rifletterci su.
    Saluti

  • avatar

    Temo che a 2 giorni di distanza non si possa fare più nulla salvo un intervento della Corte Costituzionale che imponga di far vigilare TUTTE le operazioni elettroniche dal GAT della Guardia di Finanza e la verifica finale al Viminale mandarla ANCHE in DIRETTA.
    Ma temo che rimanga utopia!!!

  • avatar

    ancora 1 giorno prima ke sorga il sole

  • avatar

    Di natura nn sono particolarmente ottimista, anche perchè, diciamolo, non c’è molto da stare allegri, ultimamente!
    Quando sono uscita dalla sala di cinema che proiettava il Caimano due domeniche fa. avevo un senso acuto di … pericolo … quei fuochi alle spalle del Moretti-Berlusconi sono inquietanti. Pisanu è uomo di Berlusconi, e Berlusconi (che io continuo a scrivere maiuscono per buona educazione) è una bestia braccata, sa che perderà e quell’aricolo su La Repubblica di oggi ha dato voce ai miei pensieri. Occhi aperti, nervi saldi e pronti a tutto; io lo temo.
    Robi
    p.s. Dr. Di Pietro ho visto la sua intervista su Sky ieri sera; bravo, complimenti, grazie!!!

  • avatar

    In riferimento a quello detto da riccardo abeti | 07.04.06 14:11, appogio in toto ed aggiungo che sarebbe utile che le primarie fossero fatte anche per decidere chi dovrà diventare Presidente del Consiglio, perchè il signor Prodi è la rappresentazione della peggiore DC dal punto di vista politico e dal punto di vista umano manca di fermezza e senso della realtà che è assolutamente indispensabile in un’ epoca dove è necessario cambiare (in senso evolutivo !!!) gli italiani e le loro capacità operative.
    Spero che Lei possa riuscire a migliorare la qualità della classe politica, ma credo che sia molto dura per Lei, visto che anche in questa campagna elettorale gli sono stati preferite persone (!?) come Fassino e Rutelli.
    Come disse quel bambino napoletano:
    “SPERIAMO CHE IO (stato italiano) ME LA CAVO”
    Buon lavoro e speriamo bene !!!
    Grava Carlo
    f.mulgra@alice.it

  • avatar

    il voto elettronico viene controllato anche con il voto manuale quindi dovrebbe essere sicuro

  • avatar

    Già. Diciamo che stavolta chi venisse preso con le mani nel vaso della marmellata ( io penso ai pesci piccoli, ovviamente) pagherebbe un prezzo così alto da rimpianger d’esser nato. Per dirla tutta, io penso che non ce la farebbe a uscir più di galera. Chi vorrebbe correre questo rischio ? Ho l’impressione, insomma, che, stavolta, chi “toccasse” i brogli ci resterebbe “attaccato”. La posta è troppo alta: democrazia, contro becera demagogia e, prevalendo quesdta, la fine d’ogni vera civiltà (istituzionale, economica, sociale, politica) dell’Italia.
    Riflettete gente, riflettete.

  • avatar

    Che si fa in questi casi, una denuncia preventiva?
    Penso che qualcosa bolli in pentola ma perchè la sx se ne accorta solo ora ? Parafrasando una frase di un poveretto dirò: Dx Ladrona non vuoi perdere la poltrona.

  • avatar

    Ma se gli hacker riescono a clonare le carte di credito, e riescono ad accedere su siti istituzionali e quindi di una certa rilevanza, vuoi che non riescano a commettere, magari dietro compenso, eventuali brogli elettorali?

  • avatar

    A tutti i lettori:
    su Repubblica.it c’è un articolo che parla di eventuali brogli e nel quale si aggiunge che i Verdi hanno messo a dsiposizione un numero per denunciare eventuali anomalie durante gli scrutini.
    Il numero è 800 148 875
    Prendete nota.

  • avatar

    Cari amici,
    questo è un appello al voto. Sicuramente vi stupirà il fatto che vi pervenga da un cittadino normale “ Tranviere “ e non da un grande personaggio dello spettacolo, della cultura, dello sport.
    Per la prima volta in vita mia credo che queste non siano elezioni normali e che la posta in gioco sia proprio la normalità del nostro sistema democratico e civile. Dobbiamo sconfiggere una destra che ha smantellato lo stato sociale, che ritiene un assurdo che il figlio dell’operaio sia uguale al figlio del professionista, che ci sta consegnando un paese diviso secondo le regole più becere del liberismo ottocentesco, riverniciato di populismo peronista.
    Non voglio annoiarvi, perché in queste settimane si è detto tutto ed il contrario di tutto. Facendo riferimento alla mia storia eco-cattolica ritengo che questi valori siano fondamentali e ben rappresentati solo all’interno dello schieramento di Romano Prodi. Ai cattolici indecisi dico: il razzismo leghista (i matrimoni celtici e le processioni al Dio Po), la riduzione dei contributi alla cooperazione, la visione di una società nella quale chi ha successo economico è benedetto da Dio ed anche lo stile di vita dei leader del centro – destra (ricordate che Gesù pranzava con le prostitute e malediceva chi predica bene e razzola male!) non possono rappresentare i nostri valori cattolici.
    Alle mie prime due figlie (per la terza è ancora presto) ho letto il libro Cuore. Dove è finita quella società solidale e unita da obiettivi e valori comuni? Dove è finito quello spirito dell’Italia lavoratrice ma che anteponeva i valori morali a qualsiasi altro obiettivo? Dove è finito quel rispetto delle regole? Dove è finita la cultura classica che ci regalava l’esempio di Socrate, il quale, pur di rimanere coerente nella sua obbedienza alle LEGGI andava incontro sereno alla morte?
    Io voterò ITALIA dei VALORI sono sicuro, questa volta l’ Unione si farà trovare coesa e determinata a raggiungere un primo obiettivo urgente: ridare fiducia e normalità ai cittadini italiani. Scrivete ai vostri amici, inoltrate gli appelli, portate a votare gli indecisi e la nonna che domenica proprio non vuole uscire di casa!
    LAZIO 1 In lista ITALIA dei VALORI n° 28( senza speranza)
    Giacomo Vernini

  • avatar

    E’ giustificata la spesa di 34milioni e 620 mila Euro per sperimentare il sistema di votazione elettronica su 11 milioni di votanti?
    Con questo sistema si riducono le spese? E se si,di quanto?
    Se poi sorge il sospetto che tutto questo non garantisce la sicurezza sul voto,perchè allora impiegare il suddetto sistema?
    Qui sorgono dei grandi dubbi.Ci sono personaggi che onestamente non mi ispirano fiducia.Con l’elettronica bisogna andarci cauti.Più volte abbiamo assistito con quanta facilità si riesce entrare nei sistemi informatici.C’è odore di bruciato.

  • avatar

    Le provano proprio tutte. Tasse da eleminare , attentati sventati , bilanci falsati ( vedremo in seguito ) demonizzazione e nessun rispetto del “nemico” oltre al pastrocchio della legge elettorale con l aggiunta dello scrutinio elettronico ,il tutto nella settimana che conclude la campagna elettorale. Probabilmente sentono avvicinarsi una sconfitta di proporzioni gigantesche ma , il popolo del centrosinistra tenga duro in fondo mancano solo 3 giorni. Un invito a tutti i titubanti che sono figli di lavoratori : si rendano conto che se vince Berlusconi continueranno ad essere uguali ai figli dei professionisti solo quando pagano le tasse indirette . Cordialmente Valfredo Cappella.

  • avatar

    Una legge emanata da qualsiasi governo viene fatta solo per la parte politica che esprime il governo o per tutti i cittadini di quella nazione? Rimango allibito nel vedere che la vicenda della donazione dei coniugi prodi ai figli venga utilizzata strumentalmente per dare addosso al candidato dell’Unione. Quando il governo d’alema abolì l’IRPEF dalla prima casa ne usufruirono tutti ed anche Berlusconi, credo. Non mi pare che ci sputò sopra.

  • avatar

    Ma come si fa a farlo sapere a tutti prima di domani?
    E più che altro, che possiamo fare?
    Io pubblicizzo Di Pietro..di più non so che fare.
    Auguri

  • avatar

    Caro Di Pietro,
    Pisanu non si degna di rispondere primo perchè la questione scotta e poi perchè noi Italia dei Valori siamo un piccolo partito e neanche ci considerano questi infami!!! E non pensano che in una vera democrazia sono proprio i più piccoli che devono essere maggiormente ascoltati e rispettati! Ma penso che presto tutto ciò cambierà!!!
    Comunque informa di quanto sopra anche gli altri partiti di centrosinistra se già non lo sanno e stiamo tutti attenti e vigili affinchè non succedano pastette e tramaci contro di noi centrosinistra!!! Occhi bene aperti e quà si ci vorrebbero gli ISPETTORI INTERNAZIONALI DELL’ONU e magari subito!!!
    Attenti dunque ed occhio alla penna come si dice!!!
    Cordiali saluti.
    Rinaldin Franco

  • avatar

    Dobbiamo vincere……tutti insieme!! Io voto Italia dei Valori-Di Pietro.Farò pubblicità affinchè anche altri votino così.Fate anche voi così!!!E’ l’unico modo che abbiamo.
    Saluti a tutti e buon voto.

  • avatar

    Mmmmmhhh… Circe m’ha appena detto che domenica e lunedi in qualche seggio saranno botte…

  • avatar

    VOTATE AMTONIO ……………….VOTATE ANTONIO……..VOTATE ANTONIO……………….VOTIAMO TUTTI ANTONIO………QUALCOSA CAMBIERA SICURAMENTE.GRAZIE

  • avatar

    Forza Tonino,
    fai anche tu l’annuncio a sorpresa:
    Nei primi cento giorni di governo mi impegno a proporre una legge che modifichi ed introduca in Italia la CLASS ACTION per dare una speranza a tutti i Risparmiatori Traditi e far tremare i polsi a tutti i Politici sostenuti dalle Banche.
    http://it.groups.yahoo.com/group/mpsclientidelusi/
    Buone iniziative a tutti.

  • avatar

    dal blog di grillo
    7 Aprile 2006
    Basta? Basta!
    Quest’anno mi toccherà fare gli straordinari e tenere un po’ di spettacoli in giro per il mondo per tirare su il morale degli italiani all’estero.
    La stampa mondiale (comunista) (istigata dai magistrati) continua a fornire dell’Italia un’immagine cialtrona e miserabile.
    Abbiamo poco da fare i nazionalisti. Hanno ragione loro, dicono cose che sapremmo anche noi se in Italia non ci fosse una cupola mediatica. Quando ce ne liberiamo? Ho un peso addosso, sento in giro un’atmosfera plumbea, malata, di prigionia del pensiero, opprimente.
    Basta!
    Una sensazione che tracima oltre le Alpi e il Mediterraneo. Non ne possono più neppure gli altri Stati.
    I giornali stranieri dalla Cina al Portogallo ci deridono.
    L’Economist(stalinistalenilistamaoista e, perchè no?, anche marxistagramscistatogliattistacuocibambini) di oggi titola:
    “BASTA, per l’Italia è tempo di licenziare Berlusconi”(Basta. Time to sack Berlusconi).
    Riporto qualche passaggio:
    “Berlusconi ha speso molto del suo tempo non solo a cambiare le leggi a proprio beneficio e dei suoi amici, ma anche ad infangare la reputazione dei pubblici ministeri e dei giudici italiani, minando la credibilità dell’intero sistema giudiziario nazionale. Non sorprende che evasione fiscale, costruzioni abusive e corruzione sembrano essere tutte cresciute negli ultimi cinque anni…
    Direttamente o indirettamente, Mr Berlusconi oggi esercita la sua influenza sul 90% delle televisioni, una situazione che nessuna democrazia seria dovrebbe tollerare…
    Il governo Berlusconi ha inoltre gestito in modo inadeguato il miglioramento delle finanze pubbliche operato dai suoi predecessori: il deficit di bilancio e il debito pubblico, il terzo nel mondo, stanno aumentando ancora una volta…
    Berlusconi ha fatto troppo poco per la liberalizzazione del mercato, poche privatizzazioni e mancanza della promozione della competizione in una delle economie europee con il maggior numero di regole…
    Tristemente, molti italiani non capiscono ancora quanto malata sia diventata la loro economia…”
    Ragazzi, qua o si fa l’Italia o si muore. Ma chi l’aveva detto, belin?

  • avatar

    A proposito di uccelli amari (!)…
    Ma che fine ha fatto la pandemia dell’aviaria, che pareva dovesse ammazzarci tutti nel giro di due giorni?…
    Invece di botto è ritornato in auge il terrorismo islamico “pregresso”: che coincidenze, eh!?…

  • avatar

    E’ un grosso problema sia quello dei possibili brogli elettorali sia il fatto che per il voto elettronico sia stato affidato il tutto a società di comodo anche con la presenza di Pisanu junior. Alla faccia della serietà. Nel sito di Grillo si può conoscere bene la vita del ministro. Comunque è vero che Berlusconi non dimentica gli amici; sono tutti attorno a Lui e ne godono la vicinanza in potere e soldoni. Avete notato che i vari tg, non solo mediaset, trasmettono i due appelli finali dell’ultimo dibattito televisivo, dove Berlusconi lanciava l’amo dell’abolizione dell’ICI sulla prima casa? E sapete chi gli ha fornito la villa di Arcore? Proprio Cesare Previti per la grande somma di 500 milioni delle vecchie lire invece dei vari miliardi di effettivo valore,ai danni di una sprovveduta e, allora, giovane contessina. Cercate su Internet : Deaglio Cremagnani quando c’era Silvio. Un filmato che vi racconterà molte di queste cose. Votiamo per Di Pietro e l’Italia dei Valori. arrivederci al 10 aprile per festeggiare

  • avatar

    No allo SCRUTINIO ELETTRONICO!

  • avatar

    MANDIAMO UN MESSAGGIO A TUTTI I NOSTRI AMICI PER UNA PREFERENZA A ITALIA DEI VALORI ……BASTEREBBE UNA PREFERENZA PER OGNI FAMIGLIA PER RAGGIUNGERE UN TRAGUARDO INDESCRIVIBILE…

  • avatar

    L’abolizione della tassa sui rifiuti oltre ad essere l’ennesima cazzata, è pure un’altra legge ad personam: servirà ai parenti e amichetti del Berluskaiser a non pagare nulla per lo smaltimento, dopo che il popolo italiano l’avrà buttato nel bidone della spazzatura…
    EH! EH! EH!

  • avatar

    Oggi ho ascoltato molte radio, ma la cosa che mi
    ha proccupato e’che tanta gente ha veramente paura di Berlusconi, credono che possa accadere qualcosa di molto pericoloso; e devo dirvi sinceramente che mi sono spaventata molto, come la maggior parte sa’ il premier e’ imprevedibile e ci si aspetta di tutto!!!!!
    spero veramente che non sia cosi’.
    Auguro a tutti un buon fine settimana, e che Dio ce la mandi buona.S.F

  • avatar

    Vi riporto un’allarmante notizia che ho trovato sul
    blob di Grillo. VI PREGO DI DIFFONDERLA
    Il “Diario” di Enrico Deaglio è uscito oggi con un
    numero dedicato a possibili brogli elettorali dovuti allo scrutinio elettronico che sarà utilizzato per la prima volta in Italia nelle elezioni politiche grazie al decreto legge del 3 gennaio 2006.
    Le regioni interessate sono quattro: Lazio, Liguria, Puglia, Sardegna, per un totale di 12.680 sezioni e undici milioni di elettori.
    Lo scrutinio elettronico prevede che un operatore
    inserisca i dati su un computer in ogni sezione, i
    dati vengano copiati su una chiavetta usb, le chiavi siano inserite in un computer che le invia quindi al Ministero dell’Interno.
    Questa operazione, non necessaria e non richiesta da nessuno, costa 34 milioni di euro, è stata assegnata a trattativa privata per motivi di urgenza, “stante il brevissimo lasso di tempo disponibile” secondo Stanca, è stata vinta, tra le altre aziende, da Accenture, EDS
    e Telecom Italia.
    Deaglio fa notare che il figlio del ministro
    dell’Interno Pisanu è partner in Accenture e che EDS è la società coinvolta nei presunti brogli elettorali in Florida nell’elezione di Bush.
    Deaglio aggiunge che in caso di contestazioni ci
    vorrebbero mesi per confrontare il voto cartaceo con quello elettronico.
    Mesi di instabilità assoluta e con un Presidente della Repubblica in uscita.
    L’applicazione informatica usata per lo scrutinio
    elettronico è inoltre oggetto di contestazione da
    parte della Ales, un’azienda italiana che ne rivendica la paternità che a suo avviso le sarebbe stata sottratta dalla EDS e di cui pubblico la lettera che il suo amministratore mi ha inviato alcuni giorni fa insieme a un documento e un’intervista.
    ” Gentile Beppe Grillo,
    mi chiamo Antonio Puddu, sono l’amministratore di una piccola società informatica con sede in Sardegna, la Ales s.r.l. Nel 2001 abbiamo ideato una soluzione innovativa per lo “scrutinio elettronico”, che nel 2004 è stato sperimentato con la nostra collaborazione in 1500 sezioni elettorali.
    Nel 2005 ci è stato “scippato” dalla EDS Italia
    S.p.A., una multinazionale alla quale avevamo venduto 2500 licenze per lasperimentazione del 2004.
    Un mese fa abbiamo citato EDS Italia in giudizio al tribunale di Roma, chiedendo risarcimento per i danni subiti dalla mia società che ammontano a oltre 9 milioni di euro, e abbiamo diffidato il Ministero dell’Interno dell’Interno e dell’Innovazione dall’usarede …
    Elia Tropeano

  • avatar

    Cari amici del Blog, nonostante l’ evidenza dei fatti , le figure di m..da in tutto il mondo
    nonché la totale inadeguatezza di questo governo fatto di “poveri cristi”,( naturalmente non mi riferisco al denaro ma alla scadente qualità umana degli stessi), c’è ancora gente che ha gli occhi foderati di prosciutto.
    Sembriamo tanti bambini bisognosi di favole,
    senza il coraggio della responsabilità personale,
    abbiamo bisogno di qualcuno che si prende la responsabilità al nostro posto per poter dire :
    la colpa è di Tizio o Caio se le cose sono andate male.
    Personalmente non mi è mai capitato nessuno che mi ha fatto un qualche favore o risolto qualche problema, ognuno cerca di prendersi qualcosa , compreso il tuo-nostro tempo.
    Credo che il minimo che si possa fare è togliersi questi Stupidi Incapaci dalle Balls,
    non hanno neanche cercato di farci contenti& fessi,sicuri com’erano di poterci condizionare TOTALMENTE.
    E’ venuto il momento di dirgli che si sono sbagliati, che i soldi se li possono mettere …,
    in mezzo a un panino e mangiarli, che sono malati
    di Onnipotenza e coltivano l’ illusione del Potere rinunciando persino a VIVERE.
    Dobbiamo dirgli che noi tutti abbiamo Compassione di queste mezze-calzette che si sono
    costruiti da soli la Gabbia delle loro illusioni, a livello UMANO hanno PERSO!
    Guglielmo

  • avatar

    Lancio un ultimo appello a tutti gli elettori che votano nella circoscrizione Lazio 2 alla camera, a non votare, (ahimè), l’ Italia dei Valori per la presenza, come secondo di lista, di PARIDE MARTELLA inspiegabilmente candidato in un partito che con lui non c’entra niente!
    Dopo aver rovinato la provincia di Latina come presidente è stato anche gestore della disgraziata società che ha privatizzato l’acqua a Latina e provincia.
    NO A PARIDE MARTELLA DEPUTATO!!
    NO A QUESTA PRESA PER I FONDELLI!!!

  • avatar

    Caro Antonio,
    sono daccordo con te riguardo la INSICUREZZA legata allo scrutinio elettronico. Da 10 anni lavoro nel campo della sicurezza informatica e posso garantirti che se si vuole cambiare dei dati in un sistema informatico è davvero un gioco da ragazzi. Sono anni che informo amici e conoscenti della INSICUREZZA dei sistemi informativi, delle transazioni bancarie, dell’uso della carta di credito, ecc. Già solo i sistemi operativi sono fallati e anche facendo il massimo degli sforzi per renderli sicuri non si raggiungerà mai il 100% della sicurezza. ((verba volant, scripta manent))

  • avatar

    Le tenta tutte il nano. Gira come un assatanato in questi giorni. Questa è una delle sue scorrettezze per vincere. Quello che mi dispiace è che a parte te e Beppe Grillo non mi sembra che gli altri politici del centro-sx se ne stiano occupando. Dove sono? Che fanno?

  • avatar

    Non pensate che con quei 34 MILIONI di EURO si sarebbe potuto fare qualcosa di meglio per il nostro Paese? Perchè spenderli per guadagnare due o tre ore nell’uscita dei risultati elettorali? Chi ha bisogno di tale fretta? Gli Italiani, i cui soldi sono stati BUTTATI oppure qualcun altro? Poi dicono che bisogna ridurre le spese!!!
    Che schifo!!!

  • avatar

    Ciao a tutti amici del Blog,
    FINALMENTE, manca una manciata di ore al termine della deriva antidemocratica nel quale il “portatore nano” ci ha avviato per la sua affannosa ricerca del “Consenso”.
    I 5 anni peggiori della mia vita, della mia coscenza politica e sociale.
    Ma atroci dubbi mi restano, come a molti di voi.
    Ho lottato contro un governo che ha votato leggi abnormi, ha avviato cantieri di proporzioni e costi mostruosi, ha reso precaria la vita di milioni di giovani e ha spostato ricchezza nel Paese con l’avvento dell’EURO, solo omettendo un minimo di controllo statale sui prezzi.
    Sperando nel “meno-peggio”, il 10 aprile chi ci ritroveremo seduto a P.zo Grazioli?
    Colui che ha approfittato della “detassazione sulle successioni”, trasferendo 860.000 EURO alla moglie e ai figli, mentre la sera urlava “Vergogna” dai banchi dell’opposizione alla maggiornaza che l’ha votata.
    Colui che ha ribadito più volte: “La TAV si farà, punto e basta!”
    Colui che ha già detto che non toglierà i Co.Co.Pro. (certo che no! Li ha introdotti lui i Co.Co.Co. e senza un minimo di ammortizzatori sociali).
    Colui che ha deformato l’idea di un’Europa dei Popoli in un’Europa delle merci.
    Un atroce dubbio mi resta.
    E cioè che anche se il 10 aprile vincerà il centro-sinistra, in questo Paese non cambierà niente!
    Ho un appello da fare a tutti:
    - Se andate a votare, e votate a sinistra, vi prego, così come pregavo 5 anni fa tutti quelli in grado di pensare che volevano votare il Cav., vi prego, vi supplico: “NON VOTATE PRODI”.
    Votate un partito politico che con i nostri voti faccia da contrappeso alle scelte dello scellerato PRODI, all’interno della sua coalizione, come ad esempio l’Italia Dei Valori di Di Pietro, o i Verdi o i Comunisti.
    Bisgona assolutamente modificare l’attuale mappa politica di questo Paese, o fra 3 mesi, saremmo di nuovo tutti quì a ridirci le stesse cose dette in questi ultimi 5 anni…
    ***N.B.
    In caso si scoprissero brogli elettorali causati dalle falle del voto elettronico non esigerò solo delle risposte dal Ministro Pisano, vorrò il suo c**o e quello di suo figlio!!!

  • avatar

    No, no, Giusi, gli altri del centro – sinistra ci stanno pensando. Certo, non parlano solo di questo altrimenti sembrerebbe quasi che non avessero altro argomento (e invece hanno un gran bel programma da attuare).

  • avatar

    Finalmente, capisco perchè la sinistra non ha mai portato il problema nei vari dibattiti a cui ho assistito in televisione, quello di MISTER BERLUSCONI che con 180.000 euro ha sanato il debito che aveva con lo Stato attraverso una leggina ad hoc, che si era fatto fare dai suoi accoliti.
    Leggo, forse un pò amaramente che anche il Sig. Prodi ha provveduto alla distribuzione dei propri averi ai figli.
    Anche se fà un pò male, credo comunque che anche i “COGLIONI” non lo siano fino all’ultimo.
    Ma a prescindere che non solo il mugnaio s’infarina le mani, trovo giusto che le Leggi siano utilizzati da tutti i cittadini di qualsiasi credo politico.
    Ormai rimangono poche ore a questo ARROGANTE SIG. 1° MINISTRO, sperando che il voto elettronico non crei danni agli italiani come invece lo fù con gli americani.
    Forza e coraggio che il BERLUSCA lo mandiamo a CASA A CURARSI LE FERITE POLITICHE.

  • avatar

    carissimo onorevole ho l’impressione che dovremo aspettare l’uscita dalla politica di berlusconi poiche’ ritengo che fino a quando ci sara’ lui le campagne elettorali saranno tutte falsate e aspre e noi popolo italiano ( escluso io)che siamo come dei pecoroni e veri coglioni non perche’ siamo di sinistra ci faremo sempre ingannare dalle parole che ci dice questo disonesto. Confido nelle vostre battaglie vi porgo i miei auguri per la tornata elettorale e per una Santa Pasqua.

  • avatar

    Non voglio brogli elettorali.
    Sperando che non ci siano,
    VI INVITO A STAMPARE DAL SITO DI (BEPPE GRILLO.IT) UN FOGLIO RAFFIGURANTE I SIMBOLI DEI “PARTITI PULITI” E DIVULGARLO ALL’INTERNO DEI SEGGI DOVE VOTERETE,per fare conoscere ad altri chi merita veramente di governarci.

  • avatar

    ti ho postato ancora sul blog
    http://arciprete.ilcannocchiale.it

  • avatar

    PER TUTTI I SOSTENITORI DEL CENTRO SINISTRA, CONSIDERATO A TORTO IL CAPOSALDO DELLA MORALITA’: APRITE GLI OCCHI : NON FATE LA FIGURA DEI SOLITI C*O*G*L*I*O*N*I*
    **********************
    ATTENZIONE: VI PRENDONO IN GIRO:
    **********************
    RIPORTO UNA NOTIZIA APPARSA OGGI:
    “Romano Prodi e la moglie hanno donato parte del proprio patrimonio personale ai figli Giorgio e Antonio, sfruttando le agevolazioni fiscali introdotte tra i primi atti del governo Berlusconi. Proprio quelle norme che lo stesso candidato premier del centrosinistra, durante la campagna elettorale, ha annunciato di voler modificare radicalmente se dovesse insediarsi a Palazzo Chigi. Prima di annunciare l’intenzione di reintrodurre la tassa di successione , Prodi ha preferito dare una sistemata alle proprie sostanze.
    L’atto è stato stipulato il 16 maggio 2003 davanti al notaio Carlo Vico (repertorio numero 94916, fascicolo numero 21915) mentre il Professore era ancora presidente della Commissione Ue e già preparava il grande rientro nella politica italiana. I due giovani Prodi hanno ricevuto 870mila euro complessivi.
    In virtù della legge di riforma delle successioni varata dal centrodestra, la famiglia Prodi non ha pagato un euro di tasse.
    Ma ci sarebbe una seconda operazione maturata a metà dello scorso mese di marzo, nel pieno della polemica elettorale. Di tale trasferimento, però, non c’è nessuna conferma perché i notai hanno 30 giorni di tempo per completare la trascrizione. In questo secondo caso non si tratterebbe di una donazione di liquidità, piuttosto di un passaggio di quote societarie. Il valore complessivamente trasferito risulterebbe di poco inferiore a quello della prima donazione e riguarderebbe compagini azionarie che vantano nel proprio attivo cespiti immobiliari considerevoli.”
    AVETE CAPITO??? PARLANO DI TASSARE DONAZIONI E SUCCESSIONI DAI 250/300.000 EURO IN SU E IL CAPO DELLA COALIZIONE SI “PREMUNISCE” CON LARGO ANTICIPO!!! COMPLIMENTI VIVISSIMI A CHI RITIENE CHE A SINISTRA SIANO I SOLI IMMACOLATI DEL SISTEMA. FATEVI PURE PRENDERE PER IL C**O, SE VI PIACE…..
    Postato da: Franco Rosso

  • avatar

    HELLO ITALY, THIS IS THE VOICE OF FATE BROADCASTIN ON.
    REMEMBER, REMEMBER THE FIFTH OF NOVEMBER…
    MENO DI QUARANTOTTO ORE PRIMA CHE IL VENTO SPAZZI VIA IL PIAZZISTA DI ARCORE E LA SUA CORTE DEI MIRACOLI E MIRACOLATI…
    IO SONO UN COGLIONE, UNO DELLA VECCHIA RAZZA.
    SARO’ AL SEGGIO ANCHE TUTTO IL GIORNO SE SERVIRA’ AD EVITARE CHE LE “PERSONE DI BUONA VOLONTA’” INVOCATE DAL BELLACHIOMA SI PRESENTINO CON LA SCUSA DI VERIFICARE I BROGLI DELLA SX RENDENDOSI COMPLICI INVECE DEI BROGLI PER FAR VINCERE LA DX E IL NANO GHIACCIATO.
    VUOLE TOGLIERE LA TASSA SUI RIFIUTI?
    NO, GRAZIE. COMINCI A TOGLIERE IL DISTRURBO COSI’ L’OLEZZO SCOMPARIRA’ MOLTO PRIMA.
    ITALY PREVAILS!
    SVEGLIA COGLIONI E POTERE AL POPOLO!!

  • avatar

    bravo prodi…hai fatto benissimo…. non essere d’accordo preventivamente su una legge, non vuol dire che una volta diventata esecutiva non debba essere a disposizione di tutti…. se così fosse ad ogni diminuzione di tasse per gli amici, gli altri, per controbilanciare, si dovrebbero far carico di un pari aumento…. e no, cari miei… io in via di principio posso anche non essere d’accordo… ma una volta definitiva ne approfitto come tutti……….. va be che qualcuno ci ha chiamati coglioni….. ma forse l’epiteto avrebbe dovuto rivolgerlo ai suoi….

  • avatar

    da etleboro.com “al queda”
    …..Non esiste più un punto di riferimento dell’informazione, perché questa è in mano a entità private che fanno televisione, promuovono pubblicità commerciale e stampano libri con un evidente controllo delle masse, che dunque non saranno mai messe a parte di tutto ciò che accade realmente, né mai ascolteranno perché i veri muri e i veri ostacoli risiedono nelle coscienze di ognuno di noi, nel nostro cervello. Tutti noi cerchiamo denaro soldi e potere, e il Serpente che viaggia all’interno del labirinto sa cosa desideriamo, ci illude di poterlo ottenere , conosce i meccanismi di influenza dei subconsci, e così ci sta portando alla rovina. È qui che entra in gioco la nostra perversione del godere nel vedere la gente soffrire, perché prevale il nostro senso di egoismo.
    Siamo tutti schiavizzati e manipolati da un concetto informativo. L’inganno è il trucco che circola dentro di noi. Il serpente crea questi meccanismi perché conosce la reale forma del nostro universo mentale, colpendolo con messaggi e distraendolo dalla realtà , creando una specie di zona d’ombra percepibile solo dagli occhi del subconscio e non della mente.
    Quante volte siamo stati delle vittime della politica monetaria, della politica aziendale, e delle aziende monopolistiche, come Telecom e altre società di internet, che ricattano le piccole imprese per i loro servizi. L’influenza aviaria da tempo sta facendo stragi in Italia, ma non sui banchi dei supermercati, quanto piuttosto davanti gli sportelli degli istituti di credito. È un cancro che si estende in ogni aspetto della nostra vita, dicendoci cosa mangiare, chi amare, come vivere, vestendosi dell’ autorità di veri e propri pastori, di guide spirituali, mentre sono criminali che agiscono in maniera globale, cancellando tutto e riscrivendolo per un proprio tornaconto.
    Dobbiamo convincerci che dobbiamo indagare in un mondo digitale e non in una realtà territoriale. Questi ladroni che si credono santoni, sanno benissimo che mai nulla potremmo capire se non combattiamo in maniera virtuale o digitale .
    Non esiste procura che possa indagare, perché i nostri giudici non possiedono il nuovo linguaggio, le parole nuove, e non esistono leggi che possono condannare questa realtà. Questo spiega anche perché le piste della polizia non portano a nessuna parte, e perché i 200 pseudo terroristi non sono i terroristi di cui i nostri amministratori si vantano tanto…..

  • avatar

    Noi coglioni abbiamo il furbetto del quartierino, voi piduisti avete il furbone d’Italia, con la differenza che il furbetto per questi 5 anni non aveva il potere di fare leggi perché è all’opposizione e con quella donazione non ha fatto altro che applicare una legge esistente mentre il vostro furbone si è opprtunamente creato le leggi per salvarsi il fondoschiena!

  • avatar

    IO HO PAURA!
    NON LASCERANNO CHE IL CENTROSINISTRA VINCA – CI SONO DI MEZZO ANCHE GLI USA NON DIMENTICHIAMOLO! – E SE PURE LI LASCERANNO VINCERE GIOCHERANNO CON LE PERCENTUALI.
    NON DIMENTICHIAMO CHE NON E’ IMPORTANTE SOLO LA VITTORIA MA ANCHE LO SCARTO PERCENTUALE CHE E’ QUELLO CHE POI DETERMINA L’ASSEGNAZIONE DEI SEGGI E QUINDI LA STABILITA’ E IL PESO DEL GOVERNO ENTRANTE.
    CHE POSSIAMO FARE PER SCONGIURARE QUESTO VEROSIMILE PERICOLO A DUE GIORNI DAL VOTO?
    QUALCUNO CI AIUTI.

  • avatar

    All’improvviso si sono svegliati tutti i “portatori di verità”.
    Vi aggrappate a delle sciocchezze (e vi ricordo che Prodi ha fatto tutto secondo legge, non vedo che c’è di male) e non vi rendete conto (ma forse sì) di cosa il vostro deo (prossimo al crepuscolo) combina.
    Non vi rendete conto che se tutto il mondo (ma proprio tutto eh!) è contro di lui è perchè ha veramente deluso (spintissimo eufemismo).

  • avatar

    franco rosso…. dice….romano prodi ha donato parte del suo patrimonio…..
    FRANCO. O FRANCO….. GUARDA CHE PRODI E’ UNA PERSONA INTELLIGENTE…. COGLIONI SI’ MA ANCHE INTELLIGENTI….. NON COME VOI CHE NON SIETE COGLIONI MA SOLO SERVI E PURE DEFICENTI

  • avatar

    La notizia sulle donazioni di Prodi ai figli è priva di qualsiasi significato. La legge abrogava una tassa; cosa doveva fare Prodi? Pagarla lo stesso? Queste sono le solite cretinate targate Forza Italia, che vengono da qualcuno di loro che probabilmente ha l’incarico di infestare i blog con queste fesserie. Per quanto concerne lo scrutinio elettronico il problema è serio, ed è naturale che i sospetti cadano tutti sul governo della CDL che a gennaio in tutta fretta (e, aggiungo, di fronte a sondaggi negativi) ha deciso l’allestimento delle operazioni di scrutinio elettronico secondo le modalità poco trasparenti denunciate da Diario e Repubblica. Quindi a Riccardo Abeti dico di tornare sulla Terra o (più probabilmente…) di non far finta di non capire che cosa si sta cercando i fare. Piuttosto penso che, diversamente dagli Stati Uniti nel 2000, qui non ci sia un Gore che riconosce l’avversario come presidente anche di fronte alla possibilità gravissima che si sia verificato un broglio elettorale. Il rischio in questo caso sarebbe comunque il caos.
    Infine mi viene da ridere a pensare che Berlusconi ha fatto un appello all’ONU perchè controlli la regolarità delle elezioni; ma quando gli Stati UNiti attaccarono l’IRAK i forzitalioti non dicevano che l’ONU era un dinosauro ormai superato (vedi Ferrara)?

  • avatar

    BROGLI?
    VISTO IL BEL COMPORTAMENTO DEI LEADERS DI DESTRA PENSO CHE PUO’ ACCADERE DI TUTTO.
    IN VERITA’ SE NON FOSSE PERCHE’ IL CAVALIERE HA FATTO TERRA BRUCIATA
    POTEVA ESSERE PREOCCUPANTE ANCHE LA SCONFITTA.
    CIAO

  • avatar

    La skeda deve essere messa nell’urna dall’elettore o da un membro del seggio domanda non futile

  • avatar

    Postato da: Aldo Brandi
    VEDI BRANDI SI VUOLE SOLO PORRE L’ACCENTO SUL FATTO CHE IN CAMPAGNA SI DICA CHE E’ GIUSTO TASSARE I GRANDI CAPITALI (850.000 EURO NON E’ PROPRIO IL CAPITALE MEDIO DEGLI ITALIANI) E POI ALLA PRIMA OCCASIONE SI SFRUTTA UNA LEGGE A PROPRIO VANTAGGIO, MI PARE UN POCO “RACCONTO CIO’ CHE MI PARE TANTO HO A CHE FARE CON DEI CRETINI”
    PER ROBERTO BRIANZOLO:
    POVERINO, HAI TALMENTE IL DENTE AVVELENATO CON SB CHE VEDI LE COSE CHE NON CI SONO. NON HO MAI DETTO DI AVERLO VOTATO, ANZI NON LO HO MAI FATTO. NE IERI NE DOPODOMANI. FORSE TU, SFIGATO PER ECCELLENZA, PENSI DI AVERE QUALCHE POTERE CHE TI PERMETTE DI SAPERE COSA VOTA LA GENTE CHE NON CONOSCI. TI DISILLUDO SUBITO: NON CE L’HAI IL POTERE. SEI SOLO UN PAVIDO CHE HA PRESO TANTI CALCI NEL C*U*L*O. E CHE CONTINUERA’ A PRENDERLI. PER FINIRE:OGGI SONO PASSATI A RITIRARMI LA PATTUMIERA. GLI HO DETTO CHE ERA PIENA DI M*E*R*D*A*. MI HANNO RISPOSTO CHE ERANO CONTENTI DI PORTARTI VIA.

  • avatar

    se una legge non la si ritiene giusta, soprattutto la si crede anche morlamente sbagliata (donazione e Prodi) non la si usa per il proprio vantaggio. Prodi poteva benissimo aspettare a fare la donazione, che fretta aveva? tanto fra poche ore va al governo, cambia la legge e dona le case ai suoi figliuoli. SIETE PROPRIO DEI COGLIONI. ma due volte COGLIONI ANZI 3
    1) COGLIONI perchè i vostri leaders vi prendono per il culo tutto il giorno e voi pagate sempre
    2) COGLIONI perchè di fronte ad una figura di merda di questo genere riuscite a giustificare Prodi, il furbetto del quartierino che ve l’ha messo in quel posto mentre voi, che riusciretea comprarvi una casa magari fra 3 anni pagherete la successiva donazione
    3)COGLIONI perchè mentre i vostri leaders di sinistra si arricchisscono voi vi impoverirete tutti, e grazie al loro operato
    ciao coglioni!!!

  • avatar

    Spettabile
    ANTONIO DI PIETRO
    sul sito internet http://www.societacivile.it, dove Marco Travaglio con altri tre colleghi di dote indipendenza giornalistica, hanno scritto LE SCHEDE DEI CANDIDATI IMPRESENTABILI, perchè sono: corruzione, indagati e processati, subito una condanna definitiva, loggia segreta, vicende di mafia, sono stati arrestati e in carcere. Ho fatto un quadro comparativo e ciò è quello che risulta:
    1) FORZA ITALIA con n° 33;
    2) ALLEANZA NAZIONALE con n° 12;
    3) UDC con n° 10;
    4) DS con n° 6;
    5) LEGA NORD e MARGHERITA con n° 5;
    6) UDEUR con n° 4;
    7) MOVIMENTO per l’AUTONOMIA e ROSA NEL PUGNO con n° 3; 8) FIAMMA TRICOLORE, NUOVO PSI e RIFONDAZIONE COMUNISTA con n° 2;
    9) DC, PSDI, ALTERNATIVA SOCIALE, FEDER. ITAL. PENSIONATI UNITI, CODACONS DC, I SOCIALISTI CRAXI con n° 1.
    E’ da tener presente che ogni candidato impresentabile può avere più di una voce e l’elenco è aggiornato quotidianamente.
    Unici partiti esclusi dall’elenco, uno dei tre avrà il mio voto, sono:
    1) Verdi: http://www.verdi.it
    2) Italia dei Valori-Lista Di Pietro: http://www.antoniodipietro.it
    3) Partito dei Comunisti Italiani: http://www.comunisti-italiani.it
    Chiedo a tutti di diffonderlo e buon esame di coscienza.
    L’elenco esposto è aggiornato al 05/04/06.
    La morale al primo posto, poi tutto il resto: lavoro, sviluppo, giustizia, sanità, istruzione, cultura, ecologia, economia, energia, informazione, trasporti e altro.
    Ripeto guardate il sito http://www.societacivile.it, perchè io mi vergognerei a votare partiti con candidati impresentabili.
    Distinti Saluti

  • avatar

    Caro Dott. DiPietro vorrei porLe una domanda….
    come mai è stato scelto il mortadellone per rappresentare l’Unione???
    io penso che si sarebbe potuto scegliere molto meglio, senza ombra di dubbio…
    Il mio voto è già Suo Dott. DiPietro, ma se avessi dovuto scegliere tra il piccolo portatore nano della finta democrazia e mister mortadella è sicuro che non mi sarei neppure recato alle urne….
    In bocca al lupo per questo fine settimana….con tutto il cuore

  • avatar

    DIMMI DI PIETRO…..
    La procura apre un fascicolo sui fatti segnalati dal suo ex braccio destro nel partito. Nel mirino l’utilizzo dei finanziamenti pubblici
    Gianluigi Nuzzi
    da Roma
    Le spese elettorali di Antonio Di Pietro, i conti dell’Italia dei valori, la gestione dei finanziamenti pubblici, delle somme offerte dai simpatizzanti sino a presunti prestiti personali: è appena partita l’inchiesta avviata dalla Procura di Roma sui conti del movimento dell’ex Pm di Mani pulite.
    Da qualche settimana, in gran segreto, il sostituto procuratore Giancarlo Amato ha aperto un fascicolo su un’articolata denuncia presentata contro Di Pietro e il tesoriere dell’Idv, Silvana Mura, da chi per anni è stato stretto collaboratore del leader, nonché amico e socio fondatore del movimento nato nell’estate del 2000 dalla scissione dai Democratici. Ovvero, l’avvocato Mario Di Domenico che dopo un contenzioso civile per diverse vicende, già nell’ottobre scorso aveva sollevato pesanti interrogativi sulla gestione delle risorse finanziarie del partito accodandosi alle aspre critiche mosse da vari esponenti dell’Italia dei valori, tra cui il parlamentare europeo Giulietto Chiesa. «Avrei voluto che quei finanziamenti – accusava Chiesa – fossero adoperati per il partito, invece lui, Di Pietro, se li tiene per sé e li gestisce in maniera assolutamente discutibile. I cinque miliardi all’anno dovevano andare alle sedi regionali». Stavolta però le accuse contro Di Pietro superano il contraddittorio politico, lo scontro tra correnti interne del movimento e chi, come appunto Chiesa, uscì sbattendo la porta.
    Per la prima volta queste accuse si concretizzano in una denuncia penale che investe la magistratura.

  • avatar

    VOTATE BRODI E SIETE FELICI….
    COGLIONI!!!!!!
    QUESTO QUI NON HA PAGATO LA TASSA… di RENATO FARINA
    La sinistra dei furbi: Prodi ha donato ai figli 870mila euro esenti dal Fisco usando la legge di Berlusconi che adesso vuole abolire. Intanto il premier accusa i giudici: trame contro di me
    Mortadella pelosa che non sei altro, chiedi scusa agli italiani per favore, rifatti dare indietro dai figli le tue donazioni esentasse, se sei un po’ coerente. E giura che se vinci ci paghi le imposte. Figuriamoci. Comunque vada, non mollerai una lira. Ma quelle che hai adoperato non erano leggi ad personam di Berlusconi fatte per sistemare i suoi cari? Invece hai provveduto a mettere a posto la tua prole. Perdonate l’invettiva da osteria, ma avevamo creduto anche noi alla storia del Professore bianco come un angioletto, con le idee storte, ma duro con se stesso fino a spolpare i propri figli con le tasse di successione. Balle. Questo qua è pronto a farle pagare alla vecchina che lascia l’appartamento di periferia a un figlio, ma a lui che importa? Ha già provveduto a evitare questa antipatica rogna delle imposte. Siamo passati dai furbetti del quartierino ai furbetti del cimitero, ma sì, parliamo dei sepolcri imbiancati. Quelli che caricano di pesi insopportabili gli altri, perché tanto loro hanno già messo a posto la roba. Questa è grossa, palpiamo il foglio e non riusciamo a crederci, vorremmo infilarlo sotto l’uscio di tutte le case, anche in quelle dei rifondaroli, i quali dovrebbero fargli la pelle a un capo così giuda. Di certo la notizia più ghiotta della campagna elettorale. Potrebbe – se pubblicizzata adeguatamente, ma staranno tutte zitte le tivù indurre gli indecisi ad essere molto decisi nel giramento di scatole contro Professore che li ha presi per i fondelli. Uno così, non può governare l’Italia. continua

  • avatar

    c’è chi non è benvenuto nel blog di grillo e quindi adesso posta in quello di di pietro?

  • avatar

    Postato da: Benito Le Rose
    EHI BENITO, DAMMI LA FONTE DELLA NOTIZIA CHE LA SPARGO UN PO’ IN GIRO. EVVIVA LA MORALITA’ DEL “SANTO” DI PIETRO. EVVIVA, EVVIVA……

  • avatar

    RESTO SCONVOLTO dalle vostre affermazioni.
    Se voi siete il “popolo dell’IDV”, forse non centro nulla nemmeno con voi!
    Non mi riconosco in chi dice:”La notizia sulle donazioni di Prodi ai figli è priva di qualsiasi significato. La legge abrogava una tassa; cosa doveva fare Prodi? Pagarla lo stesso?”
    Oppure con chi dice:”All’improvviso si sono svegliati tutti i “portatori di verità”.
    Vi aggrappate a delle sciocchezze (e vi ricordo che Prodi ha fatto tutto secondo legge, non vedo che c’è di male)”.
    Ma che coerenza è questa?
    Ma quale serietà traspare da questi gesti?
    Per come la vedo io è INTOLLERABILE che mentre Prodi dai banchi dell’opposizione urlava “Vergogna” per questa legge varata dalla maggiornaza, la moglie ne approfittava per fare i documenti della Donazione!
    E’ INAMISSIBILE che si faccia l’opposto di quello che si va dicendo.
    Rispondo a oriano Spazzoli se me lo permette, e gli dico:
    “Si, se ci credeva come dice (a maggior ragione se la reintrodurrà obbligando me a pagarla per la seconda volta), NON DOVEVA FARE LA DONAZIONE! Avrebbe avuto la mia stima se avesse aspettato il suo Governo e l’avesse fatta dopo la reintroduzione della tassa”.
    Rispondo anche ad Aldo Brandi:
    “C’è molto di male in quello che ha fatto! Ha fatto tutto secondo la legge certamente, ma una legge che lui non voleva e che ha osteggiato non fosse per approfittarne subito appena ha potuto.”
    Nel 1997 venne a mancare mio Padre. Dovetti sborsare quasi 4 milioni in tasse di successione, e mi ha lasciato 4 soldi e una casa, frutto di una vita di lavoro in fabbrica!
    Quanto è costato a Berlusconi e Prodi, lasciare centinaia di miglilaia di Euro ai loro figli?
    Risposta: niente!
    Niente, ecco cosa rappresentano per me le persone che PREDICANO BENE ma RAZZOLANO MALE!
    Chi vi parla ha sempre votato a sinistra, e sa bene da dove proviene!
    Voi che dite di esserlo, ve ne ricordate?

  • avatar

    Mah, secondo me se non altro Prodi ha dimostrato di avere anche lui spirito impreditoriale. Le leggi erano quelle e le ha sfruttate a suo favore.
    Ma ripeto, è tutto secondo legge!!!
    Io non ci vedo nessuno scandalo.
    Ritornando ai brogli, una ipotesi ottimistica potrebbe essere questa: Lunedì Mr Berlusconi viene mandato a casa dagli italiani, e quindi griderà che ci sono stati brogli.
    A questo punto però, credo che quella sarebbe l’occasione più grande per Follini, Casini e Fini di scaricare definitivamente il “peso” Berlusconi.
    Sarebbe anche possibile che quei tre decidano di mettere in disparte B, di accettare il responso delle urne (e magari l’UDC potrebbe anche approfittarne per entrare in una ipotetica Grosse Koalition), e a quel punto B sarebbe solo, bastonato ed ormai, inoffensivo.
    Per non parlare della Lega, che cercherebbe subito di allacciare rapporti col “baffetto”.
    Quest’ultimo sarebbe il prossimo a dover cadere sonoramente, ma per questo ci vuole tempo, e per questo votiamo Di Petro…..
    …intanto l’importante è aver eliminato Berlusconi

  • avatar

    Mettiamola cosi’ Non tutti i mali vengono per nuocere,che SILVIO abbia fatto comodo e faccia ancora comodo agli Italiani egoisti opportunisti disonesti prepotenti , grandi evasori elusori fiscali, chi piu’ ne’ ha piu’ ne metta, non ce’ dubbio, questi sono gli elettori della CDL in particolare Forza Italia sono la spina dorsale lo zoccolo duro, ma non erano sufficenti per vincere, e cosi come in una magia sono riusciti a RINCOGLIONIRE molti operai, disoccupati, precari, pensionati. piccoli artigiani piccoli commercianti, casalinghe ecc.Questi sono i veri COGLIONI, ma ora credo che abbiano capito la lezione dopo 5 anni di Berlusconi.( non dimentichiamo che molti italiani hanno creduto a VANNA MARCHI) è ora di liberarsi della VANNA MARCHI della politica (SILVIO e amici )
    il mio voto ad Antonio Di Pietro
    Roberto Rocchi

  • avatar

    i veri coglioni votano per il nano criminale e bugiardo! e ora vengono pure qui a trollare… :-(

  • avatar

    Postato da: Benito Le Rose
    EHI BENITO, DAMMI LA FONTE DELLA NOTIZIA CHE LA SPARGO UN PO’ IN GIRO. EVVIVA LA MORALITA’ DEL “SANTO” DI PIETRO. EVVIVA, EVVIVA……
    Postato da: Loris Capoz | 07.04.06 17:08
    IL GIORNALE

  • avatar

    Egregio Dott. Di Pietro,
    è ormai chiaro che nessun giornalista ha più il coraggio di contraddire Berlusconi e la destra in generale. Quei pochi che SAPEVANO farlo sono stati BUTTATI fuori. Possiamo ormai comprendere, ma non accettare chi (per motivi del tutto legati all’aspetto economico o alla paura di perdere il posto di lavoro) decide di non denunciare, approfondire, criticare e rendere pubbliche verità nascoste. A nulla è valso l’appello del presidente della repubblica rivolto ai giornalisti. Dal mio umile punto di vista ogni persona di buon senso deve cercare di capire e comprendere a quale sciagura siamo destinati se vince di nuovo la destra.
    Anche su questo scrutinio elettronico è tutto scandaloso ed anche se avrà solo una valenza statistica, qualche giornalista perchè non dice quanto è costato alla collettività l’intera ?
    Ormai sono tutti struzzi con la testa nella sabbia :-( TANTI AUGURI DOTT. DI PIETRO ed un augurio anche a me che sono da 34 anni un coglione doc come mi ha titolato Berlusconi.
    Salutoni.
    Nicola

  • avatar

    Postato da: Benito Le Rose
    VOTATE BRODI E SIETE FELICI….
    COGLIONI!!!!!!
    ———————————————–
    coglione lo vai a dire al tuo capo (il nano) o a te stesso, a me no di certo, viviamo in una democrazia e voto chi voglio senza il bisogno di dare epiteti a nessuno, quindi cerca di essere civikle in questo blog, qui cerchiamo di far regnare la legalità, l’onestà ma anche la BUONA EDUCAZIONE!!!!

  • avatar

    Egregio Dott. Di Pietro,
    è ormai chiaro che nessun giornalista ha più il coraggio di contraddire Berlusconi e la destra in generale. Quei pochi che SAPEVANO farlo sono stati BUTTATI fuori. Possiamo ormai comprendere, ma non accettare chi (per motivi del tutto legati all’aspetto economico o alla paura di perdere il posto di lavoro) decide di non denunciare, approfondire, criticare e rendere pubbliche verità nascoste. A nulla è valso l’appello del presidente della repubblica rivolto ai giornalisti. Dal mio umile punto di vista ogni persona di buon senso deve cercare di capire e comprendere a quale sciagura siamo destinati se vince di nuovo la destra.
    Anche su questo scrutinio elettronico è tutto scandaloso ed anche se avrà solo una valenza statistica, qualche giornalista perchè non dice quanto è costato alla collettività l’intera ?
    Ormai sono tutti struzzi con la testa nella sabbia :-( TANTI AUGURI DOTT. DI PIETRO ed un augurio anche a me che sono da 34 anni un coglione doc come mi ha titolato Berlusconi.
    Salutoni.
    Nicola
    Postato da: Nicola Caporaso | 07.04.06 17:20
    MA SCUSA DOVE VIVI???
    I giornalisti on osano piu contraddire il cavaliere??
    hahahhahahahhahaha ma hai seguito la vicenda mediaset?’
    matrix??
    hahahha povero coglione hahah

  • avatar

    il voto elettronico dovrebbe essere attuato alle prossime elezioni, dopo un accurata verifica,queste elezioni si dovranno svolgere nel metodo classico, per evitare sospetti e brogli.

  • avatar

    Postato da: Aldo Brandi
    CARO ALDO, PENSO CHE IL PENSIERO DI “RAY MILANO” ESPRIMA ESATTAMENTE IL COME VI DOVRESTE SENTIRE. E’ PROPRIO QUI IL PROBLEMA: UN PROBLEMA MORALE. MA COME? PREDICO CHE E’ GIUSTO TASSARE I GRANDI CAPITALI E POI UTILIZZO UNA LEGGE, NON LA VIOLO CHIARAMENTE, PER NON PAGARE LE TASSE CHE RITENGO SIA GIUSTO SI DEBBANO PAGARE????

  • avatar

    coglione lo vai a dire al tuo capo (il nano) o a te stesso, a me no di certo, viviamo in una democrazia e voto chi voglio senza il bisogno di dare epiteti a nessuno, quindi cerca di essere civikle in questo blog, qui cerchiamo di far regnare la legalità, l’onestà ma anche la BUONA EDUCAZIONE!!!!
    Postato da: mara d’aleo | 07.04.06 17:21
    Scusami mi sono fatto trasportare dal mio padrone.
    Sai noi siamo come dice BRODI VIOLANTE
    DELINQUENTI STUPIDI MAFIOSI ASSASSINI ignoranti rozzi ETCETCETCETC
    Scusa se ti ho dato del COGLione/a
    MA dopo tutte queste etichette che ci avete incollato
    MALEDUCATO è un complimento
    COGLIONE!!!

  • avatar

    lasciate perdere un poveraccio….che dice di chiamarsi Benito. Speriamo faccia presto la stessa fine.
    Piuttosto se volete farvi 2 risate..provate ad andare sul motore di ricerca Google e cliccate la parola Miserabile..oppure FALLIMENTO..e poi cliccate su.Mi sento Fortunato.
    E ci sara’ un a sorpresa..(per modo di dire..)

  • avatar

    PER BENITO LE ROSE:
    QUELLA DI PRODI E LA SUA DONAZIONE SO CHE E’ DE “IL GIORNALE”, MA QUELLA DELLE SPESE ELETTORALI DI DI PIETRO, DA DOVE VIENE??
    GRAZIE.
    Postato da: Francesco Rutto | 07.04.06 17:26
    IL GIORNALE ANCHE QUELLA :-)))
    DIFFONDI LA VERITä SU QUESTE PERSONCINE CHE DAVANTI SONO ANGELLI
    MA DI DENTRO SONO LUPI
    AFFAMATI DI POETRE E SOLDI DEI CONTRIBBUENTI:

  • avatar

    quale autorevole fonte IL GIORNALE!!!!!
    basta aprire il suo sito e vedere chiaramente da che parte sta, i titoloni dell’On Di Pietro che ruba io li voglio vedere sbattuti in prima pagina su tutti i giornali se fosse vero!!!!!!

  • avatar

    VOTA ANTONIO VOTA ANTONIO ITALIANI!!!!
    Nei guai anche per il caso Marche – di Redazione -
    Non è stata una campagna elettorale fortunata quella di Antonio Di Pietro. Il leader dell’Italia dei valori era già stato duramente contestato alcune settimane fa per aver candidato nelle Marche il presidente della Sambenedettese calcio, Alberto Soldini. La scelta ha suscitato l’ira della città a causa delle pendenze giudiziarie di Soldini, in debito nei confronti della squadra e di altri creditori, oltre che responsabile di un buco miliardario nelle casse della società calcistica. Di Pietro è andato a San Benedetto del Tronto per «chiarire» la vicenda davanti agli elettori, ma l’accoglienza non è stata quella prevista dall’ex pm di Mani pulite. All’incontro si sono presentati i tifosi della squadra: il risultato è stata una guerriglia urbana, con il bilancio di 12 feriti e un arresto.

  • avatar

    Postato da: paolo mariotti
    Senti un po’, genio, preferisco uno come Benito che un pir*la come te che spera nella morte di chi non la pensa come lui. Hai capito, forrest, non fai ridere! Nè tu nè i tuoi miserabili auguri di morte. Almeno Benito è un comico….

  • avatar

    infatti di pietro ha ritirato la candidatura di soldini!!!!!!!

  • avatar

    quale autorevole fonte IL GIORNALE!!!!!
    basta aprire il suo sito e vedere chiaramente da che parte sta, i titoloni dell’On Di Pietro che ruba io li voglio vedere sbattuti in prima pagina su tutti i giornali se fosse vero!!!!!!
    Postato da: mara d’aleo | 07.04.06 17:31
    SCusa dimenticavo la vostra superiorità morale culturale etcetc
    certo le fonti di Verità sono la repubblica l unita il corriere la stampa liberazione etcetcetc
    Scusami si mi sono permesso di intaccare l onorabilità del santo protettore degli Onesti ANTONIO MAGNO MAGNO DI PIETRO.
    PERDONAMI!!!!!

  • avatar

    Seocndo me, PRODI e famiglia hanno fatto bene per il semplice motivo che poco importa che uno sia contrario alla legge quando è ora di farne uso perché tanto c’è e non è illegittimo usarla a prescindere dalla correttezza della legge!
    E’ come dire, per esempio, varano una legge che condona l’ICI, chi è contrario a questo, non è che aspetta un prossimo governo nella speranza che venga tolta la tassa ma semplicemente lo paga!
    Oppure, un altro esempio, questo governo ha fatto la legge sul falso in bilancio, non credo che le aziende che sono contarie a questa legge ma che si trovano nella condizione di poterlo fare non lo facciano perché attendano una nuova legislatura che riporti tutto alla normalità ma questo non vuol dire predicare bene e razzolare male ma semplicemente sfruttare l’opportunità!
    Di esempi ce ne posso essere molti altri!
    Secondo me è peggio proporre l’abolizione dell’ICI nella modalità utilizzata da berlusconi, quando in 5 anni di governo aveva tutto il tempo che voleva e mai lo ha proposto!

  • avatar

    La posta in gioco è altissima, non si spiegherebbe altrimenti prchè Mr. B. sta promettendo ogni cosa, non ultima l’abolizione della tassa sui rifiuti pur di non perdere la poltrona di primo ministro.
    Fra un po sentiremo che è disposto a dare un tot a tutti quelli che voteranno per lui per far si che per altri 5 anni possa completare ben bene il piano della loggia P2 ed accumulare altre centinaia di mld di euro a spese dei suoi “sudditi” , tutto ciò prima di nominarsi con una legge fatta apposta , monarca a vita.
    Quello che mi spaventa è sapere che comunque molti cadranno nella trappola.
    Ho davvero paura che anche questa volta non ne usciamo …… speriamo bene
    lu

  • avatar

    infatti di pietro ha ritirato la candidatura di soldini!!!!!!!
    Postato da: mara d’aleo | 07.04.06 17:33
    GNORRA NON puo ritirarla troppo tardi ahahahahha
    Un altra chicca
    L ONOrevole MAgno magno Di PIEtro non conosceva soldini.
    Ma non era lui che predicava che dei suoi candidati voleva conoscere morte vita e miracoli??
    Ma dai!!!!!

  • avatar

    Provocazioni e minaccie
    LEGGO PROVOCAZIONI E MINACCIE DI SQUADRISTI PAGATI PER FARLO NEI SITI DELLA SINISTRA, L’IMPORTANTE E NON RISPONDERE FARE FINTA CHE NON ESISTONO, FARE FINTA CHE FACCIANO PARTE DI UN TEATRINO E SI MUOVONO SOLO PERCHE HANNO DEI FILI CHE LI FANNO MUOVERE.
    Un buon voto a tutti La Sentinella
    Postato da: La sentinella | 07.04.06 17:38
    LA PIOVRA!!!!

  • avatar

    Stasera ci sara’ Prodi a Fiumicino..non vedo l’ ora di vederlo…come quando lo vidi nel ’96 e quel nano puzzolente fu mandato a casa…fiducia gente TRA DUE GIORNI SPRIRA’ PER SEMPRE !!!

  • avatar

    WOW…Di Pietro sei Grande! Un Blog come quello di Beppe Grillo! Finalmente!!!!!!
    Ciao ANTONIO!

  • avatar

    Cara LORY SANTA belli..dai non prendertela..Non volevo farti ridere..e poi fra poco sara’ buio..e tu potrai iniziare a lavorare….
    Ti ci vedo sul marciapuede..a cantare..e forza italia..ahahah

  • avatar

    la tassa di successione sarà solo per i grandi patrimoni… e i veri coglioni votano per il nano criminale e bugiardo…

  • avatar

    Eh sì, credo che sarà così.
    Fini e Casini ne approfitteranno, e scaricheranno Berlusconi.
    Amen

  • avatar

    IL FURBETTO DELL’UNIONE – di Mario Giordano -
    Chi fa ricche donazioni – dice nei comizi – deve pagare le tasse. Lui ha fatto ai figli una donazione da 870mila euro e non ha pagato un centesimo di tasse. Come è possibile? Semplice: Romano Prodi ha sfruttato una legge approvata dal governo Berlusconi. Ma non una legge qualsiasi: no, proprio una di quelle leggi che l’Unione si propone di abrogare al più presto. Ma certo: a che serve ormai? La famiglia Prodi è sistemata. Il resto dell’Italia, pazienza: può beccarsi la stangata.
    Sia chiaro: il Professore non ha fatto nulla di male. Da buon economista, ha solo fatto economia. E ha risparmiato un po’ di quattrini. I figli hanno incassato l’eredità con anticipo e senza versare un soldo all’erario. Esattamente come qualche tempo fa la moglie Flavia aveva messo a posto i conti sfruttando la legge del condono. Tutto legittimo, tutto regolare. Solo una domanda: con che coraggio poi ci fanno la morale?
    In altre parole: se Prodi non paga la tassa di successione, buon per lui. Ma perché la vuol far pagare a tutti noi? Se sua moglie sfrutta il condono, buon per lei. Ma perché poi in pubblico quella legge diventa per loro il simbolo del male? Diciamocelo: predicano bene, razzolano come tutti. Ora noi capiamo il bisogno di razzolare come tutti. È il predicare che ci dà fastidio. È un po’ come il signor Della Valle: dice che è contento di contribuire con le tasse a uno Stato forte, ma intanto ha costruito una holding in Lussemburgo. O come l’ex ministro Visco: passa per grande moralizzatore, ma intanto è stato condannato per abuso edilizio a Pantelleria.
    Tu chiamale se vuoi, speculazioni: tutti bravi a fare i maestri. Ma avranno la licenza per insegnare?
    Il fatto è che se tu vesti le Tod’s e ti schieri con la sinistra ti perdonano di tutto. Anche le lezioni di morale non richieste. E un po’ imbarazzanti. Prendiamo l’ultima, e ci scusiamo con voi se dobbiamo ancora parlare di Prodi. Ma in un’intervista all’Espresso l’ha detta grossa. Ha detto che quelli di Forza Italia sono dei fuorilegge. Proprio così: fuorilegge. Dice che una volta Forza Italia gli sembrava il partito di quelli che parcheggiano in seconda fila. Però adesso li ha conosciuti meglio e il divieto di sosta gli sembra poco: «Avevo indovinato lo spirito, ma non l’intensità della violazione delle leggi». Si capisce: chi vota Berlusconi viola per forza le leggi, e pure con intensità. Il Professore non precisa, ma non ci dovrebbero essere dubbi:

  • avatar

    NON PARLIAMO DELLE STESSE COSE – PARLIAMO DELLA FUTURA E GRANDE SINISTRA CHE FRA POCHE ORE SARA’ AL GOVERNO – PARLIAMO DEGLI EROI CHE ANNO FATTO QUESTA ITALIA MARTIRIZZATA DAGLI IGNORANTI E DAI NOSTALGICI – ORMAI LO SAPPIAMO CHE IL REGIME PASSATO IL MALE L’HA FATTO BENE E IL BENE L’HA FATTO MALE

  • avatar

    Postato da: paolo mariotti
    GIA’ E LI’ INCONTRERO TUO PADRE VESTITO COME TUA MADRE CHE, A DIFFERENZA DI TUA MADRE FA LO SCONTO COMITIVA – 5 EURO PER TUTTO. NULLA ESCLUSO. SOLO UNA REGOLA: SOLO UOMINI PER ENTRAMBI. E PENSA CHE CANTA PURE ” E FORZA ITALIAAAA…”

  • avatar

    un azzurro come minimo scippa gli anziani o spaccia ai bambini. Altro che venditori di Publitalia: è un partito di aspiranti Pacciani.
    Provate a immaginare che cosa sarebbe successo se una frase così l’avesse detta Berlusconi. Beh, non è difficile: guardate cosa è successo con la faccenda dei cosiddetti. Da due giorni non si parla d’altro. E Prodi, badate bene, ha partecipato in pompa magna alla gara dell’indignato speciale per l’epiteto anatomico. Poi appena finito di scandalizzarsi, zac: eccolo che dà dei fuorilegge (e per la precisione anche degli incivili) agli avversari. Eppure scommettete che nessuno lo accuserà di essere un sovversivo? Scommettete che nessuno scomoderà Cicerone e il Devoto Oli per esprimere la propria riprovazione Così va il mondo: i soloni della sinistra dicono una cosa, ne fanno un’altra e tutti applaudono lo stesso. Gli altri hanno un bel cercare di essere coerenti: rischiano pure di far la figura dei fessi. E possono solo consolarsi pensando che essere fessi è brutto, ma, nonostante tutto, è sempre meglio che essere coglioni.

  • avatar

    Dunque…predicare bene e razzolare male non significa fare uso di una legge esistente anche se non ti piace ma promettere di eliminarla e poi non farlo una volta eletto!

  • avatar

    Riporto parte dell’articolo di Marco Travaglio pubblicato su http://www.centomovimenti.com:
    ” Bellachioma continua a parlare di brogli della sinistra. Quando attribuisce qualcosa agli altri, secondo il tipico meccanismo psichiatrico della proiezione, è perché lo sta facendo lui. Lo scrutinio elettronico in quattro regioni-chiave, il nuovo sistema degli scrutatori scelti in gran parte dal governo, le farraginosità del voto nelle sezioni per gli italiani all’estero gli forniranno il destro di contestare scheda per scheda, seggio per seggio. Sa che perderà e non ci vuole stare.
    Denuncerà brogli rossi inesistenti, per ottenere ricalcoli continui delle schede e intanto tenterà di restare asserragliato a Palazzo Chigi il più a lungo possibile, per far scadere Ciampi e gestire il ricambio al Quirinale.
    Insomma, scasserà tutto. Basta guardarlo in faccia per capire che è capace di tutto.
    L’unico antidoto a questo golpe annunciato è andare a votare tutti, e di corsa, contro di lui e i suoi alleati.
    Non si può perdere nemmeno un voto. Perché l’unico antidoto allo sfascio organizzato è che il centrosinistra prenda molti più voti di quelli che i berluscones tenteranno di contestare.
    I partiti dell’opposizione sono tanti, basta votarne uno qualsiasi. Io ho scritto sulla Primavera di MicroMega quel che farò (come tutti gli altri collaboratori della rivista) e, visto che molti amici me l’han chiesto, lo riporto qui di seguito. ”
    Sono certo che Travaglio ha ragione, perché il nano ha troppo da perdere se lascia le redini del Paese e ora l’Italia più che mai ha bisogno di stabilità per cercare una ripresa economica che già di per sé non sarà facile da raggiungere. Quello di cui NON si ha bisogno è che l’opposizione metta costantemente il bastone fra le ruote, per poi rinfacciare alla sinistra di non fare nulla per il paese, di non adempiere alle promesse fatte! Forza, andiamo a votare!

  • avatar

    Postato da: Stefano DETTORI | 07.04.06 17:34
    Scusami Stefano, ma se non ti scandalizzi più nemmeno dell’IMMORALITA’ di chi ti dovrebbe rappresentare, bhè… allora Berlusconi è riusccito a fare megli di quanto pensassi in soli 5 anni!
    Ormai l’amoralità, l’arroganza, la prepotenza e l’illegalità hanno sostituito ogni valore fondamentale.
    Il culto del furbo ha sostituito quello del bello!
    Haimè, mio caro Paese, ti ho conosciuto adulto e ti ritrovo bambino!

  • avatar

    Di Pietro Fa paura ? Si. Solo i delinguenti tremano ,solo il nome li Fa tremare.

  • avatar

    Buona sera,
    come molti di Voi io apprezzo il benessere della routine quotidiana, la sicurezza di ciò che è familiare, la tranquillità della ripetizione. Ne godo quanto chiunque altro, ma nello spirito della commemorazione affinché gli eventi importanti del passato, generalmente associati alla morte di qualcuno o al termine di una lotta atroce e cruenta, vengano celebrati con una bella festa.
    Ho pensato che avremmo potuto dare risalto a questo 2 Giugno, giorno ahimé, sprofondato nell’oblio, sottraendo un po di tempo alla vita quotidiana, per sederci e fare due chiacchiere.
    Alcuni vorranno toglierci la parola. Sospetto che in questo momento stiano strillando ordini al telefono e che presto arriveranno gli uomini armati.
    Perché?
    Perché mentre il manganello può sostituire il dialogo, le parole non perderanno mai il loro potere, perché esse sono il mezzo per giungere al significato, e per coloro che vorranno ascoltare all’affermazione della verità. E la verità è che c’è qualcosa di terribilmente marcio in questo paese.
    Crudeltà e ingiustizie, intolleranza e oppressione. E lì, dove una volta c’era la libertà di obbiettare, di pensare, di parlare nel modo ritenuto più opportuno, lì ora avete censori e sistemi di sorveglianza che vi costringono ad accondiscendere sotto voce.
    Come è accaduto?
    Di chi è la colpa?
    Sicuramente ci alcuni più responsabili di altri che dovranno rispondere di tutto ciò, ma ancora una volta, a dire la verità, se cercate il colpevole, non c’è che da guardarsi allo specchio.
    Io so perché l’avete fatto. So che avevate paura. E chi non l’avrebbe avuta? Guerre, terrore, malattie, c’era una quantità enorme di problemi, una macchinazione diabolica atta a corrompere la Vostra ragione e a privarvi del Vostro buon senso.
    La paura si è impadronita di Voi e il caos mentale ha fatto sì che vi rivolgeste all’attuale Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, che diede ordine e pace, in cambio del vostro obbediente e silenzioso consenso.
    In questo tempo ho cercato di porre fine a questo silenzio, per ricordare a questo paese quello che ha dimenticato.
    Più di 50 anni fa alcuni grandi cittadini hanno voluto imprimere per sempre nella Nostra memoria il 2 Giugno. La Loro speranza, quella di ricordare al mondo che l’equità, la giustizia, la libertà sono più che parole: sono prospettive. Quindi, se non avete visto niente, se i crimini di questo Governo vi rimangono ignoti, vi consiglio di lasciar passare inosservato questo 2 Giugno.
    Ma se vedete ciò che vedo io, se la pensate come la penso io e se siete alla ricerca, come lo sono io, vi chiedo di mettervi al mio fianco, a 56 giorni da questa notte, fuori dai cancelli del Parlamento e insieme offriremo Loro un 2 Giugno che non verrà mai più dimenticato!

  • avatar

    Non è indispensabile essere pagati per esprimere un pensiero piduista, basta semplicemente non usare il cervello!
    Mi chiedo solo come faccia la gente a non accorgersi che in questi 5 anni di governo siamo solo stati pedestremente usati…persino FINI e CASINI se ne sono accorti, tant’è che invece di andare alle primarie hanno preferito sfidare berlusconi in prima linea e ai dibattiti fanno pure molta difficoltà a prendere le sue parti!!!

  • avatar

    http://www.societacivile.it
    Berlusconi, Silvio/Forza Italia
    Candidato premier. Fondatore di Forza Italia. Presidente del Consiglio dei ministri nel 1994 e nel 2001. Il suo nome di compare nelle liste della loggia massonica segreta P2: fascicolo 625, numero di tessera 1816, data di iniziazione 26 gennaio 1978. In un’audizione alla commissione parlamentare sulla P2, Berlusconi ammette di essersi iscritto alla P2 all’inizio del 1978 su invito di Gelli. Conferma la sua iscrizione alla loggia al processo P2, nel novembre 1993.
    • Nel settembre 1988, invece, in un processo per diffamazione da lui intentato contro alcuni giornalisti, Berlusconi dichiara al giudice:”Non ricordo la data esatta della mia iscrizione alla P2, ricordo che è di poco anteriore allo scandalo”. Per questa dichiarazione Berlusconi viene denunciato per falsa testimonianza. Il processo per falsa testimonianza si conclude nel 1990: Berlusconi viene dichiarato colpevole, ma il reato è estinto per intervenuta amnistia.
    • Berlusconi fu indagato già dal 1983, nell’ambito di un’inchiesta su droga e riciclaggio: la Guardia di finanza aveva posto sotto controllo i suoi telefoni e scritto nel suo rapporto: «è stato segnalato che il noto Silvio Berlusconi finanzierebbe un intenso traffico di stupefacenti dalla Sicilia, sia in Francia che in altre regioni italiane. Il predetto sarebbe al centro di grosse speculazioni edilizie e opererebbe sulla Costa Smeralda avvalendosi di società di comodo…». L’indagine non accertò nulla di penalmente rilevante e nel 1991 fu archiviata.
    • Berlusconi è stato accusato di aver pagato tangenti a ufficiali della Guardia di finanza, per ammorbidire i controlli fiscali su quattro delle sue società. In primo grado è stato condannato a 2 anni e 9 mesi per tutte e quattro le tangenti contestate, senza attenuanti generiche. In appello, la Corte concede le attenuanti generiche: così scatta la prescrizione per tre tangenti. Per la quarta (Telepiù), l’assoluzione è concessa con formula dubitativa, secondo il comma 2 art. 530 cpp. La Cassazione, nell’ottobre 2001, conferma le condanne per i coimputati di Berlusconi Berruti, Sciascia, Nanocchio e Capone (dunque le tangenti sono state pagate), ma assolve Berlusconi per non aver commesso il fatto, seppur richiamando l’insufficienza di prove.

  • avatar

    • Per 21 miliardi di finanziamenti illeciti a Bettino Craxi, passati attraverso la società estera All Iberian, in primo grado è condannato a 2 anni e 4 mesi. In appello, a causa dei tempi lunghi del processo scatta la prescrizione del reato. La Cassazione conferma.
    • Berlusconi è rinviato a giudizio per aver falsificato i bilanci Fininvest (processo All Iberian 2). Il dibattimento, dopo molte lungaggini e schermaglie procedurali, è iniziato presso il Tribunale di Milano. Ma Berlusconi ha cambiato la legge sul falso in bilancio: il processo è stato sospeso. Intanto è scattata anche la prescrizione.
    • Berlusconi è stato indagato (anche sulla base di una voluminosa consulenza fornita dalla Kpmg) per la rete di 64 società e conti off shore del gruppo Fininvest (Fininvest Group B) che, secondo l’accusa, ha finanziato operazioni “riservate” (ha scalato societý quotate in Borsa, come Standa e Rinascente, senza informare la Consob; ha aggirato le leggi antimonopolio tv in Italia e in Spagna, acquisendo il controllo di Telepiù e Telecinco; ha pagato tangenti a partiti politici, come la stecca record di 21 miliardi di lire data a Craxi attraverso la societý All Iberian). La rete occulta della Finivest-ombra ha spostato, tra il 1989 e il 1996, fondi neri per almeno 2 mila miliardi di lire. Per questo Berlusconi è stato chiamato a rispondere di falso in bilancio. Ma nel 2002 ha cambiato la legge sul falso in bilancio, trasformando i suoi reati in semplici illeciti sanabili con una contravvenzione e soprattutto riducendo i tempi di prescrizione del reato (erano 7 anni, aumentabili fino a 15; sono diventati 4). CosÏ il giudice per le indagini preliminari nel febbraio 2003 ha chiuso l’inchiesta: negando l’assoluzione, poichè Berlusconi e i suoi coimputati (il fratello Paolo, il cugino Giancarlo Foscale, Adriano Galliani, Fedele Confalonieri) non possono dirsi innocenti; ma decidendo di prosciogliere tutti i 25 imputati, poichè il tempo per il processo, secondo la nuova legge, è scaduto. La procura ricorre in Cassazione, che all’inizio di luglio 2003 applica per la prima volta il “lodo Maccanico”, decidendo la sospensione del processo per Berlusconi.

  • avatar

    • Berlusconi è stato rinviato a giudizio per aver deciso il versamento in nero di una decina di miliardi dalle casse del Milan a quelle del Torino calcio, per l’acquisto del calciatore Gianfranco Lentini. Il dibattimento di primo grado si è concluso con la dichiarazione che il reato è prescritto, grazie alla nuova legge di Berlusconi sul falso in bilancio.
    • Berlusconi è accusato di comportamenti illeciti nelle operazioni d’acquisto della società Medusa cinematografica, per non aver messo a bilancio 10 miliardi. In primo grado è stato condannato a 1 anno e 4 mesi per falso in bilancio. In appello, assoluzione con formula dubitativa, confermata in Cassazione.
    • Berlusconi è accusato di appropriazione indebita, frode fiscale e falso in bilancio per l’acquisto dei terreni intorno alla sua villa di Macherio. In primo grado è assolto dall’appropriazione indebita e dalla frode fiscale. Per i due falsi in bilancio contestati scatta la prescrizione. In appello è confermata l’assoluzione per i due primi reati; è assolto per uno dei due falsi in bilancio, per il secondo si applica l’amnistia.
    • Berlusconi è accusato di aver pagato i giudici di Roma per ottenere una decisione a suo favore nel Lodo Mondadori, che doveva decidere la proprietà della casa editrice. Il giudice dell’udienza preliminare Rosario Lupo ha deciso l’archiviazione del caso, con formula dubitativa. La Procura ha fatto ricorso alla Corte d’appello, che nel giugno 2001 ha deciso: per Berlusconi è ipotizzabile il reato di corruzione semplice, e non quello di concorso in corruzione in atti giudiziari; concesse le attenuanti generiche, il reato dunque è prescritto, poiché risale al 1991 e la prescrizione, con le attenuanti genriche, scatta dopo 5 anni. Il giudice ha disposto che restino sotto processo i suoi coimputati Cesare Previti, Giovanni Acampora, Attilio Pacifico e Vittorio Metta.

  • avatar

    • Berlusconi è accusato di aver corrotto i giudici durante le operazioni per l’acquisto della Sme. Rinviato a giudizio insieme a Cesare Previti, Renato Squillante e altri. Il processo di primo grado si è celebrato presso il Tribunale di Milano, dopo che la Cassazione ha respinto la richiesta di spostare il processo a Brescia o a Perugia, per legittimo sospetto reintrodotto per legge nell’ottobre 2002. Un’altra legge, il “lodo Maccanico”, votata con urgenza nel giugno 2003, impone la sospensione di tutti i processi a cinque alte cariche dello Stato, tra cui il presidente del Consiglio. Ma è stata giudicata incostituzionale dalla Corte costituzionale. Il processo è cosÏ ripreso fino alla sentenza: concesse le attenuenti generiche, il reato è prescritto.
    • Berlusconi era accusato di aver indotto la Rai, da presidente del Consiglio, a concordare con la Fininvest i tetti pubblicitari, per ammorbidire la concorrenza. La Procura di Roma, non avendo raccolto prove a sufficienza per il reato di concussione, ha chiesto l’archiviazione, accolta dal Giudice dell’udienza preliminare.
    • Berlusconi era accusato di aver pagato tangenti a dirigenti e funzionari del ministero delle Finanze per ridurre l’Iva dal 19 al 4 per cento sulle pay tv e per ottenere rimborsi di favore. La Procura di Roma ha chiesto l’archiviazione, accolta dal Giudice dell’udienza preliminare.
    • Le procure di Caltanissetta e Firenze indagano da molti anni sui «mandanti a volto coperto» delle stragi del 1992 (Falcone e Borsellino) e del 1993 (a Firenze, Roma e Milano). Le indagini preliminari sull’eventuale ruolo che Berlusconi e Marcello Dell’Utri possono avere avuto in quelle vicende sono state formalmente chiuse con archiviazioni nel 1998 (Firenze) e nel 2002 (Caltanissetta). Continuano però indagini per concorso in strage contro ignoti e i decreti d’archiviazione hanno parole pesanti nei confronti degli ambienti Fininvest.

  • avatar

    • La procura di Palermo ha indagato su Berlusconi per mafia: concorso esterno in associazione mafiosa e riciclaggio di denaro sporco. Nel 1998 l’indagine è stata archiviata per scadenza dei termini massimi concessi per indagare. Indizi sui rapporti di Berlusconi e Dell’Utri con uomini di Cosa nostra continuano a essere segnalati in molte sentenze.
    • Berlusconi, Dell’Utri e altri manager Fininvest, responsabili in Spagna dell’emittente Telecinco, sono accusati di frode fiscale per 100 miliardi e violazione della legge antitrust spagnola. Sono ora in attesa di giudizio su richiesta del giudice istruttore anticorruzione di Madrid, Baltasar Garzon Real. Il giudice Garzon ha chiesto di processare Berlusconi in Italia o di poterlo processare in Spagna. Di fatto, il processo è sospeso.
    • Berlusconi e altri manager Fininvest sono indagati a Milano per aver prodotto fondi neri e distratto soldi da Mediaset attraverso meccanismi di compravendita di diritti televisivi. L’indagine è in corso, con le accuse, per Berlusconi, di appropriazione indebita aggravata, frode fiscale e falso in bilancio. è indagato nuovamente anche per corruzione giudiziaria, per aver versato almeno 600 mila dollari a un testimone, il suo avvocato David Mills, perchè addomesticasse le sue dichiarazioni in un paio di processi milanesi a carico dello stesso Berlusconi.

  • avatar

    buona lettura a tutti

  • avatar

    Grazie Mara…
    NON LO SAPESSI… MA LO SO!

  • avatar

    è vero anche che ci sono anche quelli di sinistra ma guarda caso prodi non è nell’elenco e neanche di pietro!!!!

  • avatar

    Ma perchè tanta gente non usa il cervello per ragionare e gli occhi per vedere?
    C’è solo da vergognarsi a sostenere un individuo come il berlusca! non vedete l’atteggiamento con cui si pone? Io mi dovrei far rappresentare da costui?
    Ci ha sputtanato abbastanza.
    Pretendo gente pulita, c’è tanta gente che merita rispetto degna di tale posto, mettiamola alla prova!
    Via i cialtroni, i ladri, gli opportunisti e intrallazzatori.
    Auguri Di Pietro hai la mia stima.

  • avatar

    è vero anche che ci sono anche quelli di sinistra ma guarda caso prodi non è nell’elenco e neanche di pietro!!!!
    Postato da: mara d’aleo | 07.04.06 18:03
    **********************************
    Hai ragione Mara, però è anche vero che il nome di Prodi risulta più volte dai verbali delle riunioni dei Bilderberg.
    Se non sai chi sono, ti invito a fare ricerche su Internet!

  • avatar

    ok, allora prima siluriamo il nano e poi con il voto a di pietro tornianmo nella legalità

  • avatar

    Promozione Pubblicità Progresso
    Ti sei ricordato, domenica scorsa, di cambiare l’ora?
    Domenica prossima ricordati di cambiare governo.
    Se no, di legale, ci resta solo l’ora!
    Speriamo in un SECONDO 25 aprile di Liberazione

  • avatar

    Non vi è dubbio che berlusconi sia riuscito a fare meglio di quanto qualsiasi di noi pensasse in questi cinque anni…prova a chiederlo al suo conto in banca e poi a tutti i pensionati, i precari e i sottopagati italiani, senza diritto di replica!
    Ripeto, l’IMMORALITA’ è solo quella di promettere e non mantenere perché a pagarne sono gli italiani e PRODI ha SEMPRE mantenuto le sue promesse, tant’è che in 5 anni di Commissione Europea ha portato l’Europa ad essere considerata e quando era al governo in Italia non ricordo proprio di aver patito così tanto!

  • avatar

    ok, allora prima siluriamo il nano e poi con il voto a di pietro tornianmo nella legalità
    Postato da: mara d’aleo | 07.04.06 18:06
    *************************************
    E’ quello che spero anche io, ecco perché mi trovo quì!
    Se anche Tonino e l’IDV mi tradiscono, avrò esaurito le chances da concedere a questo modello di Democrazia Rappresentativa.
    Non mi resterà che credere nell’Anarchia!

  • avatar

    Caro Antonio, ho deciso.Ti voto.
    Eravate rimasti in 3 “incensurati”alla fine.Tu,i verdi e i comunisti italiani. Ricordando la tua Mani pulite, e lo sguardo da italiano onesto che chiede solamente il rispetto delle regole ,avrai il mio voto. E credo di non aver fatto una cazzata. Auguri a te e soprattutto a noi italiani tutti.

  • avatar

    Postato da: Stefano DETTORI | 07.04.06 18:09
    ************************************
    Stefano, purtroppo devo dissentire.
    Che si sia stato meglio con Prodi in quegli anni è tutto da dimostrare.
    Bisogna tenere conto di tanti fattori, troppi per ricordarli tutti a memoria. Congiunture, assetti, alleanze.
    Se ad aver fatto il “Prelievo Forzato” fosse stato Berlusconi, oggi noi che cosa ci saremmo detti?
    L’Europa che io oggi vedo e vivo non è quella per cui ho votato favorevolmente al referendum del 1985. Io credevo e speravo in un’Europa dei Popoli mentre quella che mi ritrovo oggi è un’Europa di Commercianti!
    Se come me, hai la possibilità di girare per paesi non comunitari, utilizzando l’auto, ti renderesti conto del fatto semplicemente stando in attesa alle Dogane. Vedresti i TIR carichi di merci che passano via dritti, mentre io resto per ore in coda in attesa dei controlli.

  • avatar

    da 5 anni si sa che si vota;
    a gennaio con URGENZA e a trattaiva privata si decide tutto:
    perchè?
    dov’è l’urgenza?
    30-40 milioni di euro a trattativa privata per un’urgenza inesistente;
    l’urgenza si ha quando non ci sono altre soluzioni
    per risolvere un problema e data la pericolosità dello stesso (es. casa che sta crollando etc…) serve agire quanto prima per eevitare dannni alla
    popolazione;
    quale era il pericolo imminenete per far scattare l’urgenza?
    muble muble;
    ma asx solo dipietro si è accorto di questo?????

  • avatar

    Non è per me una novità.Le ho già inviato alcuni messaggi in merito.Ho inviato scritti analoghi a parecchie persone che navigano in internet e un appello ai forumisti di Repubblica.Spero che qualcuno li abbia letti.

  • avatar

    Sono coglione perché non ho mai riciclato denaro sporco
    e neppure mio padre
    Sono coglione perché non ho mai costruito abusivamente
    e neppure mio fratello
    Sono coglione perché non ho mai costruito case in cartapesta spacciandole per vere
    e neppure mio fratello
    Sono coglione perché non ho mai dato tangenti
    e neppure mio fratello
    Sono coglione perché non ho mai ricevuto tangenti
    e neppure mio fratello
    Sono coglione perché non ho mai falsificato bilanci
    e neppure mio fratello
    Sono coglione perché non ho mai creato società offshore
    e neppure mio fratello
    Sono coglione perché non ho mai creato fondi neri
    e neppure mio fratello
    Sono coglione perché non ho mai evaso l’IVA
    e neppure mio fratello
    Sono coglione perché non ho mai evaso il Fisco
    e neppure mio fratello
    Sono coglione perché non ho mai corrotto giudici
    e neppure i miei dipendenti
    Sono coglione perché non ho mai corrotto testimoni
    e neppure i miei dipendenti
    Sono coglione perché non ho mai testimoniato il falso
    e neppure i miei dipendenti
    Sono coglione perché non ho mai ricevuto avvisi di garanzia
    e neppure mio fratello
    Sono coglione perché non ho mai ottenuto favori dai politici
    e neppure mio fratello
    Sono coglione perché non ho mai chiesto favori ai politici
    e neppure mio fratello
    Sono coglione perché non ho mai fatto debiti miliardari
    e neppure mio fratello
    Sono coglione perché non ho mai fatto debiti tout court
    e neppure mio fratello
    Sono coglione perché non ho mai cercato di entrare in politica per salvarmi dalla galera
    non ne ho mai avuto bisogno
    Sono coglione perché non ho mai operato in conflitto di interessi
    e neppure i miei amici e parenti
    Sono coglione perché non ho mai usato il Parlamento per fare leggi a mio vantaggio
    e neppure a vantaggio dei miei amici e parenti
    Sono coglione perché non ho mai mentito spudoratamente
    e neppure mio fratello
    Sono coglione perché non ho mai millantato le cose che non ho fatto
    ma ho sempre detto chiaramente quali sono i miei limiti
    Sono coglione perché non ho mai sottoscritto contratti che non ho poi onorato
    ma ho sempre pagato di persona i miei errori
    Ma… sono veramente io… il coglione?
    5 Aprile 2006

  • avatar

    Io parto dal presupposto che nessuno è perfetto, pertanto tutti possono SBAGLIARE!
    Però berlusconi in questi 5 anni non ha sbagliato ma ha calcolato tutto quello che doveva fare!
    Risulta forse che con PRODI al comando siano state fatte delle leggi “ad personam”!?
    Per quanto riguarda berlusconi, oramai in questi 5 anni di governo si è distrutto la reputazione e qualora perda le elezioni, se rimarrà in politica (cosa scontata!), si dirà che ruba aria al prossimo anche quando respira!
    Sono i fatti che contano e direi proprio che siano tangibili!

  • avatar

    Postato da: Stefano DETTORI | 07.04.06 18:44
    **************************************
    Scusami Stefano, un’ultimo post e poi vado. E comunque non vorrei poi sembrare il difensore del Diavolo, mentre chi mi conosce sa bene quanto detesti il “portatore nano di scemenza”.
    Quello su cui continuo a ribattere è che nemmeno PRODI è un SANTO, al contrario, è un gran farabutto.
    Forse è meglio se ti lascio un post da leggere, per capire come la penso….
    Ciao

  • avatar

    “IL GIORNALE” prima della guerra in Iraq
    «Irakeni pronti a usare le armi chimiche» (23-3).
    «Così Saddam ha ingannato gli ispettori. A Bagdad una struttura specializzata nell’occultare armi e prove. L’Onu sapeva, ma ha taciuto» (29-3).
    <<Antrace, botulino, agenti nervini e vescicanti: Saddam ha nascosto il suo arsenale in case, scuole, moschee, pronto a utilizzarlo con bombe, aerei e missili. Dispone di 100-5600 tonnellate di sarin e Vx e 25 mila litri di carbonchio» (30-3). »
    30mila munizioni chimiche e migliaia di litri di nervino scoperti in una fabbrica di pesticidi» (30-3).
    «Trovate attrezzature per micidiali armi chimiche» (2-4).

  • avatar

    [1]
    Cari. bloggers e Di Pietro,
    M’immedesimo in Cassandra e penso come si debba essere sentita quando avvertì i suoi compatrioti che l’enorme cavallo di legno lasciato dagli Achei sulla spiaggia era un artificio dei Greci per conquistare la città di Troia e non venne creduta. Sicuramente frustrata.
    Una frustrazione che anche io oggi provo, dopo 5 anni di deriva antidemocratica del mio Paese.
    Già dal 1993, quando cosciente del pericolo allora “solo potenziale” che poteva rappresentare un uomo come il Cav. Berlusconi (multimiliardario e proprietario della maggior parte dell’informazione) sugli assetti economici e sociali, disquisivo con ogni conoscente in grado di poterlo fare, sulla sua discutibile presenza nella scena politica nazionale.
    Fin da quei giorni, mi auguravo, auspicavo con esercizi di auto-convinzione che persone lungimiranti che mi rappresentavano in Parlamento e al Senato avrebbero posto rimedio a questa anomalia costituzionale impedendogli prima di fondare addirittura un “suo” partito e poi di presentarsi per le più alte cariche istituzionali. Ancora di più alla vigilia delle Elezioni Politiche del 2006. Cosciente delle aspettative disattese e disilluso dalle scelte e dai comportamenti di una classe politica che “dice di essere di sinistra”, a parole ma che nei fatti agisce come fosse di destra.
    Ancora mi risuonano nella mente le parole dell’Avvocato G. Agnelli, quando disse:
    -“Le riforme di destra necessarie a questo Paese le può fare solo la sinistra”.
    Non fu il delirio di un pazzo, bensì l’esternazione di un uomo illuminato. Tanto da capire che una legge come quella dei Co.Co.Co. avrebbe potuto farla passare solo una coalizione come quella a cui facevano capo Prodi, Dini, D’alema e Amato. Una vergogna che si porteranno dietro per sempre.
    Ho visto anche ieri Fassino a Ballarò dire a Fini: “Ridi, ridi, che il 10 aprile ridiamo noi.”
    Io vorrei chiedere al sig. Fassino: “Cosa Le dà la sicurezza che il 10 aprile avremo un governo di sinistra in Italia, per poter sfoggiare un atteggiamento così strafottente?”
    Io che sono nato in una famiglia proletaria, che si è sempre definita “di sinistra” (quella vera) sicuramente fin dalla costituzione di uno Stato democratico nel dopoguerra, trovo impossibile dare il mio voto al Prof. Prodi e alla colazione che lo sostiene. Gli attribuisco troppe colpe e responsabilità del nostro immediato passato, per far finta che non sia successo nulla di grave, allineandomi passivamente alla scia antiberlusconiana.

  • avatar

    [2]
    Non è un motivo sufficiente.
    Sarebbe come se col mio voto legittimassi il mio carnefice, avendo come unica consapevolezza quella di poter scegliere il boia che mi taglierà la testa, senza la certezza di bloccare la sua mano. Scegliere tra il peggio e il meno peggio significa scegliere tra la spada o il pugnale, sapendo che ciò non mi salverà la vita ma mi condannerà comunque a morte certa. Con una colpa in più. Ne sarò io stesso stato in parte, la causa.
    Tornate ad essere uomini di Sinistra che rappresentano i ceti ad essa riconducibili portando avanti le loro idee. Smettetela di cercare di conquistare i ceti abbienti medio/alti e finitela di arruffianarvi chi con la nostra storia, la nostra cultura sociale e il nostro presente, non ha niente a che vedere e nemmeno si identifica se non per una questione di mera convenienza.
    Infine noto con dispiacere che sia sfuggita a molti l’uscita peggiore del Cav. Berlusconi nel confronto con Prodi del 03/04, quando ha detto: “ …la sinistra vuole rendere il figlio del professionista uguale al figlio dell’operaio…”.
    Quest’affermazione a mio avviso e molto più grave delle due citazione sulle quali ha costruito l’articolo quotidiano inserito nel suo Blog. Prendo atto con disappunto che la frase citata, carica di significati allarmanti e indicazioni perverse, non è nemmeno stata colta dagli esponenti dei partiti che mi dovrebbero rappresentare. A maggior ragione utilizzerò questi ultimi 4 giorni per riflettere, assieme ai miei cari, chi votare il 9 e 10 aprile, coscenti del fatto che “il meno peggio” non esiste.

  • avatar

    Sapete perché Berlusca é cosí agitato in questi giorni da spararne una piú forte dell’altra? Ma perché sente odor di sconfitta que equivale all’odore della galera, al rancio con gli altri detenuti, all’umiditá della cella, al ruvido delle lenzuola, etc…

  • avatar

    **********************************************************************
    I CANDIDATI DEL CD
    **********************************************************************
    Segretezza assoluta. La legge elettorale voluta dal governo Berlusconi alla vigilia delle Politiche-truffa 2006 (potendo contare sulla solita opposizione “di facciata”) dovrebbe essere – nelle intenzioni – la pietra tombale su qualsiasi tentativo di stanare nelle liste i personaggi-chiave cui sarà affidato il compito, nel nuovo parlamento, di portare a termine l’annullamento della partecipazione democratica avviato negli ultimi dieci anni ed ora prossimo al traguardo finale.
    PER LEGGERE L’INTERO ARTICOLO:
    http://svolte-epocali.blogspot.com/
    **********************************************************************

  • avatar

    @ Ray Milano
    Condivido i contenuti ma non la conclusione. Il mio pragmatismo mi vi invita ad andare a votare. La sinistra ulivista non mi convince ma con il mio voto all’IdV potrò:
    - dire di no a Berlusconi e Co.
    - dare un segnale a quella sinistra Ulivista che ahimè ho sempre votato.
    - votare un partito pulito.
    Al contrario, l’astensismo mi farebbe sentire un complice. Mi basta ricordarti il famoso detto: “chi tace acconsente!” . Bè io allo schifo di Berlusconi non voglio proprio acconsentire.

  • avatar

    Ma come ci scandalizziamo perchè il figlio del povero Pisanu ha le mani in pasta nell’affare
    scrutinio elettronico?
    Lo psiconano possiede società che lavorano elettronicamente i dati
    delle provincie e delle regioni italiane, e poi parla
    di paura di brogli sullo scrutinio chiedendo addirittura l’intervento della commissione ONU?
    A pensare male si fà peccato, ma la maggior parte delle volte ci si azzecca e almeno in questo caso c’è di che essere preoccupati.
    I tre re magi della Cdl fino ad ora hanno seguito la stella, ma i Magi erano Re ,appunto e la cometa di allora , non era una stella nana come quella seguita dal trio attuale.
    Ancora due giorni e speriamo che l’incubo del
    nano finisca.
    Deve finire,bisogna crederci !!!!!

  • avatar

    Mandiamoli a casa questi signori del Centro Destra e ripristiniamo la DEMOCRAZIA !!!!!!!!
    ***********************************

  • avatar

    in queste elezioni il meno peggio è sicuramente prodi e infatti di pietro fa parte dell’unione. se vince il caimano è davvero la fine. speriamo bene…

  • avatar

    purtroppo non li manderemo a casa in quanto col proporzionale sicuramente verrà eletto sia berlusconi che prodi…
    secondo me se prodi non si presentava la sx avrebbe preso + voti.
    Inorridisco a pensare se vince prodi..che fine faremo..memore da come ci ha massacrato lui dall’europa e come ci ha massacrato D’Alema….però se vince la dx…credo che sarà molto ma molto peggio………
    forse la cosa migliore è fare le valigie ed andarsene dall’italia…

  • avatar

    Caro Antonio Di Pietro io spero vivamente che il centro sinistra vinca le elezioni.
    E’ora di finirla con l,egemonia di Berlusconi e dei suoi adepti.Basta che se ne vanno a casa!!!!!
    Anche io sono cacciatore come lei e infatti tempo addietro le ho scritto perchè in camera mia ho un ritaglio di giornale dove è vestito da caccia con un suo amico.
    Forza itali dei valori che dobbiamo farcela!
    Con stima Riccardo.

  • avatar

    BASTAAAAAAAA!!!!!!!
    Voglio un paese per bene, volgio una democrazia!
    Non il paese più scorretto, corrotto e disonesto del mondo!!!
    (scusate lo sfogo..)

  • avatar

    finalmente vedo postati i miei messaggi:
    Aggiunco che temo anche un fenomeno tedesco di coalizione dx+sx con nessun vincitore: ragioniamo:
    1) la dx è + furba e vi spiego erchè:
    a)se uno ha a cuore la famiglia: zac c’è Casini che è il difensore della famiglia e del santo graal del cristianesimo…il neo crociato (ah sono cattolico precisiamo e penso che la chiesa debba scendere in politica + pesantemente visto lo schifio del bipolarismo).
    b) se tu sei statalista filo meridionale ( sono anche meridionale non vuole essere una offesa): zac spunta fuori fini e alleanza nazionale.
    c) se sei del nord e federalista smembratore dell’italia: zac eccoti la lega.
    d) se sei un liberista rampante: eccoti servita forza italia.
    e) se hai una casetta ecco che spunta fuori il berlusconi con l’ultima sparata dell’ultim’ora.
    La dx è molto eterogenea e temo che rastrelli tantissimo.
    La sx così unità con radicali e rifondazione ds IdV così unita presta il fianco a critiche da tutti i lati : tipo ma come voi che avete i radicali che sono religione e famiglie e pro omosessualità (senza offesa per costoro..ho molti amici che lo sono e sono persone squisite); siete pro ceto medio? ma come se avete i DS che hanno massacrato il ceto medio, siete pro sviluppo ed avete rifondazione che ci preleverà i soldi ed aumenterà le tasse….
    Sono tutte repliche che obiezioni che si possono fare…
    Io sinceramente spero che cresca fortemente IdV in quanto odio il duopolio e ci vuole una terza forza che difenda gli italiani dagli interessi dei grandi gruppi…
    Sinceramente in conclusione credo che sarò un ‘coglione’ e ne sono fiero e voterò IdV. Anche se stò preparando le valigie per andarmene all’estero in quanto speranze in italia ne vedo poche per me.
    un saluto
    Antonio

  • avatar

    Di Pietro scrive:
    No allo scrutinio elettronico
    Io dico
    No a Della Valle che intesta le sue quote Bnl ad una società lussemburghese per non pagare un filo di tasse
    ed aggiungo:
    No a Della Valle che se ne và a produrre in Cina
    E’ QUESTA LA NUOVA MORALITA’ EGREGIO DI PIETRO? A QUANTO PARE NON SIAMO TANTO DIVERSI DAL CENTRODESTRA

  • avatar

    “[vorrei] parlare di due capolavori che sicuramente da soli decideranno l’esito di questa campagna elettorale.
    Tutta la vera Storia italiana.
    Ma proprio tutta.
    Ci ha provato, il Berlusca, a non scrivere libri sotto campagna elettorale. Ma dopo le figuracce in televisione e i vaffa di Confindustria, ha capito che era meglio darsi una ripulita. Allora ecco Verso il partito della libertà, firmato da Silvio I in persona. Per soli quindici euro vi ricicla (manco lo sforzo di inventarne di nuovi) tanti discorsetti sui principi, i valori, il popolo e quant’altro. Per chi invece detesta i libri senza figure, La vera storia italiana fa al caso suo. 160 pagine lucide di rivista tipo Gente o Novella 2000, piene di foto e povere di contenuti, che l’intraprendente nano di Arcore spedisce direttamente a casa. A gratis. E senza che manco gli venga chiesto. Infine raduna nelle librerie i tirchi di tutta Italia con un’allettante promozione: gli oscar Mondadori in offerta al 30%. Campagna che, per una coincidenza che più casuale di così si muore, finisce il 9 aprile…
    Forza Italia, La vera storia italiana, € 0.00.
    C’è un po’ di tutto. Dalla beatificazione di padre Pio al G8 di Genova (hanno il coraggio di chiamarlo “successo internazionale”!), dalla morte di Alberto Sordi alla benzina verde. Poi tanti numeri (immancabili) e tante rubriche. Quella con il riquadro nero è dedicata ai totalitarismi (degli sporchi comunisti di un tempo), quella con il riquadro rosso agli intoppi dei sinistrati (gli sporchi comunisti di oggi). E poi? E poi un uomo che sta vicino alla gente, che è in ogni luogo contemporaneamente e darebbe la vita per noi (non era Cristo?). Un rotocalco divertentissimo. Da leggere. Tanto è gratis!
    Silvio Berlusconi, Verso il partito della libertà, Mondadori, € 15.00.
    Ricordate il guerrafondaio? Il dittatore che censura tutti? Che riscrive leggi e costituzioni a suo uso e consumo? Certo non è Berlusca. Lui è uno che vuole la pace, il dialogo, uno che crede nella democrazia, che rispetta le leggi, solo le interpreta. E voi siete i soliti ingrati che non capiscono niente. Nel libro, Silvionnipotente si auto-sottotitola (in copertina, sotto al nome, la didascalia “l’identità, i valori, il progetto”); si auto-dedica una collana (l’ha chiamata “Ingrandimenti” da buon complessato, e raccoglie solo libri suoi); infine si auto-cita, pubblicando vecchi discorsi. A questo punto, il suo libro se lo auto-comprasse!”
    da: espertone.blogspot.com

  • avatar

    con questo blog avete toccato il fondo della dietrologia che vi anima.
    per fortuna che e’ arrivato il momento del voto e voglio dirvi una piccola cosa cari tonino fans.
    Io votero’ cdx e anche se non vinceremo saro’ comunque soddisfatto perche’ il vostro piccolo partitello di invasati giustizialisti a partire dal capetto don tonino non riuscira’ mai a raggiungere il 2% e resterete cosi’ un lontano ricordo nel panorama politico italiano
    disprezzamente vi saluto

  • avatar

    Berlusconi: ”Vinceremo perché non siamo coglioni”
    Napoli – (Adnkronos) – E’ l’ultima battuta del premier prima di lasciare il palco di piazza del Plebiscito a Napoli dove si è conclusa la campagna elettorale della Cdl
    ***********************************
    Continua ad offendere l’elettorato di SINISTRA che è fatto di uomini e donne di ogni estrazione e cultura !!!
    MANDIAMOLO A CASA !!!!!!!!!!!

  • avatar

    —–FINALMENTE UN FILM ITALIANO DI CUI ESSERE FIERI—–
    Consiglio a tutti i bloggers la visione del fil “Il Caimano”, nelle sale da 2 settimane.
    E’ uno spaccato sull’Italia di oggi..e soprattutto su Berlusconi.
    Veramente coraggioso.Bravo Moretti.
    Guardatelo., ve lo consiglio.

  • avatar

    @paolo franchi | 07.04.06 19:56
    con questo blog avete toccato il fondo della dietrologia che vi anima.
    per fortuna che e’ arrivato il momento del voto e voglio dirvi una piccola cosa cari tonino fans.
    Io votero’ cdx e anche se non vinceremo saro’ comunque soddisfatto perche’ il vostro piccolo partitello di invasati giustizialisti a partire dal capetto don tonino non riuscira’ mai a raggiungere il 2% e resterete cosi’ un lontano ricordo nel panorama politico italiano
    disprezzamente vi saluto
    ————————————————–
    Ahahaha,
    la più bella della giornata.
    Caro Paolo Franchi, vedrai che bella sorpresa, altro che 2%, IdV avrà ben altre percentuali.
    Cordialmente ti saluto,
    Cuca Mimo

  • avatar

    Dal sito di Marco Travaglio: http://www.marcotravagli o.it/
    Bellachioma continua a parlare di brogli della sinistra. Quando attribuisce qualcosa agli altri, secondo il tipico meccanismo psichiatrico della proiezione, è perchè lo sta facendo lui. Lo scrutinio elettronico in quattro regioni-chiave, il nuovo sistema degli scrutatori scelti in gran parte dal governo, le farraginosità del voto nelle sezioni per gli italiani all’estero gli forniranno il destro di contestare scheda per scheda, seggio per seggio. Sa che perderà e non ci vuole stare. Denuncerà brogli rossi inesistenti, per ottenere ricalcoli continui delle schede e intanto tenterà di restare asserragliato a Palazzo Chigi il più a lungo possibile, per far scadere Ciampi e gestire il ricambio al Quirinale. Insomma, scasserà tutto. Basta guardarlo in faccia per capire che è capace di tutto. L’unico antidoto a questo golpe annunciato è andare a votare tutti, e di corsa, contro di lui e i suoi alleati. Non si può perdere nemmeno un voto. Perchè l’unico antidoto alloo sfascio organizzato è che il centrosinistra prenda molti più voti di quelli che i berluscones tenteranno di contestare. I partiti dell’opposizione sono tanti, basta votarne uno qualsiasi. Io ho scritto sulla Primavera di MicroMega quel che farò (come tutti gli altri collaboratori della rivista) e, visto che molti amici me l’han chiesto, lo riporto qui di seguito. Al Senato, per la prima volta, voterò senza turarmi il naso: l’Italia dei Valori mi ha fatto il regalo di candidare una persona che stimo e che mi onora della sua amicizia, Franca Rame. Alla Camera avrei votato una Lista Prodi, “movimentista” e sganciata dai partiti. Ma Prodi non ha avuto il coraggio di imporla. Così andrò per esclusione. Tolte le liste con inquisiti, prescritti e condannati, restano Italia dei Valori, Verdi e Comunisti Italiani. Ma Diliberto vuole Andreotti ministro degli Esteri. E i Verdi hanno un capogruppo di nome Boato. Resta ancora l’Italia dei Valori: Di Pietro ha fatto molti errori, come allontanarsi da Veltri, Chiesa, Occhetto e altri. Ma l’idea che vada in Parlamento con Leoluca Orlando (cacciato della Margherita per il sostegno a Rita Borsellino) e una pattuglia di guastatori non mi dispiace: in un’assemblea di yesmen, vorrei almeno qualcuno che parli di legalità e faccia la guardia contro gli inciuci.

  • avatar

    per chi non l’ha ancora visto:
    “quando c’era silvio” … in streeming
    http://www.diario.it/
    la storia del faraone bellachioma … che sta per andare a casa

  • avatar

    Mi raccomando anche se e’ una bella giornata prima salva l’italia dal nano poi vai dove vuoi a godere del bel tempo.MA PRIMA VOTA

  • avatar

    Infine noto con dispiacere che sia sfuggita a molti l’uscita peggiore del Cav. Berlusconi nel confronto con Prodi del 03/04, quando ha detto: “ …la sinistra vuole rendere il figlio del professionista uguale al figlio dell’operaio…”.
    Postato da: Ray Milano | 07.04.06 18:54
    Devi finira la frase caro Milano
    LA sinistra vuole rendere uguale il figlio dell operaio a quello del professionisto
    Togliendo ad uno per darlo all altro.
    Invece noi crediamo che la Stato deve dare gli strumenti al figlio del operai per realizzarsi da solo e diventare magari meglio del figlio del professionista..
    Lo trovo molto piu giusto il Ragionamento Di Berlusconi e non quello di Brodi.

  • avatar

    PASSAPAROLA, PASSAPAROLA ….. IL GRANDE MARCO TRAVAGLIO VOTA DI PIETRO !!!
    Dal sito di Marco Travaglio: http://www.marcotravaglio.it/
    ALLE URNE, DI CORSA
    di marco travaglio
    Bellachioma sa che perderà e non ci vuole stare. Denuncerà brogli rossi inesistenti, per ottenere ricalcoli continui delle schede e intanto tenterà di restare asserragliato a Palazzo Chigi il più a lungo possibile, per far scadere Ciampi e gestire il ricambio al Quirinale. Insomma, scasserà tutto. Basta guardarlo in faccia per capire che è capace di tutto. L’unico antidoto a questo golpe annunciato è andare a votare tutti, e di corsa, contro di lui e i suoi alleati.
    Non si può perdere nemmeno un voto. Perchè l’unico antidoto
    alloo sfascio organizzato è che il centrosinistra prenda molti più voti di
    quelli che i berluscones tenteranno di contestare. I partiti
    dell’opposizione sono tanti, basta votarne uno qualsiasi. Io ho scritto
    sulla Primavera di MicroMega quel che farò (come tutti gli altri
    collaboratori della rivista) e, visto che molti amici me l’han chiesto, lo
    riporto qui di seguito. Al Senato, per la prima volta, voterò senza turarmi
    il naso: l’Italia dei Valori mi ha fatto il regalo di candidare una persona
    che stimo e che mi onora della sua amicizia, Franca Rame. Alla Camera avrei
    votato una Lista Prodi, “movimentista” e sganciata dai partiti. Ma Prodi non
    ha avuto il coraggio di imporla. Così andrò per esclusione. Tolte le liste
    con inquisiti, prescritti e condannati, restano Italia dei Valori, Verdi e
    Comunisti Italiani. Ma Diliberto vuole Andreotti ministro degli Esteri. E i
    Verdi hanno un capogruppo di nome Boato. Resta ancora l’Italia dei Valori:
    Di Pietro ha fatto molti errori, come allontanarsi da Veltri, Chiesa,
    Occhetto e altri. Ma l’idea che vada in Parlamento con Leoluca Orlando
    (cacciato della Margherita per il sostegno a Rita Borsellino) e una
    pattuglia di guastatori non mi dispiace: in un’assemblea di yesmen, vorrei
    almeno qualcuno che parli di legalità e faccia la guardia contro gli
    inciuci.
    EDUARDO RINA

  • avatar

    Per le agenzie di scommesse il Cavaliere è sfavorito
    l’eventuale vittoria sul Professore viene pagata 4 volte la posta
    Prodi vincente su Berlusconi
    i bookmaker inglesi si schierano
    La proposta sull’Ici ha spostato lievemente le quote
    di GIOVANNI GAGLIARDI da Repubblica on line
    Prodi vincente su Berlusconii bookmaker inglesi si schierano
    ROMA – I bookmaker d’Oltremanica non sembrano avere dubbi: Romano Prodi vincerà le elezioni. A poche ore dalla chiusura di una delle campagne elettorali più accese della storia della repubblica, gli scommettitori di sua Maestà danno poche possibilità di vittoria al Cavaliere.
    Secondo Bestbetting, uno dei principale bookmaker d’Oltremanica, puntando sul leader del Centrosinistra si vince 0,23 volte la posta, una miseria. Ma se si vuole tentare il ‘colpaccio’, allora si può tentare la fortuna con Silvio Berlusconi, e in questo caso la quota balza a 4,3.
    Cambiando agenzia la storia non muta. Sportinbet, ad esempio, oggi ha chiuso le scommesse, ma fino a ieri dava Prodi a 1,30 e Berlusconi a 3,80.
    Va detto che se siete in Italia collegarsi a questi siti è praticamente impossibile, a patto che non siate dei veri esperti del in grado di aggirare il blocco del Monopolio di Stato: da oltre un mese sono vietati oltre 500 siti di scommesse privi di autorizzazione ministeriale.
    Interessante osservare la progressione storica delle quote fornita, ad esempio, da Bestbetting: Prodi è sempre stato un ‘cavallo’ vincente, ma a febbraio il suo successo veniva dato ‘appena’ a 0,5, per arrivare tra marzo e aprile fino a 0,24. Di segno diametralmente opposto la ‘corsa’ del Cavaliere: due mesi fa aveva ancora qualche possibilità di tornare in sella e arrivare a Palazzo Chigi, all’epoca aveva una quota di poco superiore a due volte la posta. Ma da metà marzo è iniziato il declino.
    Un punto a suo favore Berlusconi lo ha segnato con l’uscita sull’Ici al termine del confronto tv moderato da Vespa lunedì scorso, in quel momento era ridisceso fino a tre. Ma è stato un episodio isolato. Dal 5 aprile, infatti, ad oggi la quota del presidente del Consiglio ha registrato un’impennata vertiginosa, fino ad arrivare agli attuali 4,3. Nelle scommesse telematiche di Betfair, dopo le polemiche sulle dichiarazioni di Silvio Berlusconi sugli “italiani non così coglioni” da votare a sinistra il presidente del Consiglio era arretrato di 15 centesimi di punto.

  • avatar

    Quello che dice MARCO TRAVAGLIO, e’ importantissimo. TUTTI A VOTARE, CONTRO LA DESTRA. Basta votare una delle liste della sinistra.
    Margherita, Di Pietro, Verdi, chi volete ma BASTA BERLUSCONI: FUORI DALLE PALLE!

  • avatar

    Spesso , l’apparenza inganna , e’ proprio vero
    ESATTAMENTE COME STA’ AVVENENDO A LATINA E PROVINCIA
    IL LUPO PERDE IL PELO MA NON IL VIZIO
    MARTELLA PARIDE , di pelo nè ha perso gia’ molto :
    prima come democristiano , dopo come forzista ,
    ed ora c’e’ lo ritroviamo vestito da pecorella nientedimeno che: nell’ ITALIA DEI VALORI.
    PARIDE MARTELLA, puo’ averla data a bere allo
    stimatissimo Antonio Di Pietro , ( ancora non sappiamo quali siano state le ragioni della sua inopportuna candidatura ) ; MA NON PUO’ CONTINUARE A DARLA A BERE AGLI ONESTI CITTADINI che fin’ora proprio dal candidato citato hanno SOLAMENTE SUBITO .
    QUANDO I CITTADINI-UTENTI , HANNO AVUTO BISOGNO DI TUTELA , TRASPARENZA,CHIARIMENTI , DIALOGO,…..
    DOV’E’ STATO PARIDE MARTELLA ?
    ….Probabilmente a lisciarsi il pelo, mentre i poveri cittadini ,tartassati dalla sua societa’di privatizzazione dell’acqua pubblica ( ACQUALATINA spa ) , non sapevano nemmeno dove potersi leccare le proprie ferite.
    QUANDO I CITTADINI-UTENTI, HANNO SENTITO LA NECESSITA’ DI FARSI ALMENO ASCOLTARE, DI AVANZARE DELLE PROPOSTE…
    DOV’E’ STATO PARIDE MARTELLA ?
    ….Probabilmente dopo essersi lisciato il pelo,stava gia’ pensando di cambiarlo , travestendosi da pecorella.
    QUANDO I CITTADINI-UTENTI, HANNO PACIFICAMENTE E DEMOCRATICAMENTE DIMOSTRATO LA LORO CONTRARIETA’ ALLA PRIVATIZZAZIONE DELL’ACQUA PUBBLICA…
    DOV’E’ STATO PARIDE MARTELLA ?
    …Probabilmente , in vista delle nuove elezioni politiche, ha bussato a diverse porte , ( forse anche quella della margherita ), ma pur essendo travestito da pecorella buona e smarrita, tutti lo hanno riconosciuto, TUTTI TRANNE QUELLI DELL’ ITALIA DEI VALORI, come mai ?
    E come mai proprio l’IDV deve continuare a garantirgli una poltrona elettorale ?
    COERENZA NON CONFORMISMO
    COERENZA NON TRASFORMISMO
    NO ALL’ IPOCRISIA !
    NO A PARIDE MARTELLA !
    Un saluto a voi tutti

  • avatar

    HELLO ITALY, THIS IS THE VOICE OF FATE BROADCASTING ON.
    REMEMBER, REMEMBER THE FIFTH OF NOVEMBER…
    EBBI A SCRIVERE CHE I MIEI COMPAESANI, I NAPOLETANI, SAPEVANO ESSERE LUNGIMIRANTI IN FATTO DI CAPIPOPOLO E MASANIELLI ALLORCHE’ NEL 1987 DIEDERO DEL “COLGIONE” AL BELLACHIOMA CHE AVEVA PERSO LO SCUDETTO AI DANNI DELLO SQUADRONE DI MARADONA & C.
    RIVEDERE OGGI POMERIGGIO LA STESSA GENTE INVADERE PIAZZA DEL PLEBISCITO E SBRACCIARSI PER IL PIAZZISTA DI ARCORE COME SE NON FOSSE MAI ACCADUTO NULLA MI SPINGE A CREDERE CHE IL SUD, CERTO SUD, DEBBA ESSERE ABBANDONATO AL PROPRIO DESTINO SENZA RIMPIANTI.
    MIGLIAIA DI ANNI E NON HANNO IMPARATO NULLA.
    MANCANO MENO DI TRENTASEI ORE E POI SARA’ FINITA.
    ITALY PREVAILS!
    POTERE AL POPOLO!!

  • avatar

    caro RAY, MILANO,
    se la sinistra, Prodi e Di Pietro ti fanno tanto schifo, che ci fai a perdere tempo in questo blog? Sai cosa credo? Che tu sia un forzista di quelli che fanno la scena per tentare di dissuadere qualche “coglione” di noi… siete così prevedibili che se non fosse una tragedia fareste tenerezza…
    Va’ in qualche sito del cainano, a sentire emilio fede che canta le canzoni di alpicella in duo con iva zanicchi, che è meglio!

  • avatar

    l’unione non è certo il massimo della vita, ma questa orrenda destra è decisamente peggio! spero che la maggioranza degli italiani lo abbia capito.

  • avatar

    il mio voto è GRANDE
    il mio voto è LIBERO
    il mio voto è INTELLIGENTE
    il mio voto è per PRODI
    IL 10 APRILE gli alberi FIORIRANNO
    ritornerà una PRIMAVERA SERENA
    il BUFFONE finirà con gli INSULTI

  • avatar

    Crisi nel centrodestra!
    Molti del centrodestra si stanno domandando come sarà possibile ridare ancora il voto ad un gruppo senza i coglioni!

  • avatar

    sono curioso sul VOTO di NAPOLI
    cari Napoletani ma VOI ci credete a STU’ berlusconi?
    con questo voto fategli….IL PACCO,PACCOTTO e CONTROPACCOTTO…
    VOTA ANTONIO VOTA ANTONIO…di pietro
    bella NAPOLI fatte rispettà!!!

  • avatar

    X PAOLO FRANCHI
    Caro amico, qual’è il motivo di così tanta acredine?
    Per caso Tonino (per te, per me il Presidente) ti ha sculacciato qualche parente al tempo di Mani Pulite?
    Oppure ti ha cancellato un partitello birbante al quale eri particolarmente legato?
    Comunque sia e comunque vadano le elezioni, mi dispiace caro paolino il passato non si cancella, quello no.

  • avatar

    “BERLUSCONI: PREOCCUPATO SE VINCE UNIONE? NO, MA STIANO ATTENTI”
    Minchia, ormai siamo addirittura alle minacce…

  • avatar

    “Carta Canta” caro Di Pietro.
    Un voto, su carta, con un segno in matita, è e rimane quello.
    Con l’elettronica, con l’informatica, niente è certo, basta un cambio nel logaritmo o comunque modificare il dato finale, e tutto può essere cambiato a favore. Mentre la carta vince ancora sulla validità e sulla serietà del sistema.
    Il voto elettronico è da escludere, in particolar modo in elezioni come quelle del nuovo governo.
    Mi ricordo in Venezuela, il voto elettronico è stato attaccato duramente, su alcune “macchine di voto” erano state individuate delle anomalie, dopo un tot di voti per l’opposizione, i voti passavano al governo. Basta poco, anche cambiare una penna USB con risultati diversi da quelli dati.
    Carta Canta, sempre e comunque, quella non la puoi cambiare, “c’è la nostra vera firma”.

  • avatar

    x mario uccella
    Guarda che sbagli di grosso sul SUD !!!!!
    Ti assicuro che questo personaggio lo schifa tutto il ceto medio, la povera gente e parte degli industriali, tutti delusi dalla sua politica di governo che ha partorito solo leggi ad personam !!!!!
    Quando va nelle piazze o nei tatri del sud, solo nel periodo elettorale, i bravi registi fanno vedere solo gli applausi e l’enfasi della gente, non fanno, invece, vedere tutti quelli che lo contestano e gli gridano tutti gli aggettivi di questo mondo !!!!
    IL 9 E 10 APRILE, NORD E SUD COESI PER MANDARE A CASA I SIGNORI DELLA DESTRA !!!!!

  • avatar

    Spesso , l’apparenza inganna , e’ proprio vero
    ESATTAMENTE COME STA’ AVVENENDO A LATINA E PROVINCIA
    IL LUPO PERDE IL PELO MA NON IL VIZIO
    MARTELLA PARIDE , di pelo nè ha perso gia’ molto :
    prima come democristiano , dopo come forzista ,
    ed ora c’e’ lo ritroviamo vestito da pecorella nientedimeno che: nell’ ITALIA DEI VALORI.
    PARIDE MARTELLA, puo’ averla data a bere allo
    stimatissimo Antonio Di Pietro , ( ancora non sappiamo quali siano state le ragioni della sua inopportuna candidatura ) ; MA NON PUO’ CONTINUARE A DARLA A BERE AGLI ONESTI CITTADINI che fin’ora proprio dal candidato citato hanno SOLAMENTE SUBITO .
    QUANDO I CITTADINI-UTENTI , HANNO AVUTO BISOGNO DI TUTELA , TRASPARENZA,CHIARIMENTI , DIALOGO,…..
    DOV’E’ STATO PARIDE MARTELLA ?
    ….Probabilmente a lisciarsi il pelo, mentre i poveri cittadini ,tartassati dalla sua societa’di privatizzazione dell’acqua pubblica ( ACQUALATINA spa ) , non sapevano nemmeno dove potersi leccare le proprie ferite.
    QUANDO I CITTADINI-UTENTI, HANNO SENTITO LA NECESSITA’ DI FARSI ALMENO ASCOLTARE, DI AVANZARE DELLE PROPOSTE…
    DOV’E’ STATO PARIDE MARTELLA ?
    ….Probabilmente dopo essersi lisciato il pelo,stava gia’ pensando di cambiarlo , travestendosi da pecorella.
    QUANDO I CITTADINI-UTENTI, HANNO PACIFICAMENTE E DEMOCRATICAMENTE DIMOSTRATO LA LORO CONTRARIETA’ ALLA PRIVATIZZAZIONE DELL’ACQUA PUBBLICA…
    DOV’E’ STATO PARIDE MARTELLA ?
    …Probabilmente , in vista delle nuove elezioni politiche, ha bussato a diverse porte , ( forse anche quella della margherita ), ma pur essendo travestito da pecorella buona e smarrita, tutti lo hanno riconosciuto, TUTTI TRANNE QUELLI DELL’ ITALIA DEI VALORI, come mai ?
    E come mai proprio l’IDV deve continuare a garantirgli una poltrona elettorale ?
    COERENZA NON CONFORMISMO
    COERENZA NON TRASFORMISMO
    NO ALL’ IPOCRISIA !
    NO A PARIDE MARTELLA !
    Un saluto a voi tutti

  • avatar

    @ FRANZ GAGLIARDI:
    IO NON MI SBAGLIO. DICO SOLO CHE CERTE PORCATE I NAPOLETANI TENDONO A DIMENTICARLE IN FRETTA, SPECIE SE QUELLI CHE LI DENIGRAVANO LI VOGLIONO COME SI DICE DALLE MIE PARTI “IMBRUSARE”, IMBROGLIARE (DO YOU KNOW LUCIANO GAUCCI?).
    EPPURE COME DICEVO DOVREBBERO ESSERE ESPERTI DI MASANIELLI E CAPIPOPOLO…
    MI HA FATTO MOLTO MALE VEDERE TANTA GENTE IN QUELLA PIAZZA SALTARE AL RITMO DI “CHI NON SALTA COMUNISTA E’”, MAGARI ERA LA STESSA CHE ANNI FA CANTAVA SULLO STADIO SAN PAOLO “CHI NON SALTA MILANISTA E’”…
    E LI’ DAVANTI AVEVA IL CAPO IN TESTA DEL DIAVOLO…
    I NAPOLETANI NON IMPARERANNO MAI NULLA DAGLI ERRORI.
    E PAGHERANNO PER QUESTO.
    IO MI GODRO’ LO SPETTACOLO DA LONTANO, QUANDO LA CITTA’ IMPLODERA’ SU SE STESSA.
    ITALY PREVAILS. POTERE AL POPOLO!

  • avatar

    caro tonino scommettiamo che il risultato del voto elettronico sarà favorevole alla destra?
    e poi cosa vuol dire “ne risponderà agli italiani”,ma non ti rendi conto in che razza di società di merda viviamo?
    e poi non ti sei ancora accorto che questo “governo” è un’accozzaglia di farabutti?

  • avatar

    Purtoppo quanto detto in precedenza è tristemente vero e conferma sempre più il mio motto “la rovina di napoli sono i napoletani”. Più vivo questa Napoli e più me ne convinco. Va bene che oggi in piazza non c’erano solo napoletani, ma provenivano un po’ da tutto il Sud (ancora peggio mi direte…giusto), fatto sta che è una città alla deriva e dopo le politiche (il caro Antonio già lo sa…) mi aspetto una dura presa di posizione da parte di IDV riguardo la imbarazzante ricandidatura della Jervolino a sindaco della città.
    Step by step…ora pensiamo a liberarci di Quello lì…

  • avatar

    tratto dal sito uscatanzaro.net
    GIUSTIZIA: DDA Catanzaro senza fondi, i giudici pagano la benzina
    Postato da redazione il Venerdì, 07 aprile @ 21:04:45 CEST
    Contributo di redazione
    La Dda di Catanzaro non riceve da oltre un mese i fondi per l’ acquisto della benzina e cosi’ i magistrati sono costretti ad anticipare il denaro necessario per gli spostamenti per motivi d’ ufficio con le auto di servizio. E’ la situazione in cui si trova la Procura distrettuale del capoluogo, che ha competenza sul territorio di quattro delle cinque province calabresi. Ad erogare i fondi per l’ acquisto della benzina, secondo quanto hanno riferito fonti della Procura distrettuale, e’ la Procura nazionale antimafia, che pero’ e’ impossibilitata a farlo per il mancato trasferimento delle risorse economiche da parte del Ministero della Giustizia. Ogni qualvolta un magistrato della Procura distrettuale deve recarsi in una determinata localita’ per esigenze di servizio deve, cosi’, anticipare di tasca sua i soldi necessari per l’ acquisto della benzina. Denaro il cui rimborso avverra’ quando si sbloccheranno i fondi da parte della Procura nazionale antimafia. Un esempio concreto di questa situazione si e’ avuto il 27 marzo scorso, giorno in cui e’ accaduta la strage di Caraffa, in cui sono state uccise quattro persone. In quella occasione e’ stato il procuratore della Repubblica, Mariano Lombardi, a staccare un assegno di cento euro ed a consegnarlo ad uno degli autisti per accompagnare sul luogo della strage il sostituto procuratore distrettuale Maria Carla Sacco. Intervento rivelatosi, peraltro, ininfluente per le indagini, considerato che la titolarita’ dell’ inchiesta e’ stata assunta, ed e’ tuttora condotta, da un magistrato della Procura ordinaria, il sostituto Salvatore Curcio.”
    ECCO COSA DOBBIAMO SAPERE….ALTRO CHE LE ROGATORIE ALLE BAHAMAS….

  • avatar

    Lo avevamo scritto: Berlusconi non rispetterà la par condicio. E di fatti se n’è infischiato. Stasera è andato all’Antipatico, il programma di Rete4 condotto dal suo pluridipendente (direttore del Giornale e conduttore di Rete4) Maurizio Belpietro.
    E’ un ulteriore atto di prepotenza che testimonia l’allergia alle regole del nostro (speriamo ancora per poco) Presidente del Consiglio, che dimostra in modo ancor più tangibile cosa significhi conflitto d’interesse, che aggiunge un vulnus ad una campagna elettorale combattuta a suon di bugie ed insulti. Lo sproloquio conclusivo a Rete4 presumibilmente non basterà a modificare l’opinione degli italiani. Certo, non era mai accaduto finora, che uno dei candidati alla presidenza del Consiglio imponesse, nella serata conclusiva della campagna elettorale, una doppia presenza senza controparte politica su due reti nazionali a distanza di poche ore. Alle 23,30 rivedremo, infatti, Berlusconi su RaiUno nel corso di “Conferenza stampa”. Ma in questo caso nulla questio, poiché la sua presenza era prevista dalla commissione parlamentrare di vigilanza.
    A rendere ancora più grave l’episodio vi è stato l’anticipo dell’Antipatico di due ore: dalla seconda alla prima serata. Ma lui è il padrone di mediaset ed impone ai suoi dipendenti le sue regole.
    Domani giornata di silenzio. Siamo sicuri che verrà rispettato?
    da blogosfere.it

  • avatar

    la ringrazio dottor Di Pietro per l’impegno che prende nel voler controllare il processo elettorale nel momento dello spoglio.
    Che Berlusconi sia disposto a tutto ( TUTTO) pur di non perdere questa elezione lei lo sa meglio di me. Non fosse mai che Previti finisca in carcere ecco che cadrebbe tutto il castello di bugie su cui si e’ costruito il suo immenso potere.
    lei sa meglio di me anche questo.
    Ero negli usa durante le due ultime elezioni elettorali e posso dirle che sul voto elettronico anche nella seconda votazione ci sono state molte perplessita ( soprattutto nel voto dellOhio. e se non si e’ dato seguito alle contestazioni e’ stato per via del fatto che il paese era in guerra.
    un’altra cosa. Berlusconi ha preso come spin doctor, Karl Rove, lo stesso che ha fatto vincere Bush,
    Su chi sia il tipo trovera’ facilmente informazioni in internet.
    Direi che i due sono fatti uno per l’altro.
    che Berlusconi abbia in mente di forzare a suo favore i risultati elettorali non ci sono dubbi, per quello parla sempre di brogli.
    Contiamo su di lei dottor Di Pietro, come abbiamo contato su di lei in altri momenti
    grazie

  • avatar

    ciao Antonio, scrivo questo commento solo per dirti che sono un ragazzo di 22 anni, schifato dai dipendenti politicanti che affollano il nostro parlamento, e ho deciso di votare l’Italia dei Valori perchè ho fiducia nella tua onestà e condivido molte delle cose che dici.
    In bocca al lupo a te e all’Italia tutta.

  • avatar

    per quanto mi riguarda il mio voto più altri 3: i miei familiari. Nel culo di quell’ibroglione e dei suoi degni accoliti

  • avatar

    Caro Antonio,
    è proprio vero. Da domani, primo giorno di elezioni, sarà necessario tenere gli occhi bene aperti perchè il rischio di brogli è veramente molto alto con il voto elettronico in alcune regioni.
    A tal proposito il ministro Pisanu in primis e tutti gli altri accoliti che hanno approvato la nuova norma senza preoccuparsi di stabilire precise norme di controllo nei vari passaggi dei dati elettorali, si sono assunti una grande responsabilità di cui dovranno rendere conto a tutti gli italiani e al mondo che ancora una volta ci sta guardando in negativo.
    Sono sicuro che Tu, come sempre farai la tua parte per garantirci tutti e denunciare eventuali colpi di mano che potrebbero non mancare.
    Con stima
    Enrico Gargiulo

  • avatar

    Sinceramente sono molto deluso nell’apprendere che nella IDV siano candidati ex Forza Italiota. Credo che il Sig, Di Pietro abbia sottovalutato il fine e la morale di queste persone che non faccio fatica a definire abbiette. E’ un grave errore e Di Pietro se ne accorgerà a breve.

  • avatar

    NON PARLIAMO DELLE STESSE COSE -
    PER LORY SANTABELLI VOLEVO DIRE DI NON AGITARSI MA DI RFLETTERE – SE DOVESSI AVER BISOGNO DELLE SUOI CONSIGLI ANDRO’ ALLA PASSEGGIATA ARCHEOLOGICA CERTAMENTE TROVERO’ LA SUA FAMIGLIA PER AVERE CONSIGLI, MA IL SUO NOME LORY MI SA TANTO DI EQUIVOCO, IO COMUNQUE RISPETTO TUTTI
    PARLIAMO DELLA FUTURA E GRANDE SINISTRA CHE FRA POCHE ORE SARA’ AL GOVERNO – PARLIAMO DEGLI EROI CHE HANNO FATTO QUESTA ITALIA MARTIRIZZATA DAGLI IGNORANTI E DAI NOSTALGICI – ORMAI LO SAPPIAMO CHE IL REGIME PASSATO IL MALE L’HA FATTO BENE E IL BENE L’HA FATTO MALE- per voi non c’e’ domani. siamo studenti saremo partigiani

  • avatar

    Quando finiranno di rifilarci una politica da gioco delle tre carte alle spalle come fossimo ospiti di casa nostra ……forse ho scritto male ….non riesco a controllare …..di cosa nostra?

  • avatar

    Spettabile
    ANTONIO DI PIETRO
    sul sito internet http://www.societacivile.it, dove Marco Travaglio con altri tre colleghi di dote indipendenza giornalistica, hanno scritto LE SCHEDE DEI CANDIDATI IMPRESENTABILI, perchè sono: corruzione, indagati e processati, subito una condanna definitiva, loggia segreta, vicende di mafia, sono stati arrestati e in carcere. Ho fatto un quadro comparativo e ciò è quello che risulta:
    1) FORZA ITALIA con n° 33;
    2) ALLEANZA NAZIONALE con n° 12;
    3) UDC con n° 10;
    4) DS con n° 6;
    5) LEGA NORD e MARGHERITA con n° 5;
    6) UDEUR con n° 4;
    7) MOVIMENTO per l’AUTONOMIA e ROSA NEL PUGNO con n° 3; 8) FIAMMA TRICOLORE, NUOVO PSI e RIFONDAZIONE COMUNISTA con n° 2;
    9) DC, PSDI, ALTERNATIVA SOCIALE, FEDER. ITAL. PENSIONATI UNITI, CODACONS DC, I SOCIALISTI CRAXI con n° 1.
    E’ da tener presente che ogni candidato impresentabile può avere più di una voce e l’elenco è aggiornato quotidianamente.
    Unici partiti esclusi dall’elenco, uno dei tre avrà il mio voto, sono:
    1) VERDI: http://www.verdi.it
    2) ITALIA DEI VALORI-LISTA DI PIETRO: http://www.antoniodipietro.it
    3) PARTITO DEI COMUNISTI ITALIANI: http://www.comunisti-italiani.it
    Chiedo a tutti di diffonderlo e buon esame di coscienza.
    L’elenco esposto è aggiornato al 05/04/06.
    La morale al primo posto, poi tutto il resto: lavoro, sviluppo, giustizia, sanità, istruzione, cultura, ecologia, economia, energia, informazione, trasporti e altro.
    Ripeto guardate il sito http://WWW.SOCIETACIVILE.IT, perchè io mi vergognerei a votare partiti con candidati impresentabili.
    Distinti Saluti

  • avatar

    il problema non sono l’utilizzo di nuove tecnologie ai fini elettorali, ben vengano, il problema sta nel fatto che “l’appalto” alle società che faranno consulenza a questi sistemi sono le stesse che in Florida hanno gestito i voti di bush…..e che sono state accusate di non aver rispettato tutte le “regole” nella gestione dei dati….ricordiamo i nomi, accenture, eds…..staremo a vedere se qui si comporteranno bene.

  • avatar

    Salve sono un fotografo professionista, desideravo sapere, come si pone l’Italia dei valori, contro chi illecitamente, fa la doppia attività eludendo le relative tasse ecc. da tantissimi anni. Attività, svolte da impiegati regionali, comunali, guardie forestali, ecc.Avendo addiritture le esclusive nelle Chiese, non permettendo a chi è in regola, di svolgere la professione con serenità…..

  • avatar

    PER SALVO ALAGNA
    ————————
    Il problema che tu poni, è un bel problema, soprattutto oggi con le nuove tecnologie il fotografo professionista è difficile – Prendere dei provvedimenti è giusto farli e farli subito.
    Ti chiedo (senza voler andare nel privato, e senza dover essere precisi posso chiederti in quale provincia lavori, perchè intorno ai primi di agosto corrente anno, mi servirebbe un servizio fotografico ben fatto per un matrimonio – Grazie e auguri per il tuo lavoro

  • avatar

    credo che Prodi vincerà lo stesso, ma bisogna vigilare perchè il nanetto pur di restare al potere è disposto a tutto

  • avatar

    Spettabile
    ANTONIO DI PIETRO
    sul sito internet http://www.societacivile.it, dove Marco Travaglio con altri tre colleghi di dote indipendenza giornalistica, hanno scritto LE SCHEDE DEI CANDIDATI IMPRESENTABILI, perchè sono: corruzione, indagati e processati, subito una condanna definitiva, loggia segreta, vicende di mafia, sono stati arrestati e in carcere. Ho fatto un quadro comparativo e ciò è quello che risulta:
    1) FORZA ITALIA con n° 33;
    2) ALLEANZA NAZIONALE con n° 12;
    3) UDC con n° 10;
    4) DS con n° 6;
    5) LEGA NORD e MARGHERITA con n° 5;
    6) UDEUR con n° 4;
    7) MOVIMENTO per l’AUTONOMIA e ROSA NEL PUGNO con n° 3; 8) FIAMMA TRICOLORE, NUOVO PSI e RIFONDAZIONE COMUNISTA con n° 2;
    9) DC, PSDI, ALTERNATIVA SOCIALE, FEDER. ITAL. PENSIONATI UNITI, CODACONS DC, I SOCIALISTI CRAXI con n° 1.
    E’ da tener presente che ogni candidato impresentabile può avere più di una voce e l’elenco è aggiornato quotidianamente.
    Unici partiti esclusi dall’elenco, uno dei tre avrà il mio voto, sono:
    1) VERDI: http://www.verdi.it
    2) ITALIA DEI VALORI-LISTA DI PIETRO: http://www.antoniodipietro.it
    3) PARTITO DEI COMUNISTI ITALIANI: http://www.comunisti-italiani.it
    Chiedo a tutti di diffonderlo e buon esame di coscienza.
    L’elenco esposto è aggiornato al 05/04/06.
    La morale al primo posto, poi tutto il resto: lavoro, sviluppo, giustizia, sanità, istruzione, cultura, ecologia, economia, energia, informazione, trasporti e altro.
    Ripeto guardate il sito http://WWW.SOCIETACIVILE.IT, perchè io mi vergognerei a votare partiti con candidati impresentabili.
    Distinti Saluti

  • avatar

    ATENZIONE!!!
    QUESTA STORIA DEL VOTO ELETTRONICO PUZZA PARECCHIO E NON CI LASCIA PER NULLA TRANQUILLI, SEMBRA FATTA APPOSTA PER CERCARE DI FALSIFICARE IL RISULTATO ELETTORALE. TUTTI I PARLAMENTARI DEL CENTRO SINISTRA SONO SOLLECITATI A VIGLILARE SULLA CORRISPONDENZA DEI VOTI. CHIEDETE A TUTTI I MEZZI DI STAMPA ANCHE STRANIERI DI SORVEGLIARE SUGLI SCRUTINI, E IN CASO DI DUBBI CHIEDETE IMMEDIATAMENTE LA VERIFICA CARTACEA DELLE SCHEDE VOTATE. “FORZA!!! UN’ULTIMO SFORZO…CHE “LO STRONZO STA’ PER USCIRE”…..

  • avatar

    GIà ,COME HO GIà DETTO, ANCHE NEI MODI PIù SEMPLICI POSSONO ESSERCI DEI BROGLI , FIGURIAMOCI IN QUELLI PIU’ COMPLICATI .
    Comunque, la garanzia è se chi preposto da garanzie d’imparzialità che ,nel caso, non mi sembra per cui bene la protesta di DI PIETRO .

  • avatar

    Non ti preoccupare, tanto l’onorevole Pisanu già intuiva che la sua risposta non avrebbe avuto alcuna valenza politica (sentiva che doveva andare via).
    Ciao Antonio

  • avatar

    Sono terrorizzata al pensiero che il mio voto non abbia potuto cambiare le cose.Anche se ho “solo” 26 anni non ricordo di essere andata a votare con un’ansia simile.L’ansia di non voler essere italiana in un’Italia come quella degli ultimi 5 anni.
    Ho due osservazioni:
    1_ Ho capito come il Berlusca toglierà l’ICI: ha risparmiato sulla corruzione del voto, visto che con questa brillante legge elettorale basta corrompere due o tre regioni invece che tutta l’Italia (e poi non riesco ad afferrare il principio secondo cui, a quanto emerge da questa legge elettorale, tutte le regioni sono uguali ma alcune sono più uguali delle altre… mi sembra di leggere Orwell!)
    2_ Ho compreso perchè ora per Berlusconi la democrazia non è più un problema: è sempre il popolo che decide, ma ora il governo sceglie il popolo che decide.
    Aiuto, Di Pietro! tu che almeno sei trasparente nelle cose, dimmi se devo incatenarmi davanti al Quirinale o esiste un rimedio al PARADOSSALE RISCHIO CHE CHI VINCE NON GOVERNI!

  • avatar

    Abbiamo sempre puntato su di Lei, abbiamo sempre votato per Lei, abbiamo sofferto e sperato per Lei…..
    Finalmente ABBIAMO VINTO CON LEI !!!
    Onorevole Le invio un grande augurio di BUON LAVORO da parte mia e di tutta la mia famiglia !
    MdL Paolo Venga
    Via Traversa, 8
    83013 MERCOGLIANO (AV)

  • avatar

    Ho votato Antonio Di Pietro…..
    e ho la speranza di vederlo ministro della giustizia ! quanto prima …

  • avatar
  • avatar

    GENTILE ONOREVOLE, STO INVIANDO RIPETUTAMENTE IN ALLEGATO A TUTTI I SUOI INDIRIZZI EMAIL UN FATTURA ED ALCUNE LETTRE MA LEI NEANCHE MI “FISCHIA”
    SI TRATTA DI FATTURA GONFIATA ED IL regista potrebbe essere ufficiale CHE GESTISCE TUTTO IL DEMANIO MILITARE DELLA REGIONE MILITARE EMILIA ROMAGNA.
    visto che si tratta d’italia dei valori i valori sono pure in queste fatture!!!! cell. 3284766915

  • avatar

    Forse avete dimenticato che inItalia prima che nascessero i Carabinieri e’ nato il Ladro

Scrivi un commento

:D :) :o :eek: :( :lol: :wink: :arrow: :idea: :?: :!: :evil: :p

-->