Italia dei Valori Facebook Twitter YouTube Biografia NewsLetter Scrivimi
Digressioni

Cara Severino, se c’è un ingorgo fai il vigile

Facebook
Google
Twitter
56
Stampa Articolo Stampa Articolo Invia ad un amico Invia ad un amico
           Short Url: http://bit.ly/yBnW50

severino Cara Severino, se cè un ingorgo fai il vigileIeri a Milano, al dibattito sui vent’anni dall’inizio dell’inchiesta Mani pulite al quale partecipavamo io, Marco Travaglio, il sindaco Giuliano Pisapia, Leoluca Orlando e Bruno Tabacci, sono arrivati talmente tanti cittadini che il teatro Elfo Puccini non è bastato a contenerli tutti. Anche la Rete ha faticato a tenere in piedi i contatti con tutti quelli che hanno seguito per due ore l’incontro in diretta streaming. Erano molti più del previsto, e i nostri tecnici si sono prodigati per farci stare tutti.
Questa incredibile partecipazione spontanea dei cittadini conferma quello che noi dell’Italia dei Valori abbiamo sempre pensato, e cioè che gli italiani sono molto più avanti della loro classe politica. Sono molto più seri, onesti  e decisi a combattere veramente la corruzione che, come provano i dati diffusi ultimamente, è il vero cancro che sta divorando dall’interno la nostra economia. La verità, se vogliamo dirla tutta, è che i cittadini italiani non si meritano questa classe dirigente, politica e spesso anche imprenditoriale, che è insieme inetta e corrotta.
Non è colpa degli italiani, ma di chi li malgoverna, se vent’anni dopo tangentopoli la situazione invece di migliorare è peggiorata. Allora c’era da estirpare un tumore concentrato, oggi le metastasi sono ovunque. Allora si aveva almeno il coraggio di chiamare la malattia con il suo nome. Oggi facciamo finta che invece di un tumore sia un innocuo brufolone.
Lo ripeto ancora una volta: i mezzi per contrastare la corruzione ci sono. Le nostre proposte sono semplici, efficaci e si possono varare in mezza giornata: divieto di candidatura per i condannati; divieto di assumere cariche pubbliche, a livello nazionale o locale, per gli inquisiti; divieto di partecipare alle gare d’appalto per le aziende condannate per corruzione, ratifica della convenzione internazionale di Strasburgo per la lotta alla corruzione (che giace in Parlamento dal 1999), prevedere l’interruzione della prescrizione dopo il rinvio a giudizio degli imputati in modo da avere sempre una sentenza di merito che certifichi se un pubblico amministratore è una brava persona o delinquente.
Il ministro Severino ha affermato di voler “ponderare” prima di varare misure contro la corruzione. Io le ho risposto che quando il malato sta morendo, bisogna operare, non perdere tempo.
Oggi il ministro della Giustizia spiega che “c’è un momento di ingorgo istituzionale” e io le rispondo che il vigile è lei, insieme al suo governo. Sono loro che possono sbloccare il traffico della corruzione e ripristinare le regole democrazia.
E allora variamo queste misure, che sono le più urgenti, con la stessa rapidità con cui sono state infilate le mani nelle tasche vuote dei lavoratori e dei pensionati. Poi potremo ponderare ulteriori misure.


56 Commenti a “Cara Severino, se c’è un ingorgo fai il vigile”

  • avatar

    Per cortesia, potete mettere un link, dove poter vedere integralmente la manifestazione di ieri??
    Grazie, ne ho potuto seguire solo una parte, e vorrei sentire il resto.

  • avatar

    Di Pietro:

    Non è colpa degli italiani, ma di chi li malgoverna, se vent’anni dopo tangentopoli la situazione invece di migliorare è peggiorata.

    Sicuro, Tonino? E non mi sto riferendo al fatto che coloro che ci malgovernano non sono extra-italiani.

  • avatar

    Salve Sig. Massimo, tutto il girato di venerdì è in lavorazione per essere inserito nel canale youtube dell’IDV. Entro lunedì, al massimo, potrà prenderne visione direttamente all’indirizzo: http://www.youtube.com/idvstaff

    Saluti e buona domenica
    Lo staff IDV

  • avatar

    - Dai giornali si apprende: INTESA SULLE RIFORME COSTITUZIONALI TRA A,B,C E TERZO POLO, LEGGE ELETTORALE RINVIATA!!
    Qui ragazzi puzza moooolto di bruciato e di zolfo….essendo questi l’invisibile sostanza premonitrice della vicinanza di belzebù! Da quando in qua degli individui che non sono nemmeno al governo decidono il programma e l’agenda di un governo (anche se tecnico) per modificare la Costituzione? Va bene PROPORRE un nuovo sistema elettorale, ma da qui a stilare un intero programma ne corre…

    - Riduzione dei parlamentari da 630 a 500/530!! (NON del 50% come prospettato)
    Se invece di 630 “yes men” ne hanno “solo” 500, sai che differenza per pantalone!

    - “Semplificazione dell’iter legislativo”…..
    Anche il senatur e il fautore del porcellum erano ministri per la “semplificazione”, infatti si vede cosa hanno semplificato! Nulla.

    - Rafforzamento del ruolo del “premier”!!!
    Rafforzamento del premier? NO GRAZIE! Non senza una sua elezione DIRETTA da parte dei cittadini!! Non abbiamo bisogno di un Chavez o di un Mugabe, grazie.

    - Modifica dell’articolo 117 della Costituzione!!!
    Modifica dell’articolo 117? E perché mai questo articolo e non il 116 o il 94? Mi sa che dovremo TUTTI impegnarci al massimo e stare molto all’erta sugli sviluppi di questi argomenti IMPORTANTISSIMI per il futuro di tutti noi italiani; e per evitare che le mire a mantenere il potere da parte di una casta ormai screditata portino ad una escalation della svolta autoritaria e regressiva già in atto, nel tentativo di non essere spazzata via come lo fu un’altra classe “politica” una ventina d’anni fa.
    Scusate se oggi insisto, ma questi sono temi veramente, veramente importanti per tutti noi.

  • avatar

    “Una pagina buia, forse la più buia, per la storia repubblicana della giustizia in Italia. Questa è stata l’inchiesta giudiziaria Mani Pulite” – sostiene Stefania Craxi, figlia dell’allora segretario del Partito Socialista Bettino Craxi — “i cui campioni sono stati i magistrati Borrelli e D’ambrosio da un lato, Scalfaro, Occhetto, la Lega e l’Msi sul piano politico, sul piano giornalistico La Repubblica ed il Corrirere della Sera”. Non ho nominato Antonio di Pietro — prosegue l’ex sottosegretario agli Esteri — perché lui tra i magistrati, era solo il maniscalco. Corruzione, bancarotta e mancate riforme della giustizia sono oggi la bella eredità di Mani pulite — conclude — perché il finanziamento illegale dei Partiti non lo ha inventato Bettino Craxi”.

  • avatar
  • avatar

    I discorsi di Di Pietro sono limpidi ,cristallini ed assolutamente condivisi
    dai cittadini onesti che… non hanno mai rubato ,..che hanno sempre pagato le tasse e che non conoscono la corruzione…….ma in quanti siamo rimasti?….AUGURIAMOCI ANCORA TANTI.

  • avatar

    “perché il finanziamento illegale dei Partiti non lo ha inventato Bettino Craxi”.
    sostiene Stefania Craxi, figlia dell’allora segretario del Partito Socialista Bettino Craxi

    lei

    ci dia indietro i soldi

  • avatar

    PER QUALE DIAVOLO DI MOTIVO, QUESTO GOVERNO VUOLE ABOLIRE LA NORMA CONTENUTA NELL’ART. 18 DELLO STATUTO DEI LAVORATORI?

    Ormai è stato accertato più volte, che la norma in oggetto non può impedire il licenziamento e che comunque interesserebbe solo una piccola percentuale di lavoratori… ma in ogni caso non è la causa dei problemi sull’occupazione in Italia… eppure, per lo stoccafisso senza tabù insieme alla sua perversissima “chiagne e fotte”, per creare occupazione in questo caleidoscopico paese, si deve poter licenziare liberamente… quasi come andare di corpo…
    Al punto che questi due pestiferi individui, untori di imposte indirette, sono decisissimi ad andare avanti nel loro delirio, anche senza l’accordo coi sindacati!!! PERCHE’? Niente di più semplice ragazzi, il piano è semplice e si può riassumere (scusate il gioco di parole) in due parole: LICENZIARE STATALI! Proprio come in Grecia.
    Iniziamo a dare il fatto loro alle banche che li sostengono, si tratta solo di legittima difesa.
    Pace e bene.

  • avatar

    il 17 febbraio è passato, la cassa integrazione a gennaio sta dimunuendo segno che è cominciata la disoccupazione, e questo ancora pensa alle mani pulite e alla foto di vasto
    basta, ritirati, abbiamo bisogno di un vero leader, quei tre ABC ci stanno massacrando, sono i mandanti dell’usuraro e tu perdi tempo con a lavarti le mani
    DIMISSIONI DIMISSIONI DIMISSIONI

  • avatar

    MILANO – «Tra Fornero e Belen mia figlia sceglierebbe Fornero, è incredibile che cambiamento abbiamo avuto in pochi mesi in Italia: prima c’era un governo con stereotipi micidiali sulle donne e ora Fornero eccepisce se si dice la Fornero». Così il segretario Pier Luigi Bersani rispondendo ad una sollecitazione di Lucia Annunziata durante la conferenza delle donne Pd in corso a Napoli. Quindi nel dibattito politico entrano anche le polemiche che in questi giorni stanno appassionando anche gli italiani che seguono il festival di Sanremo e le audaci performance della bella Belen.

    e certo ch epreferisce la famiglia mafiosa dei fornero-deaglio queli sistemano tutti i gili e i nipoti e pronipoti, l’università a torino è “cosa loro”, cge gentaglia, cge gente di bassa lega, camorristi della peggior specie i fronero-deaglio, e bersani li preferisce, lui è il mandante di penati, e baffino quello di tedesco, ognuno coltiva le sue ‘ndrine e il sup pezzo di scara corona unita
    MAFIOSU CAMORRISTI VI DISTRUGGEREMO

  • avatar

    “… gli italiani sono molto più avanti della loro classe politica …”

    Siamo sicuri della totale innocenza degli italiani?
    O dell’esclusiva colpevolezza della classe politica?
    Questi politici chi li ha eletti?
    Sono piovuti da Marte?
    Li ha portati la cicogna?
    Sono venuti fuori da sotto un cavolo?
    Si trovano lì seduti a nostra insaputa?
    Oppure è la maledizione di Tuankhamon: prima Mussolini, poi Andreotti, poi Craxi, poi Berlusconi …

  • avatar

    Vince M Ha scritto:

    - Dai giornali si apprende: INTESA SULLE RIFORME COSTITUZIONALI TRA A,B,C E TERZO POLO, LEGGE ELETTORALE RINVIATA!!
    Qui ragazzi puzza moooolto di bruciato e di zolfo….essendo questi l’invisibile sostanza premonitrice della vicinanza di belzebù! Da quando in qua degli individui che non sono nemmeno al governo decidono il programma e l’agenda di un governo (anche se tecnico) per modificare la Costituzione? Va bene PROPORRE un nuovo sistema elettorale, ma da qui a stilare un intero programma ne corre…
    - Riduzione dei parlamentari da 630 a 500/530!! (NON del 50% come prospettato)
    Se invece di 630 “yes men” ne hanno “solo” 500, sai che differenza per pantalone!
    - “Semplificazione dell’iter legislativo”…..
    Anche il senatur e il fautore del porcellum erano ministri per la “semplificazione”, infatti si vede cosa hanno semplificato! Nulla.
    - Rafforzamento del ruolo del “premier”!!!
    Rafforzamento del premier? NO GRAZIE! Non senza una sua elezione DIRETTA da parte dei cittadini!! Non abbiamo bisogno di un Chavez o di un Mugabe, grazie.
    - Modifica dell’articolo 117 della Costituzione!!!
    Modifica dell’articolo 117? E perché mai questo articolo e non il 116 o il 94? Mi sa che dovremo TUTTI impegnarci al massimo e stare molto all’erta sugli sviluppi di questi argomenti IMPORTANTISSIMI per il futuro di tutti noi italiani; e per evitare che le mire a mantenere il potere da parte di una casta ormai screditata portino ad una escalation della svolta autoritaria e regressiva già in atto, nel tentativo di non essere spazzata via come lo fu un’altra classe “politica” una ventina d’anni fa.
    Scusate se oggi insisto, ma questi sono temi veramente, veramente importanti per tutti noi.

  • avatar

    Sono passati vent’anni da mani pulite, punto!!La politica ce l’ha dentro il vizietto di rubare e niente potrà fermare questa anomalia se non fino a quando la politica sparirà. Avete dimostrato tutta la vostra incapacità, decidendo un governo tecnico che come tale opera come un chirurgo, per quanto assurdo sia tutto quello che sta’ avvenendo in Italia negli ultimi mesi, Monti ed i suoi hanno fatto molto più di voi “politici” piace non piace , di sicuro a voi si, perchè vi tiene nascosti da quell’impegno che mai avete preso e rispettato. La stanchezza della monotonia di argomenti importanti ma, forse sottolineati solo per far rumore, amplifica la vostra impopolarità. Come si può combattere la corruzione se tutto deve essere controllato da controllori amici dei controllati. On. Di Pietro Lei, ci butta nel piatto molti argomenti, problemi, dice di avere la soluzione e ne sarei felice ma, poi mi cade sulla buccia di banana, il PD , lo lasci perdere non è affare da fare, il solo poter approvare con UDC e PDL di dare più potere al PDC dimostra quanto siano lontani dalla realtà del Paese e voler rimanere vicino al potere economico, si ricordi lo scudo fiscale e magari anche Lusi ci darà delle sorprese , senza dimenticare il Sig. D’Alema, che qui dalle mie parti, un suo carissimo amico ha in mano l’edilizia e non dico altro ma , il cemento ….. Forse è un amicizia disinteressata ma il politico negli affari c’è sempre e la storia continua. Forse vent’anni fa andava meglio e, forse il suo impegno da magistrato, che io non voglio criticare , ha cambiato il sistema , lo ha reso più fruttuoso.

  • avatar

    Follia generale far parlare i parenti di CRAXI che dovevano fino alla settima generazione essere interdetti dalla politica. Ragazzi per fare i carabinieri bisogna avere la fedina penale pulita fino dalla settima generazione. Mi dispiace che non si è fatto abbastanza e CHE NON SI RIAPRA MANIPULITE. D’altronde le MANI VANNO LAVATE CONTINUAMENTE????? Se no, si sporcano… Lo STATO E’ come LA CIOCCOLATA… INVECE mi sa che è DIVENTATO Mer…cato delle vacche! Mi chiedo il governo guarda alla Germania per il fondo schiena della MERCK? Non sente che politici tornano a casa per inezie e spontaneamente? Quà peggio di RINA fanno gli offesi incollati alle poltrone dai loro segretari di partito. IL POPOLO SOVRANO VUOLE QUESTO? NO, ma noi non siamo come i tedeschi perchè non abbiamo avuto HITLER? Ma Mussolini si! Dov’è FINI..to? Porci, ladri, imbroglioni, incapaci, parassiti NON CI SERVONO, ma SI SERVONO DEL POPOLO (ignaro e a volte ignorante o illuso). La corruzione si elimina totalmene ELIMINANDO LA CIRCOLAZIONE DELLA MONETA. SOLO CARTE PREPAGATE ED OPERAZIONI ELETTRONICHE ovvio NOMINATIVE E GRATIS. Pensate le entrate che si avrebbero con le PROSTITUTE e mi chiedo i politici quanti ruoli dovrebbero avere? Le favole non le ascolto più, ho 71anni, quindi la KASTA CHE COSTA NON LA REGGO PIU’. Inoltre in merito alla riduzione dei parlamentari un’altra presa per i fondelli di A,B,C, che si sono fermati appunto li, invece si ritengono GENI …..tali. NON HANNO IDEE, devono fare i passacarte e non INGUAIARE L’ITALIA E GLI ITALIANI. Io propongo che per la vera democrazia IL POPOLO ELEGGE LOCALMENTE GLI ASSESSORI ED IL SINDACO. QUESTI ELEGGONO GLI ORGANI REGIONALI e questi ultimi I NAZIONALI. Spiego il perchè. Il POPOLO AL MASSIMO CONOSCE I SUOI LOCALI E SE QUESTI NON VANNO BENE NON LI RIELEGGE E LE CORDATE SI SPEZZANO. Oggi è tutto un vendere fumo e LORO SI FANNO L’ARROSTO. I CANDIDATI COMUNALI SI PAGHINO LE LORO ELEZIONI, COMPARTECIPANO A QUELLE REGIONALI ed I NAZIONALI LI ELIMINEREI COSTITUENDO UN PARLAMENTO DI PRESIDENTI DI TUTTE LE REGIONI. Questi pagati da onorevoli SENZA PAGA DI PRESIDENTI DI REGIONE. ELIMINAZIONE TOTALE DEI RIMBORSI ELETTORALI E TUTTI I PRIVILEGI ASSURDI, al massimo finanziamento a livello comunale. I CONTI SE LI FA IL GOVERNO TECNICO? SE CONTA…. SOLO PER TASSARE “NON CI STO” Vi ricordate il detto antico? MAZZA e PANELLA fanno i figli belli. PANELLA SENZA MAZZA fanno i figli PAZZI…. QUA’ MI SA CHE SO’ TUTTI PAZZI perfino in RAI che c’è MAZZA. Ma vi scongiuro ho detto PANE..LLA NOOOOOOOOO PANNELLA!!!!

  • avatar

    Dopo l´amnistia si fa il decreto svuota carceri…poi ci sono le prescrizioni, poi c´e´l´immunita´, poi cé´il dubbio, poi cé´qualcosáltro.
    Alla fine Fesso chi e´onesto.
    Craxi non ha inventato nulla, ha solo iniziato la corruzione a livello industriale.
    Prima si rubacchiava artigianalmente, con lui le tangenti sono diventate un secondo reddito, commisurato ai voti del partito.
    Chi aveva piu´voti aveva il diritto di rubare di piu´…
    Cosi´da poco si e´arrivati ai milioni, poi ai miliardi.
    Io non penso che ci siano ancora politici che non abbiano in qualche modo o rubato direttamente o coperto qualcuno che rubava.
    La corruzione e´diventata la norma.
    Se ruba uno e´un delinquente, se rubano tutti e´legge.
    Siamo arrivati al punto che su youtube c´e´un video in cui il PRESIDENTE della repubblica e´filmato mentre scende da un aereo di Ryan air e ammette di farsi rimborsare dal popolo il biglietto aereo dell´Alitalia e usa un volo low cost per lucrarci.
    Ed e´il PRESIDENTE!

  • avatar

    vediamo se questi fighetti tanto duri con i deboli (grazie a pdl/pd ) saranno altrettanto crudeli , duri ,e incisivi contro corrotti e corruttori , questa è la prova del 9 x capire finalmente se sono dei tecnici seri o solamente dei cialtroni comunque ricordate che se la mafia fosse montagna
    i PANIZZZ e gli SCILIPOTTTI sarebbero SUPER GUIDE ALPINE .

  • avatar

    X PecorinOA smarrito

    Il fosforo prenditelo tu (ne avresti necessità) e in futuro risparmiami le tue perle giapponesi. :(

  • avatar

    lewis34

    febbraio 18th, 2012 alle 07:00

    Il..magistrato..Tonino..prevale ..sempre su tutto..il che non è male ..di questi tempi.
    Il problema,..però in politica..é..in quanti siamo e in quanti ci ritroviamo..per agire dopo esserci dichiarati convintamente..^D’ACCORDO!^.
    Il BERLUSCONISMO..che é l’anti ^dipietrismo^incontra molto di più di questo amore e rispetto per la legalità e..l’uguaglianza davanti alla legge!
    Da troppi anni , ormai I POTENTI..le..CASTE..in Italia in particolare ..godono di rispetto e ascolto ai livelli più alti di PARTITI e ISTITUZIONI
    L’ICEBERG ..Andreotti..indenne al 1992 di Mani Pulite , ha seminato e prolificato..il ^MODO^..malavitoso/tollerato/protetto…
    che ha fatto scuola ed epoca.
    Chiesa e Istituzioni , hanno dato all’UOMO e al suo Sistema il PASSPARTOUT..per diventare..^centenario^.
    Sperimentato in Sicilia..il sistema con la MALAVITA..insediatasi in tutta Italia e oltre, sempre a ^latere^ di Santa Romana Chiesa . ha perfezionato il ^metodo^..che ha fatto scuola e con..BERLUSCONI..é..diventato..UNIVERSITA’
    Oggi con Napolitano e dopo Ruini..con Bagnasco e Bertone..e..il..professorato MONTI..siamo all’^apice^..da cui o si ..^CAMBIA^..o..si affonda..PER SEMPRE.!
    COOPTATI..a fare le LEGGI e votare ..e..con l’ormai abituale VOTO PARLAMENTARE di IMPROCEDIBILITA’..il povero..^TONINO^..deve fare i conti..ma..è sempre più..SOLO!
    Dopo VENT’ANNI..si é..ritrovato..SOLO..con..BARBACETO!
    ..SOLO..malgrado le centinaia e le migliaia..di..spontanei..sostenitori..DENTRO e FUORI..il..TEATRO!
    ..urlanti e plaudenti..ma..troppo ..POCHI..per chiudere col BERLUSCONISMO!
    Sul ..PALCO..Antonio Di pietro..era ed é..ancora..SOLO..troppo SOLO..!
    ..e..BARBACETO..quando scrive ..é..UNO che NON SCHERZA!
    Bisogna DIVENTARE..30MILIONI di Italiani..tutti..ONESTI!

    lewis34venezia

  • avatar

    GRANDISSIMO CELENTANO!!

    I cantanti tutti dovrebbero seguire il suo esempio… la musica rappresenta una fetta molto consistente della cultura italiana e se il popolo italiano dorme sonni tranquilli mentre viene sodomizzato a sangue LA COLPA E’ ANCHE DI TUTTI QUEI CANTANTI CHE PENSANO SOLO A RIEMPIRSI LE TASCHE CANTANDO IDIOZIE DEMENZIALI.

  • avatar

    Nel paese la gente fatica a far tornare il bilancio mensile,
    non ci resta che cantare, come tutte le volte contro le
    solite imposizioni, ormai delle
    lobby (pronto…?), per il momento comunque abbiamo vinto,
    però anche stavolta col prezzo,
    le tasse…, ma va bene così, gli Italiani hanno un talento,
    e la solita gara da affrontare, dimostrarsi il popolo migliore ( :

  • avatar

    “Non è colpa degli italiani, ma di chi li malgoverna, se vent’anni dopo tangentopoli la situazione invece di migliorare è peggiorata. Allora c’era da estirpare un tumore concentrato, oggi le metastasi sono ovunque. Allora si aveva almeno il coraggio di chiamare la malattia con il suo nome. Oggi facciamo finta che invece di un tumore sia un innocuo brufolone.” :arrow:

    Lei, On. Di Pietro, è troppo buono a non dare la colpa agli italiani del malgoverno. “se si dà la chiave della cassaforte a un ladro, non ci si può lamentare che dopo ci derubi” L’ha detto Lei stesso, non lo ricorda?
    Se andiamo sempre avanti dicendo che la colpa è dei politici e noi ci tiriamo indietro, come agiscono i bambini, dopo aver fatto la frittata, non responsabilizziamo più.
    Siamo noi che ci dobbiamo svegliare! Quando ladri e malfattori diventano Stato è troppo tardi per recriminare. E’ chiaro, che dopo si fanno le leggi e agiscono per impedire di essere colti con le mani nella marmellata. Purtroppo ci troviamo a essere una minoranza che a causa di una maggioranza sprovveduta subisce l’effetto delle loro scelte. I nostri padri, fondatori della democrazia, non avevano considerato che è inutile dare le posate a chi è abituato a mangiare con le mani, prima bisogna insegnargli a usarle.
    GUARDARE SEMPRE LA CAUSA SE SI VUOLE EVITARE UN EFFETTO SGRADEVOLE!!

  • avatar

    MA COL POST SCRIPTUM SUL VAJONT…

    1) divieto di candidatura per i condannati: solo però dopo l’ultimo grado di giudizio!; diversamente, la magistratura, sebbene indirettamente, potrebbe selezionare la classe politica dirigente, sulla base… delle leggi che vuole!
    I magistrati, sono più pazienti, “macchinosi”, cavillosi, e decisamente più sottili; come la Giustizia, ch’è lenta, ma raggiunge tutti prima o poi! Quindi, come ci si deve difendere dal potere del ceto nominalizio oggi, non eletto dal corpo elettorale, ma appunto nominato dai “boss” del partito, egualmente, principi prudenziali, dovrebbero indurre a tutelare la Società, nel suo insieme, dall’eventualità d’uno strapotere giudiziario della magistratura, per quanto improbabile, sempre possibile!

    2) divieto di assumere cariche pubbliche, a livello nazionale o locale, per gli inquisiti: si potrebbe attenuare il provvedimento, mantenendo il divieto solo per le cariche “con portafoglio”, cioè in cui si maneggiano soldi della collettività; per il resto valgono le obiezioni di cui sopra; cioè ho disgusto per i nominati al parlamento, ma non mi fido “tout court” della corporazione dei magistrati! Non ci si può ridurre al fideismo per i “buoni”, sempre tali, in ogni occasione, a prescindere. Mediamente, la bilancia del malaffare, pende dal lato dei nominati, oggi; ma, questo, non ci autorizza ad atti di fede preventivi, verso nessuno! La gente intelligente, sa che anche se stessa, per certi versi è imprevedibile, figurarsi l’universomondo!

    3) divieto di partecipare alle gare d’appalto per le aziende condannate per corruzione: provvedimento sacrosanto! Dovrebbe essere il primissimo! Metterebbe subito in riga, quegli imprenditori, troppo scaltri, ancorchè delinquenti, oscillanti fra malaffare e settore degli appalti, che in fondo, se la cavano sempre! Oggi siamo nin tempi sin troppo “a nostra insaputa”!

    4) ratifica della convenzione internazionale di Strasburgo per la lotta alla corruzione (che giace in Parlamento dal 1999): non ne conosco l’oggetto, ma suona bene! Scherzo! Non posso pronunciarmi in merito, al massimo, posso confidare… nel buon senso di Di Pietro!

    5) prevedere l’interruzione della prescrizione dopo il rinvio a giudizio degli imputati in modo da avere sempre una sentenza di merito che certifichi se un pubblico amministratore è una brava persona o delinquente: altro provvedimento ragionevole, che richiede al contempo, una profusione ex novo di mezzi alla Giustizia, al fine di renderla moderna, dall’attuale dimensione kafkiana per gli onesti, che può agevolare chi invece ci marcia!

    P. S.

    Chissà… il magistrato, i giudice, a cui si sono appellati Paniz e Scilipoti, forse poteva richiedere, che fossero cancellate, solo le parti ritenute offensive per i predetti, e non chiudere in blocco il sito che raccoglie testimonianze storiche, sulla tragedia del Vajont!
    I nominati hanno pesato più di delle 2000 vittime dimenticabili?
    Bastava nell’ordinanza, chiedere ai proprietari del sito, la cancellazione di qualsiasi riferimento, ai due nominati di cui sopra, in attesa di confrontarsi in aula di tribunale, sull’oggetto del contendere!
    Non è un po’ troppo, vanificare in un colpo solo, la principale memoria storica, d’un disastro italiano, in Rete? Domando, eh! Non vorrei che qualche altro giudice facesse chiudere anche il sito di Di Pietro! (Come, non vorrei, chiudessero “Famiglia cristiana”, e “L’Avvenire”, pur non avendo l’opportunità di leggerli spesso! Ed egualmente, che, Celentano, potesse far monologhi, sinchè è in grado di sostenerli carismaticamente, sino a cent’anni! E che, finalmente, anche gli esclusi dalla Società, avessero finalmente voce! Non si può prescindere più dal Reddito Minimo di Cittadinanza!)

  • avatar

    P.S.
    L‘esattezza innanzitutto:
    Quando ladri, malfattori .. vi è da aggiungere “e incompetenti, nonché ciarlatani”, diventano Stato ..

  • avatar

    Riguardo a dei commenti che ho letto sulla Giustizia, vi è da dire che da noi manca la prevenzione, per questo capita spesso che molti reati si possano evitare tramite un’attenta vigilanza e intervenire quando vi sono denunce in atto, non che poi si lascia stare aspettando l’evento. Questo non lo dico per sentito, ma per esperienza diretta.

    In certi casi, quando non trovano altro da dire, giustificano con il fatto che manca personale, forse perché tutti occupati nelle scorte ai papaveroni, con le loro rispettive auto blu, o a trincerare i presidi contro chi questa giustizia la vorrebbe avere, lasciando i poveri cristi, specie in alcune parte del Sud, senza aiuti, né validi avvocati che li potrebbero difendere poiché costano troppo, alla mercé dei delinquenti magari più danarosi dovuto hai proventi dei loro illeciti, i quali ringraziano e se ne approfittano.

    Tuttavia, di cosa ci si può lamentare nel vedere che persino pezzi da novanta del tipo: Borsellino, Dalla Chiesa e altri, sono stati a un certo punto lasciati a se stessi. Poi, nell’avere giustizia, campa cavallo, ancora oggi stiamo lì a cercare i veri mandanti, accordi tra Stato e mafia, depistaggi e tutto il marcio che vi è dietro. Come si può pretendere allora, che una persona, non più nel fiore degli anni, possa ottenere giustizia. Dopo avergli facilitato il trapasso facendogli perdurare l’inferno, se e quando lo otterrà, gliela spediranno semmai per posta in Paradiso, sempre ammesso che almeno nell’aldilà funzioni. Nell’averla ottenuta più in fretta da Dio tutto quello che potrà fare è guardare dall’alto con una certa commiserazione. :(

  • avatar

    Ancora oggi vi sono quelli che giudicano Berlusconi, non per quello che non ha fatto o nel senso che l’italiani volevano, ma per le sue avventure notturne, che per quanto interessa a me, non me ne può importare di meno, se le ragazze ci vanno, non è certo per i suoi bei occhi e poi ognuno nella sua vita privata, basta che non vada contro la legge, può fare quello che gli pare, mentre a nessuno, o quasi, importa delle tangenti che prendevano i partiti, gli accordi tra di essi, appalti, subappalti e tutto quello che han fatto sì che il nostro debito pubblico lievitasse malgrado le regolari manovre che avvenivano tutti gli anni.
    Se il pesce puzza a iniziare dalla testa, cosa si pretende che poi non avvenga nella parte restante.
    Si discute di etica, senso del dovere, correttezza professionale, tutte cose che sembrano ormai lontani anni luce da noi. Il bello è che a rievocarli sono gli stessi che l’hanno disertato.
    Ma per favore, ormai discutere su queste cose che sanno persino i sassi é anacronistico. Cerchiamo invece di fare una bella autocritica, specie coloro che non l’hanno fatto mai, non certo rivolgendosi verso chi è divenuto vittima del sistema, e poi vedere se è il caso di cambiare qualcosa.

  • avatar

    Come facciamo a riprenderci la SCUOLA PUBBLICA e tutti i nostri BENI COMUNI???
    Lo Stato non deve dare piu’contributi alle scuole private!!!!!!!!
    Sono la rovina della SCUOLA PUBBLICA!

  • avatar

    Di Pietro il Parlamento è lo specchio del paese, sempre. Solo dei brogli alle elezioni potrebbe alterare la rappresentanza. E una legge elettorale che non fa scegliere chi eleggere dai cittadini. Quindi gli italiani non sono avanti ma sono come i partiti. Al massimo potrebbe tirare un aria nuova ora.

  • avatar

    FRA INIQUITÀ E CORRUTTELE

    La condizione umana, a livello sociale, comporta l’esistenza di regole eque, efficaci ed efficienti, fatte applicare, a tutti quanti. La questione, in prima istanza, sembra essere quindi, quella delle Regole, aldilà delle peculiarità individuali, variabilissime.

    Se ci si riflette, c’è anche un problema, del come vengano fatte applicare, le Regole. Possiamo fidarci della magistratura. Non essere B. Resta però la possibilità che le Regole, possano essere eque, e applicate in modo pretestuoso!

    Sappiamo tutti, che questo è il Paese della mafia e di Machiavelli, e che spesso, le parole dicono una cosa, per significare l’esatto opposto! Non a caso il “berlusconismo”, inteso come atteggiamento, s’è nutrito proprio della negazione… dell’etimologia! Qualcuno ha parlato, in proposito, anche di “furto delle parole”.

    Un primo passo, verso una società più Giusta, sono le regole giuste, ma anche la consapevolezza, che una cosa sono le regole, un’altra le modalità concrete, in cui vengono o non vengono fatte applicare! Diversamente, davvero occorre… Zorro!

    La questione, allora è l’Etica, dentro alle persone, che applicano, e alle persone che sovrintendono, all’applicazione, di Regole Eque. Oggi, siamo, invece, nella situazione in cui occorrerebbe un carabiniere per sorvegliare a vista ognuno degli italiani del Belpaese, e un carabiniere per sorvegliare a vista ogni carabiniere che sorveglia a vista ognuno degli italiani del Belpaese… eccetera!

    Se è proprio quest’Etica, latitante, che si può fare?

    La situazione economica è di conflitto, e potenzialmente, di sommossa sociale, dato che la danza grottesca in atto, è per non ritrovarsi, infine, col cerino acceso in mano.

    Questa società vuole decidere chi deve morire di fame in forza di Legge! Questa è la vera posta in gioco, in regime di privilegi, ancorché di risorse scarse, quando si racconta mediaticamente della riforma del lavoro!

    Si tratta proprio di ciò, quando si mostra il “gioco delle tre carte”, della riforma del lavoro!

    Se il lavoratore, non morisse poi di fame, con la famiglia, una volta licenziato, si potrebbe persino ragionare dell’art. 18. Nel senso che, persino in una società ingiusta, in cui il contratto di lavoro fosse tarato esplicitamente, tutto dalla parte del “padrone”, e delle aziende, senza garanzie per il lavoratore, la suprema garanzia sarebbe il Reddito Minimo di Cittadinanza, esteso all’intera società!

    Il lavoratore, comunque, avrebbe altre opportunità, per ritrovare il contesto, a lui congeniale, nel tempo, e potrebbe re-inserirsi nel mondo del lavoro, con le sue capacità.
    Tagliarlo fuori e affamarlo, definitivamente, per Legge, ponendolo in un vicolo cieco, non è quindi una soluzione socialmente accettabile! Non funzionano gli atti di forza, visto… £il gran numero di lavoratori nella società!” Non può passare nessuna soluzione truccata!
    Il lavoratore sa, che sarebbe ancor più schiavo, lavorando, al pensiero ch’è alla mercé del datore di lavoro, senza garanzie socialmente sancite!

    Il fatto è che, se non esiste una valida classe operaia, intelligente, e stabilizzata, non c’è neanche il relativo mercato! E la precarizzazione lavorativa, oltre che aver ripercussioni esistenziali e sociali, con addebito economico collettivo delle disfunzioni, comporta anche una decadenza complessiva del sistema sociale. Precario il lavoratore, precario il suo reddito! L’economia è in crisi per questo in Italia! Il mondo dei mestieri finisce, e che resta? Quello bancario?

    Guardate le banche, come ne stanno venendo fuori. La visione del governo Monti è per la “fungibilità generalizzata del valore”, a partire da quello dal lavoro!
    Come si trattasse sempre e solo di moneta, che per definizione è la “cristallizzazione” del valore, al fine d’uno scambio generalizzato futuro. Monti e la Fornero, forse, immaginano, come moneta di scambio, il lavoro e il lavoratore, senza specificità!
    Viene citato il contratto di apprendistato, in modo pretestuoso. Solo come grimaldello, per far rientrare dalla finestra, la precarietà e l’accettazione, d’una soglia bassa per le garanzie!

    Saranno pure “professoroni”, oltre che mamme di “mammone”, stando alla Cancellieri (!), ma giocano come fossero bambini, col fuoco! Sono l’élite che non sa un’acca della carne della società! Ragionano con grafici, forse credendo siano, necessariamente, organi di trasmissione dell’azione sociale!

    Il sistema bancario, in questo momento, pensa alla propria sopravvivenza, evidenziando a noi, che viene meno alla sua ragion d’essere. Le banche hanno inghiottito i 500 miliardi, prestati all’1% dalla Bce, per sopravvivere, non per finanziare la produzione di beni e servizi, e quindi il consumo, il mondo del lavoro: le persone in carne e ossa! C’è una stretta creditizia in atto, che suggerisce di spazzar via le banche e far prestare direttamente dalla Bce la moneta… che inventa!

    I 500 miliardi della Bce non sono “valore reale”, ma “potere di spesa”, il Valore è solo nell’incontro di “lavoro+materie prime+teconologia”!

    Pensate un attimo a queste eventualità:
    a) La Sig.a Bce ordina d’imperio che può esercitare un potere d’acquisto, che cioè può prendersi, dall’Emporio della Sig.a Economia, beni per un valore di 500 miliardi, perché ha portaerei, bombe e cannoni, armi con le quali minaccia la Sig.a Economia;
    b) La Sig.a Bce ordina d’imperio che può esercitare un potere d’acquisto, che cioè può prendersi, dall’Emporio della Sig.a Economia, beni per un valore di 500 miliardi, perché stampa banconote-feticcio, mediante le quali, fa uno scambio fra i beni, e la carta filigranata o solo virtuale informatica, beni prodotti da gente che ha lavorato materie prime, mediante una qualsiasi competenza e tecnologia, in cambio di “promesse stampate”!
    c) La Sig.a Bce ordina d’imperio che può esercitare un potere d’acquisto, che cioè può prendersi, dall’Emporio della Sig.a Economia, beni per un valore di 500 miliardi, perché è entrata col passamontagna, e ha gridato: “Mani in alto questa è una rapina!”.
    d) La Sig.a Bce ordina d’imperio che può esercitare un potere d’acquisto, che cioè può prendersi, dall’Emporio della Sig.a Economia, beni per un valore di 500 miliardi, perché quei 500 miliardi, sono non una invenzione d’un clic informatico arbitrario, ma “valore cristallizzato”, proveniente da precedenti cicli della produzione di beni e servizi.

    L’economista è solo un mediocre ragioniere con licenza di metafora! Quando ci si astrae da mondo reale, in economia, s’immagina che il nostro pianeta sia infinito, che i mercati commerciali siano aperti e infiniti, che il profitto sia un “insieme esterno” all’insieme dell’economia (se non è sfruttamento!), che non esistano cartelli, monopoli e oligopoli, che le materie prime siano infinite, che davvero si possa procrastinare il consumo col risparmio, che l’economia del debito fondata sull’interesse non scateni infine guerre, che l’interessi non si mangi il capitale, che l’imperialismo non esista, che le monete globali come il dollaro vadano quindi da sole per il mondo, che il lavoratore sia “un essere marchionniano astratto”, che non si rompe in linea di montaggio! S’immagina un mondo, in cui il capitalismo, fa profitti, e non si vede la società, che ne paga gli oneri, in disugueglianze ed esclusioni, o in cure mediche, e inquinamento ambientale!

    Il “potere di spesa” emanato dalla Bce, non è servito a far incontrare i predetti fattori: lavoro, risorse, tecnologie, abbondanti e disponibili, nella UE; ma a far ingrassare, il ceto bancario! Che non fa più intermediazione, fra risparmio e investimento alla produzione, ma vive di rendita, sul Nulla! Sul potere di spesa interdetto dalle sue dighe verso l’economia reale! Paradosso dei paradossi!

    Nessuno ha nulla da ridire? No! Perché la finanza, ormai, tiene a busta paga la politica! Dà un po’ di cartastraccia finanziaria e/o filigranata in giro, e finché non verrà “beccata”, definitivamente, e scoperta come bluff e imbroglio, si potrà spendere qua e la, sinchè qualcuno prenderà “carta inventata” in cambio di cose! E’ la metastasi recessiva-speculativa-finanziaria, che si diffonde nell’economia, sempre di più! Meglio conchiglie e nautilus!

    Il banchiere, i politici, li incontra dall’altra parte della scrivania, quando vanno ad aprire un fido per il partito, o per fare affari personalissimi! Siamo alla situazione, davvero assurda e grottesca, in cui un Lusi qualsiasi, si permette di rubare persino al partito, che non se ne avvede (?!?), oltre che al popolo italiano, e che nella sensazione d’impunità facile, chiede un patteggiamento, con sconti di pena, e pure sul maltolto da restituire! (!!!) Mancano le parole, nella sensazione crescente di panico da iperventilazione, qui nel sacchetto!

    Il sistema bancario è divenuto parassitario, come del resto la finanza speculativa; lo si sa tutti quanti, eppure ha ancora il coltello dalla parte del manico, e l’avrà sinché lo Stato non glielo toglierà d’imperio, forte del corpo sociale, che trasmetterà, s’immagina con sommovimenti (purtroppo!) tale volere. Se fossimo in Democrazia davvero non si giungerebbe alla violenza sociale, ch’è facile immaginare, come effetto di tali degenerazioni! Ma col ceto nominalizio al potere, in regime di conflitto d’interessi, che altro potrà poi accadere?!? (Chiedo, eh!)

  • avatar

    I diritti politici non vanno confusi con chi mi deve rappresentare, chi mi deve rappresentare deve esse pulito e deve dimostrare che lo è sempre stato.
    Al bimbo che a scontato la sua pena, le lascio tutti i diritti politici, come ogni libero cittadino, ma questo non significa che per diritto lui sceglie la professione politica.
    La professione politica non dovrebbe esistere e da non confondere con l’incarico politico che gruppi di cittadini possono assegnare ad un singolo cittadino.
    Io non sono disposto a farmi rappresentare nelle istituzione pubbliche da cittadini che hanno subito condanne, anche se ancora non sono definitive, o che sono sotto inchieste.
    Il mio rappresentante, che sia consigliere comunale, provinciale , regionale, o parlamentare dello stato, deve essere con un passato limpido privo di macchie, deve avere una storia che io possa condividere, a maggio ragione il suo presente deve essere ancor più limpido, in onesta ,cultura, impegno sociale e politico.
    Pretendere queste qualità dell’uomo politico, sia un diritto di ogni cittadino che si faccia rappresentare da un’altro cittadino, il politico è un cittadino come tutti gli altri e l’incarico da politico se lo deve meritare, non solo per motivi di studio, professionale ecc.., ma soprattutto per quello che lui ha fatto e sostiene di fare, per la sua eterna coerenza e serietà nell’affrontare e vivere la vita, sia privata che pubblica. Forse sto sognando?
    Chip En Sai Ha scritto:

    “Lo ripeto ancora una volta: i mezzi per contrastare la corruzione ci sono.”?!…
    °°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
    Tonino… anch’io “lo ripeto”!… “i mezzi” che proponi tu tendono a gettare via il bambino con l’acqua sporca!…
    Il bambino sono i diritti politici!… i diritti politici sono diritti fondamentali e devono essere considerati inalienabili e non sottoponibili a norme generali che contemplino restrizioni individuali basate sulla storia personale dei liberi cittadini!…
    L’uomo è un animale politico prima che un cittadino di una stato!…
    Se io… dopo una pur grave condanna in via definitiva… dopo aver scontato la pena fossi discriminato ovvero mi si impedisse la carriera politica… troverei più civile stare rinchiuso tra le mura di un carcere che andarmene a spasso con quella menomazione!…
    I tuoi “mezzi” sono mani troppo callose per il mio bambino!…
    Il bambino bisogna trattarlo con i guanti!…
    I guanti non li deve indossare la magistratura!…
    I guanti li devono aver diritto ad indossarli soltanto i cittadini… tutti i cittadini!…
    Ecco i guanti che servono a non graffiare la pelle del bambino!…
    Ecco i giusti movimenti delle mani che sono in grado di gettare via solo l’acqua sporca… lavaggio dopo lavaggio!…
    Ecco i guanti…

    http://www.webarchia.org/leggi/Preferenza-perfetta-(positiva-e-negativa)-4.php

    .-|||

    @ Chip En Sai:

  • avatar

    La politica è la sottile e delicata pellicola che riveste le pareti interne delle arterie dello stato ed è direttamente a contatto con il flusso dei soldi pubblici.
    L’arteriosclerosi ha inizio quando la politica, in qualche modo, comincia a danneggiarsi. Accade, allora, che i soldi pubblici s’infiltrano tra la politica e lo strato sottostante e, nello stesso tempo, il flusso di soldi pubblici comincia a coagularsi, formando una placca. Una volta formatasi, la placca tende ad accrescersi all’interno dell’arteria e a restringerne progressivamente il calibro, riducendo, di conseguenza, l’apporto di soldi pubblici indispensabili alla vita del tessuto sociale che l’arteria dello stato deve nutrire.

    Come si cura l’arteriosclerosi?
    1) Demolendo la placca che ostruisce le arterie.
    2) Irrobustendo la pellicola che riveste le pareti interne delle arterie.

  • avatar

    :idea: Antonio Ha scritto:

    Follia generale far parlare i parenti di CRAXI che dovevano fino alla settima generazione essere interdetti dalla politica. Ragazzi per fare i carabinieri bisogna avere la fedina penale pulita fino dalla settima generazione. Mi dispiace che non si è fatto abbastanza e CHE NON SI RIAPRA MANIPULITE. D’altronde le MANI VANNO LAVATE CONTINUAMENTE????? Se no, si sporcano… Lo STATO E’ come LA CIOCCOLATA… INVECE mi sa che è DIVENTATO Mer…cato delle vacche! Mi chiedo il governo guarda alla Germania per il fondo schiena della MERCK? Non sente che politici tornano a casa per inezie e spontaneamente? Quà peggio di RINA fanno gli offesi incollati alle poltrone dai loro segretari di partito. IL POPOLO SOVRANO VUOLE QUESTO? NO, ma noi non siamo come i tedeschi perchè non abbiamo avuto HITLER? Ma Mussolini si! Dov’è FINI..to? Porci, ladri, imbroglioni, incapaci, parassiti NON CI SERVONO, ma SI SERVONO DEL POPOLO (ignaro e a volte ignorante o illuso). La corruzione si elimina totalmene ELIMINANDO LA CIRCOLAZIONE DELLA MONETA. SOLO CARTE PREPAGATE ED OPERAZIONI ELETTRONICHE ovvio NOMINATIVE E GRATIS. Pensate le entrate che si avrebbero con le PROSTITUTE e mi chiedo i politici quanti ruoli dovrebbero avere? Le favole non le ascolto più, ho 71anni, quindi la KASTA CHE COSTA NON LA REGGO PIU’. Inoltre in merito alla riduzione dei parlamentari un’altra presa per i fondelli di A,B,C, che si sono fermati appunto li, invece si ritengono GENI …..tali. NON HANNO IDEE, devono fare i passacarte e non INGUAIARE L’ITALIA E GLI ITALIANI. Io propongo che per la vera democrazia IL POPOLO ELEGGE LOCALMENTE GLI ASSESSORI ED IL SINDACO. QUESTI ELEGGONO GLI ORGANI REGIONALI e questi ultimi I NAZIONALI. Spiego il perchè. Il POPOLO AL MASSIMO CONOSCE I SUOI LOCALI E SE QUESTI NON VANNO BENE NON LI RIELEGGE E LE CORDATE SI SPEZZANO. Oggi è tutto un vendere fumo e LORO SI FANNO L’ARROSTO. I CANDIDATI COMUNALI SI PAGHINO LE LORO ELEZIONI, COMPARTECIPANO A QUELLE REGIONALI ed I NAZIONALI LI ELIMINEREI COSTITUENDO UN PARLAMENTO DI PRESIDENTI DI TUTTE LE REGIONI. Questi pagati da onorevoli SENZA PAGA DI PRESIDENTI DI REGIONE. ELIMINAZIONE TOTALE DEI RIMBORSI ELETTORALI E TUTTI I PRIVILEGI ASSURDI, al massimo finanziamento a livello comunale. I CONTI SE LI FA IL GOVERNO TECNICO? SE CONTA…. SOLO PER TASSARE “NON CI STO” Vi ricordate il detto antico? MAZZA e PANELLA fanno i figli belli. PANELLA SENZA MAZZA fanno i figli PAZZI…. QUA’ MI SA CHE SO’ TUTTI PAZZI perfino in RAI che c’è MAZZA. Ma vi scongiuro ho detto PANE..LLA NOOOOOOOOO PANNELLA!!!!

  • avatar

    Veltroni: “Basta tabù sull’articolo 18
    Non lasciamo Monti alla destra”
    Le proposte dell’ex leader democratico. Nel Pd ricette vecchie, bisogna sciogliere tutte le correnti, far ripartire l’iniziativa politica del partito. E mettere a frutto il riformismo di Monti
    di CURZIO MALTESE

    LEGGETE SUL SITO DI REPUBBLICA, IL PD VELTRONI DETTO IL ZOZZINO HA MANIFESTATO IL SUO PENSIERO, QUELLI DEL PD HANNO TRADITO, E Zì PIETRO STA ANCORA CON LA FOTO DI VASTO SUL COMODINO? MA BASTA, FACCIAMOLA FINITA CON QUESTI TRADITORI DEL PD, AFFRONTIAMOLI FISICAMENTE, LIBERIAMOCENE, ANDIAMO ALL’ATTACCO FIN DENTRO LE LORO SEDI, SIAMO LE NUOVE SA

  • avatar

    Alle elezioni manca ancora un anno. Quali rischi corre il Pd da qui al voto?
    “Io vedo le possibilità. La fine del Berlusconismo libera energie e apre spazi immensi. Il profilo di un partito riformista, innovatore, aperto, unito può raccogliere il lavoro di questi mesi e presentarsi come il soggetto di un tempo nuovo. La foto di Vasto fu scattata quando c’era Berlusconi. Ora pensiamo a noi. Non vorrei che Casini facesse, in un nuovo centro destra, l’operazione che noi avevamo immaginato per il centro sinistra e che noi si rifluisca, come nel 94. Perderemmo così un’altra occasione, forse l’ultima, di far conoscere all’Italia una vera e profonda stagione di riforme”.
    (19 febbraio 2012) © RIPRODUZIONE RISERVATA

    la foto di vasto fu scattata quando c’era berlusconi, zì pietro hai letto? zì pietro hai capito? leggiti il sito di repubblica, l’intervista al zozzino veltroni, schiarisciti le idee. LA FOTO DI VASTO NON C’è PIù, EVVIVA, ORA BATSA CON Zì PIETRO, Zì PIETRO SEI VECCHIO E DECRTEPITO COME BOSSI, E SEI FINITO PURE ALL’OSPEDALE, ORA ABBIAMO BISOGNO DI UN PARTITO NUOVO PER UNA VERA E DURA OPPOSIZIONE CONTRO L’USURARO, AL FORNERO, IL BARBUTO E L’AMMIRAGLIO, E LA PASSERA.
    TU HAI FATTO IL TUO TEMPO, ABBIAMO BIOSGNO DI U NA LINEA POLITICA CHE CI DIA COPETRURA IN PARLAMENTO E NEL PAESE, COME FECE IL DUCE DOPO IL CASO MATTEOTTI.
    CI PENSIAMO NOI A QUELLI DEL PD E ALL’USURARO

  • avatar

    La..MILANO..da bere..!

    .. Marco Travaglio, il sindaco Giuliano Pisapia, Leoluca Orlando e Bruno Tabacci, sono arrivati talmente tanti cittadini che il teatro Elfo Puccini non è bastato a contenerli tutti. Anche la Rete ha faticato a tenere in piedi i contatti con tutti quelli che hanno seguito per due ore l’incontro in diretta streaming. Erano molti più del previsto, e i nostri tecnici si sono prodigati per farci stare tutti…e..con..Antonio DI PIETRO!

    Il desiderio e la voglia ci sarebbe ..ma..quando ti toccano da vicino..ci ricordiamo che ..e..meglio..la..polvere ..metterla sotto il tappeto del vicino!

    Così..Bersani e ..molti dei suoi accoliti..che si sono guardati bene dal partecipare e dire la loro..al teatro..elfopuccini..a..Milano.
    In Parlamento..con i COOPTATI..allineati e coperti..quando è il loro turno..si vota e si fa votare..per il non..PROCEDERE..non..INDAGARE..NON..GIUDICARE!
    Rubano..rubano..ma sono distratti..non lo sanno o lo fanno altri..a loro insaputa!..D’Alema..Rutelli..Franceschini..Alemanno..Veltroni..SCAJOLA..Verdini..ripetutamente..disinvoltamente..e..sicuri..perchè..in..ITALIA..la..GIUSTIZIA..NON FUNZIONA!
    Ma..NAPOLITANO..pensa all’Unità d’Italia e ai Giardini del QUIRINALE!
    ..bisogna..assicurare..svaghi..distrazioni..passatempi e ..SPETTACOLO!

    ..e..Mario MONTI..l’hanno scelto..tutti insieme..per mettere le MANI nelle tasche dei CITTADINI ONESTI..e..Antonio Di Pietro..continua a ROMPERE..a..MILANO!
    ..ma..Roma..NAPOLITANO..dorme ..e..non vuole essere disturbato!
    ..ha..la sua..monnezza..a..Napoli!
    lewis34venezia

  • avatar

    Le banche, fanno le banche, come l’ortolano fa l’ortolano.
    Tutti cercano di trarne un profitto e nessuno di loro è samaritano. L’accaparramento del capitale e la valorizzazione di beni per se stessi inesistenti, non è a causa delle banche che fanno il loro mestiere, prestare soldi in cambio di profitti, derivati solamente dal servizio poiché di loro non ci mettono nulla, solo manodopera e professionalità. Chi agisce in questo modo ve n’è una marea a iniziare dai commercialisti, mediatori vari, speculatori, assicurazioni, impresari e pubblicitari, professionisti nei vari campi, per poi finire nei venditori di piacere e cartomanti.
    Persino la sola arma può essere usata in diversi modi, sia per offendere o per difendere e anche come arredo, sta poi in base all’attitudine dell’uomo servirsene nel modo più corretto.
    Quando un’entità, con i suoi imbrogli e malefatte, sfruttamenti o anche investimenti ben riusciti, accumula ingenti capitali, se li mette in banca i quali a loro volta li prestano a tassi elevati, mentre altri, sell’imboscano nelle cassette di sicurezza per non farseli tassare, cercando poi di rinvestirli in ciò che può dargli il massimo profitto e accaparrandosi intere risorse a scapito di chi non ha nemmeno il minimo per sostenersi, la colpa non è delle banche, che come ho già detto, fanno solamente il loro mestiere, ma del sistema capitalistico che funziona in un certo modo. Se poi una banca si approfitta dei capitali depositati per fare investimenti spregiudicati finiti male tanto da coinvolgere altre banche, questo è dovuto alla loro scorrettezza che accomuna tutti quelli che fanno parte di una certa società. Mi sbaglierò, ma sin quando non vi sarà qualcuno che mi convincerà del contrario, io la penserò in questo modo.
    Loro sono custodi di beni non suoi e devono darne conto, quindi se non hanno garanzie sufficienti o non vi sono le condizioni, chiudono gli sportelli.
    Per controllare questo tipo di capitalismo indiscriminato occorrono regole precise che non farebbero certo piacere a chi interessa che queste rimangono.

  • avatar

    Una delle cose più drammatiche che hai lasciato fuori dalle tue iniziative e che a mio avviso è fondmentale è la mancanza di una forte normativa penale nei riguardi della corruzione (tangenti) che infesta le attività tra privati .Nella mia lunghissima attività professionale ho accertato la grande diffusione del sistema tangentizio tra dirigenti e funzionari di grandi aziende private ( vedi ad esempio FIAT, sistema dei supermercati , cooperativo ecc. ) nei confronti dei loro fornitori, come bene ha denunciato travaglio sulla 7 di ieri sera. Se si pescano sono solo soggetti ad eventuale denuncia della controparte ma non ad una azione obbligatoria della magistratura. Ciò porta ad un ingistificato aumento di costi dei prodotti che si riversano nella collettività.Ma non ne parla nessuno ed è diventata una palestra di immoralità diffusissima.

  • avatar

    On. Di Pietro,

    una sola domanda semplice e diretta: ma Lei come fa ad essere CREDIBILE con la Sua caparbia associazione con il covo di delinquenza chiamato PD???

    Cordialmente,

    jb Mirabile-caruso.

  • avatar

    Tonino, ma perchè non li restituisci i rimborsi elettorali..? Seeee, domani..!? Ma che minch.. mi venite a raccontare..! Da solo mi difendo..!

  • avatar

    @@ alberto ragazzi
    febbraio 15th, 2012 alle 16:27

    Come puoi notare il massimo b.(anano ?) appena smascherato è scomparso.
    Per correttezza, non si trattava di Marco B (che è degna persona) come tu hai scritto.

    @@ c’è chi l’ha notato .. e chi no
    febbraio 17th, 2012 alle 14:30

    E già, nel blog epurato dai puliti, ritorna lo sporco ad aggiungersi a quello rimasto.

    @@ gianfranco chiarello
    febbraio 17th, 2012 alle 22:52

    Forse tu e le altre persone giuste ed intelligenti fareste bene ad abbandonare questo covo di matti. Ci hai pensato?

    @@ pecorellasmarrita
    febbraio 18th, 2012 alle 11:42

    Sei stato due volte troppo buono:
    una nella valutazione del blog: un po’ scarsina la valutazione di fantozzi;

    l’altra perchè hai escluo tutti gli utenti; avresti dovuto scrivere: alcuni utenti esclusi.

    @@ Quando ce vo’ ce vo’
    febbraio 18th, 2012 alle 12:48

    Tutte uguali queste nobildonne: sempre pronte a sputare e rinnegare il piatto su cui si è abbondantemente mangiato.

    @@ marinaio
    febbraio 18th, 2012 alle 14:02

    Il lupo perde il pelo ma non il vizio: sempre pronto, donchisciottamente parlando, ad accorrere in difesa di nobildonne decadute o scadute.

    @@@@ X Amedeo che puntualmente lo saluta:
    ma è possibile che tu non abbia ancora capito che fa parte della banda che ti ha offeso ed insultato?
    Eppure hai già scoperto che lealtà e sincerità non fanno parte del mondo di costoro.

    A.D.C.

  • avatar

    Io ..penso che ..CELENTANO.!

    ..se ha dato voce ..alla gente ..comune..normale..bempens​ante..rimptoverando a Saqnta Romana Chiesa ..troppo INTERESSE agli AFFARI e scarsa attenzione alla FEDE e al PARADISO..Adriano celentano..ha colpito nel segno e centrato ..l’obbiettivo!
    E..MALE ha fatto ..Santa Romana Chiesa e la RAI ad organizzare ..CLAC e ..loggione..anti Celentano per..fischiare!
    Dopo..la verità, che fa male..anche la figuraccia della solita ..ARROGANZA e impertinenza ..tipica della CASTA che tutto può e deve e che non sopporta..la..VERITA’!
    Un palcoscenico di canzonette..di musica e gags..per..ricordare ..al VATICANO..che..ritornare..​di tanto in tanto ..alle RADICIe ai FONDAMENTALI..è..necessari​o.
    Spesso famiglia Cristiana si é distinta per..senso della ^realtà ^..e..vicinanza alla GENTE..che..crede..ancora.​.nella vera Chiesa..ideale e spirituale.!
    Ma ..CELENTANO..come detto e ricordato..non..è..CASTA..​..é..UNO che dice e parla ciò che pensa e sente!
    Dopo avere occupato audience e spazi dei media..adesso..mi smbrerebbe molto utile tornare ai nostri VERI PROBLEMI che ..rimangono..FAME e LAVORO!
    Intanto Berlusconi e Bersani..pensano al DOMANI..al loro domani..di ..^mani libere..e..COOPTATI..in Parlamento!.^.e..giocano e scherzano..sull’articolo..​18.!?

    ..e..la..ministro..FORNERO​..si presta al gioco!

    lewis34venezia

  • avatar

    Torno per un momento su questo blog dopo quattro mesi di assenza.
    Di Pietro ha un’idea della giustizia troppo sommaria e troppo liquidatoria.
    Ho studiato Giurisprudenza solo per poco tempo, nella mia giovinezza, ma allora c’erano giuristi come Sergio Cotta, si parlava ancora di Santi Romano… Gente che era nel solco di quella grande tradizione del Diritto Italiano che non esiste più. (Sarebbe sempre utile ricordare Cesare Beccaria)
    Caro Di Pietro, Le riconosco onestà intellettuale. Ma preferisco la Signora Severino.

  • avatar

    Siamo arrivati al punto che su youtube c´e´un video in cui il PRESIDENTE della repubblica e´filmato mentre scende da un aereo di Ryan air e ammette di farsi rimborsare dal popolo il biglietto aereo dell´Alitalia e usa un volo low cost per lucrarci.
    Ed e´il PRESIDENTE!

    ***********************************************************

    Patrizia,
    hai mai visto il video su qualche televisione italiana?
    Perchè su Berlusconi, abbiamo saputo anche il numero di peli che aveva sullo stomaco, mentre su altri, la censura è stata totale?

  • avatar

    Ho letto un post sulle banche che evito di commentare vista la scarsa simpatia che mi lega al blogger. Una cosa però la debbo dire, e cioè, è sempre meglio parlare di cose di cui si ha cognizione di causa, se si posta tanto per…e meglio lasciar perdere.

  • avatar

    Ma come si fa a credere , che veramente ci sia un partito, e dico uno, che sia veramente pratico e coerente, senza la voglia di fare affari? In Sicilia per le primarie del centrosinistra vi state a letica’ , tutti hanno il nome migliore dell’altro, vi sputtanate peggio dei reality, e poi arriva anche il Renzi sempre pronto al palcoscenico. Ma chi vi crede???

  • avatar

    PURTROPPO PENSO CHE LA CORRUZIONE SIA DIVENTATA UNA MALATTIA ENDEMICA IN QUESTO PAESE, NON CI SI MERAVIGLIA PIU’ DI NULLA, SI PENSA CHE SI POSSA SEMPRE PEGGIORARE; SI DICE “NELLA M.DA NON C’E’ MAI FONDO” E A BEN VEDERE PARE CHE SIA VERO!!!!
    GUARDO CON TIMORE AL PROSSIMO FUTURO, QUANDO IL GOVERNO MONTI SARA’ FINITO E TORNERANNO ‘I POLITICI?!’; IL RISANAMENTO ECONOMICO-FINANZIARIO-ETICO CHE CI SARA’ COSTATO LACRIME E SANGUE VERRA’ QUASI CERTAMENTE DISTRUTTO IN POCO TEMPO E CI RIPORTERANNO ALLE FACILI PROMESSE, AL SI A TUTTO E A TUTTI, TORNEREMO AD ESSERE IL PAESE DI BENGODI.
    HO VERAMENTE PAURA CHE IL PASSATO POSSA TORNARE SENZA CHE LA CLASSE POLITICA NE ABBIA TRATTO INSEGNAMENTO.
    GIAN FRANCO MASCOLI.

  • avatar

    chip en Sai… Sai troppo… e parli in crescendo di sublimi idiozie @ Chip En Sai:

  • avatar

    @@@@ X Amedeo che puntualmente lo saluta:
    ma è possibile che tu non abbia ancora capito che fa parte della banda che ti ha offeso ed insultato?
    Eppure hai già scoperto che lealtà e sincerità non fanno parte del mondo di costoro.

    A.D.C.

    Prima di tutto un saluto alla nuova veste (nick) con cui ti sei presentato, ovviamente volutamente riconoscibile.
    Voglio dirti che saluto marinaio perchè riconosco in lui una persona schietta e pulita, oltre che un Caro Compagno, ed aggiungo anche che ho la certezza (può sembrare presuntuoso ma non lo è) che lui non mi ha mai attaccato una sola volta pur scambiandosi cortesie e rispetto con altri “nauti”, una volta amici, che lo hanno fatto.
    Vedi per quanto possibile voglio rimanere fedele ai propositi che mi sono fatto per postare su questo blog, e più esattamente: 1) postare poco, 2) farlo senza pregiudizio, 3) rispondendo a chi mi chiama in causa e/o postando solo in merito all’argomento.
    Poi se a volte scappa un commento non richiesto…nessuno è perfetto!!

  • avatar

    @ aldecri: La mia barca(lancia) è bianca con le strisce blu. Ha un rollbarr d’acciaio con un neon sotto e motore honda 10 hp…il posto lo conosci! Ciao

  • avatar

    Chip En Sai Ha scritto:

    “Lo ripeto ancora una volta: i mezzi per contrastare la corruzione ci sono.”?!…
    °°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
    Tonino… anch’io “lo ripeto”!… “i mezzi” che proponi tu tendono a gettare via il bambino con l’acqua sporca!…
    Il bambino sono i diritti politici!… i diritti politici sono diritti fondamentali e devono essere considerati inalienabili e non sottoponibili a norme generali che contemplino restrizioni individuali basate sulla storia personale dei liberi cittadini!…
    L’uomo è un animale politico prima che un cittadino di una stato!…
    Se io… dopo una pur grave condanna in via definitiva… dopo aver scontato la pena fossi discriminato ovvero mi si impedisse la carriera politica… troverei più civile stare rinchiuso tra le mura di un carcere che andarmene a spasso con quella menomazione!…
    I tuoi “mezzi” sono mani troppo callose per il mio bambino!…
    Il bambino bisogna trattarlo con i guanti!…
    I guanti non li deve indossare la magistratura!…
    I guanti li devono aver diritto ad indossarli soltanto i cittadini… tutti i cittadini!…
    Ecco i guanti che servono a non graffiare la pelle del bambino!…
    Ecco i giusti movimenti delle mani che sono in grado di gettare via solo l’acqua sporca… lavaggio dopo lavaggio!…
    Ecco i guanti…

    http://www.webarchia.org/leggi/Preferenza-perfetta-(positiva-e-negativa)-4.php

    .-|||

    @ Chip En Sai: Onofrio Buttitta Ha scritto:

    I diritti politici non vanno confusi con chi mi deve rappresentare, chi mi deve rappresentare deve esse pulito e deve dimostrare che lo è sempre stato.
    Al bimbo che a scontato la sua pena, le lascio tutti i diritti politici, come ogni libero cittadino, ma questo non significa che per diritto lui sceglie la professione politica.
    La professione politica non dovrebbe esistere e da non confondere con l’incarico politico che gruppi di cittadini possono assegnare ad un singolo cittadino.
    Io non sono disposto a farmi rappresentare nelle istituzione pubbliche da cittadini che hanno subito condanne, anche se ancora non sono definitive, o che sono sotto inchieste.
    Il mio rappresentante, che sia consigliere comunale, provinciale , regionale, o parlamentare dello stato, deve essere con un passato limpido privo di macchie, deve avere una storia che io possa condividere, a maggio ragione il suo presente deve essere ancor più limpido, in onesta ,cultura, impegno sociale e politico.
    Pretendere queste qualità dell’uomo politico, sia un diritto di ogni cittadino che si faccia rappresentare da un’altro cittadino, il politico è un cittadino come tutti gli altri e l’incarico da politico se lo deve meritare, non solo per motivi di studio, professionale ecc.., ma soprattutto per quello che lui ha fatto e sostiene di fare, per la sua eterna coerenza e serietà nell’affrontare e vivere la vita, sia privata che pubblica. Forse sto sognando?

    Onofrio… ti invito a rileggerti meglio… anzi… a studiare la mia proposta e capirai quanto ti saresti potuto risparmiare questa tua replica!…
    Capirai… in sostanza che lo strumento per stabilire se qualcuno può essere votato da qualcun altro deve essere solo il voto strutturato nella sua massima incisività!… e che è da escludere in partenza la limitazione del diritto ad essere eletti basata basata su certificazioni precostituite a condizionare la massima libertà di voto!…
    Se sei contro la pena di morte… non puoi ammettere per nessuno la pena di morte politica! .-|||

  • avatar

    ECONOMISTI E BANCHIERI ALLO SBARAGLIO

    Il sistema bancario, in questo momento, pensa alla propria sopravvivenza, evidenziando a noi, che viene meno alla sua ragion d’essere. Le banche hanno inghiottito i 500 miliardi, prestati all’1% dalla Bce, per sopravvivere, non per finanziare la produzione di beni e servizi, e quindi il consumo, il mondo del lavoro: le persone in carne e ossa! C’è una stretta creditizia in atto, che suggerisce di spazzar via le banche e far prestare direttamente dalla Bce la moneta… che inventa!

    I 500 miliardi della Bce non sono “valore reale”, ma “potere di spesa”, il Valore è solo nell’incontro di “lavoro+materie prime+teconologia”!

    Pensate per un attimo a queste eventualità:

    a) La Sig.a Bce ordina d’imperio che può esercitare un potere d’acquisto, che cioè può prendersi, dall’Emporio della Sig.a Economia, beni per un valore di 500 miliardi, perché ha portaerei, bombe e cannoni, armi con le quali minaccia la Sig.a Economia;

    b) La Sig.a Bce ordina d’imperio che può esercitare un potere d’acquisto, che cioè può prendersi, dall’Emporio della Sig.a Economia, beni per un valore di 500 miliardi, perché stampa banconote-feticcio, mediante le quali, fa uno scambio fra i beni, e la carta filigranata o solo virtuale informatica, beni prodotti da gente che ha lavorato materie prime, mediante una qualsiasi competenza e tecnologia, in cambio di “promesse stampate”!

    c) La Sig.a Bce ordina d’imperio che può esercitare un potere d’acquisto, che cioè può prendersi, dall’Emporio della Sig.a Economia, beni per un valore di 500 miliardi, perché è entrata col passamontagna, e ha gridato: “Mani in alto questa è una rapina!”.

    d) La Sig.a Bce ordina d’imperio che può esercitare un potere d’acquisto, che cioè può prendersi, dall’Emporio della Sig.a Economia, beni per un valore di 500 miliardi, perché quei 500 miliardi, sono non una invenzione d’un clic informatico arbitrario, ma “valore cristallizzato”, proveniente da precedenti cicli della produzione di beni e servizi.

    Si rifletta sulla disconnessione, fra economia materiale, e cartacea, in relazione alla moneta.

    Che differenza c’è, fra un potere esercitato direttamente, ed uno, mediato dalla moneta?

    Che differenza c’è fra il dire: “Si fa così perchè lo dice la Bce… e basta!”. e “Si fa così perchè la Bce ha stampato e prestato un feticcio… ops!, volevo dire moneta per 500 miliardi, all’1%? Avete mai provato a sgranocchiare degli euro se avete un po’ d’appetito?

    C’entra l’ormai simil-democrazia del conflitto d’interessi, che genera i mostri della “porcellum”?

    C’entra la finanza assolutizzata, che ha esautorato la Politica, ponendo al vertice della Polis, il sistema bancario? C’entra il finanziamento ai partiti, che ne fa “corporation a statuto speciale” (senza neanche l’imperativo del profitto?). C’entra il sotterraneo guerreggiare fra “maopitalismo cinese” e il debito pubblico occidentale? Il lavoratore è davvero una infrangibile astrazione marchionniana, un essere robotico di natura biologica fungibile, o sempre, un essere umano, con diritti di cittadinanza assoluti?!?

    L’economista è solo un mediocre ragioniere con licenza di metafora! Quando ci si astrae dal mondo reale, in economia, s’immagina che il nostro pianeta sia infinito, che i mercati commerciali siano aperti e infiniti, che il profitto sia un “insieme esterno” all’insieme dell’economia (se non è sfruttamento!), che non esistano cartelli, monopoli e oligopoli, che le materie prime siano infinite, che davvero si possa procrastinare il consumo col risparmio, che l’economia del debito fondata sull’interesse non scateni infine guerre, che l’interesse non si mangi il capitale, che l’imperialismo non esista, che le monete globali come il dollaro vadano quindi da sole per il mondo (lo crede l’UE!), che il lavoratore sia “un essere marchionniano astratto”, che non si rompe in linea di montaggio! S’immagina un mondo, in cui il capitalismo, fa profitti, e non si vede la società, che ne paga gli oneri, in disugueglianze ed esclusioni, o in cure mediche, e inquinamento ambientale!

    Il “potere di spesa” emanato dalla Bce, non è servito a far incontrare i predetti fattori: lavoro, risorse, tecnologie, abbondanti e disponibili, nella UE; ma a far ingrassare, il ceto bancario! Che non fa più intermediazione, fra risparmio e investimento alla produzione, ma vive di rendita, sul Nulla! Sul potere di spesa interdetto dalle sue dighe verso l’economia reale! Paradosso dei paradossi!

    Nessuno ha nulla da ridire? No! Perché la finanza, ormai, tiene a busta paga la politica! Dà un po’ di cartastraccia finanziaria e/o filigranata in giro, e finché non verrà “beccata”, definitivamente, e scoperta come bluff e imbroglio, si potrà spendere qua e la, sinchè qualcuno prenderà “carta inventata” in cambio di cose! E’ la metastasi recessiva-speculativa-finanziaria, che si diffonde nell’economia, sempre di più!

    Meglio conchiglie e nautilus!

  • avatar

    PERCHE’ NON CREDI A QUEL CHE TI SEMBRA VERO E AL TELEGIORNALE SI?

    La condizione umana è allucinatoria, reifica continuamente, suggestioni e sensazioni in enti ed istituzioni. Immagina le cose, in un certo modo, come fa l’economia, e quindi discetta di fantasmi, sino alle estreme conseguenze, della catastrofe, e del bagno di sangue!

    La persuasione è davvero tutto, se B non ha mai usato la pala e la zappa in vita sua! Qual è la natura della Verità? Cosa credi sia indubitabilmente vero ora?

    La società stessa, vive una narrazione fantasmatica, e delirante, in cui i più lucidi, li escludono; coloro che percepiscono il mondo per quello che è, vengono accantonati, guardati storto, con sospetto. Chi non ascolta, quotidianamente, con interesse, la schizofrenia della borsa valori, è strano!

    Così che in pochi, si stupiscono ora, se le banche non prestano moneta, mosse dall’intento, di salvare se stesse, invece che svolgere, quella che si dice essere la loro funzione, cioè mediare il credito, generato dalla creazione di moneta della banca centrale, al fine di consentire un agevole scambio economico nella società. Ma tutti si stupiscono, subito, se l’arbitro non concede il rigore, quando il fallo era più che evidente! Qualcuno è disposto a mettere a soqquadro per una tale indubitabile sacrosanta verità! Cos’è la vita, oggi?

    La realtà sociale è allucinatoria, ma chi lo dice esplicitamente, fa la spia e non è figlio di Maria!

    Volete la pensione dopo aver versato i contributi? Volete l’interesse, se mettete i soldi in banca? Volete fare la speculazione senza rischi? Le aziende come la fiat, vogliono poter licenziare quei lavoratori che recriminano sulle condizioni di lavoro? Il padrone sceglie il sindacato? Chi rompe paga e poi i cocci sono i suoi? Vale anche per le multinazionali?

    Davvero sai come stanno ora le cose? Non aver lavoro, forse non porta al crimine, inevitabilmente? Cos’è la responsabilità personale? Davvero la società è un’entità razionale? Perchè ora in Italia prevale la depressione esplicita, e il furore sotto la cenere? Ti sembra solo un guazzabuglio, questa serie di domande?

    No! Unite i numeri e vedrete apparire la figura!

  • avatar

    ITALIANI POPOLO DI PONZIO PILATI A LORO DANNO?

    Perchè sono sempre gli altri ad essere cattivi, e noi, invece delle brave personcine?
    “Non è colpa degli italiani, ma di chi li malgoverna, se vent’anni dopo tangentopoli la situazione invece di migliorare è peggiorata.”?

    Che l’ho votato io a B? Che l’ho fatta io la porcellum? Che ho vallato io il conflitto d’interessi eretto a sistema di potere generalizzato del Belpaese? Che faccio io il banchiere e le regole della finanza? Che sono io che dò corda alla fiat per sderenare questo Paese? Che voto io la lega di lotta e di governo? Che sono io il direttore dei telegiornali? Che mi becco io le indennità nominalizie? Che rubo io al mio stesso partito come cassiere i cosiddetti rimborsi elettorali? Eccetera…

    Popolo italiano, hai esattamente quello che hai seminato, oppure omesso d’impedire accadesse! Sei un mix di superficialità, creduloneria, scaltrezza, e soprattutto ignoranza! Ignori! Ignori il mondo reale e le sue regole! Vuoi la botte piena e la moglie ubriaca! Ma non si può! Prova invece a rispettare gli altri! Vedrai ch’è la vera Rivoluzione!

  • avatar

    @ ppbovio:
    Non ho particolare simpatia per il popolo italiano perché in effetti in molti casi è complice della corruzione ed invidioso dei politici che rubano perché vorrebbero essere al loro posto e poter rubare così tanto anche loro… ma è anche vero che ci deve essere una metà onesta e che lavora, altrimenti se tutti rubassero (e rubassero ai livelli dei politici e di tanti imprenditori e banchieri) lo stato non riuscirebbe a tenersi in piedi.

    Credo che soprattutto gli italiani siano ignoranti, nel senso che sono stati sempre mantenuti nell’ignoranza da chi li ha governati. Questo ha fatto si che oggi l’italiano consideri normale essere preso in giro dai politici, essere tassato oltre ogni limite, e che i politici rubino; tanto che molti italiani considererebbero scemo un politico che avendone l’opportunità non ruba, come uno che raccoglie un portafoglio smarrito e non si intasca i soldi.

    Il mondo moderno con tutti i suoi svaghi ha fatto il resto. Chi non occupa tutta la sua giornata a lavorare e ha del tempo libero lo occupa con la televisione e le storie di Maria de Filippi, Sanremo, le partite di calcio, o Bruno Vespa; oppure pensa a divertirsi in discoteca, con la droga, con prostitute, comprando gadget inutili su ebay, facendo shopping nei negozi dei cinesi, giocando col computer o la console… ci sono talmente tante distrazioni nel mondo moderno che è raro che qualcuno si possa interessare di politica, se non al momento del voto e in minima parte.

    Poi certo gli italiani hanno votato Berlusconi e il pd dal ’94, ma questo è anche perché gli organi di informazione non hanno mai fatto strasparire alternative con la scusa che per modernizzarsi l’Italia doveva passare al bipartitismo si è accettato il partito di un pagliaccio (Berlusconi), e quello di marionette del pagliaccio (il pd). Lo stesso Di Pietro è riuscito ad avere il relativamente poco seguito che ha ora solo grazie a mani pulite che lo ha reso famoso, senza quello non avrebbe mai potuto fondare un partitio perché non avrebbe avuto i soldi per farsi conoscere: per creare un partito o sei miliardario di tuo (e quindi sei quasi certamente già corrotto), o hai bisogno dei finanziamenti statali (e i partiti che hanno il potere mica ti danno il finanziamento se sanno che sei onesto).

  • avatar

    Caro Gianfranco,..ma cosa mi scrivi?..per ..CELENTANO.!
    Io so bene che CELENTANO è un IGNORANTONE .(absit injuria verbis)…ma..é..CELENTANO..un artista che ha dedicato ai problemi della VITA e del BENE e della PACE..il meglio della sua unanità e della sua produzione artistica dell’età matura.!
    Quindi non un predicatore..ma..UNO dei ^non tanti^..che dà ciò che ha e come lo sa fare.!
    A Sanremo..ha dato una lezione di ..correttezza e ^umanità^..specialmente
    a quella parte dei cattolici..che diventano ogni giorno di più..che dovrebbero essere cacciati fuori dal Tempio.
    Il nostro grande e vero MAESTRO..a cui ..talvolta Benedetto XVI si riferisce..si rivolge e invoca.. ( lo ha fatto anche ieri a mezzogiorno)..si allontanano ..senza ritegno dalla retta via della fede e spiritualità..per dedicarsi..prevalentemente ..quasi esclusivamente..agli AFFARI ..dimenticando il resto e ..anche..se in aperto e vergognoso contarsto!
    E non parlo solo di preti..^sfuggiti al controllo^ ..ma proprio dei migliori e più rappresentativi della Chiesa!
    Non nimporta ricordare i loro nomi!..Don Paolo..Don Gallo..Don Ciotti….per citarne solo alcuni..e Don SCIORTINO….col suo autorevolissimo Famiglia Cristiana..non possono fare di più!
    Purtroppo , l’ho scritto più volte..il CONCORDATO..legge fascista che ha leggittimato il ^VOTO DI SCAMBIO^..è la causa principe di tutto ciò!
    AFFARI e FINANZA..e..meschinità..della VITA..anche se vicine a grandi..grandissime..COSE..della CHIESA..quella vera..( spirituale e materiale)oscurano ..gravissimamente Santa Romana Chiesa,e CHI come me ..ha vissuto da vicino..i tempi di Andreotti..il Cardinale Ruffini..E. Mattei..Falcone Borsellino..Dalla Chiesa..Pecorelli..Calvi..Sindona..Craxi..Cuffaro..Dell’Utri..Casini..Orlandi..la..^MAGLIANA^..Don Verzè..Formigoni..DRAGHI..e..preferisco..fermarmi..caro GIANFRANCO..altro che fischiare CELENTANO..e..applaudire..Le CASTE..ruiniane!
    ..ma siamo ancora in tempo..per ..ROTTAMARE..ma..in..fretta!

    ..comunque..so..che su Don Sciortino e Don Paolo..siamo ..assolutamente..d’A C C O R D O !
    luigi 34venezia

  • avatar

    VENTI ANNI DI “MANI PULITE” MA IL MALAFFARE E LA CORRUZIONE PROLIFERANO ANCORA E NON SI RIESCE A SRADICARLI.

Scrivi un commento

:D :) :o :eek: :( :lol: :wink: :arrow: :idea: :?: :!: :evil: :p

-->