Italia dei Valori Facebook Twitter YouTube Biografia NewsLetter Scrivimi

L’Abruzzo di domani è l’Italia di dopodomani

Facebook
Google
Twitter
131
Stampa Articolo Stampa Articolo Invia ad un amico Invia ad un amico
           Short Url: http://bit.ly/xo4Yaw

abruzzo domani LAbruzzo di domani è lItalia di dopodomani
Domani sarà l’ultimo giorno di campagna elettorale in Abruzzo. Il 14 e 15 gli abruzzesi andranno alle urne per decidere del loro destino.
In Abruzzo l’Italia dei Valori ha messo in campo le sue facce migliori, gente pulita, con le mani libere, e capace. Il candidato alla presidenza per la coalizione del centrosinistra è Carlo Costantini, dell’Italia dei Valori.
L’Abruzzo è ad una svolta epocale che può determinare il cambiamento di cui questo Paese ha bisogno per tornare a sperare. Questa svolta è possibile solo se alla guida ci sarà una persona nuova come Carlo ed una squadra vincente di cui l’Italia dei Valori fa parte insieme ad altri partiti.
Lo scenario alternativo è quello offerto dal Pdl ma, qualora vincesse l’Abruzzo tornerà al passato di cui la politica del Pdl è espressione. E l’Abruzzo sprofonderà velocemente verso una recessione senza precedenti.
Di seguito la mia agenda abruzzese.
Venerdì 12 dicembre
Ore 10:00 Lanciano(CH) –Partecipazione allo sciopero nazionale che partirà da piazza Cuonzo
Ore 12:00 Castiglione Messer Marino (CH) – Incontro pubblico presso il Palaghiaccio
Ore 15:00 Pineto (TE) – Incontro pubblico presso Villa Filiani
Ore 17:00 Pescara – Incontro pubblico insieme al candidato Presidente
on. Costantini presso la Sala Consiliare della Provincia – Diretta streaming
Ore 18:30 Teramo – Incontro pubblico presso la Sala Convegni dell’hotel Abruzzi in viale Mazzini 18
Ore 20:00 Chieti – Incontro pubblico presso il ristorante Caruso in via Colonnetta (Chieti scalo)
Ore 23:00 Diretta streaming di Carlo Costantini “Appello agli abruzzesi”
Riporto il video ed il testo del mio intervento di ieri sera al Megà di Pescara.
Ce la faremo. Amici, è un momento di allegria, ma è anche un momento per essere orgogliosi. Noi ci siamo, e l’importante è che i giovani si rendano conto che il futuro se lo devono costruire da soli, e per farlo si deve cambiare la politica.
La ragione per cui ce l’hanno con noi è perché glielo diciamo in faccia: siete degli approfittatori. La notizia più bella di oggi l’ho avuta quando Del Turco ha detto che non voterà l’Italia dei Valori: e chi se ne frega! Che ci devo fare con il suo voto? Io voto Costantini, mica Del Turco, non sono mica scemo. E soprattutto non riconsegno il pronto soccorso a Dracula, perché prima di Del Turco c’era Pace, e la sua giunta, che ha messo in piedi questo “telefilm”. Se oggi siamo in questa situazione è perché in Abruzzo se ne sono fregati del voto dei cittadini.
Ho provato, quando facevo il pubblico ministero, a mettere dentro un po persone che rubavano e si approfittavano della cosa pubblica. Adesso tutti dicono che è colpa mia, che li ho messi dentro, ma io dico che è colpa mia che non ce li ho messi abbastanza.
Se vi ricordate, c’è un signore che si chiamava Rocco Salini, dell’Abruzzo. Siccome aveva fregato, e l’hanno messo in galera e condannato, Silvio lo ha mandato a Roma a fare il Senatore. Questo è il modo di fare di quel sistema politico. Noi riteniamo che per costruire il futuro ci sia bisogno di pari opportunità, di legalità e rispetto delle regole del gioco, perché è l’unico modo per permettere a tutti di avere una chance. Se non permettiamo a tutti i giovani di giocarsi la loro partita, ma soltanto a quelli che sono raccomandati, venduti, comprati e quant’altro, i giovani che meritano non vanno da nessuna parte.
Ce la faremo. Riflettete solo su questo: perché ce l’hanno tanto con noi? Perché gli facciamo un “mazzo cosi”. Senza di noi possono fare quello che gli pare e piace, con noi presenti devono fare i conti con la realtà. Noi non molleremo, perché l’unico modo per poter costruire un futuro migliore è quello di un ricambio generazionale della classe politica. Carlo è la faccia per bene per una politica per bene.
Non ne possiamo più di questo sistema in cui i furbi e i forti fanno quello che vogliono e per i giovani non rimane nulla. Noi crediamo che possiamo costruire un Italia migliore, per questo ci impegniamo in Abruzzo perché “l’Abruzzo di domani è l’Italia di dopodomani”. Forza ragazzi!


131 Commenti a “L’Abruzzo di domani è l’Italia di dopodomani”

  • avatar

    “Ce la faremo. Riflettete solo su questo: perché ce l’hanno tanto con noi? Perché gli facciamo un “mazzo cosi”.
    AHAHAH Complimenti Tonino di Pietro!
    Se c’e’ un politico che parla il linguaggio della gente comune sei tu.
    Carlo, faglielo questo mazzo al nano e, a che ci siamo, pure al pecora.

  • avatar

    in bocca al lupo…
    sarà una partita un tantinello disequilibrata ma…chissà!
    E’ comunque un test che farà luce, al di là dei sondaggi sbandierati ai quattro venti, sulla voglia di cambiamento degli italiani.
    Deve esserci la spinta verso un cambiamento in cui la moralità prevale sull’opportunismo e la disonestà.
    Staremo a vedere.

  • avatar

    Dico solo…
    AVANTI ABRUZZO!
    “… e qui cominciò il vero cambiamento del paese.”

  • avatar

    vai avanti tonino

  • avatar

    Io spero tanto che vinca Carlo. Certo non sarebbe bello per gli abruzzesi eleggere la sua controparte con i suoi problemi giudiziari. In bocca al lupo..

  • avatar

    On.le Di Pietro , auguro a tutti gli abruzzesi di poter cambiare per meritarsi una persona pulita come il Dr. Costantini.
    Speriamo che la legalità ed il rispetto per le regole che Di Pietro con l’Idv va da tempo indicando per poter perseguire quella svolta sociale e legale per un vero cambiamento nel paese nel rispetto dei cittadini, si possa realizzare proprio nella vostra regione.
    Cominciamo dall’Abruzzo!
    Sarete il BUON esempio!
    Non dovete deluderci, cari abruzzesi.
    Noi con voi e da VOI , ci attendiamo un segnale di fiducia al cambiamento.
    Uniamo le energie e portiamo avanti un po’ di legalità e rispetto dei cittadini e per i cittadini.
    Ve lo meritate!
    Un augurio sincero.
    Maria Rosa

  • avatar

    Tanti auguri a tutti quanti noi italiani onesti.
    Dall’Abruzzo ci potrà essere lo spiraglio di un cambiamento positivo italiano. Forza Costantini.

  • avatar

    da Carlo a Carlo,
    sono fiorentino ma c’ho socera delL’Aquila,
    voto sicuro!
    dott Carlo Cipriani,Firenze

  • avatar

    X I GENTILISSIMI ABRUZZESI.
    La rinascita del paese riparte da voi
    da un’altra regione Vi invio: 100, 1000, CENTOMILA “in bocca al lupo” PER VOI E PER TUTTI GLI ITALIANI
    W l’IDV

  • avatar

    Una stretta unione operativa tra IDV e PD è imprescindibile per contrastare le mire disgregatrici di Berlusconi e dei suoi accoliti nei confronti dei valori democratici insiti nella Costituzione Italiana. Chi sostiene la rottura tra PD e IDV, facendosi forte di una visione infantile e quindi manichea di una realtà politica articolata com’è il partito democratico, fa il gioco di Berlusconi.
    Spero che all’interno di IDV così come all’interno del PD vengano messe in minoranza le posizioni di spinta alla rottura tra i due partiti, posizioni che hanno una connotazione da quinta colonna.
    natale bianchi – militante PD GIOIOSA JONICA RC

  • avatar

    Forza e coraggio, quello che Antonio Di Pietro sta dimostrando da molto tempo.
    Speriamo in una svolta!!!!!!!!!!!!!!!
    FORZA COSTANTINI

  • avatar

    Si ! In bocca al lupo Amici abruzzesi!!! Se voi ce la feceste a rompere quest’incantesimo nefasto che tiene l’Italia prigioniera di un “Unto” allora noi davvero si potrebbe avere una grande speranza per la SALVEZZA dell’ITALIA !!!
    A Voi Amici !!!

  • avatar

    A Carlo Costantini un duplice augurio:1)di diventare il prossimo Presidente della Regione Abruzzo,2)di dimostrare al resto del paese che un’altra politica,fondata sulla serietà e sulla trasparenza,nell’interesse dei cittadini,è veramente possibile.In bocca al lupo.Danila C.

  • avatar

    Davvero in un momento politico così drammatico la vittoria di Costantini rappresenterebbe una grandissima vittoria della parte onesta dell’Italia, che pure esiste anche se sembra sempre più esigua e minoritaria. Forza Costantini dunque, e grazie a Di Pietro perchè è l’unico a darci ancora una speranza per il futuro!

  • avatar

    Forza Costantini e grazie Di Pietro!!!!
    Sono veneto ma seguo con particolare attenzione queste elezioni regionali perchè sono convinto che la vittoria di Cosatantini possa rappresentare una svolta importante nella politica italiana e la scintilla che innesca il cambiamento.

  • avatar

    Dr. Di Pietro
    perche’ non organizza un modo piu’ semplice per ottenere un aiuto economico dai suoi sostenitori.
    Tramite paypal o carta di credito dal suo sito,
    per attivare un sistema a portata di tutti , di chi anche con 10 euro vuole partecipare alla sua campagna elettorale. Come quella che ha fatto vincere le elezioni ad Obama, dove anche i piccoli contributi sono stati importanti.

  • avatar

    Un in bocca al lupo a tutti gli Abruzzesi, amici, iscritti e simpatizzanti IDV.
    I migliori AUGURI all’On. Carlo Costantini.
    Che Dio ci aiuti Presidente.

  • avatar
  • avatar

    “Trovami un DIZIONARIO della LINGUA ITALIANA (lascia stare INTERNET) in cui c’è scritto che DO si può scrivere con l’accento…..”
    “Se lo trovi mandami il LINK e giuro che sparisco dalla circolazione…”
    Postato da: G. V…..e…..s……t…..r……i (er mejo) | 10.12.08 21:58
    “VOGLIO DIZIONARI ILLUSTRI della LINGUA ITALIANA come GARZANTI o ZANICHELLI!!
    Dai fatemi ridere…”
    Postato da: G. V…..e…..s……t…..r……i | 10.12.08 22:54
    Direttamente dal Garzanti:
    dare 1 v. tr. [io do (dò), tu dai, egli dà (scritto accentato), noi diamo, voi date, essi danno (anche dànno); imperf. io…
    Adesso sloggia cialtrone….

  • avatar

    Buona Fortuna Dr. Costantini, le auguro di vincere anche se non essendo abruzzese, non posso votarla…

  • avatar

    Argomento
    Titolo Via di qui. Cattivi magistrati e cattivi giornalisti.
    Sottotitolo
    Data articolo 10/12/2008
    Fonte Blog
    Autori Carlo Vulpio
    Corpo Avevo fatto una battuta: avevo detto: i giornalisti, a differenza dei magistrati, non possono essere trasferiti. Avrei fatto meglio a stare zitto. Da lì a poco sarei stato “trasferito” anch’io.
    E’ stato la sera del 3 dicembre, dopo che sul mio giornale era uscito un mio servizio da Catanzaro sulle perquisizioni e i sequestri ordinati dalla procura di Salerno nei confronti di otto magistrati calabresi e di altri politici e imprenditori.
    http://www.carlovulpio.it/Lists/Roba%20Nostra/DispForm.aspx?ID=12
    Come sempre, non solo durante questa inchiesta, ma perché questo è il mio modo di lavorare, avevo “fatto i nomi”. E cioè, non avevo omesso di scrivere i nomi di chi compariva negli atti giudiziari (il decreto di perquisizione dei magistrati di Salerno, che trovate su questo blog in versione integrale) non più coperti da segreto istruttorio. Tutto qui. Nomi noti, per lo più. Accompagnati però da qualche “new entry”: per esempio, Nicola Mancino, vicepresidente del Csm, Mario Delli Priscoli, procuratore generale della Corte di Cassazione, Simone Luerti, presidente dell’Associazione nazionale magistrati.
    Con una telefonata, il giorno stesso dell’uscita del mio articolo, la sera del 3 dicembre appunto, invece di sostenermi nel continuare a lavorare sul “caso Catanzaro” (non chiamiamoloce

  • avatar

    ABBRUZZESI DATE VI PREGO UN SEGNO SICURO CONTRO LO SFACELO CHE STIAMO SUBENDO…DA QUESTI BALORDI…AUGURI…AUGURI…AUGURI…IDV…IDV…IDV…

  • avatar

    Il T-r-a-t-t-a-t-o di L-i-s-b-o-n-a v-o-t-a-t-o all’u-n-a-n-i-m-i-t-à i-n P-a-r-l-a-m-e-n-t-o p-r-e-v-e-d-e:
    -più p-o-t-e-r-i alla B.a.n.c.a C.e.n.t.r.a.l.e E.u.r.o.p.e.a quindi addio alla S.o.v.r.a.n.i.t.à M.o.n.e.t.a.r.i.a di tutti gli Stati U.E (già comunque pressochè inesistente)
    -obbligo per tutti i cittadini U.E di servire la F.o.r.z.a M.i.l.i.t.a.r.e E.u.r.o.p.e.a nonostante il S.e.r.v.i.z.i.o M.i.l.i.t.a.r.e Obbligatorio sia stato abolito in Italia.
    -la F.o.r.z.a. di P.o.l.i.z.i.a U.E potrà s.c.h.e.d.a.r.e tutti i c.i.t.t.a.d.i.n.i e.u.r.o.p.e.i e raccoglierne informazioni personali, tenendo tutto ciò in un a.r.c.h.i.v.i.o s.e.g.r.e.t.o
    -i cittadini europei potranno essere arrestati e trattenuti s.e.n.z.a p.r.o.c.e.s.s.o per 4 anni!
    -legalizzazione in tutti gli S.t.a.t.i U.E di m.a.t.r.im.o.n.i g.a.y, a.b.o.r.to e udite udite della C.L.O.N.A.Z.I.O.N.E U..M..A..N..A!
    NON LASCIAMO SOLI GLI I.R.L.A.N.D.E.S.I NEL DIFENDERE LE L.I.B.E.R.T.A’ DI TUTTI I POPOLI D’E..U..R..O..P..A!

  • avatar

    Con una telefonata, il giorno stesso dell’uscita del mio articolo, la sera del 3 dicembre appunto, invece di sostenermi nel continuare a lavorare sul “caso Catanzaro” (non chiamiamolo più “caso de Magistris”, per favore, altrimenti sembra che il problema sia l’ex pm calabrese e non ciò che stanno combinando a lui, a noi, alla giustizia e alla società italiana), invece di farmi continuare a lavorare – dicevo –, come sarebbe stato giusto e naturale, sono stato sollevato dall’incarico.
    Esonerato. Rimosso. Congedato. Trasferito.
    Con una telefonata, il mio direttore, Paolo Mieli, ha dichiarato concluso il mio viaggio fra Catanzaro e Salerno, Potenza e San Marino, Roma e Lamezia Terme. Un viaggio cominciato il 27 febbraio 2007, quando scoppiò “Toghe Lucane” (la terza inchiesta di de Magistris, con “Poseidone” e “Why Not”). Un viaggio che mi fece subito capire che da quel momento in poi nulla sarebbe stato più come prima all’interno della magistratura e in Italia.
    Tanto è vero che successivamente ho avvertito la necessità di scrivere un libro (“Roba Nostra”, Il Saggiatore), che, dicevo mentre lo consegnavo alle stampe, “è un libro al futuro”. Una battuta anche questa, certo, perché come si fa a prevedere il futuro? In un libro, poi, che si occupa di incroci pericolosi tra politica, giustizia e affari sporchi… Ma si vede che negli ultimi tempi le battute mi riescono piuttosto bene, visto che anche questa, come quella sul “trasferimento” dei giornalisti, si è avverata.
    Avevo detto – e lo racconto in “Roba Nostra” – che in Basilicata l’anno scorso è stato avviato un esperimento, che, se nessuno fosse intervenuto, sarebbe stato riprodotto da qualche altra parte in maniera più ampia e più disastrosa.
    E’ accaduto che mentre la procura di Catanzaro (c’era ancora de Magistris) stava indagando su un bel numero di magistrati lucani, di Potenza e di Matera, la procura di Matera (gli indagati) si è messa a indagare sugli indagatori (de Magistris). Come? Surrettiziamente. E cioè? Si è inventato il reato di “associazione a delinquere finalizzato alla diffamazione a mezzo stampa” e ha messo sotto controllo i telefoni di cinque giornalisti (me compreso) e un ufficiale dei carabinieri (quello delegato da de Magistris per le indagini sui magistrati lucani). Così facendo, i magistrati indagati hanno potuto conoscere cosa si dicevano gli indagatori (de Magistris e l’ufficiale delegato a indagare).
    Avvertivo: guardate che così va a finire male.
    Chiedevo: caro Csm, caro Capo dello Stato, intervenite subito.
    Niente. Nemmeno una parola, un singulto, un cenno. Nemmeno quando era chiaro a tutti che quei magistrati lucani, al di là di ogni altra considerazione, vedevano ormai compromessa la loro terzietà. Un magistrato – si dice sempre, e a ragione -, come la moglie di Cesare, deve non soltanto “essere”, ma anche “apparire” imparziale, terzo, non sospettabile di alcunché. Per i magistrati lucani, invece, non è così. Nonostante siano parti in causa, essi continuano a indagare sugli indagatori, chiedono e ottengono proroghe di indagini (siamo alla quarta) perché, dicono, il reato che si sono inventati, l’associazione a delinquere finalizzata alla diffamazione a mezzo stampa, è complicatissimo. E rimangono al proprio posto nonostante le associazioni regionali degli avvocati ne chiedano il trasferimento, per consentire un funzionamento appena credibile della giustizia.
    Niente. Si è lasciato incancrenire il problema ed ecco replicato l’esperimento a Catanzaro. La “guerra” fra procure non è altro che la riproduzione di quel corto circuito messo in atto da indagati che indagano sui loro indagatori, affinché, rovesciato il tavolo e saltate per aria le carte, non si sappia più chi ha torto e chi ha ragione perché, appunto, “c’è la guerra”. E dopo la “guerra”, ecco la “tregua” o, se preferite, “l’armistizio” (così, banalmente ma non meno consapevolmente, tutti i giornali, salvo rarissime eccezioni di singoli commentatori).
    Guerra e tregua. E’ questo il titolo dell’ultima, penosa sceneggiata italiana su una vicenda, scrivo in “Roba Nostra”, che è la “nuova Tangentopoli” italiana. Quando, sei mesi fa, è uscito il libro, qualcuno mi ha chiesto se non esagerassi. Adesso, l’ex presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, dichiara: “Ciò che sta accadendo oggi è peggio di Tangentopoli”. E Primo Greganti, uno che se ne intende, ammette anche lui, che “sì, oggi è peggio di Tangentopoli”.
    Infine, una curiosità, o una coincidenza, o un suggerimento per una puntata al gioco del Lotto, fate voi.
    Mi hanno rimosso dal servizio che stavo seguendo a Catanzaro il 3 dicembre 2008. Esattamente un anno prima, il 3 dicembre 2007, Letizia Vacca, membro del Csm, anticipava “urbi et orbi” la decisione che poi il Csm avrebbe preso su Clementina Forleo e Luigi de Magistris. “Sono due cattivi magistrati, due figure negative”, disse la Vacca. E Forleo e de Magistris sono stati trasferiti. Per me, più modestamente, è bastata una telefonata. Ma diceva più o meno la stessa cosa. Diceva che sono un cattivo giornalista.
    Carlo Vulpio
    Scadenza
    Commenti Via di qui. Cattivi magistrati e cattivi giornalisti.
    Allegati
    Elemento creato il 10/12/2008 14.59 da Carlo Vulpio
    Ultima modifica eseguita il 11/12/2008 16.16 da Redazione

  • avatar

    DOPO L’ABRUZZO CON COSTANTINI TOCCA ALLA NOSTRA CALABRIA

  • avatar

    Per Luciano B.C.
    Certo che ogni Paese europeo è diverso ma ciò non toglie che il trattato è sbagliato per i motivi elencati e rappresenta un danno per tutti i popoli

  • avatar

    Contenetevi, cribbio !
    In IDV non avete nemmeno non dico un condannato per mafia, un galantuomo
    come Dell’Utri, ma almeno un piduista come Cicchitto, almeno un inquisito
    potevate candidarlo !!!
    Vergogna !!!!!
    Cosctantini ! Sci conténga !!!!!!

  • avatar

    On. Di Pietro,
    voglio raccontarle una storia:
    Oggi, qui a Milano, sono arrivato alla fermata ATM di Sesto col biglietto da 1 euro non sapendo che ci volesse quello extraurbano da 1,20 euro e ho ricevuto una multa da oltre 100 euro!
    OLTRE 100 EURO DI MULTA PER 20 CENTESIMI!
    500 volte tanto!!!
    In Italia chi non paga le tasse patteggia e ne paga solo una parte, chi non paga 20 centesimi subisce una vera e propria estorsione.
    Ecco perchè non è scritto con chiarezza da nessuna parte.
    Ecco dove sono gli operatori di sicurezza che mancano in tutte le stazioni. A colpire i cittadini con multe spropositate.
    Un’aggressione sventata in una fermata “solitaria” non rende come una multa ogni 5 minuti da 500 volte l’importo mancante .
    Ma l’ATM che ci impacchetta come bestie da macello in bus insufficienti guadagnando miliardi in monopolio, non la controlla nessuno?

  • avatar

    CHIODI rappresenta la malapolitica (è inquisito e sotto processo) come testimonia il vergognoso spot pro-voto di scambio ai giovani abruzzesi.
    COSTANTINI invece non propone nulla di innovativo essendosi alleati con rifondaroli e comunisti riproponendo così a livello locale la tragica vecchia Unione.
    Per gli abruzzesi non cambierà nulla comunque vada

  • avatar

    Postato da: Daniele B | 11.12.08 22:02
    Io ritengo di essermi informato bene sull’ argomento e non mi risultano molti tuoi punti, anzi mi risulta il contrario, quindi prego documentare.
    Infatti anche prima ti hanno fatto notare la stessa cosa, sospetto che stai propagandando informazioni false, anzi su alcune cose ne sono certo

  • avatar

    É la prima volta che scrivo, ma come sopportate un certo squilibrato che affolla questo blog !!!!
    Avete una pazienza immensa.
    Da come scrive e dai suoi pensieri sconnessi credo che sia un ragazzino delle medie, ma è mai possibile che questi ragazzini non vadino mai a scuola e non facciano i compiti a casa !!!

  • avatar

    Postato da: natale bianchi | 11.12.08 21:05
    Ho grande stima per i militanti di base del Pd.
    Ma dobbiamo ammettere che il partito di Veltroni è un’invenzione fatta a tavolino, un ectoplasma uscito dai fantasmi della Dc e del Pci passati a miglior vita, un escamotage per mantenere in vita una classe dirigente oramai cotta e stracotta.
    I D’Alema, i Bassolino, le Turco, i Marini, i Fassino, i Napolitano e tutti i mandarini della Prima Repubblica andavano pensionati anni fa.
    Questa gente non potrà mai riformare il Paese visto che non sono nemmeno capaci di riformare sè stessi: sono gli stessi di trenta, venti, dieci anni fa. Dei dinosauri in un mondo che non li vuole più e dove loro stessi sanno benissimo di rappresentare un passato inviso a molti.
    Il Pd non ha futuro e legarsi ai suoi destini sarebbe deleterio.

  • avatar

    Postato da: Massimo | 11.12.08 22:14
    cerca su google T-r-a-t-t-a-t-o- d-i L-i-s-b-o-n-a, critiche
    e troverai un’altra storia

  • avatar

    Postato da: Beppe Montefalcone | 11.12.08 22:10
    Hanno tolto l’Ici…e hanno detto a vigili e controllori di ogni tipo di darsi da fare…
    Cominciano a fioccare le multe ai pedoni…..

  • avatar

    Daniele B | 11.12.08 22:14
    Vabbe’, tanto tu fai parte del gregge di “er pecora”, non ci aspettiamo certo un incoraggiamento per Carlo Costantini da parte tua.

  • avatar

    Postato da: G. V…..e…..s……t…..r……i (pressoché infallibile) | 11.12.08 22:27
    (Ti facio nero al volo.)
    Ecco l’ ennesima marea di mazzate per il millantatore di lauree, schizofrenico e diffamatore.
    Come ti è stato già detto le accuse di Orlando verso Falcone erano motivate e di obbligo istituzionale, visto che l’ eroe Falcone per condurre seriamente il lavoro nascondeva il materiale cause tremende e ripetute fughe di notizia. (Infatti e morto portandosi molto con se)
    Per la Diffamazione orlando ha diffamato come politico, ovvero come un politico che denuncia un fatto…. poi la storia a dimostrato che aveva anche ragione.
    I nomi da te citati sono un errore pauroso, sintomo di come il tuo cervello sia incapace di analizzare i fatti e fare accuse basate sui fatti. Perchè le persone da te citate hanno diffamato prima di entrare in politica e sopartutto molti hanno altri capi di imputazione, ad esempio: GIOVANNI MAURO ha diffamato prima di entrare in politica e sopratutto ha 3 processi pendenti. Oppure GIANCARLO LEHNER che lavorava nel Il Giornale e le diffamazioni risultano prima del periodo politico oltre ad avere dei processi pendenti… ecc….
    Quindi altre mazzette per il povero malato, nulla facente.
    Ciao per stasera ho finito è stato un piacere farti nero.

  • avatar

    Postato da: laura wolf | 11.12.08 22:35
    io sostengo chi voglio e la penso come voglio

  • avatar

    É la prima volta che scrivo, ma come sopportate un certo squilibrato che affolla questo blog !!!!
    Avete una pazienza immensa.
    Da come scrive e dai suoi pensieri sconnessi credo che sia un ragazzino delle medie, ma è mai possibile che questi ragazzini non vadino mai a scuola e non facciano i compiti a casa !!!
    Postato da: Massimo | 11.12.08 22:20
    Lo scemo del villaggio a cui ti riferisci lo teniamo per far vedere come sono i nostri avversari, dei sempliciotti che vanno a slogan.
    Certo ce ne sono anche di messi meglio ma il “fenomeno da baraccone” fa sempre colpo e così si è deciso di dargli spazio.
    Ultimamente, in effetti, è andato un po’ fuori di testa: si vede che ha finito le medicine e l’assistente sociale che lo segue è in ferie.

  • avatar

    Oh… così mi piaci!… ironicamente generico contro gli avversari del partito e seriamente ottimista con chi lo sostiene!…
    Come dice ironicamente anche Oliviero Beha…
    “Ha ragione Berlusconi, forza, un po’ di ottimismo”! .-)

  • avatar

    “Scusate ………
    Pare che a distanza di circa 40 anni dal film “Il laureato”, (con Dustin Hoffman), vogliano farne una parodia….
    Titolo “il Delaureato”…….
    Cercano un protagonista….

  • avatar

    io sostengo chi voglio e la penso come voglio
    Postato da: Daniele B | 11.12.08 22:47
    Er Pecora ha bisogno di tè, torna con noi.

  • avatar

    tenete ben d’occhio le urne, mi raccomando, perchè i berluscoidi sono capaci di tutto… dopo il trentino, se il pdl perdesse l’abruzzo, sarebbe un grosso problema per loro, per cui non mi meraviglierei di niente… piantonare i seggi di notte non sarebbe una brutta idea…
    Postato da: ErlKoniG | 11.12.08 22:40
    E’ vero, il rischio è grosso e nei brogli sono maestri anche se cercano sempre di addossare la colpa all’ avversario politico come nel 2006 quando hanno alterato le votazioni con la scomparsa di 1.200.000 schede bianche diventate voti a loro favorevoli.
    ATTENZIONE MASSIMA!!

  • avatar

    @ Danila 11.12.08 16:44
    Adesso il tuo punto di vista mi è più chiaro e mi sento di condividerlo. Se al governo ci fosse un interlocutore valido quest’argomento potrebbe essere approfondito e sviluppato ma purtroppo Lor signori ragionano al contrario e viene quindi difficile affrontare questa tematica portandola su un piano razionale. Il problema è che la “riforma” della scuola pubblica non è della Gelmini, l’ha fatta Tremonti in meno di un’ora e quindi tutta la discussione ne consegue è finalizzata a giustificare i tagli decisi dal ministro delle finanze . Il vero problema del Governo non è quello di migliorare il sistema esistente bensì quello di costruire un prodotto spendibile mediaticamente che dia dei segnali opposti rispetto a quanto viene fatto nella realtà. Ora, capisci che con queste premesse viene davvero difficile poter recuperare il bandolo della matassa.
    Lo è ancora di più quando gli interessi anziché essere paralleli sono contrapposti perché se da un lato potrebbe essere logico accorpare alcuni corsi appunto perché le materie present,i se non identiche, possono essere complementari, dall’altro questa mossa non può giustificare dei tagli orrizontali che andrebbero a mettere repentaglio dei percorsi collaudati e consolidati che, come nel caso del tuo Istituto, hanno prodotto dei buoni risultati. Ciò detto e premesso, sebbene una riforma della scuola superiore secondaria, visti i risultati (eccezioni a parte) sarebbe doverosa temo che con questi sia inutile.

  • avatar

    Intercettazioni, Berlusconi: un emendamento per ridurre reati
    BRUXELLES -”Presenteremo un emendamento al ddl intercettazioni per ridurre i reati” soggetti a questa pratica e “tornare alla mia precedente proposta” (che riguardava solamente mafia e terrorismo). Lo ha affermato il premier Silvio Berlusconi conversando con i giornalisti a Bruxelles. “Credo di aver convinto abbastanza chi allora pensava di dovesse fare diversamente”, ha aggiunto.
    ………..
    Basta, togli pure quelle e falla finita di prenderci in giro.

  • avatar

    Postato da: G. V…..e…..s……t…..r……i (pressoché infallibile) | 11.12.08 22:54
    Mi chiamo Massimo Fiore emerito imbecille che sei, è ti posso dare la mia parola (io ho onore) che non sono nessuno di quelli da te citati, evidentemente hai problemi di persecuzione.
    Se ti fa piacere saperlo sono un muratore da quando avevo 18 anni, mi sono diplomato mentre lavoravo e sto frequentando anche l’ università (matematica ), spero di riuscire ad ottenere la laurea prima di morire.
    Detto questo, ad eccezione di qualche rigurgito di dialetto, mi ritengo molto più intelligente di tè, che scrivi in totale mancanza di processi logici.
    Viva Di Pietro !!!!!!!!!!!!!11
    Viva IDV !!!!!
    Postato da: Massimo | 11.12.08 23:26
    Gli mancava solo quest’altra mazzata….
    Benvenuto Massimo…

  • avatar

    Forza Carlo! Dai che ce la facem!
    Dai che ce la facem!
    Volevo sapere se Domenica e Lunedi posso sventolare una bandiera con scritto “IDV – Carlo Costantini”.
    Posso?

  • avatar

    Speriamo che parta dall’Abruzzo il risveglio degli italiani.
    E speriamo che non ci ricaschino più.
    La speranza è l’ultima a morire, anche dopo Scilvio….

  • avatar

    io sostengo chi voglio e la penso come voglio
    Postato da: Daniele B | 11.12.08 22:47
    Bravo, bene, bis!
    Ci mancava il “Me ne frego! ” pero’.

  • avatar

    Bellissima la trasmissione Annozero però, dopo la premessa di Travaglio, bisognava chiedere a Castelli come mai, visto e considerato che non ci sono i soldi per gli ammortizzatori sociali e più in generale per far fronte alla crisi, il suo partito non si è mosso in difesa di De Magistris e della Forleo che parte di questi fondi cercavano di recuperarli; invece ne ho sentite di cotte e di crude finanche l’ipotesi di riapplicare la riforma Maroni sulle pensioni (qui la gente alla pensione nemmeno ci arriva visto che viene licenziata prima). Le cose andavano legate e l’ex ministro della Giustizia incalzato per quei provvedimenti che anziché recuperare il maltolto hanno depenalizzato i reati rendendo impossibile qualsiasi azione di risarcimento. Bisognava essere maggiormente incisivi in questa direzione affrontando magari il tema della prossima riforma della Giustizia e quello della nuova legge sulle intercettazioni telefoniche.

  • avatar

    spero tanto vinca carlo costantini… perchè oltre alla vittoria degli amici abruzzesi onesti , sarà un passo in avanti per la legalità dell’italia intera… un grande in bocca al lupo a xarlo costantini
    di pietro continua cosiiiiiiiiiiiiiiii

  • avatar

    VAI AVANTI COSI TONINO…. E NON MOLLARE PER NESSUNA RAGIONE. NEL MOMENTO IN CUI SARA’ NECESSARIO, SARO’ AL TUO FIANCO CON OGNI MEZZO PER DIFENDERE I DIRITTI DEI DEBOLI E PUNIRE I RESPONSABILI DELLA CATASTROFE SOCIALE DI CUI SI AVVERTE ORMAI L’IMMINENTE ARRIVO. IL RUMORE DEGLI ZOCCOLI DEI “BUOI DELLA PAMPA ARGENTINA” STA DIVENTANDO UN FRASTUONO CHE PRESTO TRAVOLGERA’ TUTTO E TUTTI. PREPARATEVI E NON FATEVI COGLIERE DI SORPRESA. FRA NON MOLTO, DALLE CHIACCHIERE, SI DOVRA’ PASSARE AI FATTI.

  • avatar

    io sostengo chi voglio e la penso come voglio
    Postato da: Daniele B | 11.12.08 22:47
    Er Pecora ha bisogno di tè, torna con noi.
    Postato da: Bart e Storaciana | 11.12.08 23:01
    ;-))
    A che serve la televisione….
    Ci sono certe sere che sono uno spasso qui….

  • avatar

    Obama ha nominato alla presidenza del Dipartimento per l’energia il premio Nobel per la fisica Steven Chu.
    Noi abbiamo la Prestigiacomo all’Ambiente e Matteoli alle Infrastrutture; Rubbia venne cacciato dall’Enea dal precedente governo Berlusconi e dovette terminare il suo progetto di solare avanzato in Spagna.
    Lascio a Voi le considerazioni a riguardo.
    P.s. W Costantini e l’Idv!

  • avatar

    tenete ben d’occhio le urne, mi raccomando, perchè i berluscoidi sono capaci di tutto… dopo il trentino, se il pdl perdesse l’abruzzo, sarebbe un grosso problema per loro, per cui non mi meraviglierei di niente… piantonare i seggi di notte non sarebbe una brutta idea…
    Postato da: ErlKoniG | 11.12.08 22:40
    E’ vero, il rischio è grosso e nei brogli sono maestri anche se cercano sempre di addossare la colpa all’ avversario politico come nel 2006 quando hanno alterato le votazioni con la scomparsa di 1.200.000 schede bianche diventate voti a loro favorevoli.
    ATTENZIONE MASSIMA!!
    ————————–
    già! Inoltre sarebbe un bel segnale per far capire che non ci si fida più, tanto per far riflettere chi di dovere, e anche perchè se dovesse perdere, come spero, il piduista non potrebbe menarla con i bogli come fa di solito.

  • avatar

    Noi abruzzesi abbiamo una meravigliosa occasione di poter contribuire al risanamento dell’Italia e della nostra regione votando per L’IDV e per il nostro on. CARLO COSTANTINI.
    E’ questa la grande opprtunità per i giovani e giovanissimi per dire basta per sempre ai ladri e disonesti.
    Facciamo il nostro dovere andando a votare e convincendo quanti più elettori possiamo a votare per il bene delle nostre famiglie e per non farci derubare ancora di più.
    VOTARE PER LA LISTA GIUSTA E PER LE PERSONE ONESTE!
    CHI SBAGLIA PAGA SALATO,ANZI SALATISSIMO!

  • avatar

    ELEZIONI IN ABRUZZO!
    L’ITALIA DEI VALORI,
    Camminare, Costruire, se necessario Combattere e Vincere!……..Se questi sono i Valori d’Abruzzo e valori italiani, anche Silvio Berlusconi e il Candidato GIANNI CHIODI
    voterebbero per A.di Pietro ed il suo partito!….
    purtroppo, questi veri valori non sono quelli di IDV…………….che’ ha una politica di intralciare il programma del governo PDL, di CAMMINARE, COSTRUIRE,
    Ma di fermare e tagiare fondi per il progetto del ponte sullo stretto di Messina, per ordine dell’ex Ministro delle Infrastrutture A.Di Pietro
    e invece di combattere la criminalita’ e l’invasione malvagia di migranti stranieri che uccidono cittadini italiani, non fa altro che protestare e insultare e scendere in piazza tutti i giorni!
    Come puo’ A.di Pietro e compagni, zionisti, brigadisti delle brigate rosse e brigate ebraiche partigiane istiche vincere le elezioni dopo l’orrendo scandalo in Abruzzo nella sanita’ dei fondi rubati ed intascati dal centro sinistra?
    Ecco PERCHE’, GIANNI CHIODI,
    VERRA ELETTO NUOVO GOVERNATORE D’ABRUZZO.
    per CARLO COSTANTINI, ALTRO NOSTRO CORREGIONALE ABRUZZESE DI VALORI DI INTEGRITA, MORALE E CIVILE,
    c’e’ sempre una prossima volta, per essere eletto.

  • avatar

    …vorrei essere in Abruzzo per votare a favore
    di Carlo Costantini. Purtroppo stò in altra regione.
    Comunque faccio a Costantini i miei
    più sinceri auguri di riuscire a vincere questa difficile battaglia elettorale. Forza !
    Viva l’Italia dei Valori.
    Viva Costantini.
    Viva Antonio Di Pietro !
    Saluti. Maurizio Tesei

  • avatar

    Postato da: Fortebraccio | 11.12.08 22:29
    Ascolto con attenzione il parere di tutti, ma permettimi di ritenere le tue affermazioni come tuoi rispettabili convincimenti.
    Ho 71 anni, sono stato diversi anni in Thailand and India, oltre che in varie parti d’Italia. Credo pertanto di aver accumulato anch’io un poco di esperienza della vita e degli uomini. Credo di essere pienamente consapevole delle miserie umane che si annidano nel PD, ma credo anche nelle tante persone che nel PD si battono contro opportunisti e arrivisti abbarbicati alla sedia del potere e privilegi, persone presenti nei vari partiti, nei vari apparati, chiese varie comprese.
    Tutto sta nel non credere che le cose si cambiano con semplici spallate, ma con un costante, intelligente, solidale lavoro imponendo e facendo rispettare regole di democrazia e legalità. All’interno del PD c’è uno Statuto, un Codice Etico e un Manifesto dei Valori che stabiliscono tra l’altro la temporaneità delle cariche e sta a noi far rispettare il tutto a costo di duri scontri interni.

  • avatar

    avete già visto Neri Marcorè che imita ADP? a me fa ridere molto
    http://it.youtube.com/watch?v=MkH46Jd_KzI
    Stasera ho ascoltato la riesumazione della legge Maroni sulle pensioni per trovare soldi…..a me viene sempre da pensare per prima ai 130 miliardi che fatturano quest’anno mafia più camorra, o all’evasione fiscale.
    Cmq se non ci capacitiamo che ci dobbiamo “riconvertire” prolunghiamo la nostra sofferenza, sarebbe l’occasione per rifare un mondo migliore, ad esempio diventando più ragionevoli e socialmente utili nei nostri acquisti, ad esempio laddove è possibile facendo delle “collette” per riacquistare le aziende che ci licenziano rimettendole a produrre prodotti “nuovi” sponsorizzati dalla loro “bontà”.
    Per noi sono utopie, per la criminalità organizzata sono opportunità. Per il momento sono più bravi loro, speriamo di evolverci presto

  • avatar

    Mi sarei aspettato di tutto ma non di ricevere lezioni di moralita’ da uno che vota per Berlusconi …. (vedi qui sotto…), mi sto sbellicando dalle risate… Forza Costantini, Forza Tonino, siamo con voi, l’unica speranza rimasta….

  • avatar

    @Postato da: natale bianchi | 12.12.08 00:53
    Sono parole molto sensate. Ma i rapporti tra opposizione e maggioranza sono ambigui ed inquietanti e non garantiscono di fatto una condizione democratica nel nostro Paese. Purtroppo, è anche vero che Idv sola non può farcela, salvo un insperato miracolo. Ma è evidente che Di Pietro questo l’abbia capito e non si sogni di rinunciare all’alleanza col Pd. Forse, con costanza, i sostenitori della sinistra democratica dovrebbero avvicinarsi, diventare attivi politicamente e riprendersi il Pd. Ma nel Pd, c’è spazio per nuove idee e per posizioni progressiste concrete? Vista dall’esterno, Idv invoglia di più ad una collaborazione da parte dei cittadini.

  • avatar

    Come puo’ A.di Pietro e compagni, zionisti, brigadisti delle brigate rosse e brigate ebraiche partigiane istiche vincere le elezioni dopo l’orrendo scandalo in Abruzzo nella sanita’ dei fondi rubati ed intascati dal centro sinistra?
    Postato da: V.Annibale | 12.12.08 00:43
    Scusa Paisà….mi dici chi sono i zionisti???
    I seguaci della zia?

  • avatar

    @Scusa Paisà….mi dici chi sono i zionisti???
    I seguaci della zia?
    Postato da: salvatore picone | 12.12.08 01:39
    …me lo sono chiesta pure io, ma certi dubbi è meglio tenerseli…eventuali spigazioni temo siano peggio del dubbio…

  • avatar

    E’ la prima volta in vita mia che a distanza di anni sono ancora contento di aver votato come ho votato…
    grazie, Di Pietro!

  • avatar

    per chi ama il nano ….guardate chi è vostro padrone…
    http://it.youtube.com/watch?v=F9YFUbfNtII&feature=related

  • avatar

    Come puo’ A.di Pietro e compagni, zionisti, brigadisti delle brigate rosse e brigate ebraiche partigiane istiche vincere le elezioni dopo l’orrendo scandalo in Abruzzo nella sanita’ dei fondi rubati ed intascati dal centro sinistra?
    ——
    Ue’, l’amico mio, V. Annibale e’ arrivato, senza elefanti, ma va bene lo stesso.
    Come la butta a voi fascistoni? Manganelli e olio di ricino si mantengono stabili o aumentano i prezzi?
    Annibalone bello, per te e’ un pochetto difficile capire, c’hai ragione, ma guarda che quello che s’e’ rubato i soldini della Sanita’ in Abruzzo (uno dei tanti), l’Ottaviano del Turco, ha detto che non votera’ Costantini, ne’ tampoco votera’ mai l’IdV di Tonino di Pietro. Capito?
    Invece i fascistoni come te chi voterebbero, potendo?
    Fammici pensare… Niente niente Berluscone o gli scagnozzi fascisti schiavi di Berluscone medesimo?
    Bravo, anzi bravi, siete furbissimi e fascistissimi.
    Ciao V. Annibale, e salutami gli elefanti, eia eia alala’.

  • avatar

    OGNI POPOLO HA I GOVERNANTI CHE SI MERITA. STAREMO A VEDERE SE GLI ABRUZZESI RAGIONANO ANCORA O SONO DEL TUTTO COTTI DA CHI LI PORTEREBBE SUL LASTRICO E A FINIRE DI DISTRUGGERE TUTTO CIO’ CHE MADRE NATURA HA REGALATO ALL’ ABRUZZO DALLE MONTAGNE AL MARE.
    ABRUZZESI , NON FATEVI INGANNARE DA CHI VI TRADISCE. NON VOTATE PER “GIUDA ISCARIOTA”!
    VOTATE L’ON. CARLO COSTANTINI PRESIDENTE,UN UOMO ONESTO E PULITO DAL PASSATO SENZA MACCHIA CHE AMA L’ABRUZZO E I VOSTRI FIGLI.
    NON VOTATE PER I NEMICI DELLE VOSTRE FAMIGLIE PRONTI AD AVVELENARCI TUTTI CON LA DIOSSINA A RUOTA LIBERA!
    VOGLIAMOCI BENE E NON VOTIAMO PER I NUOVI BARBARI!

  • avatar

    Incrociamo le dita.
    Viva l’Abruzzo. Viva l’Italia.

  • avatar

    Non conosco Carlo Costantini ma,sò chi è Antonio Di pietro.Merita fiducia.Auguri agli abbruzzesi e” forza” Itialia dei Valori.Aldo Leoni

  • avatar

    Non conosco Carlo Costantini ma,conosco Antonio Di Pietro.Merita Fiducia.Auguri a tutti gli abruzzesi e “forza” Italia dei Valori.Aldo :leoni

  • avatar

    il ridicolo che corre a pescara dov’è? ragazzi abruzzesi costruitevi il vostro futuro, basta con la corruzione, basta con l’ illecito, basta con i vari lodi, è ora di restaurare l’ uguaglianza, la legalità datevi la certezza per il vostro domani, che sia l’ inizio per rimettere in piedi l’ italia viva costantini viva tonino, il pdl vuole che il pd molli di pietro, perchè è l’ unica certezza rimasta

  • avatar

    TRE PASSI INDIETRO, UNO AVANTI.
    Questa è la politica che fanno questi DISFATTISTI di governanti.
    Il “ventriloquo” Bossi si arrampica sugli specchi
    non si fida più dell’ ottavo nano. Ma tiene aperto il sacco e porta a casa.
    VIVA COSTANTINI VIVA L’ I.D.V.

  • avatar

    Per chi volesse disertare le elezioni RICORDATEVI che e’ UN FAVORE CHE FARETE A BERLUSCONI.
    A TUTTI I GRILLINI PASSATE PAROLA

  • avatar

    IN BOCCA AL LUPO !!!!!!!!!!!!!

  • avatar

    Tutti gli Abbruzzesi soprattutto TERAMANI hanno visto com’e CAMBIATA IN PEGGIO LA ‘ CITTA di TERAMO , non vendete anche l’ABRUZZO . Quelli che abbiamo in casa sono solo GALOPPINI .
    DIMOSTRATE DI AVERE PALLE

  • avatar

    Tutti gli Abruzzesi soprattutto TERAMANI hanno visto com’e CAMBIATA IN PEGGIO LA ‘ CITTA di TERAMO , non vendete anche l’ABRUZZO . Quelli che abbiamo in casa sono solo GALOPPINI .
    DIMOSTRATE DI AVERE PALLE

  • avatar

    IL C.N.R. ENTE PUBBLICO HA REALIZZATO UN SISTEMA CHIAMATO THOR CHE SMALTISCE 8 TONNELLATE DI RIFIUTI IN UN ORA E NESSUNO NE PARLA E CARRELLABILE COSTA UN QUINTO DI UN INCENERITORE SI AUTOALIMENTA NE FUNZIONA UNO A MESSINA IN MODO PERFETTO.
    ECCO IL VIDEO REALIZZATO DALLA LA7 E DAL TG3 DI COME SMALTISCE 8 TONNELLATE L’ORA DI RIFIUTI A MESSINA:
    http://www.la7.it/news/dettaglio_video.asp?id_video=8383&cat=cronaca
    PER QUESTO E’ ATTIVA UNA PETIZIONE PER CHIEDERE IL PERCHE SUL MANCATO UITLIZZO DEL SITEMA THOR DEL CNR – FIRMATE LA PETIZIONE – NO ALLE DISCARICHE SELVAGGE
    http://firm.iamo.it/sistemathordelcnr
    O CLICCA SUL NOME

  • avatar

    xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx
    Calabria, Lucania, Roma, Milano. La nuova Tangentopoli italiana.
    «Nessuno, grazie anche a questo libro, potrà più dire di non aver saputo.» Dalla prefazione di Marco Travaglio
    «Bisogna far sistema». Questa ricetta, con cui in genere le economie decollano e i paesi si sviluppano, trova da noi un’applicazione tipicamente all’italiana.
    Consiste nella capacità inesauribile di stabilire reti di complicità e connivenze tra politici, esponenti professionali e istituzionali, faccendieri e malavitosi, con un unico scopo: saccheggiare i beni e le risorse pubbliche.
    Anche grazie alle rivelazioni emerse dalle inchieste del pm Luigi de Magistris e alle vicende del giudice Clementina Forleo, Carlo Vulpio punta l’attenzione sul sistema meridionale del malaffare, dove i partiti- famiglia – formula di grande successo in Sicilia, Calabria, Basilicata, Campania, Puglia, Molise – sono macchine oleatissime con cui si smistano i fondi nazionali ed europei, si assegnano gli appalti, si decide la fortuna o la sfortuna nelle carriere pubbliche, a cominciare dalla magistratura.
    E mette in primo piano le vere forze che «fanno girare» il paese, condannandolo all’inefficienza dei servizi, agli scempi ambientali e al declino inarrestabile della sua economia.
    Di queste forze, dopo le scoperte pionieristiche del pool di Milano, Roba Nostra offre la radiografia più aggiornata.
    Nuovi capibastone politici, tangentisti della prima e della seconda Repubblica, massoni riuniti in fantasiose logge, affaristi devoti della Compagnia delle Opere, clan familiari che sperimentano le tecniche più spietate per garantirsi il controllo di tutto ciò che è pubblico in intere regioni: dalla sanità all’istruzione, ai cosiddetti incentivi per lo sviluppo.
    La saga italiana delle «mani sporche» tocca con questo libro uno dei suoi culmini.
    Carlo Vulpio Carlo Vulpio, inviato del Corriere della Sera, si occupa di grandi fatti di cronaca e di argomenti di attualità in Italia e all’estero.
    IL 3 DICEMBRE 2008 E’ STATO RIMOSSO!
    www,carlovulpio.it
    xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx
    ABRUZZESI, IL VOSTRO VOTO PUO’ RESTITUIRE AI CITTADINI IL DIRITTO ALLA VERITA’!
    CARLO COSTANTINI CE LA DARA’! DIMOSTRATECI CHE LA VOLETE!
    Nasconderci la verità è un DELITTO CONTRO I DIRITTI DEL CITTADINO. A VOI LA SCELTA!

  • avatar

    VISTO CHE IL PUNTO 2 DELLA RIFORMA BRUNETTA SULLE SANZIONI DISCIPLINARI E RESPONSABILITA RECITA :
    VERRANNO SEMPLIFICATE LE FASI DEI PROCEDIMENTI DISCIPLINARI. SARA’ POSSIBILE LICENZIARE IL DIPENDENTE PUBBLICO SOTTOPOSTO A UN PROCEDIMENTO PENALE ANCHE PRIMA DI UNA SUA EVENTUALE CONDANNA
    VISTO IL NOSTRO PARLAMENTO PIENO DI INQUISITI A VARIO TITOLO
    AIUTIAMO BRUNETTA NELLA APPLICAZIONE DELLA SUA RIFORMA ……MA PER TUTTI I DIPENDENTI PUBBLICI COMPRESI DEPUTATI E SENATORI SOPRATUTTO PERCHE LA LEGGE E’ E DEVE ESSERE UGUALE PER TUTTI POTETE FIRMARE SU
    http://firmiamo.it/applicazioneriformabrunettaaideputatiesenatori O CLICCA SUL NOME
    ONOREVOLI DELL’IDV QUANDO UNA FIRMETTA?

  • avatar

    Grazie all’ottimo lavoro del servizio bilancio della Camera, abbiamo finalmente un quadro completo del decreto anticrisi varato quasi due settimane fa dal nostro Consiglio dei ministri. Il risultato è però sorprendente. Dopo che a Washington il 16 novembre scorso era stato annunciato dal ministro Tremonti un piano da 80 miliardi, ridotto solo tre giorni dopo a 12,7 miliardi, poi sceso a 7 miliardi, a 6,5 e, infine, il 29 novembre a 3,7 miliardi, ci ritroviamo ad avere un intervento a saldo zero. Più precisamente, il decreto anticrisi ha un saldo netto in positivo, tra variazioni nette nelle entrate e nelle uscite, di 390 milioni. Non solo non c’è una riduzione della pressione fiscale, ma vi è un incremento netto delle entrate, in gran parte tributarie, di 3 miliardi e mezzo che serve più che a compensare l’aumento netto delle spese……leggi tutto su RIPRENDIAMOCI LITALIA
    (CERCA CON MOTORE DI RICERCA)

  • avatar

    Questa è la strada giusta:un modello da cui partire per rifare l’amministrazione e mi sembra proprio il posto giusto,il modo giusto e la persona giusta con cui cominciare,vediamo di farcela allora e di stare molto attenti perchè tenteranno ogni sorta di intromissione,il momento è importante.
    In bocca la lupo a tutti quelli che hanno lavorato per questa bella INIZIATIVA…deve andare in porto,tutti facciamo il tifo per voi,AVANTI TUTTA!

  • avatar

    @Presidente Di Pietro
    Gentile Presidente, voglio porle il seguente quesito.
    Cosa succede ad una nuova iscritta, preparata , competente, laureanda che in questi tre mesi si è impegnata all’inverosimile sul lodo Alfano, che trova un responsabile di Area che la delega referente in un comune, che a seguito del lavoro svolto le promette che se in quel comune (che ad oggi è privo di referenti) scatterà il consigliere Lei farà l’assessore.
    Ed a seguito di cio’ arriva una mail del coordinatore Provinciale che mette i paletti e che fà capire che l’assessore non è detto che lo farà questa ragazza?
    Secondo Lei che succede a questa ragazza che come un’imbecille ha dato anima e corpo verso un progetto e verso un lavoro di squadra.
    Una ragazza che ha lavorato per il partito e non per se.
    Cosa gli succede Presidente a questa ragazza?
    lo vuol capire che mi sono rotto i cogl… di questi giochini?
    Lo vuol capire che nel mio territorio lo decido io chi fà che cosa e chi premiare?
    Lo vuol capire che non saranno nè i DS nè la margherita, nè i Provinciali di IDV che verranno a dirmi che quella persona non và bene (perchè è troppo competente, brava e preparata).
    A che gioco giochiamo Presidente?
    Vogliamo buttare all’aria il tavolo o vogliamo costruire?
    Se vogliamo costruire spieghi al suo Onorevole Massese ed ai suoi adepti che stia lontano dalle mie scelte.
    Rispetto le alleanze, le direttive, i principi e le linee guida del partito.
    Pensino a coprire i comuni mancanti.
    tg
    IDV
    FI

  • avatar

    Forza Carlo.
    Gli abruzzesi sono fortunati.
    I toscani un pò meno.
    tg
    IDV
    FI
    P.S.
    Ovviamente non mi riferisco a Francesco Pardi (degnissima persona) che purtroppo non è un iscritto IDV.

  • avatar

    VIVA ANTONIO DI PIETRO!!! PER SEMPRE!!!
    IN GALERA SILVIO BERLUSCONI!!! PER SEMPRE!!!
    Ciao a tutti.
    Franco Rinaldin

  • avatar

    xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx
    “l’Abruzzo di domani è l’Italia di dopodomani”.
    ABRUZZESI, TUTTA L’ITALIA VI GUARDA.
    SE NON AVETE RISPETTO PER I VOSTRI DIRITTI DI UNA AMMINISTAZIONE PULITA ABBIATENE ALMENO, VI PREGO, PER IL PAESE .
    VOGLIAMO ANCORA ESSERE CONNIVENTI?
    xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx
    Votate l’unico possibile Presidente dipendente dei Cittadini :
    CARLO COSTANTINI !
    xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx

  • avatar

    Carissimi sostenitori idv,
    questa elezione in Abruzzo è cruciale in questo momento in cui re Silvio si gongola sempre di più, attacca tutti (finalmente Veltroni ha detto che “il presidente del consiglio non può pensare di avere l’opposizione che vuole lui” ) e più di ogni altro l’idv e di pietro.
    Se vincesse Costantini (e io lo spero vivamente) sarebbe dimostrato che:
    1) la questione morale è importantissima per gli italiani (meditate pdl, lega e pd!!!)
    2)l’opposizione ferrea e costruttiva dell’idv è l’unica accettabile (medita pd!)
    Quindi nelle mani degli abruzzesi c’è la svolta per questo paese.
    Speriamo che il sorriso ebete del premier ancora una volta non ipnotizzi la maggior parte degli elettori
    Forza abruzzesi !

  • avatar

    Forza Carlo!
    Se IDV vincerà, sarà il primo passo per acquisire più consensi anche a livello nazionale perchè si potrà dimostare sul campo e non più solo a parole che CAMBIARE SI PUO’!!!!
    Confido nell’intelligenza degli abruzzesi!

  • avatar

    Via di qui. Cattivi magistrati e cattivi giornalisti.
    Data articolo 10/12/2008
    Fonte Blog
    Autori Carlo Vulpio
    Corpo Avevo fatto una battuta: avevo detto: i giornalisti, a differenza dei magistrati, non possono essere trasferiti. Avrei fatto meglio a stare zitto. Da lì a poco sarei stato “trasferito” anch’io.
    E’ stato la sera del 3 dicembre, dopo che sul mio giornale era uscito un mio servizio da Catanzaro sulle perquisizioni e i sequestri ordinati dalla procura di Salerno nei confronti di otto magistrati calabresi e di altri politici e imprenditori.
    http://www.carlovulpio.it/Lists/Roba%20Nostra/DispForm.aspx?ID=12
    Come sempre, non solo durante questa inchiesta, ma perché questo è il mio modo di lavorare, avevo “fatto i nomi”. E cioè, non avevo omesso di scrivere i nomi di chi compariva negli atti giudiziari (il decreto di perquisizione dei magistrati di Salerno, che trovate su questo blog in versione integrale) non più coperti da segreto istruttorio. Tutto qui. Nomi noti, per lo più. Accompagnati però da qualche “new entry”: per esempio, Nicola Mancino, vicepresidente del Csm, Mario Delli Priscoli, procuratore generale della Corte di Cassazione, Simone Luerti, presidente dell’Associazione nazionale magistrati.
    Con una telefonata, il giorno stesso dell’uscita del mio articolo, la sera del 3 dicembre appunto, invece di sostenermi nel continuare a lavorare sul “caso Catanzaro” (non chiamiamolo più “caso de Magistris”, favore, altrimenti sembra che il problema sia l’ex pm calabrese e non ciò che stanno combinando a lui, a noi, alla giustizia e alla società italiana), invece di farmi continuare a lavorare – dicevo –, come sarebbe stato giusto e naturale, sono stato sollevato dall’incarico.
    Esonerato. Rimosso. Congedato. Trasferito.
    Con una telefonata, il mio direttore, Paolo Mieli, ha dichiarato concluso il mio viaggio fra Catanzaro e Salerno, Potenza e San Marino, Roma e Lamezia Terme. Un viaggio cominciato il 27 febbraio 2007, quando scoppiò “Toghe Lucane” (la terza inchiesta di de Magistris, con “Poseidone” e “Why Not”). Un viaggio che mi fece subito capire che da quel momento in poi nulla sarebbe stato più come prima all’interno della magistratura e in Italia.
    continua

  • avatar

    xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx
    Petizione per chiedere:
    IMPEACHMENT E DIMISSIONI PER SILVIO BERLUSCONI
    http://www.firmiamo.com/impeachment-persilvioberlusconi
    xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx
    PETIZIONE PER CHIEDERE L’ANNULLAMENTO DELLE ELEZIONI POLITICHE DEL 13 E 14 APRILE 2008
    http://www.firmiamo.com/annullamentoelezioni
    xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx

  • avatar

    Il tuo commento:
    “P.S.
    Ovviamente non mi riferisco a Francesco Pardi (degnissima persona) che purtroppo non è un iscritto IDV.
    Postato da: Tommaso Giunti | 12.12.08 09:19
    Tommaso gradirei un chiarimento .
    Un grazie per i Tuoi chiari commenti che rispecchia no una personalità di spiccato valore morale . Ciao Mario Falliero

  • avatar

    Bravo Tonino, sei capace, intelligente, e anche simpatico, doti che solitamente non appartengono ai politici. Fallo con tutti noi, non molliamo mai, stiamogli col fiato sul collo insieme a Grillo e Travaglio. Devono stancarsi prima loro. Sono nato in Liguria ma quasi quasi prenderei residenza in Abruzzo!

  • avatar

    segue
    Tanto è vero che successivamente ho avvertito la necessità di scrivere un libro (“Roba Nostra”, Il Saggiatore), che, dicevo mentre lo consegnavo alle stampe, “è un libro al futuro”. Una battuta anche questa, certo, perché come si fa a prevedere il futuro? In un libro, poi, che si occupa di incroci pericolosi tra politica, giustizia e affari sporchi… Ma si vede che negli ultimi tempi le battute mi riescono piuttosto bene, visto che anche questa, come quella sul “trasferimento” dei giornalisti, si è avverata.
    Avevo detto – e lo racconto in “Roba Nostra” – che in Basilicata l’anno scorso è stato avviato un esperimento, che, se nessuno fosse intervenuto, sarebbe stato riprodotto da qualche altra parte in maniera più ampia e più disastrosa.
    E’ accaduto che mentre la procura di Catanzaro (c’era ancora de Magistris) stava indagando su un bel numero di magistrati lucani, di Potenza e di Matera, la procura di Matera (gli indagati) si è messa a indagare sugli indagatori (de Magistris). Come? Surrettiziamente. E cioè? Si è inventato il reato di “associazione a delinquere finalizzato alla diffamazione a mezzo stampa” e ha messo sotto controllo i telefoni di cinque giornalisti (me compreso) e un ufficiale dei carabinieri (quello delegato da de Magistris per le indagini sui magistrati lucani). Così facendo, i magistrati indagati hanno potuto conoscere cosa si dicevano gli indagatori (de Magistris e l’ufficiale delegato a indagare).
    Avvertivo: guardate che così va a va a finire male.
    Chiedevo: caro Csm, caro Capo dello Stato, intervenite subito.
    Niente. Nemmeno una parola, un singulto, un cenno. Nemmeno quando era chiaro a tutti che quei magistrati lucani, al di là di ogni altra considerazione, vedevano ormai compromessa la loro terzietà. Un magistrato – si dice sempre, e a ragione -, come la moglie di Cesare, deve non soltanto “essere”, ma anche “apparire” imparziale, terzo, non sospettabile di alcunché. Per i magistrati lucani, invece, non è così. Nonostante siano parti in causa, essi continuano a indagare sugli indagatori, chiedono e ottengono proroghe di indagini (siamo alla quarta) perché, dicono, il reato che si sono inventati, l’associazione a delinquere finalizzata alla diffamazione a mezzo stampa, è complicatissimo. E rimangono al proprio posto nonostante le associazioni regionali degli avvocati ne chiedano il trasferimento, per consentire un funzionamento appena credibile della giustizia.
    continua

  • avatar

    Gentile Onorevole Costantini.
    Travaglio ieri sera le ha dato lo spunto.
    Ha spiegato cosa comporta mettere da parte la legalità.
    Ha spiegato quale era il primo punto diEnaudi.
    ha spiegato che in Italia le strade, le ferrovie e tutte le opere pubbliche in genere costano 5 volte (a km) che in Francia ed in Germania. Aggiungo io che si impiega a farle il triplo del tempo.
    Ha spiegato che i soldi provenienti dalla comunità europea sono soldi che noi versiamo e che i papponi e furbetti del quartiere si puppano.
    Ha spiegato che in Calabria ed In Sicilia l’acquedotto è un colabrodo (aggiungo io che non è un colabrodo ma che molti hanno il secondo attcco abusivo.
    ha spiegato che non avere legalità comporta che il furbo si approfitta del debole.
    Siamo in momento di recessione.
    La prima regola in economia è la seguente:
    Se uno lavora , produce e non guadagna per quanto produce, significa che c’è qualcuno che non produce e guadagna piu’ di quello che dovrebbe.
    Questa è l’Italia Onorevole Costantini.
    Oggi l’aziende chiudono ed i lavoratori vanno a casa.
    Hanno talente sfruttato le persone per bene e le aziende che hanno distrutto tutto.
    Oggi si chiude Onorevole.
    La colpa è della mancata legalità.
    Lo spieghi bene ai suoi cittadini.
    Gli abruzzesi sono un popolo di lavoratori.
    Per portare il pane a casa sono andati a lavorare all’estero.
    Non è giusto .
    Devono rialzarsi.
    Per questo le daranno fiducia Onorevole.
    In Bocca al lupo.
    Tommaso Giunti
    Italia Dei Valori
    Firenze

  • avatar

    Postato da: Vai Antonio !! | 12.12.08 09:57
    ———
    Ho mandato un chiaro messaggio ai miei dirigenti fiorentini.
    Credo che capiranno.
    Se non capiranno peggio per loro.
    Io resisto.
    tg
    Un saluto

  • avatar

    segue
    Niente. Si è lasciato incancrenire il problema ed ecco replicato l’esperimento a Catanzaro. La “guerra” fra procure non è altro che la riproduzione di quel corto circuito messo in atto da indagati che indagano sui loro indagatori, affinché, rovesciato il tavolo e saltate per aria le carte, non si sappia più chi ha torto e chi ha ragione perché, appunto, “c’è la guerra”. E dopo la “guerra”, ecco la “tregua” o, se preferite, “l’armistizio” (così, banalmente ma non meno consapevolmente, tutti i giornali, salvo rarissime eccezioni di singoli commentatori).
    Guerra e tregua. E’ questo il titolo dell’ultima, penosa sceneggiata italiana su una vicenda, scrivo in “Roba Nostra”, che è la “nuova Tangentopoli” italiana. Quando, sei mesi fa, è uscito il libro, qualcuno mi ha chiesto se non esagerassi. Adesso, l’ex presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, dichiara: “Ciò che sta accadendo oggi è peggio di Tangentopoli”. E Primo Greganti, uno che se ne intende, ammette anche lui, che “sì, oggi è peggio di Tangentopoli”.
    Infine, una curiosità, o una coincidenza, o un suggerimento per una puntata al gioco del Lotto, fate voi.
    Mi hanno rimosso dal servizio che stavo seguendo a Catanzaro il 3 dicembre 2008. Esattamente un anno prima, il 3 dicembre 2007, Letizia Vacca, membro del Csm, anticipava “urbi et orbi” la decisione che poi il Csm avrebbe preso su Clementina Forleo e Luigi de Magistris. “Sono due cattivi magistrati, due figure negative”, disse la Vacca. E Forleo e de Magistris sono stati trasferiti. Per me, più modestamente, è bastata una telefonata. Ma diceva più o meno la stessa cosa. Diceva che sono un cattivo giornalista.
    Carlo Vulpio
    SOLIDARIETÀ A CARLIO VULPIO, un vero giornalista
    Il CORRIERE DELLA SERA si DEVE VERGOGNARE !
    Forza CARLO COSTANTINI
    Abruzzesi, dimostrate che un cambiamento in Abruzzo ed in Italia é possibile !

  • avatar

    Forza Abruzzo, non ci deludere,fai da battistrada.Abbimo bisogno di te!!!!!!
    Jolanda Baldi

  • avatar

    “”IO BOICOTTO “”
    1- le reti mediaset
    2- il nome del capo del Governo
    3-Boicotto i prodotti venduti direttamente da mediaset nei suoi circuiti.
    (vedi proposta postata il 01/11/2008 ore 22.03)
    Un grande augurio per un ottimo risultato elettorale a Carlo Costantini in Abruzzo.
    Dalla Sicilia un tuo ammiratore.
    W. L’idv
    W. la legalita
    W. la libertà.
    ps.
    che le votazioni in abruzzo siano l’inizio del cambiamento.

  • avatar

    Tonino
    ho paura,veramente paura che il nano Malefico riesca ad infinocchiare gli abruzzesi….allora si che sara’ la fne x il ns. Paese,in mano ormai agli sciacalli…..con a capo quel maledetto………

  • avatar

    Questo è un blog frequentato da al massimo 20-30 persone che cambiano nick per far sembrare che sono in tanti i sostenitori dell’IDV.
    Qualche esempio? Facile:
    MECIR=MASSIMO BARONCINI
    LA ZIA=PALOMBELLA ROSSA
    POVERA ITALIA=MARIA ROSA
    FORTEBRACCIO=GIULIANO FERRARI
    VERO EUROPEO=LUCA BIAGGIO
    MESSAGGIO ANONIMO=FEDERICO=PROFICO
    Fatevi curare siete da richiudere in un manicomio

  • avatar

    Travaglio ieri sera le ha dato lo spunto.
    Ha spiegato cosa comporta mettere da parte la legalità.
    Ha spiegato quale era il primo punto diEnaudi.
    ha spiegato che in Italia le strade, le ferrovie e tutte le opere pubbliche in genere costano 5 volte (a km) che in Francia ed in Germania. Aggiungo io che si impiega a farle il triplo del tempo.
    Ha spiegato che i soldi provenienti dalla comunità europea sono soldi che noi versiamo e che i papponi e furbetti del quartiere si puppano.
    Ha spiegato che in Calabria ed In Sicilia l’acquedotto è un colabrodo (aggiungo io che non è un colabrodo ma che molti hanno il secondo attcco abusivo.
    ha spiegato che non avere legalità comporta che il furbo si approfitta del debole.
    Siamo in momento di recessione.
    La prima regola in economia è la seguente:
    Se uno lavora , produce e non guadagna per quanto produce, significa che c’è qualcuno che non produce e guadagna piu’ di quello che dovrebbe.——- tommaso giunti da marco travaglio.——- il problema caro tommaso è che travaglio è un prode eversivo come te e molti di noi, la normalità risiede nel malaffare e nelle trame furbesche per truffare . ———-(il fesso di turno vada a prendersi un caffè ok?)

  • avatar

    Fatevi curare siete da richiudere in un manicomio
    Postato da: osservatore esterno | 12.12.08 10:47
    esterno??

  • avatar

    c’e qualcuno che invece di andare a lavorare, perde del tempo per visitare siti a lui non simpatici, ma cosa credi che tutti commentano, tanti come me leggono e basta, ecco perche ti sembrano pochi. e la prima volta che scrivo ed e’ per dire a chi vive per criticare di fare qualcosa di positivo ogni tanto

  • avatar

    Capisco che l’Abruzzo è una regione dell’Italia. E capisco pure che da qualche parte bisogna pure cominciare per voltar pagina.Sono contento anche che lei garantisca “capacità e mani pulite” del suo candidato che speriamo di vedere alla prova dei fatti perché -la storia di politici e amministrattori pubblici insegna-un conto sono le promesse elettorali e un conto è poi vedere la maggior parte di questi “personaggi” presi dal delirio di onnipotenza,arruffanti, e in buona parte
    del tutto incapaci di fronte ai problemi della comunità…senza contare il livello di disonestà che da tempo non conosce limiti,in quasi tutti in un modo o nell’altro.
    Osservo infine che nel suo post lei dice che l’alternativa -sempre lì dalle parti sue- sarebbe il Pdl che nel passato ecc.ecc. Scusi,ma Del Turco non era del Pd,e prima un sindacalista di alto (sic)
    livello? Uno tra i più gravi problemi-tuttora totalmente irrisolti- ahimé della sinistra è appunto questo:che non si riesce nè si vuole,pare,a far pulizia nella nostra parte.Inutile poi dire che il Pdl “non può parlare di etica e moralità”,non le pare?

  • avatar

    Grandissimo Antonio!

  • avatar

    Ciao Luciano,
    ieri ho seguito con attenzione la trasmissione Annozero.
    Dopo la premessa di Travaglio che a parer mio andrebbe trasmessa a reti unificate, gli ospiti presenti si sono confrontati sulle contromisure da adottare per far fronte alla crisi. Ne ho sentite di tutti i colori ma nessuno si è azzardato a dire che la prima cosa da fare sarebbe quella di spendere meglio le risorse a nostra disposizione, ergo: smetterla di fottere a piene mani alla luce del sole. Un vero peccato perché le cose andavano legate assieme visto e considerato che l’Italia, a differenza degli altri Paesi, avrebbe degli ottimi margini di manovra, basterebbe soltanto occuparsi del maltolto lasciando lavorare quei magistrati come la Forleo e De Magistris. Peccato non approfittare della presenza del ex Guardasigilli per comprendere come mai un partito come la Lega non sia sceso in campo in difesa di queste due mosche bianche.
    800 milioni di euro spariti nel nulla non sono bruscolini, 9 miliardi di euro non sono canolicchi, la Tav a 40 milioni/km contro i 9 della Francia e gli 8 della Spagna devono trovare una risposta razionale che non sia la solita storia del “gioco degli appalti”. E’ questa la piaga nella quale bisogna mettere il dito per poi aprire una discussione sulla imminente riforma della Giustizia e sulla legge per le intercettazioni telefoniche. Bisogna tradurre il malaffare in euro con parole semplici per scardinare questa maggioranza partendo dal basso. La legalità paga sempre!

  • avatar

    Questo è un blog frequentato da al massimo 20-30 persone che cambiano nick per far sembrare che sono in tanti i sostenitori dell’IDV.
    Postato da: osservatore esterno | 12.12.08 10:47
    Sei un povero cogl!one. Basta vedere su Facebook quanti sono i sostenitori di Travaglio o di Di Pietro, sostenitori veri, rispetto ai detrattori di vari gruppi tipo “stop Travaglio”, “Di Pietro ritirati”, eccetera.
    E’ evidente che questa psicomaggioranza ha TIMORE di Di Pietro, e di Internet in generale, visto che il suo REALE consenso (non quello millantato da sondaggi falsi) è in costante ascesa. Triplicato.
    Sei cogl!one e ILLUSO, aggiungo.

  • avatar

    Questo è un blog frequentato da al massimo 20-30 persone che cambiano nick per far sembrare che sono in tanti i sostenitori dell’IDV.
    Postato da: osservatore esterno | 12.12.08 10:47
    Se siamo così pochi, perchè ci sono così tanti “esterni” che si intromettono costantemente ?
    Tipico dei FASCISTONI incolpare gli altri delle LORO MALEFATTE ……
    Se c’è qualcuno che entra tutti i giorni cambiando nick sono proprio quei 2 o 3 SERVETTI , POVERI SCHIAVI STIPENDIATI per spargere LETAME nel blog …

  • avatar

    Postato da: Dario Erre

    Tramvia a Firenze. Sono 6 anni che è in costruzione la linea 1, non è ancora finita, non ne conosciamo i costi.
    In francia ed UK le tramvie paritetiche (10 km) si realizzano in 18 mesi.
    Ma chi credono di prendere in giro?
    Non serve un rinnovamento.
    Serve l’azzeramento.
    E non servono neppure le intercettazioni..
    Si vedono i fatti.
    Le aziende chiudono .
    Punto.
    Tira tira la corda si è spezzata.
    E parlo di Firenze.
    Figuriamoci Reggio Calabria , Napoli e Palermo.
    Tu Tu. Siamo al capolinea. Si scende.
    Altro che cu cu.
    E forza Italia.
    Per essere liberi.
    meno male che Silvio c’è.
    meno male che Veltroni cè ignobile l’intervista sul corriere di oggi, ha il coraggio di dichiarare che la stampa non coglie il rinnovamento in atto del PD. Andate a vedervi gli eletti nell’assemblea costituente).
    Io stò per Apicella.
    Prendiamola a ridere che è meglio.
    Siamo un popolo di coglioni.
    Questa è la vertà. Silvio aveva ragione. Siamo dei coglioni, altrimenti non avremmo Dalema, Marini, Rutelli Fassino e Veltroni ai vertici dell’opposizione.
    Per fortuna siamo al capolinea.
    Il 2009 non lo sbarchiamo.
    Sono pessimista?
    Vedrete.
    I miei post sono tutti registrati.
    Da oltre 2 anni.
    Ne riaparleremo con calma.
    Il sistema non poteva reggere.
    Ed il sistema crollerà. Nel 2009.
    La soluzione?.
    RESET.
    Province
    enti inutili
    auto blu
    costi politica e privilegi
    municipalizzate
    banche
    monopoli
    .
    Togliere ai papponi e restituire .
    tg
    IDV
    FI
    Chi lo fà?
    Veltroni?
    Per cortesia

  • avatar

    per osservatore esterno,
    ho l’impressione, invece, che siano i detrattori di questo blog ad inventarsi nuovi nick per dimostrare di essere una “forza” alla pari delle loro fantasiose lauree.
    p.s. hai preso la medicina oggi?

  • avatar

    Questo è un blog frequentato da al massimo 20-30 persone che cambiano nick per far sembrare che sono in tanti i sostenitori dell’IDV.
    Postato da: osservatore esterno | 12.12.08 10:47
    Le persone che scrivono quassù, per buonissima parte, si firmano con nome e cognome.; solo recentemente ho scritto con il mio solo nome.
    Sappia che voterò IdV dopodomani (e non solo io in famiglia).
    Rosichi,…rosichi…..

  • avatar

    Caro Tommaso, se vai a rileggerti la cronaca di Tangentopoli capisci per filo e per segno da dove proviene il nostro indebitamento pubblico. Craxi glande statisa, naturalmente.
    Nel giorno in cui Veltroni e D’Alema facevano una dichiarazione congiunta per affermare che la questione morale nel Pd non esiste, Riccucci, ironia della sorte, patteggiava una pena di tre anni, naturalmente coperta dall’indulto, per le vicende legate alla scalata Rcs. Sono d’accordo con te quando dici che ormai siamo arrivati alla frutta, ciononostante voglio continuare a credere che in un futuro prossimo possa essere diverso. Non ho mai creduto nel Pd e tu lo sai molto bene visto che in più di un’occasione ci siamo confrontati apertamente proprio su questo argomento.
    Noi, e dico noi perché da un mese mi sono iscritto anch’io come simpatizzante alla Idv, in questo momento dobbiamo interrogarci su come poter tradurre in partecipazione democratica lo straordinario consenso che stiamo ottenendo perché molti degli apprezzamenti appartengono al così detto voto di protesta da parte di coloro i quali sono rimasti delusi da Veltroni. Il altre parole dobbiamo dimenticarci del Pd e cominciare a costruirlo noi un vero partito democratico.

  • avatar

    Una sola cosa mi auguro : che gli Abbruzzesi capiscano e votino la persona giusta che faccia davvero gli interessi della popolazione……. cerchiamo di votare iniziando un percorso di ripristino della democrazia e della legalita’ perche’ ce ne davvero bisogno…. – sarebbe un segnale fortissimo per coloro che addirittura vorrebbero cambiare la costituzione per agevolare sempre di piu’ i loro traffici illeciti. Auguri Abbruzzesi e che Dio vi illumini!!!!!!

  • avatar

    Ben detto Antonio, discorso chiaro e di unica opposizione .
    Sentire le cose dette cosi’ mi fa’ quasi senso, qui in UK e’ di normale prassi , ma nella sfasciatissima e trirstissima scena politica italiana sei l’unico che riesce a dire cose sensate, capace di fare opposizione al dittatore e ai suoi aguzzini, mi chiedo se l’altro migliaio di parlamentari siano tutti cerebrolesi come lui o solo semplicemente dei servi schifosi. Grazie

  • avatar

    Postato da: G. V…….e…..s……t…..r……i | 12.12.08 13:49
    Io ti dico che uno che sostiene pubblicamente che è necessario usare anche la violenza per soffocare qualsiasi movimento o forma (di gruppo) di protesta democratico, perché potenzialmente potrebbe dare vita a pericolosi movimenti sovversivi, evidentemente è più malato di mente di te, ma lui per lo meno ha la scusante di trovarsi ormai prossimo ai 100 anni(Demenza senile), tu che scusa hai.. (Per l cronaca se non erro è nato il 29 ).
    p.s
    Quella di impedire le manifestazioni ai dissensi è solo la punta dell’ iceberg, ne ha dette di peggio.

  • avatar

    Scrivo rare volte, ma adesso ritengo molto importante fare questo
    APPELLO AGLI ABRUZZESI :
    AVETE L’OCCASIONE DI ESSERE LA REGIONE CAPOFILA PER RIFARE L’ITALIA, NON PERDETELA (NON PERDIAMOLA) !!!
    DALLA VOSTRA REGIONE PUO’ PARTIRE UNA NUOVA STAGIONE DI LEGALITA’ E VERA DEMOCRAZIA, BASI DI PARTENZA DEL BENESSERE E DELLA PACE SOCIALE (prendiamo esempio dai paesi scandinavi).
    GLI ITALIANI NON SI SCORDERANNO DI VOI !!!
    L’ITALIA E’ PIENA DI RISORSE IMPRENDITORIALI, UMANE, STORICHE, CULTURALI E PAESAGGISTICHE; SE REGNASSE LA LEGALITA’ E LA DEMOCRAZIA POTREBBE DIVENTARE IL GIARDINO D’EUROPA !!!
    PENSATECI BENE, CI MANCA SOLO LEGALITA’ E DEMOCRAZIA !!!

  • avatar

    FORZA ABBRUZZO! FACCI SOGNARE UN’ITALIA DI CUI ESSERE FIERI!
    AUGURI DI TUTTO CUORE

  • avatar

    quello che più mi fa imbestialire,è il fatto che portano anche le scuole in parlamento per vedere gente che si picchia,”pianisti”,fa spuntini con salumi…. L’unica voce (fastidiosa)fuori dal coro èla tua….Faie neri

  • avatar

    In bocca al lupo per le elezioni, siete rimasti i soli a fare vera opposizione a questi bugiardi avvelenatori.. In galera Bassolino, mastella e complici, forza De Magistris e la gente onesta!

  • avatar

    Non sono abruzzese, quindi non posso votare domenica, ma Vi conosco siete saggi, voterete Costantini e da voi comincerà la rinascita di questo martoriato paese.

  • avatar

    Sono di Milano e oggi mi dispiace non essere abruzzese: non avendolo mai fatto prima, mi piacerebbe molto commettere “un atto di abiezione morale” e votare per Costantini.

  • avatar

    Voglio fare i miei migliori AUGURI al candidato di IDV nelle elezioni in Abruzzo. Forza Costantini!!!
    Nel frattempo, vorrei fare una piccola critica al nostro LEADER Dott. Antonio Di Pietro riguardo la trasmissione Ballaro’ alla quale ha partecipato
    assieme alla Finocchiaro e un componente della banda BASSOTTI il PDL, cioe’ partito dei ladroni.
    Quando quel signorino leccaculo ha dikiarato ke il suo capo e’ stato sempre ASSOLTO…… le e’ stata data la parola, io non ho condiviso la sua risposta. X ke’ a quel punto, lei avrebbe dovuto mostrare gli artigli e dire come veramente stanno le cose. legge a Personam imposte dal capo silvio e votate…. Lodo Alfano etc etc Ecco,
    secondo me lei ha perso una grande occasione x poter denudare RE Silvio in pubblico come avrebbe fatto il bravissimo Marco Travaglio.
    E come ha fatto la Finocchiaro, la quale ha veramente mostrato le unghia e le palle x difendere il PD dagli attakki di RE Silvio.
    La mia e’ una critica Costruttiva, io credo Veramentwe nel progetto del’ IDV e nella sua persona. I miei saluti e vivi Auguri a lei Dott. Di Pietro e a tutti i sostenitori del’ IDV. Credetemi,
    la mia delusione si ingigantisce ogni giorno, nel vedere la nostra BELLA ITALIA nelle mani del BASSOTTo e la SUA banda !!!!

  • avatar

    Forza Costantini! Vado ogni tanto in Abruzzo perche’ ho la vecchia casa dei miei genitori da quelle parti. Se divesse vincere Costantini, mi sa proprio che mi trasferiro’ li….
    In bocca al lupo!!

  • avatar

    “L’ITALIA E’ PIENA DI RISORSE IMPRENDITORIALI, UMANE, STORICHE, CULTURALI E PAESAGGISTICHE; SE REGNASSE LA LEGALITA’ E LA DEMOCRAZIA POTREBBE DIVENTARE IL GIARDINO D’EUROPA !!!”…
    TANTI AUGURI AGLI ABRUZZESI ONESTI!
    Franca da Verona

  • avatar

    scrive luigi martino
    Buongiorno Dr. Di Pietro,
    ho apprezzato molto il discorso semplice ed efficace che ha fatto. Le volevo far sapere che da quando ha presentato Costantini ho pensato immediatamente che se IDV la spuntasse allora il sogno potrebbe cominciare a diventare realtà. Mi auguro per l’Italia e per i giovani che ciò possa realmente accadere. In bocca al lupo

  • avatar

    Come riportato dai mezzi di informazione, l’on. Silvio Berlusconi ha dichiarato quanto segue: ” …Un voto dato all’Italia dei Valori non è un voto ma un atto di abiezione morale”.
    Dichiarazione assurda e politicamente oscena, tenuto conto della persona che l’ha pronunciata. Non si fa una campagna politica denigrando l’avversario con insulti e falsita’.
    Non accetto lezioni di morale politica dal sig. Silvio Berlusconi.
    Spero che l’Idv abbia successo in Abruzzo.
    “”L’Idv è l’antidoto all’abiezione morale”. Sono pienamente d’accordo.

  • avatar

    Caro Di Pietro,
    leggo: “Non ne possiamo più di questo sistema in cui i furbi e i forti fanno quello che vogliono e per i giovani non rimane nulla”.
    Neanche io non ne posso più. Ma ascolti un esperto del problema sociale italiano. Se non si affronta subito il problema sociale in Italia; lo Stivale continuerà ad essere gestito da Padrini e delinquenti…! La Giustizia non puo’ funzionare nel Paese colla mentalità da sottosviluppo….! ! !
    Necessario iniziare da un Patto Sociale, nel Paese Confuso ! ! !
    Antonio Greco

  • avatar

    Berlusconi sta giocando sporco, come al solito.
    Dice di non voler dialogare con questa sinistra, che si allea con Di Pietro, e poi manda Bossi in avanscoperta su Dalema per riformare la giustizia.
    Facciamo attenzione ai furbetti del quartiere ma sopratutto ai vecchi “lupi di mare”.

  • avatar

    Buonasera Dott. Di Pietro,
    sono un redattore di Agoravox Italia (www.agoravox.it) sito di informazione basato sul giornalismo partecipativo.
    Le chiedo la possibilità di concederci una intervista su argomenti di attualità che andremo a proporre successivamente ad un suo consenso una rubrica settimanale del nostro Agoravox Italia.
    Se lei fosse disponibile a rispondere alle ns domande le manderei la mia intervista.
    Sono fiducioso in quanto lei è un profondo assertore dello sviluppo dell’informazione sul Web.
    In attesa di un suo certo riscontro la saluto.
    Paolo Praolini
    Agoravox Italia

  • avatar

    Caro Di Pietro,
    io ti stimo tantissimo tanto che ti ho dedicato un intero link nel mio sito ( http://vincenzo267.interfree.it/dipietro.html ).
    Sono molto pessimista sulla QUESTIONE MORALE.
    A mio avviso, non si finirà mai perché ovunque si gratti sulle pareti di questa casa esce solo sporcizia e letame sotto un candido intonaco di false apparenze.
    Moralizzare questo paese è come chiedere ad un orso di cagare nel cesso!!!
    Viviamo nella nazione più corrotta ed immorale del mondo.
    Solo un popolo vizioso e perverso poteva esprimere come proprio leader uno come Berlusconi, uno che invece di combattere la corruzione propone una riforma della legge penale per far si che solo i reati che prevedono pene superiori a 15 anni di carcere possano essere intercettati. Così metterà a riparo coloro che si macchiano del crimine della corruzione e della concussione. Non ho parole. Tu ci parli di combattere. Io darei fuoco alle moschee per far scoppiare una terza guerra mondiale…..
    Meglio la fine…..

  • avatar

    Grazie ad un profondo impegno di informazione, alcuni italiani stanno uscendo da una condizione di ignoranza e di disinformazione.
    Ciò che si nota è una profonda sfiducia(per non dire odio) nei confronti della Casta politica.
    Se Costantini ha perso in Abruzzo, è colpa esclusiva della questione morale sempre più attuale del Partito Democratico.
    Se Del Turco apparteneva al PDL , il risultato sarebbe stato opposto.
    Gli italiani sono “stufi” di vedersi defraudati da politici di destra e di sinistra.
    Tuttavia ancora non si rendono conto che *TUTTO* dipende unicamente dalla questione morale!! Se mi governa un immorale, come possono migliorare l’economia, l’occupazione, la sanità, la sicurezza, etc ??
    Come possono, gli immorali, non pensare unicamente ai loro sporchi interessi massacrando di oneri il loro stesso popolo elettore?
    Ecco, gli Italiani tutto ciò non l’hanno ancora capito. Il 90% di essi (dati Ipsos, Ballarò).
    Solo il 10% ritiene prioritaria la questione morale.
    Come fa il PD a dire “siamo persone perbene” se ancora non si decide a rimuovere tutti i suoi condannati in via definitiva?
    Dato anche l’attuale crisi economica in atto, faccio questa seria proposta: avere i seguenti obiettivi : dimezzare numero di politici, loro stipendi e privilegi – nazionali e locali ; abolire tutte le province ; accorpare piccoli comuni; minimizzare in generale i costi pubblici(informatizzazione, led, fotovoltaico, etc) .
    Grazie per l’attenzione.
    Buona giornata.

  • avatar

    Gli interventi di Grillo fanno della satira una verita, Travaglio, non fà della satira ma scula di giornalismo indipendente.
    Gli italiani debbono molto alla chiara lettura dei fatti di Marco.
    Un saluto Giovanni 1946 PU

Scrivi un commento

:D :) :o :eek: :( :lol: :wink: :arrow: :idea: :?: :!: :evil: :p

-->