Italia dei Valori Facebook Twitter YouTube Biografia NewsLetter Scrivimi
Digressioni

Liberalizzazioni fantasma e mille proroghe

Facebook
Google
Twitter
27
Stampa Articolo Stampa Articolo Invia ad un amico Invia ad un amico
           Short Url: http://bit.ly/zNsmJw

Ancora una volta la montagna sta per partorire il topolino. Tutte le chiacchiere sulle liberalizzazioni, sulla libera concorrenza e sull’esistenza di un governo finalmente capace di non inchinarsi di fronte alle lobby finiranno come al solito. Nel retrobottega del Parlamento le lobby ordineranno a Monti cosa fare e soprattutto cosa non fare e lui ci metterà sopra il voto di fiducia,  come sta per fare oggi con il mille proroghe.

Ma se un governo con una maggioranza sterminata deve mettere la fiducia sempre e su tutto, vuol dire che quella maggioranza è falsa e posticcia. Fa solo finta di esistere per salvarsi il posto.

Noi la fiducia di oggi non la voteremo perché è ora di finirla con le istituzioni che non fanno le leggi quando dovrebbero e poi si attaccano alla scappatoia dei “mille proroghe” fatti passare di corsa. Ma non la voteremo anche per questioni di metodo, perché un governo che non può fidarsi della sua vastissima maggioranza non merita la fiducia delle persone e dei partiti seri.

Temo però che, dopo essersi messo in ginocchio di fronte alle lobby potenti sulle liberalizzazioni, il governo farà la faccia feroce con i lavoratori e sarà inflessibile sull’art. 18. Solo che mentre le liberalizzazioni servirebbero davvero al Paese, togliere l’art. 18 farà male a molti senza portare nessun vantaggio all’Italia. Se le aziende italiane chiudono e quelle straniere non investono da noi è colpa della corruzione e della burocrazia, non dell’art. 18.

Per questo noi dell’Italia dei Valori contrasteremo questa controriforma del mercato del lavoro ovunque. In Parlamento e nelle piazze. Col voto e in  tutte le manifestazioni che i lavoratori organizzeranno per difendere i loro diritti.


27 Commenti a “Liberalizzazioni fantasma e mille proroghe”

  • avatar

    Padronissimi di non crederci, ma io non avevo e non ho nessuna curiosità circa i guadagni dei ministri in carica, tant’è che non sono andata neanche a guardare le loro schede.
    Vengo però a sapere che la Severino, ministro della Giustizia, guadagna più di tutti (7 milioni di euro).
    E lei giustamente fa osservare che sono guadagni onesti, su cui peraltro paga le dovute tasse.
    Bene! Allora sono guadagni benedetti e credo che l’invidia non abbia ragione d’essere.
    Dico solo che, finché al governo ci saranno persone che non sanno cosa significhi lottare per dare da mangiare ai propri figli o per pagare le bollette delle normali utenze, ogni decisione sarà immune dalla sensibilità dovuta alle situazioni precarie, come quelle appena descritte.
    Ecco perché non si fanno alcuno scrupolo a rendere ancora più difficile la situazione della povera gente: manca la sensibilità data solitamente da una vita difficile vissuta personalmente.
    Loro vivono una realtà diversa, che fa apparire distante o addirittura virtuale quella degli altri, ma proprio per questo non coinvolgente.

    Angela Vita

  • avatar

    Tempi moderni

    “Un po’ come la consapevolezza del sesso e come il diritto di voto che, fino a non molti decenni fa, gli uomini non volevano condividere con le donne.”
    ppbovio febbraio 23rd, 2012 alle 13:00

    tempo fa le donne hanno avuto il diritto di voto

    ora tutti lo abbiamo perso
    il guaio è che sono finite anche le suffragette

  • avatar
  • avatar

    I ministri nostri

    “Loro vivono una realtà diversa, che fa apparire distante o addirittura virtuale quella degli altri, ma proprio per questo non coinvolgente.”
    Angela Vita febbraio 23rd, 2012 alle 13:47

    Loro non lo sanno come si vive realmente e credono che il loro sia un modo di vivere a loro dovuto

    Questa credenza viene dalle persone che hanno sempre ed unicamente frequentato non conoscono altro

    Continuano a fare una vita che per tutti gli altri non esiste. Non c’è legame tra loro e noi
    Le nostre sono vite parallele

    La casta è questo, stare immersi in un ambiente unico e non conoscere altro.

    Gli altri, che pur vedono, stanno sotto. Sono i paria

    La vita di questi non li tocca né si lasciano toccare.

  • avatar

    ci dicono che il mondo greco non quarda all’occidente, ma quarda all’oriente

    e ci mancherebbe. la Grecia è parte dell’oriente

    ma poi, l’occidente, che può dare di più?

    non siamo tanto vivi, e senza sviluppo futuro

  • avatar

    @ Angela Vita:

    Tutto potenzialmente condivisibile tranne il passaggio in cui lei dice:

    “Dico solo che, finché al governo ci saranno persone che non sanno cosa significhi lottare per dare da mangiare ai propri figli o per pagare le bollette delle normali utenze, ogni decisione sarà immune dalla sensibilità dovuta alle situazioni precarie, come quelle appena descritte.”

    Il mio punto di vista è che non c’è bisogno di persone che lottano per il “fine mese”, anzi potrebbero essere potenzialmente più corruttibili e pericolose. C’è bisogno di persone moralmente e profondamente oneste (utopia?) indipendentemente dallo status economico.
    Non fraintenda questa mia frase, prendendomi per uno che è sceso dalla montagna del sapone durante la piena, la politica per come è, ed è stata, sino ad oggi è sporca, fatta di compremesso e fatta per arricchimento personale. Chiunque oggi cerca di “infilarsi” nella politica che conta non lo fa certo per il bene degli italiani, e men che meno lo farebbero quei comunisti marxisti che hanno nel dna la voglia di sedersi al posto dei “padroni” solo per meriti di militanza di partito, ed è anche per colpa loro, a mio modesto avviso, se il Comunismo è praticamente scomparso dal panorama politico e dalla rappresentanza in sede istituzionale.

  • avatar

    Patrizia B. febbraio 23rd, 2012 alle 11:17

    Mi dite come potremo sopravvivere?

    Alimentari a km 0 e sarà la volta che si comincerà ad investire sul serio sulle energie alternative e come scrive asia: “finestre con fotovoltaico che producono dieci volte il fabbisogno giornaliero ed il cui costo del materiale è di appena pochi euro.” Sopravviveremo anche senza il maledetto petrolio,
    (tanto prima o poi finirà)basta cercare fonti alternative e volerlo fortemente.:idea:

  • avatar

    I guadagni dei Ministri????
    Ci stiamo a raccontare barzellette, vuoi vedere che ora mi preoccupo di questo quando invece il problema è un’altro! Certo io non parlo di cifre, non sono un commercialista che con le cifre ci mangia, al contrario sono una che viene chiamata dal commercialista e mi dice di pagare. Sono noiosa perchè dico sempre le stesse cose? Può darsi ma, forse è perchè sono preoccupata del solito immobilismo da parte di chi dovrebbe salvarci dall’immobilità di uno Stato schiavo di un sistema antidemocratico . Si parla di liberalizzazioni e subito si pensa ai taxi alle farmacie notai avvocati e altri protetti ma, pronti a ritornare indietro dopo contestazioni in piazza peggio dei black bloc. Il governo, con la sua maggioranza ha irragenevolmente salvato la solita massa di evasori fiscali, i più quotati, come sempre al sacrificio, sono i più deboli, quelli che nessuno ha salvato, quelli che nemmeno i sindacati hanno protetto, i pensionati i disoccupati, i figli di figli senza senza lavoro, quelli che non hanno voce e che non sono riconosciuti nemmeno dal’art.18. Viene fuori che anche l’ici o imu e comunque una tassa obbligatoria “imposta” la chiesa non la pagherà, quindi a me che me ne frega di quanto hanno dichiarato i ministri , se poi rimane tutto come prima?

  • avatar

    ACRILICO, ma quando la smetti?

    Mi meraviglio dello staff che non blocchi certi post dove si augura la morte o la sedia a rotelle ad una persona.

    Vergogna!

  • avatar

    Se vincono i tassisti e i farmacisti,per non parlare degli altri,a monti non resterà che dare le dimissioni e lasciare il paese al suo destino che uno solo:la fine come stato.
    Per l’europa tutta,se sopravvive,sarebbe solo un bene.
    Lì,in italia,ognuono ha le sue lobbys da sostenere,non se ne salva nessuno.
    In pratica berlusconi vi sta buggerando ancora;lui mira al fallimento per impadronirsi del paese e voi,tutti,fate il suo gioco,chi consapevolmente e chi no ma sempre il suo gioco.
    Ora se bersani ha capito dovrebbe essere lui a questo punto a tentare le elezioni,ma subito.Lo spread riandrebbe immediatamente alle stelle ma meglio la fame con sepranza che la dittatura e la fame senza speranza.
    Vedete cosa accade a buttare giù muri prematuramente ?
    Io continuo ad avere fiducia in monti,il che non vuol dire che lo amo e credo che sarà lui stesso a lasciarvi a vostro destino se insistete.

  • avatar

    tunì,

    e tu che ci guadagni, xkè lo sappiamo tutti che se tu non ti inguappi qualcosa .. col kaiser che ci metti la faccia, a fare l’opposizione a giorni alterni .. ma SEMPRE allineato e coperto coi cadaveri del PDmenoL .. ?!
    speri ancora di incrementare voti o lo fai per i rimborZi elettorali .. ?! e per quanto ancora a metter giacca e cravatta davanti ai microfoni in porc .. pardon, parlamento .. quando è risaputo che la canotta e lu cappelo di paglia s’intonano meglio cò look che ti si confà meglio .. ?!
    dacci un segno tunì .. facce capì che te sei convinto che è tempo pure pe te de tornà alla cascina .. anvedi mai a jorio .. mortacci sua .. !!

  • avatar

    Quando si è trattato di colpire la parte più debole ed indifesa del Paese, il sindacato ha fatto finta di contestare il provvedimento “salva italia”, con sole tre ore di sciopero, adesso che si vuole toccare il suo feudo, minaccia fuoco e fiamme.

    Prima vennero a prendere gli zingari e fui contento perché rubavano
    Poi vennero a prendere gli ebrei e tacqui perché mi erano antipatici
    Poi vennero a prendere gli omosessuali e fui sollevato perché erano fastidiosi
    Poi vennero a prendere i comunisti ed io non parlai perché non ero comunista
    Un giorno vennero a prendere me e non c’era rimasto nessuno a protestare.
    Bertolt Brecht

  • avatar

    Di Pietro le liberalizzazioni riguardano anche la RAI e compagnia di Stato. Dove sono finiti i tagli ai costi della politica? Se parla del privato dica anche quello che non va nel pubblico, magari qualche indicizzazione non farebbe male visto che per le pensioni è già così, che la sanità così come è stata pensata in Italia è una macchina insostenibile, ecc.. Il mercato vale sempre per qualcun altro e mai per tutti giusto? Parla di liberalizzazioni quando vuole allearsi con SEL che ancora chiede aiuti di Stato per finanziare non si sa cosa. Non credo che Monti apprezzi come il Governo deve snaturare ogni provvedimento in base alle esigenze di questo Parlamento, specialmente con questa rappresentanza. Arrivare al 2013 con questi provvedimenti, sostenuti per altro dal PD che sornione ammicca su tutto, da sempre di più l’idea che voi una coalizione non la farete mai.

  • avatar

    Si,pura utopia che al governo possano andarele persone che dite.
    Agli onesti non è concesso assumere cariche dirigenziali.
    La politica nel belpaese è una professione come le altre,chi più ne ha più ne mette,di parenti e amici e anche altro

  • avatar

    Tante volte mi sono chiesta come fosse stato possibile per Hitler e Mussolini avere un successo strepitoso, raggiungere il consenso generale, quando cérano segni cosi´evidenti .
    Ora lo capisco.
    Gli Italiani e molti anche intelligenti vedono in Monti il messia, il salvatore.
    Credono ai media senza riserve, si rifiutano di vedere l´evidenza.
    Ancora si discute su cio´che “dovrebbe” fare, quando e´chiarissimo quello che ha fatto e fara´.
    Monti ha il solo scopo di difendere gli interessi delle banche e dei monopoli.
    Questo e´l´unico motivo per cui si dimostra ferreo nelle privatizzazioni e liberalizzazioni che colpiscono “i deboli” ed elastico o addirittura inesistente per quello che riguarda i forti.
    Se c´e´qualcuno che spera che prendera´posizioni contrarie al clero, a Berlusconi, alla confindustria, alle banche e´un illuso.
    Quello che fara´sara´accanirsi sempre e solo contro coloro che sono “deboli”.
    Ieri ho ascoltato un´intervista molto interessante ad un investitore estero. Questi hanno investito in titoli italiani quando il rendimento era 8% e se ne liberano ora, vendendoli ovviamente a coloro che li comprano, le banche che hanno ricevuto i capitali dalla BCE.
    Alla domanda perche´? risposta: li ricompreremo a beve (perche´prevedono che lo spread si rialzera´)
    Il guadagno in pochi mesi e´stato del 20%.
    Ora il meccanismo e´chiaro e semplice.
    Si alza e si abbassa lo spread a seconda di quello che fa comodo a certi “investitori”.
    Chi paga? I contribuenti italiani.
    Prepariamoci.
    Fra qualche mese lo spread si alzera´nuovamente e saranno necessarie altre “misure straordinarie”.
    Lo stesso giochetto della Grecia.
    Eppure se si intervista l´italiano medio questo si ritiene soddisfatto di Monti, sicuro che portera´l´Italia fuori dalla crisi etc…
    In fondo si tratta di considerare l´economia come un prodotto da piazzare sul mercato.
    Si crea panico e paura aumentando il tasso di interesse sul debito.
    Si fanno misure straordinarie che guarda caso colpiscono sempre la massa, si abbassano i salari, si alzano tasse e inflazione.
    Si promettono misure per il rilancio dell´economia che non arrivano mai.
    Io mi chiedo: ma e´possibile che i piu´non lo vedano?

  • avatar

    Finalmente, stanati in qualche modo dalle liberalizzazioni, cominciano ad uscire dal loro covo privilegiato tutti coloro che hanno fatto della nostra miseria la loro virtù. Oggi finalmente tocca agli av, ( un vero e proprio esercito 270.000 persone che vivono e prosperano sull’italica burocrazia che rende questo disgraziato Paese il più passatista di Europa ) uscire compatti dalle loro insonorizzate tane disturbate dagli attacchi della democrazia, meritocrazia, competitività, legalità!. Chissà che non comincino anche loro a delocalizzare il loro fondo schiena in qualche altra parte del mondo come fanno le persone comuni.

  • avatar

    Ho appena letto l`intervista che Bersani ha dato all`Unita `.
    Semplicemente ” DESOLANTE ” . C`e` proprio da non crederci .
    Ma questo signore e` il Leader del PD ?
    Ma come fanno gli elettori del PD ha votare questa gente e questo partito ?
    Nei loro confronti Di Pietro e` un GIGANTE !!!!

  • avatar

    Buonasera a tutti i naviganti. Cara Dipietrina, un saluto anche a te e grazie dell’apprezzamento; dirti volevo una cosa. A mio parere, Anselmo Banano ha sbagliato ad usare la terminologia di cui ti sei lamentata: ma egli stesso, ho visto due capitoli fa, s’è scusato per questo con te. Certo, la bacchettata l’ha ricevuta dal vetusto nauta: ma, in cuor mio, lo capisco benissimo, ed è d’uopo dir che è stato pesantemente provocato dal solito noto, che come cum grano salis dici è interessato in primis a denigrare Antonio et il partito suo. Hoc praemisso, buona rotta con vento a favore ti auguro, chè urgenza di rispondere a Pierino Aldecri ho: deh, troll che dalla nobile terra di Sicilia vieni, ho letto in Anselmo Banano una grande pacatezza nel risponderti, quando avresti meritato il trattamento che un essere rio meriterebbe sine dubio, ergo una risposta salomonica. Che il tuo cuore trabocchi di odio, di livore e di disprezzo è palese: io speravo che lo staff potesse evitare questo tipo di esternazioni così spregevole, come augurare l’exitus o la malattia ad una persona che, peraltro, non conosci. Ma il commento, chiamiamolo così, è passato, e la bordata puzzolente si è tramutata in un attacco al vetriolo, senza perdere comunque le caratteristiche di prima per quanto riguarda l’olezzo: essendo il tuo pH assai basso non c’è da stupirsi. Ma chi semina vento raccoglie tempesta, et i tuoi malauguri comunque fanno propendere ad una mia superficialità nella diagnosi di cui parlavo giorni fa: ma citai il caso Schreber und der Professor Sigmund Freud; certo, di Schreber non hai nulla, per tua fortuna, ma un caso di paranoia questo era, chiaro e lampante. Qui il sesso non c’entra, nel tuo caso:ma una sintomatologia paranoide, grazie al fatto che emerge da parte tua un certo grado di mania di persecuzione, c’è; ed il persecutore è l’esimio Professor Stikazzy, alias Massimo b., che calorosamente saluto e che invito a tornare tra noi. Se osservi attentamente i post, Pierino Adelcri, di uno e dell’altro non trovi attinenze stilistiche: ergo, perchè continui a prendertela con gli assenti? Logicamente perchè tu pensi essi rientrino sotto altri nomi, sine dubio: ma non possono farlo con i loro? Tanto, ormai in guerra sono contro di te! Pensa invece che a tanta gente in uggia essere puoi con le tue bordate puzzolenti, con le tue bombe mefitiche che levano il fiato: le mascherine ci sono, et omologate, a meglio sarebbe se d’uopo queste non fossero. Pertanto, io auspico che lo Staff iDV provveda a cancellare questi post trasudanti odio, livore, rancore et cetera, chè juxtus est il rispondere alle tue cannonate solfidriche et etiam solforiche ma se si riuscisse a respirare aria pulita meglio assaje sarebbe. In ogni caso, una riflessione è d’uopo: Carnevale è passato, e con esso stelle filanti, coriandoli, trombette e fialette carnascialesche sine dubio messe da parte esser dovrebbero. Purtroppo così non è. Detto ciò, un caro saluto ad Anselmo Banano: deh, Anselmo, lascia perder la pugna con isso, non ti curar di lui, ma guarda e passa! Auguri

  • avatar

    I nodi forse vengono al pettine. A sentire Bersani sembra che lo spazio in cui pensava di muoversi gli sta incominciando a stare stretto. Monti sta a cena per tre ore con Berlusconi, e Bersani per la prima volta ha dichiarato che può votare solo una buona legge sul mercato del lavoro, e sa benissimo che deve mantenere l’art 18 altrimenti perde su tutta la linea. Le liberalizzazioni poi si sono sciolte come neve al sole ed e’ rimasta solo la foto di Monti sul Time di Londra. Si’ perché sta facendo bene i compiti assegnati dalla UE ma ben presto si accorgeranno tutti che la crescita e’ semplicemente al livello zero. E poi come valutare le dichiarazioni redditi dei ministri? Ma la ministra della giustizia senza gli incarichi commissionati dal pubblico avrebbe guadagnato tutti quei soldi ancorche’ paghi pure come lei dice le tasse? non so come risulti che Monti abbia il 60% di consensi ma penso ci sia qualche trucco.Comunque tutto andrà bene fino a quando il PD si sveglierà dal suo sogno e vorrà correre ai ripari. Forse se avverra’ vedremo il vero cambiamento. :(

  • avatar

    A che gioco si gioca quando si dice che il governo Monti è debole dopo aver negato un minimo di credito fin dall’inizio?
    Dal parolaio rosso di Rondazione Comunista al parolaio grigio dell’IDV non vedo alcuna differenza: entrambi si ritengono depositari della ricetta magica, rifiutano acriticamente il possibile e rincorrono l’impossibile.
    Se l’IDV avesse avuto un atteggiamento responsabile verso i provvedimenti su tassisti, farmacie, notai, ecc. ecc. ecc, forse oggi non staremmo a parlare della sua debolezza nei confronti delle lobbies.
    A ben vedere l’IDV ostacola l’approvazione delle liberalizzazioni quanto e forse di più delle lobbies difese dal PDL.

  • avatar

    Sempre burocrazia

    “Chiunque oggi cerca di “infilarsi” nella politica che conta non lo fa certo per il bene degli italiani, e men che meno lo farebbero quei comunisti marxisti che hanno nel dna la voglia di sedersi al posto dei “padroni” solo per meriti di militanza di partito, ed è anche per colpa loro, a mio modesto avviso, se il Comunismo è praticamente scomparso dal panorama politico e dalla rappresentanza in sede istituzionale.”
    Amedeo Moretti febbraio 23rd, 2012 alle 16:32

    La burocrazia tutto trasforma, così la penso io caro Amedeo, non ne è esente neppure il comunismo, che voluto da alcuni finiscono per togliere tanti dei benefici che potrebbe portare.

    Non è esente dalla stortura della burocrazia neppure il vangelo, che la chiesa utilizza per governare il mondo.

    Bisogna aspettare tempi migliori per vedere applicati concetti di libertà e di parità veramente equi.

    salut

  • avatar

    Una nuova economia

    “Sopraviveremo anche senza il maledetto petrolio,
    (tanto prima o poi finirà)basta cercare fonti alternative e volerlo fortemente.:idea:”
    Red Passion febbraio 23rd, 2012 alle 17:24

    Dovremo prepararci a far fronte alla verità, anche quando certi predicatori indicano altre strade che sappiamo portano al nulla.

    grazie

  • avatar

    Saper vedere

    “Si promettono misure per il rilancio dell´economia che non arrivano mai. Io mi chiedo: ma e´possibile che i più non lo vedano?”
    Patrizia B. febbraio 23rd, 2012 alle 17:56

    Patrizia, noi lo vediamo, ma non tutti lo vogliono vedere purtroppo.
    Ed è anche difficile aprir loro gli occhi.

    Grazie

  • avatar

    @ giordano bruno febbraio 23rd, 2012 alle 18:04

    gli avvocati sono quelli che riempiono le aule del parlamento.
    Loro ci preparano le leggi che noi dobbiamo rispettare.

    Usano il loro tempo per stare nelle altre aule, quelle dei tribunali, per difendere i loro padroni dal finire in galera e li paghiamo noi.

    Ma quelli che li hanno votati queste cose non le conoscono, o se le conoscono non le vogliono vedere.

    saluti

  • avatar

    Stasera alla radio ho sentito quanto guadagna il Presidente di Equitalia:più di Barack Obama!
    A voi i commenti.

  • avatar

    @@??Chip En Sai · Top Commentator · Università degli Studi di Urbino??

    “Il governo che non c’è”?!…
    °°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
    Tonino… se il governo non c’è… allora che problema c’è?!…

    Il GOVERNO..c’é..eccome..ma non si sta dimostrando il governo deegli italiani.per gli italiani..veri e onesti!
    E..ancora più pericolosamentew del governo BERLUSCONI..il governo della CASTE..dei POTERI..FORTI..dei..PREPOTENTI..e..non solo taxi e notai e.farmacisti..e..gravissimamente..sotto la PROTEZIONE e ..qualcos’altro di..^indicibile^..deò PRESIDENTE di RE GIORGIO..che..dovrebbe ..e..vorrebbe essere il GARANTE degli Italiani..e finge di non capire che ..così..continuando..si avvia all’IMPEACHMENT e alla fine ingloriosa ..del settennato^ grigio^..e..colpevole..fazioso..e..inadeguato..e..al crescere della Contestazione..civile e..^speriamo^ che basti.
    Dopo i GIOVANI e il mondo vero della cultura..adesso..i..lavoratori e i bisognosi..tartassati ,- e solo loro,- dal governissimo..del professorissimo..Mario MONTI..il BANCHIERE VATICANISTA e non solo!
    E..Il Presidente della Repubblica,..dopo anni di colpevole silenzio e assenza..ha indirizzato una lettera al Parlamento..per..limitare e quasi..proibire..la.vera..libera e democratica discussione!
    La discussione ..su provvedimenti ^capestro..ingiusti e iniqui^..meritevoli solo di..disapprovazione..totale!
    Napolitano sta raccogkiendo FISCHI e PERNACCHIE..mentre le MALAVITE crescono e si ingrassano all’OMBRA del Vaticano..^FINANZIERE!^
    Il mondo cattolico..ha proposto di dare il NOBEL della FINANZA a Benedetto XVI e al suo IOR.!

    ..INAUDITO..ARROGANTE e..IMPERTINENTE.!

    Lo IOR..all’80%..serve solo a riciclare denaro sporco e a finanziare le MALAVITE..mondiali!

    ..mentre..il 5 e l’8 per mille .e..il..CONCORDATO fascista..( voto di scambio)…finanzia le APPARENZE di fede e carità!

    LIBERIAMOCENE e in fretta ..degli UNI e degli ALTRI!
    ..e..poi..ammazzateccitutti!

    lewis34venezia

  • avatar

    Caro On. Di Pietro, la stimo e la considero un uomo onesto e preparato. L’IDV deve battersi per difendere l’Art. 18 dai colpi che il Governo, agli ordini di Marcegaglia e Marchionne, intende infliggergli.
    Quando nessuno avrà più i soldi per vivere, chi comprerà più un automobile, una casa, un pezzo di terra? Chi finanzierà le opere pubbliche, le infrastrutture e lo sviluppo di questo Paese attravero la sottoscrizione del debito pubblico? Quando nessuno avrà più i soldi per fare un investimento per il futuro e anche soltanto per comprare un’automobile A CHI VENDERANNO LE GRANDI AZIENDE STRANIERE CHE VERRANNO AD INVESTIRE NEL NS TERRITORIO? Ma davvero abbiamo bisogno di investimenti stranieri, non possiamo semplciemente incoraggiare gli investimenti dei nostri connazionale nel nostro territorio abbassando la pressione fiscale e potenziando il recupero dell’evasione, dando sgravi per le assunzioni a tempo indeterminato (ad. es. rendendo i costi del lavoro deducibili dalla base imponibile IRAP)… e via dicendo?
    Dobbiamo tornare ad un’economia più umana e meno globale, i NOSTRI IMPRENDITORI sono il NOSTRO FUTURO!

Scrivi un commento

:D :) :o :eek: :( :lol: :wink: :arrow: :idea: :?: :!: :evil: :p

-->