Italia dei Valori Facebook Twitter YouTube Biografia NewsLetter Scrivimi
Video

Governo complice delle lobby

Facebook
Google
Twitter
115
Stampa Articolo Stampa Articolo Invia ad un amico Invia ad un amico
           Short Url: http://bit.ly/HT8lNF

Questa mattina sono intervenuto in aula in dichiarazione di voto sul decreto “semplificazioni” del governo. Questo il mio intervento.

Signor Presidente del Consiglio, signori del governo latitanti… Ma dove state? Questo provvedimento ancora oggi viene alla votazione dopo che per due volte è stato sottoposto al voto di fiducia. Eppure ogni volta che venite a chiederci di votare un vostro provvedimento neanche venite a sentire le nostre ragioni.

Noi esprimiamo con tutta la nostra determinazione, la contrarietà alla vostra azione politica di governo. E’ bene che gli italiani sappiano che voi sarete dei buoni padri di famiglia a casa vostra, ma con gli italiani siete dei cattivi padri di famiglia, perché pensate solo ad alcuni di essi… pensate solo alle lobby, alla casta, a fare dei favori ad alcuni e a distruggere la parte più debole del Paese.

L’Italia dei Valori sa bene le ragione per cui siete stati messi lì: dovevate mettere a posto i conti, ma è del tutto assurdo chiedere i soldi ai pensionati, mandare a casa gli esodati e continuare a fare la guerra in Afghanistan. Voi non siete dei buoni padri di famiglia, siete dei ladri di Stato, dei ladri di democrazia. Invece di pensare a tutti gli italiani avete scelto come priorità questioni che non hanno nulla che fare con la priorità.

Che cavolo c’azzecca l’articolo 18 con la buona economia del Paese? Lo sanno pure le pietre che non c’entra niente! Sono altre le ragioni per cui non funziona il nostro Paese. Figuratevi se non lo sanno gli imprenditori stranieri e italiani. Il nostro Paese non funziona perché c’è una burocrazie  esasperante e una corruzione dilagante; una imprenditoria che invece di fare attività di impresa è stata costretta a fare i ‘mazzettari’, i faccendieri… il nostro Paese non funziona perché c’è un fisco esasperante, perché lo Stato non paga. Ci sono imprese che stanno andando in fallimento perché lo Stato non paga i lavori che hanno fatto e i servizi che hanno fornito. Queste sono le ragioni per cui non funziona il nostro Paese.

Il Paese non funziona non perché c’è l’articolo 18. Lo diciamo ancora: stiamo chiedendo soltanto che nei casi in cui un lavoratore, un operaio viene sbattuto fuori per mille ragioni non economiche, perché magari è incinta, è anziano, è extracomunitario, è del sud… perché magari è della Fiom ed esercita i diritti sindacali, venga reintegrato. Non è questo che rende impossibile lo sviluppo in Italia, ma è la giustizia che manca, da quella sociale a quella dei tribunali.

Voi considerate prioritario ciò che prioritario non è. Se veramente volete fare il bene del Paese, perché non producete qui una bella riforma della giustizia, contro i corrotti, una bella riforma elettorale. voi invece proponete che l’Imu la debbano pagare anche gli agricoltori! Noi vi contestiamo non per i vestiti belli o brutti, siete sobri è vero, ma state rovinando l’Italia sobriamente. State facendo delle scelte che vi servono solo a far vedere che i conti stanno a posto. Siete come il medico che esce dalla sala operatoria e dice ai parenti in attesa: l’intervento è perfettamente riuscito, ma il paziente è morto.

State uccidendo il Paese per far quadrare i conti. E poi non è vero che li state facendo quadrare. Sto giochetto delle province che c’azzecca, ce l’avete lasciate lo stesso, perché non siete intervenuti sulle vere riduzioni della spesa pubblica, sulle Comunità montane, le consulenze, gli incarichi direttivi… Signor presidente del Consiglio che non c’è, grazie al milleproroghe sono stati stabilizzati 777 dirigenti senza averne titoli. Sa come si chiama questo? Si chiama complicità nel reato. Voi continuate a fare due pesi e due misure. Ma vi pare possibile che continuate a nominare commissario per la sanità la stessa persona che ha distrutto la sanità in Molise? Siete complici ogni giorno di più. Fate pagare l’Imu agli ospizi e non lo fate pagare alle fondazioni bancarie!

Berlusconi ci faceva vergognare sul piano umano. A voi contestiamo la politica che state facendo, e la continuità berlusconiana nella propaganda, per far credere che va tutto  bene. Il presidente Monti l’altro giorno ha raccontato che la crisi è superata, che i vostri interventi ci stanno facendo uscire dalla crisi. Il giorno dopo l’Unione europea ha detto il contrario. Che la situazione è drammatica.

Mentre lei signor presidente del Consiglio latitante che non c’è, che non viene in Parlamento, va a raccontare bugie sui giornali, ci sono persone che non arrivano a fine mese, che si stanno suicidando…  lei ce li ha sulla coscienza questi suicidi. E la cosa che più deve far riflettere chi ci ascolta è il consenso che in questa Aula vi stanno dando. Loro credono di aver risolto i problemi del Paese battendo le mani sull’articolo 18. Invece bisogna riscrivere la legge elettorale, perche questa platea non è degna del parlamento in cui sediamo.

L’onorevole Parisi questa mattina e ancora ieri ha ricordato una cosa molto importante: ci sono un milione e 200mila cittadini che hanno già indicato la direzione per modificare la legge elettorale porcata. Ebbene, il Comitato referendario presenterà un disegno di legge in questo parlamento a nome di quel milione e 200mila cittadini per chiedere che cambi la legge elettorale.

Per il finanziamento pubblico, invece, domani l’Italia dei Valori andrà alla Corte di cassazione per depositare il quesito e poi raccoglieremo le firme.

Di questo ci dobbiamo occuparci se vogliamo recuperare credibilità, non dell’articolo 18!


115 Commenti a “Governo complice delle lobby”

  • avatar

    al voto

    per questo che bisogna dire a Pierluigi di smetterla

    bisogna andare al voto subito

  • avatar

    ben detto on Di Pietro…
    mi vengono in mente le parole del filosofo contemporaneo Umberto Galimberti riguardo la situazione giovanile( enon solo) del lavoro in italia…..perchè non avviene la rivoluzione in italia?….perché adesso non è piu il “padrone” il soggetto contro cui lottare bensi il MERCATO..che é una cosa astratta (ma terribile)
    per questo impotenti,noi poveri cristi preferiamo uccidere noi stessi anzicche decidere una volta per tutte
    di sentirci finalemnte Italiani da nord a sud e di fare una nuova e decisa marcia su roma.
    quando negli esperimenti non si riesce a trovare la soluzione ( e nel caso italiano l’esperimento non puo avere soluzione)….si riparte da capo ad effettuare un nuovo esperiemnto..tradotto RESETTIAMO TUTTO questo sistemaitalia,sfasciamo tutto,facciamo una “PRIMAVERA ITALIANA” e poi ricominciamo…..altrimenti di questo passo saremo cosi occupati nella ricerca del sostentamento quotidiano che non avremo piu la forza di reagire……….EL PUEBLO UNIDO JAMAS SARA VENCIDO …

  • avatar

    Salve On. Di Pietro, se la memoria non mi inganna all’epoca di Togliatti, De Gasperi, Moro, i Partiti e gli Onorevoli non percepivano tanti soldi, cosa è successo?. Adesso le dico che: se lei riuscirà a far togliere il finanziamento ai partiti e a far cambiare la legge elettorale, le prometto che firmerò e farò firmare a centinaia di persone il referendum. E’ una vergogna assistere a questo ladrocinio autorizzato, è la più grande offesa che possa ricevere la povera gente. ieri sera a Ballarò hanno detto che il finanziamento ai partiti equivale a duemiliarditrecentocinquantamilaeuro, incredibile ma vero. Patrizio Sala

  • avatar

    Mi complimento per la sua tenacia..io l’apooggio pienamente e la appoggierò ancora di più soprattuto se verrà abolito attraverso il referendum iol finaziamento ai partiti..la mia intenzione è quella di non presentarmi al voto alle prossime elezioni ma se la sua forza politica si farà rispettare in parlamento io sarò con lei…

  • avatar

    E’ tutta colpa dell’”Insaputite”.
    Ne avevo già parlato: è quella malattia, evidentemente contagiosa, che fa dire a molti politici coinvolti in fatti di corruzione e altro: “Io non lo sapevo”.
    Non ne è esente neanche Bossi, il cui tesoriere è stato preso col sorcio in bocca e che pare distribuisse soldi a destra e manca; ma lui, il senatur, niente sapeva, niente vedeva, niente sentiva.
    Di più: i lavori di ristrutturazione a casa sua sono stati pagati a sua insaputa.
    Dannata “Insaputite”!
    Lui grida al complotto, probabilmente ordito da Maroni.
    Ma qui io ci vedo un’altra manina, non nell’organizzazione del “ciucciamento” operato da Bossi, ma nello svelamento dello stesso.
    Andreotti diceva spesso che a pensar male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca.
    Ora, negli ultimi tempi Bossi non ha risparmiato critiche e accuse al suo “compare” di questi ultimi anni: Berlusconi.
    Il quale si è seduto sulla sponda del fiume e ha atteso il momento opportuno.
    Salvo poi mostrarsi dispiaciuto e solidale con Bossi, che, a suo dire, è sicuramente estraneo a quanto emerge dall’inchiesta giudiziaria.
    Che carino!

    Angela Vita

  • avatar

    Bravo on Di Pietro,
    concordo pienamente.

  • avatar

    Di Pietro, lei è l’ultimo e purtroppo l’unico baluardo che è rimasto a questo Popolo Italiano ormai umiliato e rassegnato, e che lotta tutti i giorni contro quella che è diventata la “..barbarie della politica del dagli al povero Cristo..”, perchè tanto non si ribella, non ha lobby potenti alle spalle e non fa paura più a nessuno.. Ed è vero.
    Sono passati secoli dagli scioperi generali per 5 lire in più sulla bolletta della Sip, o di 10 lire sul biglietto del treno: oggi la gente si ammazza, non arriva a fine mese e perde il lavoro in massa, ma l’Italia va bene: è “..fuori dalla crisi..”, anzi è un modello per l’Europa..
    E lo si va anche a sbandierare in giro per il mondo, come se i governanti del resto del mondo fossero tutti una manica di fessi..
    Ma quello che rattrista di più non sono tanto le favole del governo o l’accanimento sui soliti che tirano la carretta, quello che fa più male è che non si vede più nel Popolo Italiano la capacità di indignarsi e l’orgoglio di dire: “NO, ORA BASTA!!”.
    Lei lo fa a nome di tutti quelli che credono in un Paese migliore ed io la ringrazio per questo.

  • avatar

    Ottimo discorso.
    Oltre al referendum sul finanziamento ai partiti, fate anche la riduzione dei politicanti, perchè stanno già tramando per riportare tutti e 1.000 ai loro scranni. E il limite massimo alla camera e al senato deve essere massimo 400 elementi in tutto che sono anche troppi.
    Bisogna ringraziare anche il presidente della repubblica delle banche che ha trasformato una democrazia in una dittatura dei tecnici.
    Non ho mai visto gente più arrogante, vanitosa e presuntuosa di questi qui, guardate quando monti esce dal palazzo e vede i giornalisti si mette a fare la ruota come i pavoni.

    Questi “tecnici” hanno solo portato gli italiani onesti giù nel baratro che ci aveva aperto il vecchio puttaniere e i suoi leccapiedi lega inclusa.
    Adesso abbiamo la triplice abc (che ha rovinato e distrutto tutto) lì a fare i salvatori della patria, ma i vari alfano-casini-bersani non si vergognano di farsi vedere ancora in giro e di prendere per il sedere ancora una volta gli italiani?

    E infine due cose referendum sulla nomina del Presidente della Repubblica che deve essere espressione degli Italiani e non di un gruppo di innominati, e infine dite a violante che si vergogni e che la smetta di dire che è di sinistra, e che vada via che non gli crede più nessuno.

  • avatar

    “Se ben ricordi Berlusconi aveva fatto la campagna sull´abolizione ICI prima casa.
    Hanno votato per lui, poi il Re Giorgio ha rifilato loro Monti e l´IMU.”………si, ma con l’appoggio di berlusconi stesso(e del suo partito dell’amore), degli ex molto ex comunisti, delle escort del terzo polo, e all’inizio anche di tonino. berlusconi è un porco schifoso, non cercare di difendere l’indifendibile, che ci fai brutta figura.

  • avatar

    LISTA CIVICA
    “CONFLITTO D’INTERESSI”

    Vota e fai votare la lista civica “Conflitto d’intreressi”

    Se un mariuolo nostalgico socialista, un mariuuolo di mani pulite recidivo, vorresti entrare in contatto con le cricche, far affari con la massoneria, conoscere chi millanta i servizi segreti, avere un abboccamento con i cassieri della mafia o i gentiluomini del vaticano? Vorresti che tua suocera avesse un incidente?
    Allora vota e fai votare la LISTA CIVICA “CONFLITTO D’INTERESSI”, la lista civica che è a favore della porcellum e di tutti i suoi derivati!

    Hai superato 30 anni e non sei ancora un nominato al parlamento? Vorresti diventarlo? Allora vota e fai votare la LISTA CIVICA
    “CONFLITTO D’INTERESSI”!
    Entra anche tu nella cerchia degli amici degli amici dei due B!, approfitta anche tu del conflitto d’interessi, Yin e Yang (con Crosby, Still, Nash!) saranno a tua disposizione per una consulenza gratuita, su come approfittare delle fantastiche opportunità del sistema-Italia!

    Vota e fai votare Conflitto d’interessi, se hai a cuore la prescrizione, lo scudo lava capitali di stato, se evadi con soddisfazione e vorresti continuare, se credi gli italioti un branco di babbuini!

    Vota e fai votare la LISTA CIVICA “CONFLITTO D’INTERESSI”!, anche a loro insaputa, e a nostra insaputa, se speri che un giorno, qualcuno, anche a tua insaputa, paghi il tuo mutuo della casa per te, o anche solo ti ristrutturi la villa, col rimborso elettorale! Si chiama legge dell’attrrazione! Tu ringrazia come se il rimborso l’avessi già ottenuto e l’avrai!

    Sei anche tu uno dei 2 milioni di italiani che vive nel sottobosco politico? Vorresti far il salto di qualità? Vuoi combattere la disoccupazione? Vorresti anche tu entrare a far parter del blocco sociale che gode del conflitto d’interessi? Allora vota e fai votare la LISTA CIVICA “CONFLITTO D’INTERESSI”!, e vedrai che il dol dell’avvenire arriderà anche te!

    (Regolamento di partecipazione: Se dimostri con una foto del tuo telefonino d’aver votato per la lista civica CONFLITTO D’iNTERESSI, concorri per un posto fra il pubblico plaudente della trasmissione “Lunga vita a raiset!”!)

  • avatar

    Caro Tonino,(perdonami, ma ti sento un amico ed io gli amici li chiamo per nome) ti stai caricando di una grande responsabilità che ti deriverà dal fatto che molta gente ti immagina, ormai, come l’unico vero baluardo contro le ingiustizie di questo Paese. Man mano però che il “cerchio” diventa più grande, sarà impossibile evitare di aggregare qualche lestofante, imbroglione o, addirittura, qualche delinquente. E’ per questo che rinnovo a tutti voi di IDV l’invito a selezionare bene i futuri rappresentanti. Non ripetete l’errore di aggregare vecchi politici in cerca di gloria perduta. Domandate e domandatevi perchè l’hanno persa.

  • avatar

    Caro di Pietro, condivido in pieno lo sdegno sull’atteggiamento di questi arroganti professorucoli, specialmente di Monti, che è sicuramente più allettato dai titoloni sui giornali che dal fare le cose per bene o per il bene degli italiani. —
    Ma anche lei non è che stia dando proprio il Meglio, perché queste cose le dovete dire e ripetere soprattutto Fuori dal Parlamento, ai giornali, alle TV, su internet, per tentare qualche contromisura a quella specie di pensiero unico che finora ha alimentato questo PEssimo e DAnnoso governucolo di tecnici.
    E MAgari cominciare a RInunciare al populismo, perché il referendum sul finanziamento pubblico ne è pieno e sarà l’ennesimo Boomerang per gli italiani
    Poi, ricordo ancora ciò che ha detto quella Spazzatura di Calearo, e cioè che lui negli ultimi 2 anni è andato al massimo tre volte, in Parlamento, e nonostante ciò ha lo stesso avuto gli Emolumenti base (12.000 € !!! — al Sud c’è gente che ci campa per due anni, con quella cifra) — PERché non propone qualcosa che faccia si che chi non ha un minimo di presenze in Parlamento viene destituito dalla carica oppure non prende un centesimo ? —
    ed in Ultimo, casomai il caro Monti trovasse un minuto per confrontarsi in Parlamento, gli ricordi che il VERO problema dell’ITalia è la Corruzione Pubblica e Privata e che l’art.18 è solo un pretesto che usa per non mettere mano a riforme VERAMENTE importanti

  • avatar

    Questo è cannibalismo moderno, si è passato ogni limite alla normalità, si da’ spazio ad un regime famelico e oltraggioso. La prepotenza di questi individui che si rifiutano al dovere deve essere fermata in assoluto. Il parlamento non mi rappresenta e di conseguenza non mi tutela dai Marchionne che, sfacciatamente ha dichiarato che se L’Italia non va’ incontro alla Fiat, la Fiat farà i suoi interessi minacciando ritorsioni sull’anime dei poveri. Loro ci selezionano e dopo ci sezionano, dividendoci in numeri o sigle, siamo spogliati del nostro privato, nomi cognomi indirizzi lavori e tutto quello che c’è da sapere, loro contrariamente all’essere responsabili, non dichiarano le entrate , non vogliono tagli, non fanno sacrifici, in ultimo arriverà la nuova fregatura del PD, che, in accordo con il PDL, uno scambio di favori, firmerà per la nuova legge della giustizia abolendo il reato di concussione e inserendo una legge bavaglio.
    Non mi frega di come abbia speso i soldi il tesoriere della lega o della margherita, quello che voglio sapere E’ il perchè di quei soldi. Fino a quando questa fogna rimane non ci sarà mai una giustizia vera.

  • avatar

    Come diceva un vecchio detto popolare. Il governo risparmia l’acqua e consuma il vino. Monti ci farà morire non di fame ma di sete.

  • avatar

    GRAZIE Tonino, grazie IDV, per la vostra CHIAREZZA.

    Insieme al VOSTRO IMPEGNO, basterebbero, BASTERANNO, quel MILIONEEDUECENTOMILA CITTADINI che hanno chiesto l’abrogazione del porcellum, per RIDARE A QUESTO PAESE LA DIGNITA’ USURPATAGLI per ultimo anche dal “GOVERNO DEI PROFESSORI”.

    “se un numero sufficiente di subordinati si rifiuta di collaborare abbastanza a lungo e nonostante la repressione, il sistema oppressivo si indebolirà fino al collasso”
    (COME ABBATTERE UN REGIME, dalla dittatura alla democrazia, MANUALE DI LIBERAZIONE NON VIOLENTA, di Gene Sharp, edizioni Chiarelettere)

  • avatar

    Patrizia B. aprile 4th, 2012 alle 10:29

    Il post che hai scritto spiega l’origine di tutti i mali. (Brava!)

    Se riuscissimo a farlo capire almeno al 70% della popolazione mondiale avremmo qualche speranza, diversamente dovremo soltanto subire.

    Il prossimo step sarà il microchip per avere il CONTROLLO TOTALE sulla popolazione, con la scusa della sicurezza, gli attentati degli ultimi anni non sono un caso, (niente succede MAI senza la supervisione e l’avvallo di questi avvoltoi) ma per impaurire, terrorizzare la popolazione, in modo da sottoporsi VOLONTARIAMENTE all’impianto del microchip; negli States entrerà in vigore nel 2013, in Grecia i dipendenti comunali lo hanno già, se arriveremo a questo anche in Italia (anche se passerà qualche anno) saremo davvero spacciati, dopo non potremo piu’ reagire.

    Altro che Lega, Berlusconi PD & C. questo è il male minore!

    Il MARCIO va ricercato alla fonte.

    Addendum: Non avete fatto caso che non si parla altro che di SICUREZZA?

  • avatar

    Carissimo Di Pietro ti stimo perché fino ad ora sei uno dei pochi che fa realmente opposizione. Ma come si fa, io mi chiedo, a non rendersi conto di ciò che questo Governo tecnico sta facendo? Sono persone Serie, si lo credo anch’io, ma non stanno facendo gli interessi degli Italiani, degli Italiani che hanno sempre pagato e continuano a pagare le tasse. E le pagano alla fonte…perché gli vengono trattenute sulla busta paga. Le pagano in forma di Imposta sul Valore Aggiunto, di Accise, di Tassa sui rifiuti, di Canone televisivo, di Bollo Auto…su tutto ciò che acquistano, pure sulla casa, sul cibo o servizi di manutenzione sulla prima casa. Ora, oltre a pagare in parte già molti servizi offerti dai Comuni le cui casse sono pressocché vuote, dobbiamo ricominciare a pagare pure la tassa sulla Prima Casa…sulla quale la povera gente sta pagando e pagherà ancora il mutuo per decine di anni. Ma io mi chiedo, ogni giorno e sempre più spesso “In che Paese Vivo?”. La prego, Di Pietro NON MOLLI, tenga duro, lavori sulla comunicazione perché oltre che con i fatti si vince anche con quella….e lo ha dimostrato Berlusconi. Dobbiamo crescere, dobbiamo essere sempre più numerosi, dobbiamo cambiare questo Paese!

  • avatar

    Caro Antonio, sono inscritto ad IDV da circa due anni, condivido tutto quello che ho visto e sentito su rai 2 e poi su rai 3, ma la tua enfasi è troppo dura dovresti cambiare tono essere più semplice parlare adagio e con calma. Io sono convinto che tu possa riuscirci, togli la foto del B. davanti agli occhi e fai come Travaglio, parla con calma, metti delle battute, fai dell’ironia ma sempre con lo stesso tono. MA SOPRATTUTTO INSISTI, VAI AVANTI, DENUNCIA ALLA GENTE LE COSE CHE SAI, io sono comunque sempre con te
    Bruno Morara

  • avatar

    Bravo Di Pietro, condivido in pieno.

  • avatar

    salvatore
    aprile 4th, 2012 alle 15:23
    caro on. sign. DI PIETRO, ogni volta ci propone referendum, ma mi spieghi dopo averli vinti ,come quello dell’acqua pubbLICA ,LEI onorevole DI PIETRO se ne sia dimendicato forse perchè A GIà intascato il finanziamento referendario,PREGO MI RISPONDA

    Caro Salvatore,
    vedo che sei un po’ disinformato; cerco di sopperire a questa tua lacuna.

    Il sig on. di pietro (come tu lo chiami) non è per niente vero che ha vinto i referendum sull’acqua pubblica; vero è che ci ha tentato, anche a rischio di farli saltare, a inserirsi nel business, ma è anche vero che i suoi quesiti furono bocciati dalla cassazione; passarono invece, e furono poi votati dagli italiani, quelli del comitato per l’acqua (purtroppo, come sempre, inutilmente) anche se lui, come al solito furbescamente, ha lasciato credere ai sempliciotti, che fossero farina del suo sacco, e cercò di appropriarsi della vittoria.
    Lui i ref erendum per l’acqua li ha solo sfruttati cogliendone i frutti, in quanto servirono a trainare, sull’onda popolare, anche quelli, altrettanto inutili (i fatti lo dimostrano) per il legittimo impedimento e per il nucleare, consentendogli di fagocitare circa un milione di euro di rimborsi.
    Adesso, pannellianamente, ci ha preso gusto (i soldi non bastano mai) e, dopo il fallito tentativo con quello sulla legge elettorale, cerca di riprovarci con altri ancora; non ultimo quello sul finanziamento ai partiti; forse, approfittando della vostra memoria corta, fa finta di non ricordare che noi tutti abbiamo già detto no, con un altro referendum, a questa ingiusta pratica.
    Magari spera che, visti gli ultimi accadimenti, che mettono tutti a rischio, la gente dimentichi che anche lui, esattamente come gli altri, si è arricchito con queste ruberie.
    Sappi che, se la giustizia facesse veramente il suo corso, in galera dovrebbero andarci tutti quelli che hanno partecipato a questo ladrocinio (compresi i parlamentari che nel tempo hanno permesso che ciò avvenisse, e che la ruberia diventasse sempre più grande).
    Lui è tra questi.

    Che altro dirti non so; hai internet, sfruttala, informati e cerca di essere meno vulnerabile nei confronti di tutti.

    Un saluto che estendo a Dubbioso e Amedeo.

  • avatar

    I Commenti di tutti quelli prima di me , hanno gia` illustrato pienamente la situazione e quindi sarebbe inutile ripetersi .
    Aggiungo soltanto che Di Pietro come sempre e` stato grandissimo !Lui e`
    l`unico poltico che oggi lotta e difende i diritti dei cittadini contro questo pugno di ladri e vigliacchi a cominciare da Alfano , Casini e Bersani che aiutano questo governo a calpestare i diritti dei cittadini . Sta ora a noi aiutarlo ed appogiarlo , contribuendo a far salire i consensi per l`IDV in modo che alle prossime elezioni e nella prossima legislatura possa avere una forza parlamentare , molto piu` alta e piu`forte . Cominciamo , con il prossimo Referendum !!! Oggi come non mai , Fortissimamente DI PIETRO

  • avatar

    Ma è vero che le banche sarebbero state esentate dal pagare l’IMU, perché svolgerebbero un ruolo sociale?
    Ma Bersani, l’uomo di sinistra, quello dalla parte dei più deboli, non dice niente?

    Ma scusa, Bersy, il voto nel 2008, cosa te lo avremmo dato a fare?
    Se lo avessimo dato a Berlusconi, non sarebbe stata esattamente la stessa cosa?

    Ora non voglio dirglielo io, che poi sembro uno che ce l’ha sempre con lui, per partito preso: voglio rimettermi al suo giudizio: ma fai proprio schifo un montagna, oppure no?

    Le banche non pagano l’IMU, e i vecchietti negli ospizi sì?
    Di nuovo: lo dica lui: fai o non fai schifo un oceano?

  • avatar

    Bravissimo Onorevole DI PIETRO , questo è il modo di combattere alla Camera, vedrà che moltissimi Italiani la seguiranno.

  • avatar

    Anche un profano capirebbe che per dare un vigoroso impulso alla crescita bisognerebbe aumentare il potere di acquisto delle masse in modo che possa incrementarsi la domanda, la produzione e, quindi,i l’occupazione. Tale scopo si potrebbe raggiungere ridimensionando rigorosamente la spesa pubblica e il costo della politica eliminando inefficienza, sprechi, corruzione, assenteismo e privilegi vari. Invece Monti sta facendo l’esatto contrario impoverendo le masse aumentando accise , carburanti, iva, irpef, addizionali regionali e comunali, reintroducendo l’ici maggiorata(imu) e via di questo passo, risorse che poi sarebbero inevitabilmente incanalate verso lo stesso sistema che ha generato il disastro. Come potra’ aversi una crescita in queste condizioni non si capisce. L’unica cosa che si capisce e’ che sta funzionando da paravento per i maggiori partiti consentendo a Berlusconi di non rispondere direttamente per i danni che ha arrecato e a Bersani di non dimostrare l’incapacita’ di dovervi rimediare.

  • avatar

    L’INTERVENTO
    Lo condivido. Monti deve abbassare gli stipendi dei vari Manganelli, il presidente dell’INPS e tutti gli alti burocrati che collezionano incarichi e lauti stipendi. Togliere il finanziamento ai partiti e sbattere fuori dal parlamento i condannati. Forza Tonino

  • avatar

    Dottor Di Pietro la ringrazio ancora una volta per le purtroppo puntuali informazioni che ci da

  • avatar

    Antonio, hai ecceduto in buonismo accreditando a Monti una coscienza.

    Un saluto

    Armando

  • avatar

    Di Pietro, ho ascoltato, in tv, le tue parole indirizzate alla Fornero, che avrebbe sulla coscienza i recenti suicidi: le condivido.
    Non le ritrattai, per favore.
    Bersani, commentando, ha sintetizzato tutta l’ipocrisia sua e di quel governo che sostiene. Dice che le parole vanno pesate, ma loro, ipocriti, le mazzate sulla povera gente, non le hanno “pesate” manco per niente!
    Le mazzate le hanno tirate giù come fa il macellaio con la mannaia!
    500 MILIARDI di evasione fiscale, ed hanno poggiato tutto il fare cassa sulla povera gente!
    Sono loro, i responsabili del disagio sociale, perché sono loro, che governano.

    Monti non ha replicato, perché alle sue parole, Di Pietro, non c’è replica.
    Non ritratti! Non diluisca! Non edulcori! Nemmeno se venisse Re Giorgio ad imporglielo!

  • avatar

    Caro Di Pietro concordo TOTALMENTE con quanto hai detto in Parlamento. Mancava solo il nome del mandante del governo pù ideologicamente reazionario, capitalista e finanziario del dopoguerra, ma sappiamo tutti chi è.
    Non mi meraviglia che i complici abc definiscano agghiacciante quanto hai detto: che promuovano un sondaggio (non dico un referendum), e vedremo come la pensano gli italiani.
    Gianfranco Mazza

  • avatar

    SONO ASSOLUTAMENTE D’ACCORDO CON DI PIETRO,QUESTI PROFESSORI SI SONO VENDUTI L’ANIMA ALLE LOBBY,E QUINDI NON SONO PER NIENTE EQUI

  • avatar

    Leggo i post e vi trovo parole piene di buonsenso, più che proteste, suggerimenti onesti e spassionati, talvolta ben studiati e credo in grado di risolvere situazioni ingarbugliate, e mi chiedo: perchè non è possibile prendere un pò di quesre persone, determinarne il grado di preparazione minimo, e proporle alla massa dei votanti? Unica condizione: mai fatta politica attiva prima d’ora. (Oltre ovviamente alla rispondenza ad uno strettissimo codice etico)???
    Ho 68 anni, faccio l’imprenditore, ho 9 dipendenti e sto per mandare tutti a casa, ho una pensione di 650 €, e mi chiedo con cosa pagare l’imu sugli immobili della mia azienda agricola, la venderò (o me la porterà via una fondazione bancaria che potrà possederla senza pesi aggiuntivi)????
    Vorrei sapere se tutti i soldi rubati dai partiti verranno richiesti indietro ai varii politici, e quanto costerà alla comunità riaverli?????

  • avatar

    LISTA CIVICA
    “CONFLITTO D’INTERESSI”

    Vota e fai votare la lista civica “Conflitto d’intreressi”

    Vorresti anche tu entrare in contatto con le cricche, far affari con la massoneria, conoscere chi millanta i servizi segreti, avere un abboccamento con i cassieri della mafia o i gentiluomini del vaticano? Vorresti che tua suocera avesse un incidente?

    Allora vota e fai votare la LISTA CIVICA “CONFLITTO D’INTERESSI”, la lista civica che è a favore della porcellum e di tutti i suoi derivati!

    Hai superato 30 anni e non sei ancora un nominato al parlamento? Vorresti diventarlo? Allora vota e fai votare la LISTA CIVICA
    “CONFLITTO D’INTERESSI”! Entra anche tu nella cerchia degli amici degli amici dei due B!, approfitta anche tu del conflitto d’interessi, Yin e Yang (con Crosby, Still, Nash!) saranno a tua disposizione per una consulenza gratuita, su come approfittare delle fantastiche opportunità del sistema-Italia!

    Vorresti beneficiare anche tu degli emolumenti del nominato e del finanziamento all’italica spartitocrazia? Non ti piaccoiono i poveri perchè puzzano? Ti piaccione le feste di B a palazzo con le fighe nipoti di tiranni mediorientali? Pure tu tu sapresti prendere per il naso il debole e confuso bersani? Quando vai in banca è come se andassi a pregare in chiesa unto dal sobrio Spirito Santo? Monti ti dà affidamento?

    Vota e fai votare Conflitto d’interessi, se hai a cuore la prescrizione, lo scudo lava capitali di stato, se evadi con soddisfazione e vorresti continuare, se credi gli italioti un branco di babbuini!

    Vota e fai votare la LISTA CIVICA “CONFLITTO D’INTERESSI”!, anche a loro insaputa, e a nostra insaputa, se speri che un giorno, qualcuno, anche a tua insaputa, paghi il tuo mutuo della casa al posto tuo, o ti ristrutturi la villa, col rimborso elettorale! Si chiama legge dell’attrazione! Tu ringrazia come se il rimborso l’avessi già ottenuto e l’avrai!

    Sei anche tu uno dei 2 milioni di italiani che vive nel sottobosco politico? Vorresti far il salto di qualità? Vuoi combattere la disoccupazione? Vorresti anche tu entrare a far parte del blocco sociale che gode del conflitto d’interessi? Allora vota e fai votare la LISTA CIVICA “CONFLITTO D’INTERESSI”!, e vedrai che il sol dell’avvenire arriderà anche te!

    (Regolamento di partecipazione: Se dimostri con una foto del tuo telefonino d’aver votato per la lista civica CONFLITTO D’iNTERESSI, concorri per un posto fra il pubblico plaudente della trasmissione “Lunga vita a raiset!”!)

  • avatar

    On. Di Pietro, condivido pienamente il Suo accorato intervento

  • avatar

    Bisogna spazzare via i partiti, che hanno sinora incassato 2,5 miliardi di euro per rimborso, cosiddetto elettorale, avendone spesi solo 500 milioni. Sono diventati delle multinazionali, col familismo mafioso! lusi e bossi/belsito sono solo la punta dell’iceberg!

    COROLLARIO
    a) a che serve investire in Tanzania? Se qualcuno osa dire riciclare, pensa male, ma usa il cervello!
    b) “la casa di montecarlo” è stato il primo indizio della vicenda dei patrimoni incontrollati dei partiti!
    c) certo che il connubio ‘ndrangheta e lega è la vera nemesi storica del cappio in parlamento!

  • avatar

    Bersani sull’art.18 si gioca il 2013 ! Se l’è già quasi giocato, in effetti…

  • avatar

    Complimenti On. Di Pietro ho ascoltato volentieri il suo discorso, ma possibile che li sento solo da Lei, ma possibile che ho visto deriderLa anche da parte di esponenti di sinistra…!!, provo tanta rabbia quando vedo che qualcuno le fa i risolini perchè penso che nel popolo italiano ci sono ancora persone incapaci di capire quale è il proprio interesse mentre ce ne sono altri che lo sanno molto bene……!!
    comunque non si scoraggi la vogliamo sentire sempre cosi…..!! grazie

  • avatar

    Di Pietro continua a gridare la Verità, anche in Parlamento, mentre i mangioni nominalizi ti danno contro! Che cosa c’è di più bello nella vita che riaffermare la Verità e la Giustizia?

    La gente si suicida per la disperazione delle tasse, che non riesce a pagare, ma dicono in tivù, che non si possa dire, non si debba riportare tale notizia, per il pericolo delle emulazioni.
    Patetica come giustificazione!
    E’ la nota vicenda del dito che indica la luna, e dello stolto che guarda il dito che la indica!

  • avatar

    ART. 18

    “manifesta infondatezza” / “insussistenza”

    Escamotage bersani-alfano-casini-monti-fornero? Su che deve dirimere il giudice?

    Il giudice non potrà entrare nel merito delle “scelte economiche” dell’impresa. In altri termini, può far quel che vuole, argomentando nei termini della propria autonomia d’imprenditore, sulla carreggiata della pura pretestuosità!

    La fiat licenzierà in massa… uno a uno!

  • avatar

    SCATAFASCIO

    L’economia va a scatafascio e “questi”, stanno stabilendo come rendere più facile il licenziamento! Non aumenta la ricchezza nazionale, ma solo il gravame di equitalia! Piuttosto che implementare il PIL (se con questo indicatore si quantifica la ricchezza nazionale), si pensa solo ai conti, come sottolinea anche in Parlamento, Di Pietro!
    professori-ciuccioni!

  • avatar

    GRANDE, GRANDISSIMO on. Di Pietro!!!!! Lei è unico!!!!!!

  • avatar

    Non molti conoscono la vita e le opere del patriota poeta carbonaro Giovanni Berchet, che fu fra i primi a partecipare ai moti del 1821 per liberare l’Italia dall’invasore.
    E’ il poeta che scrisse la poesia “Il giuramento di Pontida” che dovrebbe essere caro ai leghisti.
    Voglio citare alcuni versi del Berchet che, furono declamati anche durante il Risorgimento Italiano ed anche durante l’ultimo conflitto, appunto per esortazione alla libertà dell’Italia dall’oppressore straniero:
    ……..
    Presto, all’armi! Chi ha un ferro l’affili;
    chi un sopruso patì sel ricordi.
    Via da noi questo branco d’ingordi!
    Giù l’orgoglio del fulvo lor sir
    ………..
    Cari miei, speriamo che non venga più il giorno in cui la si dovrà recitare ancora, ma oggi sarebbe più che mai necessario modernizzarla in questi termini:
    ……..
    Presto, all’urne! Chi ha un lapis l’appunti;
    chi un sopruso patì sel ricordi.
    Via da noi questo branco d’ingordi!
    Giù l’orgoglio del fulvo lor sir
    ………..
    In poche parole….. quand’è che se ne vanno gli affamatori del popolo?
    Quand’è che ci ridaranno la nostra sovranità prevista dalla Costituzione e quindi ci permetteranno di andare a votare?
    L’Ugo di Romagna – Sempre più adirato

  • avatar

    Grande Antonio, solo tu hai le palle di dire la verità, Monti si presenta esteriormente meglio di Berlusconi (e non è che ci volesse tanto) ma è un altro fantoccio che esegue decisioni prese da altri in altri luoghi.
    Abbiamo le pezze al culo e spendiamo miliardi in tav e armamenti?
    Allucinante, e metà degli italiani vive nell’ignoranza, svegliatevi coglioni!!!!!

    Grazie Antonio, grazie per quello che fai.

  • avatar

    Caro Antonio, grazie per i tuoi interventi, ed in particolare per quello di oggi in Parlamento. Condivido pienamente e ti esprimo la mia massima stima. Unico politico corretto, obiettivo e coerente. E coraggioso.
    Ti chiedo, ti suggerisco, se possibile, di comunicare in TV il meccanismo di Bilderberg che sta imponendosi in tutti gli Stati del mondo, con forme diverse ma con l’unico scopo di voler esercitare il dominio dei forti. Il nostro attuale Governo ne è l’espressione esecutiva diretta ma la gente non lo sa. Tu avrai spero l’occasione di rimarcare questi concetti.
    Ti auguro la capacità di continuare sulla tua linea. Auguri per tutto! silvanobenitti@tiscali.it- 04.03.12

  • avatar

    Hei, Toninooooooooo, siamo scog….nati di questi complici di quei 10 che sono in possesso del 90% della ricchezza italiana. finora hanno solo fatto i fattacci di questi banditi rendendosi complici di tutti i furti e non perpetrati da costoro. BASTAAAAAAAAAAA. ripeto: SIAMO SCO….NATIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

  • avatar

    concordo con di pietro, lo diceva anche gesu’,”guardatevi dai lupi vestiti di agnello, questi è il governo monti!

  • avatar

    Carissimo Pres.te Di Pietro,
    la Sua chiara presa di posizione in Parlamento riguardo alla latitanza del prof. Monti sulla gravissima situazione determinata dall’attuale governatore del Molise non fa che rispecchiare purtroppo l’intrinseca politicità senz’anima di questo presunto governo di tecnici, pronto ad altre vessazioni fiscali e impotente, come quello che lo ha preceduto, nell’affrontare i problemi della corruzione, quelli del rilancio della nostra economia, di ogni tipo e forma di equità a cominciare dai sacrifici richiesti, ora e nel prossimo futuro, soltanto ai ceti medio-bassi. Occorre veramente un grande slancio ideale e morale per la rinascita politica dell’Italia e spero che il Suo partito, insieme a tutti gli italiani che stanno di nuovo facendo funzionare la testa, riesca a modificare presto un quadro desolante e pieno di incognite inquietanti per la democrazia, la legalità e il benessere collettivo.

  • avatar

    ..ma..cosa abbiamo fatto di tanto male..per meritarci..tutto..ciò!

    …Faccio molta fatica ad orientarmi.!
    A..^naso^..mi sembra che Antonio Di Pietro continui ad avere ragione , ma sono privo di notizie vere e aggiornate sulla SEL e il vero ^centro sinistra^..
    Bisogna traguardare anche l’individuazione di una linea..^condivisa^ che possa portare ad una coalizione di fatto che possa vincere le elezioni e governare il Paese!
    ..e..governarlo con la certezza di potere effettivamente..normalizza​re in tutti i settori la vita politica e amministrativa , e senza mai più..colpi di coda e inciuci di Stato che mortificano le coscienze e l’onestà..degli onesti.!
    Come ai tempi di Romano Prodi , quando..un..^vile^ Napolitano con la connivenza di amici..parenti e conoscenti..ha regalato l’Italia ad una Silvio BERLUSCONI..sorpreso e impreparato..che ..ha portato l’Italia alla disfatta economica..morale e politica..e..per salvarla..( a suo dire..)..ci sta costringendo alla quotidiana lezione ..di ..TANTE PAROLE di EQUITA’ ed EFFICIENZA..e..tanta..REAL​TA’..di..ingiustizie..prot​ezioni..mafiosità..e..orma​i solo apparente..e..inesistente.​.ripresa economica .., ma..ancora e solo..^tanto forbito inglese..^APPLOMB^..e..pro​fessori..di casta e cricca!
    Così..mi sembra e..c’é..poco da stare..allegri.!

    lewis34venezia

  • avatar

    Mi chiedo se quest’uomo non fosse più utile come giudice invece di stare in mezzo a quel branco di pecoroni che sostengono questo cosiddetto governo. È vergognoso che solo lo applaudi i suoi colleghi di partito.
    Sono convinto che dentro al parlamento il suo sforzo e le sue incazzature siano quasi inutili. Qui ci vuole un altro “Mani pulite” per tutti i parlamentari, ripeto. TUTTI!!!

  • avatar

    GRANDIOSO INTERVENTO PER INTENSITA’ E PASSIONE .

    RARAMENTE SI E’ ASSISTITO IN PARLAMENTO
    A TANTO CORAGGIO NEL RAPPRESENTARE L’ADDEBITO MORALE DEL GOVERNO NEI CONFRONTI DEI SUICIDI DI MASSA DEGLI ONESTI LAVORATORI ED IMPRENDITORI.
    SPLENDIDO PASSAGGIO SULLA COLPEVOLE NEGLIGENZA DEL GOVERNO A NON VOLERE INTERVENIRE SUI PRIVILEGI DELLA CASTA AMMINISTRATIVA E CONTRO LA CORRUZIONE SENZA I QUALI L’ITALIA E’ COMUNQUE VOTATA AL SICURO FALLIMENTO .
    DI PIETRO HA UFFICIALMENTE DICHIATATO GUERRA ALLA CASTA TRASVERSALE CHE ATTENTA ALLA VITA STESSA DEGLI ITALIANI.
    ORA SI DEVE LAVORARE PER EVITARE CHE LA LEGGE ELETTORALE NON DISTRUGGA L’ESISTENZA DELL’OPPOSIZIONE AL REGIME TRASVERSALE DI POTERE .. IMPRESA DIFFICILE MA NON IMPOSSIBILE….BUON LAVORO DI PIETRO.

  • avatar


    E la cosa che più deve far riflettere chi ci ascolta è il consenso che in questa Aula vi stanno dando….
    questa platea non è degna del parlamento in cui sediamo.

    Toni duri da attore sulla via del tramonto che, memore di un passato di spettacolari sceneggiate, applaudite un tempo da un pubblico coralmente osannante, sente l’amarezza della propria solitaria recita esibita in un consesso indifferente.
    L’attore, quasi accecato dall’ira, si inalbera fino ad assumere toni offensivi sia nei confronti del pubblico più a lui prossimo, sia rispetto a quanti altri sovrintendono lo spettacolo messo in scena.

    Si prevedono fischi e reprimende pressoché unanimi.

  • avatar

    Mi sono chiesto più e più volte in che modo sarebbe possibile cambiare questa Italia e la risposta è sempre la stessa solo cambiando gli Italiani.
    Ci stanno provando in tanti a dare un contributo per il cambiamento ma ancora la maggioranza di noi cittadini non capisce che il nuovo non si può costruire sul vecchio ma si deve mettere definitivamente una pietra su tutte quelle istituzioni partiti e uomini che hanno invaso la scena italiana per oltre cinquant’anni, e sebbene la paura di ritrovare il vecchio sul nuovo sia grande, sono convinto che si debba provarci.
    Dobbiamo ispirarci a quanto Lei ha detto nella trasmissione “ SERVIZIO Pubblico” lasciare da parte i partiti e gli uomini che li rappresentano o se ne fanno scudo per i loro interessi e guardare a coloro che vogliono impegnarsi in questo rinnovamento mettendo l’entusiasmo e l’onestà consapevoli di contribuire per un mondo migliore.
    Dobbiamo pazientare e fare rinascere una nuova politica con volti nuovi e soprattutto giovani con una coscienza indirizzata al servizio e alla guida di un popolo che è stato sempre considerato numero e non persona

    E’ da lungo tempo che attendo un rifiorire dei valori di cui Lei e L’IDV si fa portatore e vorrei che questo desiderio fosse racchiuso nei cuori di tantissime persone, perché darebbe una speranza che il cambiamento è possibile. Costruiamo il nostro destino con tenacia senza retrocedere e mettendoci sempre dalla parte del giusto e del debole per alimentare una coscienza protesa alla comprensione e all’unità.
    Cambiamo questa Italia, facciamo si che il mondo ci guardi con stupore, cancelliamoci come popolo di poeti, navigatori e santi e facciamoci invidiare per essere solo Eroi, eroi che hanno saputo combattere e soffrire per diventare un POPOLO
    Stiamo vivendo una crisi gravissima, pochi lo riconoscono e molti lo tengono soffocato per non allarmare ma l’evidenza non può essere celata, le attuali mosse del governo lasciano poco sperare e forse una seconda stretta ci porterà al soffocamento ma se dobbiamo morire non permettiamo che sia l’Europa a farlo, perché qui si ferma quell’Europa, che non rappresenta più chi la popola e la vive ma che si è tramutata in matrigna arida e priva di morale e di amore per gli Uomini che in essa hanno creduto.
    Nino

  • avatar

    i morti disperati lei , a mio avviso , li ha erroneamente messi sulla sola coscienza di monti mentre per me i coatti sono tutti quelli che sostengono il governo . Casini non sa fare altro che vendere fumo dicendo che ciascuno si deve prendere le proprie responsabilita ‘ . Lo aiuti a farlo togliendosi di mezzo .
    con stima e si conservi

  • avatar

    La ringrazio per la sua perseveranza nel dire le cose come stanno.
    Inoltre anche per la battaglia alla evasione fiscale che da anni che porta avanti e che adesso gli italiani cominciano a capire che chi evade è un LADRO non un furbo.

  • avatar

    On. Di Pietro, concordo pienamente, ottime argomentazioni.
    E sono d’accordo con quanto suggerisce il sig. Bruno Morara (h 18.05).
    Capisco il Suo carattere sanguigno e l’accoramento col quale tratta condivisibilmente queste gravi questioni, ma, proprio per questo, secondo me, dovrebbe mantenere toni e atteggiamenti più algidi, più adatti alla gravità della situazione, pur non cambiando una virgola dei Suoi interventi.
    Diversamente, ho paura che, a lungo andare, gli interlocutori prendano i Suoi interventi quasi con fastidio, concentrandosi più sull’esteriorità dell’esposizione che sul contenuto.
    Non Le voglio insegnare niente, naturalmente, ma so che a volte si ottiene di più con la freddezza che con le urla.
    Con stima.

  • avatar

    @ Ugo Cortesi:
    Gentile Signore, Lei vorrebbe andare alle urne con questa legge elettorale?
    Per poter dire che non è cambiato niente e che vedremo ancora personaggi come Scilipoti, Calearo, Berlusconi, Bossi, Cicchitto, ecc. ecc. ecc.?
    Oppure pretende che questi personaggi “branco d’ingordi” ci scodelli una nuova legge a favore dei cittadini? Questi personaggi? Ma si è mai visto?
    Purtroppo è una situazione delicatissima e apparentemente senza via d’uscita: o si vota con questa legge e siamo daccapo oppure si fa una nuova legge (come quella “studiata” giorni fa da ABC?) che è un’ennesima presa per i fondelli.
    Ci sarebbe una terza soluzione, ma è improponibile.
    Saluti.

  • avatar

    Bravo Tonino mi sembra che sei soltanto tu in aula ad andare contro il governo,Alfano,Casini e Bersani li vedo troppo spesso insieme, triplice alleanza?ma non erano nemici? Comunque io credo che Monti sia stato messo li per fare lo sporco lavoro che altri non volevano fare per non perdere consesi da parte del popolo.Monti dice che é colpa dei passati governi se siamo in questa situazione,di chi? vogliamo sapere i nomi ,per vederli in faccia, é facile sbagliare e non essere puniti.lo stato é come una famiglia in un momento di crisi io non mi sognerei minimamente continuare a godere e lasciare soffrire i miei figli.

  • avatar

    Bravo Antonio sei l’unico che capisce i veri problemi della gente e che cerca di farli presente nelle stanze dei bottoni, anche se purtroppo parli al vento. Non ti scoraggiare perchè sarà poi quel vento che diffonderà il tuo
    ed il nostro pensiero. Oggi hai detto a Monti (che non c’era) che si dovrà sentire sulla coscienza quelle povere persone che si sono uccise perchè non arrivavano a fine mese. forse Monti se li sentirà anche sulla coscienza MA CHI SONO I MANDANTI velodico io:
    . i partiti prima di tutto;
    . i ladri, i disonesti e gli ingiusti:
    . tutte le caste e le lobby.
    Mi piange il cuore vedere queste povere persone INDOTTE al suicidio e
    penso “”"e se un domani mi trovassi io in quelle condizioni ?”"”"”
    una cosa è certa … non ci andrei da solo.

  • avatar

    METRO (DI PARAGONE)

    L’anziano che abbia la residenza presso l’ospizio pagherà con la tariffa per la seconda casa l’IMU.

    Le fondazioni bancarie sono esentate dall’IMU. (Le fondazioni bancarie sono azioniste del sistema bancario italiano.)

    (Anche i partiti stanno demandando a fondazioni il controllo del loro patrimonio miliardario?)

    E’ il grande fratello mariuolo in grande?

  • avatar

    E’ la guerra senza quartiere dichiarata dalla fallimentare e rapace finanza internazionale contro i lavoratori della libera europa per asservirli ai diktat del
    potere economico . E’ la nemesi della democrazia e del progresso sociale

  • avatar

    Carissimo Onorevole.. chi le scrive e’ un povero disoccupato di Napoli con moglie e 2 figli da sfamare… mi trovavo per caso davanti alla Tv ed ho avuto il piacere di ascoltarla…. mi sono letteralmente accanito alla sua giusta arringa nei confronti di quei pecoroni che fanno finta di non capire i problemi di noi italiani e specialmente qui’ al Sud e parlo di Napoli dove ci si alza la mattina per vedere come fare per mettere un piatto a tavola durante la giornata…e sfamare i nostri figli… sono indignato e deluso della classe politica che ci rappresenta (tanto da bruciare la tessera elettorale per la rabbia tanti anni fa’ con promesse e promesse di lavoro fatte e mai ricevuto…) fatta di papponi & prostitute… (salvando la pace di qualcuno lei compreso…) Lei ha detto la pura e sacrosanta verita’ ma purtroppo lei e’ solo contro quella massa di ladri e papponi …che cominciassero a tagliarsi gli stipendi davvero e non a chiacchiere.. di ricavare i soldi che servono da altre fonti che loro sanno e non tassare la povera gente…. questa cosa che le faccio notare e storia di tutti i giorni fino e quando la gente avra’ pazienza e di non morire per fame…. un abbraccio forte le sono vicino e non si abbatta abbiamo bisogno di gente come lei…

    Ruba scatolette a 74 anni, poi crolla :

    Dal disagio sociale di condurre una vita dignitosa. E in un periodo in cui la crisi sta divorando tutti, a farne le spese maggiormente sono le fasce deboli, gli anziani soprattutto, che non hanno mezzi né risorse per risollevare in qualche modo la propria posizione. E sono i più vulnerabili, anche psicologicamente. La donna abita nel quartiere di Salviano, nella zona est di Livorno. Ieri, intorno alle 11 va a fare la spesa in un discount vicino casa, ma non ha soldi. Che fare? A un tratto afferra alcune scatolette, generi alimentari. Poca roba. Giusto per poter passare la giornata e fare un paio di pasti. Afferra quel cibo e tenta di nasconderlo. O almeno questa è la scena che il personale del supermercato vede e poi denuncia alla polizia. I dipendenti del negozio la fermano, le fanno notare che si è appropriata di qualcosa irregolarmente e la invitano a seguirli nell’ufficio per una verifica. Per l’anziana è uno choc. Difficile sopportare il peso di quella che, evidentemente, lei stessa considera un’umiliazione. E così, appena sta per varcare, accompagnata dai commessi, la soglia della stanza nel retro del discount, la donna ha un malore. Perde l’equilibrio e cade. Per soccorrerla il 118, allertato dal personale del supermercato, deve inviare un’ambulanza sul posto. E l’anziana viene portata in ospedale. Per fortuna non è nulla di grave. Ma il malessere della donna non passa in fretta. Durante le cure, la settantaquattrenne viene raggiunta dagli agenti del posto fisso di polizia del pronto soccorso per essere identificata. Ma alle loro domande non riesce a rispondere: è sconvolta. E quando le chiedono cosa sia successo in quel supermercato, lei chiude gli occhi e sussurra: «Non ricordo». La sua borsetta è vuota: non ci sono soldi né refurtiva. Ma rubare è reato (lo è anche solo tentare), anche se l’ammontare della “refurtiva” è di pochi euro, anche se lo si fa a 74 anni, per sopravvivenza. E ora la donna rischia una denuncia per furto.

  • avatar

    Se devo essere sincero, io il discorso di tonino non l’ho sentito. Mi sono fatto un’idea leggendo i post, e sinceramente non mi incuriosisce. Più volte ho detto di condividere spesso quello che dice tonino, ma non dimentico mai che tra il dire e il fare, c’è di mezzo il mare di soldi pubblici nel quale sguazza anche tonino e prole… Ciao oss att, grazie per i saluti e per il pensiero che ricambio con affetto. Ultimamente non ho niente da dire, ma leggerti è sempre un piacere. Certo, mi mancano i tuoi post di quando il blog era libero, ancora rido se penso all’aggettivo che appioppasti al grande imprenditore; ti ricordi..? Ma che fine hanno fatto..?

  • avatar

    @ Patrizio Sala:
    ma il finanziamento pubblico ai partiti non era già stato abrogato con un referendum quasi 20 anni fa???

  • avatar

    Il Paese non funziona non perché c’è l’articolo 18. Lo diciamo ancora: stiamo chiedendo soltanto che nei casi in cui un lavoratore, un operaio viene sbattuto fuori per mille ragioni non economiche, perché magari è incinta, è anziano, è extracomunitario, è del sud… perché magari è della Fiom ed esercita i diritti sindacali, venga reintegrato. Non è questo che rende impossibile lo sviluppo in Italia, ma è la giustizia che manca, da quella sociale a quella dei tribunali.(A.Di Pietro)

    Si Tonino bravo, ma vedi, il fatto è che la giustizia, quella sociale e quella dei tribunali, dipende dallo Stato, e lo Stato, è l’involucro istituzionale che permette a chi ha il potere (specialmente quello economico) di scegliersi i suoi rappresentanti (servi) politici, che perpetuino l’ideologia dei veri padroni nella società, ossia chi ha il potere di decidere cosa dobbiamo produrre, cosa e quanto dobbiamo consumare, in una parola, come dobbiamo vivere (sopravvivere).

    NON CHIEDERTI COSA PUO’ FARE IL GOVERNO PER TE, CHIEDITI COSA PUOI FARE TU PER ROVESCIARE IL SISTEMA CHE TI SFRUTTA E RENDE LA TUA VITA UNA MERCE CHE SALE E SCENDE DI PREZZO. (G G M)

    L’operaio è di diritto e di fatto uno schiavo della classe abbiente,della borghesia,suo schiavo al punto che viene venduto come una merce e,come una merce,sale e scende di prezzo. (F.Engels)

    http://youtu.be/bYR5_0SWBBA

  • avatar

    :!:

    Caro cittadino, il governo che stai subendo è formato da autentici lestofanti di lusso… la loro disonestà è superiore alla più spietata banda di criminali mai esistita al mondo dall’inizio della storia ad oggi… l’unica differenza è che la più spietata banda di criminali mai esistita al mondo ha commesso i suoi crimini in modo illegale, mentre l’attuale governo commette i suoi crimini in modalità auto-legalizzata.
    Tu caro cittadino, ti chiederai certamente il perchè di tanta cattiveria contro il popolo… ebbene la risposta a questo quesito potrebbe sembrare introvabile e forse sotto un certo punto di vista lo è, tuttavia, dopo un’attenta analisi di quel che emerge, attraverso un certo numero di test di logica, di matematica, di economia, di finanza, di psicologia, e chi più ne ha più ne metta, si è giunti ad un vicolo cieco e solo li si è accesa la verità e si è manifestata in un attimo con una semplicità agghiacciante. La risposta è la seguente: al mondo esistono persone votate al bene a fin di bene, per fare un esempio, Madre Teresa di Calcutta, ed esistono persone votate al male a fin di male… in Italia il potere è quasi tutto in mano a persone votate al male a fin di male, tutto qui.
    Stiamo parlando di un problema che sollevò un certo Gesù Cristo, 2000 anni fa, quando si dice che combatteva contro il diavolo.
    Questo governo di criminali è sostenuto da tre partiti, due dei quali rappresentano sicuramente persone votate al male a fin di male, mentre il terzo dovrebbe rappresentare persone buone e benevole… quest’ultimo è il partito democratico.
    Ciò che è importante sapere, caro cittadino, è che questo malvagio governo di scarafaggi vive grazie anche al consenso di un partito votato da gente non malvagia…. ce l’ha grazie al suo segretario, tale pierluigi bersani… ricordatevi questo nome e chi abita vicino a lui non gli permetta di fuggire dall’Italia scansando la disperazione dei cittadini che muoiono di fame… perchè in questa guerra delle istituzioni contro il popolo, lui è il responsabile di tutto quel che sta succedendo.

  • avatar

    Grande Antonio! Occorre una pulizia morale; una bonifica del Parlamento, delle amministrazioni locali e della burocrazia. Senza questa bonifica non ci sarà alcuna speranza di salvezza. La rovina sarà totale.

  • avatar

    Il nostro Paese non funziona perché c’è un fisco esasperante, perché lo Stato non paga. Ci sono imprese che stanno andando in fallimento perché lo Stato non paga i lavori che hanno fatto e i servizi che hanno fornito. Queste sono le ragioni per cui non funziona il nostro Paese. (A.Di Pietro)

    Caro Tonino, NON DIRE BALLE!
    La storia della pressione fiscale alle imprese, è…una bufala.

    Ecco la classifica degli evasori fiscali in Italia:
    1. industriali (32,8%)
    2. bancari e assicurativi (28,3%)
    3. commercianti (11,7%)
    4. artigiani (10,9%),
    5. professionisti (8,9%)
    6. lavoratori dipendenti (7,4%).

    Da questo dato dell’evasione fiscale, ricaviamo il fatto, che questi e sopratutto gli Industriali (grandi piccoli e medi, tutti) aggirano la pressione fiscale con… l’evasione.

    Do un link, in cui si evince ciò che affermo:
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/03/30/quasi-milioni-reddito-zero-dichiara-mila-euro-dipendenti-dichiarano-degli-imprenditori/201224/

  • avatar

    Fuori dall’incantesimo…

    “…e chi non ce la fa più, prego uscire di scena, si suicidi pure, sono le vittime collaterali. Ma mi raccomando: con sobrietà!”. E questa sarebbe l’implicita soluzione suggerita dal governo monti con i suoi provvedimenti?

    Le fondazioni bancarie sono esentate dall’IMU perchè fanno opera di beneficenza (!). I vecchi negli ospizi, no. Se hanno un’unica-sola casa, ma sono residenti nella struttura di assistenza per anziani, pagheranno l’IMU con la tariffa per la seconda casa!

    Tutti i vecchi pensionati che non hanno figli conviventi minori di 26 anni, non avranno detrazioni sulla prima-unica casa. Che c’azzecca l’età dei figli con le detrazioni che sono un fatto economico? E’ la punizione per il figlio disoccupato convivente, maggiore di 26 anni?

    …e voi che avete preso la casa col mutuo: se non avete voglia di morire suicidi, e nonostante tutto avete gioia di vivere, compratevi un camper di seconda o terza mano, e liberatevi dalla catena del debito che vi tiene legati sino ai 70 anni!

    …chi vuol fare più figli? figli per chi? per cosa? per fare gli schiavi? e voi che ce li avete i figli, e non avete più lavoro, cosa ne farete adesso? li darete in affidamento alle banche? ai ricchi senza figli? gli insegnerete l’arte del borseggio? siete ottimisti? non siete (più) consumisti? comunque vada, la dignità resta intatta? riuscite ancora a vedere la distanza, fra ciò che siete voi, e ciò ch’è diventata la società?

    La visione bancaria della vita sociale, in cui non conta nulla la vita della gente, ma solo far quadrare i bilanci, gravando solo sui più fragili socialmente, comporta che taluni individui, che hanno identificato la propria dignità, solo con il lavoro, e/o il conto corrente, possano darsi fuoco davanti all’agenzia delle entrate o ad equitalia. Non a caso, a Bologna, l’ha fatto un meridionale. Si sono sommate l’idea “ingenua” di dignità del meridionale, con il senso della legalità profonda che c’è a Bologna, più che altrove nel Tristopaese, ed è successo… il caso non esiste!

    Monti si è fatto uno spot da 40 miliardi lacrime e succhisangue con la sua manovra recessiva. Una puntura di zanzara all’elefante di 1900 miliardi di debito. Voleva farci bella figura, prima di puntare al Quirinale, coi voti del Pdl, gridando al Pd: “Non mi avete fatto salvare l’Italia!”?!?

    Il PIL decresce. Si aumenta il carico fiscale, e non si fa alcuna politica di sviluppo. Si tira a campare, ben sapendo che la bancarotta è inevitabile. Si può sin da ora, fissare l’ora, e il giorno, del crac del Tristopaese, guardando al trend degli interessi, sul debito pubblico. L’economia s’avvita su se stessa, e “questi” fanno le messe in scene dell’art. 18, per fare la competitività sulla pelle dei più deboli: cancellando le tutele, istuzionalizzando (in modo camuffato) lo sfruttamento.

    Il Tristopaese è morto e già puzza… ma nessuno ce lo dice chiaramente! Eppure basterebbe cambiare le regole del gioco, e sparirebbero i debiti che gravano insostenibili. Si nazionalizzano le banche e così si controlla lo spread evitando i cartelli. Ci si fa sentire in UE gridando che dall’euro ce ne esciamo. Si fa per un periodo all’autarchia. Sino a quando tutti non siano scesi al suolo, al realismo. Allora i sacrifici sarebbero accettabili, perchè redistribuiti equamente, e secondo giustizia sociale. Sarebbe un po’ come in tempo di guerra, ma senza i bombardamenti, con la “ristrutturazione” democratica della vita sociale. Senza più caste e cricche. Senza privilegi. L’alternativa è il caos prossimo venturo, inevitabile, che corre sui tassi cravattari, esponenziali, sul debito pubblico!

  • avatar

    ART 18: COMPETITIVITA’ DA SFRUTTAMENTO ALLA CINESE?

    La logica della cancellazione dell’art.18 è che L’IMPRESA mandi via chi non si fa sfruttare, in silenzio, e assuma quelli che, zitti e mosca, invece danno all’impresa sacche del loro sangue?
    Ma quale imprenditore assumerà ex novo, se non si abbassano i costi dovuti alle tasse? Ma di che stanno parlando? Di un altro spot per monti, a spese dell’Italia, già meno tutelata?
    S’è pensata alla rivoluzionaria equazione sfruttamento = competitività?
    Non siamo cinesi, purtroppo. Fallirà miseramente, se questa è la strategia!

  • avatar

    Magnifico intervento,al voto! Questo Governo-golpe deve cadere subito anzi non avrebbe dovuto mai nascere è ben peggiore di quello che lo ha preceduto è un Governo di cinici banchieri dai ventri obesi e dalle mani sudate dai cuori a forma di salvadanai per dirla con De Andrè. L’IDV non deve in alcun modo appoggiarlo ma fare di tutto per farlo cadere . I partiti tutti non sono più credibili,sono personalizzati e rubano ,sono ladri complici di uno Stato di ladri,egoisti,opportunisti ipocriti – Uno Stato che non c’è ed è gestito da personaggi mediocri appatenenti al mondo infero-privi di umanità e di alti valori di cultura,di civiltà,arte,sapienza . Di mercanti nel tempio,di cambiavalute,di corrotti e corruttori,di figure degradate moralmente e prive dei valori fondamentali della naostra Costituzione,-

  • avatar

    Di Pietro, hai sentito Ferrara su Radio Londra?
    Intanto è a dir poco indecente, immorale, l’uso personale di un mezzo pubblico quale RAI: peggio di Emilio Fede su Rete 4!
    Ma cosa ha potuto dire di te?
    “Magistrato giustiziere”, “procuratore in crociata”, “approdato in Parlamento con un partito patriarcale, padronale” (al peggio, come ha fatto Berlusconi, no?), “che cerca di aumentare i suoi consensi con quei mezzi”, “è protagonista di un discorso rozzo, violento, stupidamente, immoralmente aggressivo, verso una persona alla quale rivolge un rimprovero che fa orrore anche soltanto ad essere riprodotto (però intanto lo “riproduce”!): quello di essere responsabile della morte per suicidio di alcuni italiani disperati…”, poi di da del triviale, eccetera.

    Be’, credo ci siamo, no? Nel senso che per quanto Ferrara volesse attaccarti, non ti ha certo potuto dare però del ladro, del corrotto, del colluso, del mafioso, del “bungaiolo”, dell’impunito… lo ritengo un indiscutibile successo.

    Tornando invece al caso “Governo Monti”, intanto non è vero, che ci sta da 4 mesi: ci sta da 19 anni! Ci sta da quando ci sta Berlusconi, perché il governo Monti è un governo che è sostenuto da Napolitano (che ci stava da prima), da Berlusconi (che ci stava da prima), da Casini (che ci stava da prima) e da Bersani (che ci stava da prima)!
    È un governo che, in linea con tali partiti, ha impostato una politica di rigore tutta a carico dei lavoratori dipendenti, dei pensionandi, dei pensionati. È questa politica iniqua, che spinge fasce di popolazione, le più deboli, alla disperazione: come no!
    Io stesso, con l’avvento del governo Monti, son passato da una situazione critica ad una disperata!
    “Il governo tecnico che ci sta facendo uscire dalla crisi”, a Ferrara, forse, ma passando sulla pelle di alcuni italiani, indossando gli anfibi, però!

    Ieri, su TG1, han fatto vedere una diga, sulla piana di Gioia Tauro, iniziata nell’81 per servire un grande centro siderurgico mai nato. La diga più alta d’Europa, è una diga fantasma. L’invaso è concluso, ma non la canalizzazione per trasportare l’acqua.
    Per realizzarla -Udite! Udite!- sono stati spesi quasi MILLE MILIARDI delle vecchie lire, dai QUINDICI PREVISTI 30′anni fa! “Aver progettato e finanziato la costruzione di questi grandi invasi, senza la canalizzazione, da l’idea di come queste opere, queste dighe, sono servite a finanziare delle lobby, gli interessi, le clientele e, qualche volta, la ‘ndragheta!”. Eppure tutto va avanti come se la diga funzionasse, c’è gente che ci lavora ogni giorno…
    Sono costi come questi, che il governo, con grande faciloneria ed irresponsabilità, ha caricato sulle spalle degli innocenti!
    Se io non posso avere la pensione quando mi sarebbe spettata, è a causa di questi scandali qua!
    Sono scandali come questi, che hanno determinato il debito pubblico che abbiamo.
    Ed io, i sacrifici per ripianare queste ruberie, questi magna-magna, queste irresponsabilità, NON LI VOGLIO FARE!
    O quanto meno non li voglio fare vedendomeli imposti dai responsabili degli stessi sfasci.

    Che fine ha fatto il taglio allo stipendio dei parlamentari? Di queste cose, non c’è nulla di cui vergognarsi, vero?
    Solo a guardare Striscia la Notizia, di cose da vergognarsi, chi sta al governo del Paese, ne troverà a volontà!

    A proposito: ma come mai, che per il licenziamento economico sembrerebbe sia stato previsto il reintegro?
    Ma non aveva detto, la Fornero, che lei avrebbe fatto la sua proposta, e poi stava al Parlamento assumersi la responsabilità di accettarla o rifiutarla?
    Ma come ci ha messo poco, a diventare bandieruola anche la Fornero!
    E come mai l’indennizzo, con l’introduzione del reintegro, è sceso da 27 a 24 mesi?
    Da proprio l’idea di una specie di scambio “dare-avere”: se così fosse, questo vorrebbe dire che con l’indennizzo a 27 mesi, si “dava” qualche mese di indennizzo di più, per avere “cosa”, in cambio, se non la facoltà di licenziare discrezionalmente?
    Ed ora, in maniera indolore, eccovi là, tutti d’amore e d’accordo: ma fateci il piacere!
    Forse potremmo dire che avete preso in scialuppa i sindacati?
    Chissà?

  • avatar

    Patrizia B.aprile 4th, 2012 alle 10:29
    ”@ St.ron.zio 90:”Vedo con estremo piacere che giungi alle mie conclusioni…L´apice della piramide e´”The Bank of international settlements ”( Mario Draghi ne era a capo) in Basilea Svizzera…Questa ricchezza e´usata oggi per costruire l´Impero Mondiale…Questi stanno preparando un´altra guerra, la terza guerra mondiale, per eliminare ogni residuo di liberta…E io sono sempre piu´convinta che riusciranno nel loro intento, perche´la maggioranza non vuole crederci, preferisce credere che la crisi sia colpa di Berlusconi, della Lega, degli evasori, della corruzione…”

    Ho già scritto che condivido la diagnosi, ma non la terapia. Alle ”tue” conclusioni c’ero già arrivato qualche anno fa, ma continuo a dissentire sulla cura da cavallo che vorresti propinare alla tua madre/patria cioè l’uscita solitaria ed immediata dall’ Euro. Il ritorno alla Lira non ci salverebbe dalla speculazione finanziaria anglo/americana interessata a Fincantieri , Finmeccanica, Eni…cioè agli ultimi gioielli di famiglia, resi più appetibili dalla svalutazione monetaria, senza contare l’ostilità commerciale degli altri Paesi per non aver rispettato i trattati dell’Eurozona. I rappresentanti degli Stati a rischio, che sono poi quelli della zona mediterranea + l’Irlanda, dovrebbero impugnare in solido i trattati-capestro e pretenderne la modifica minacciando l’uscita dall’Euro…ma occorrono politici che non cedano alle pressioni dei poteri forti, praticamente mosche bianche…

    Potere, sfruttamento, capitalizzazione, congiure, rivoluzioni, accaparramento delle risorse, classi dominanti, paria, fanno parte della storia dell’umanità fin dal paleolitico…Non c’è nulla di nuovo sotto il sole, le eminenze grigie hanno tramato nell’ombra in ogni epoca storica mutando forma e nome: adesso si ritrovano sotto la sigla NWO ? E’ sempre la solita feccia che cambia la faccia:wink: Fai male ad essere convinta che riusciranno nel loro intento: la tua convinzione aggiungerà ulteriore energia ai loro propositi. E’ vero stanno organizzando un’altra guerra, giocheranno a scacchi con la vita dei popoli, migliaia di individui moriranno, ma anche questi ”illuminati”, immersi nell’illusione di essere onnipotenti, sono STRUMENTI della ‘Storia Infinita’ che narra del ciclico ritorno del ‘Signore degli Anelli’ e di inquietanti ‘Guerre Stellari’. Mai dimenticare l’insegnamento di Tolkien! Il Male mostra tutto il suo potere all’inizio della parabola del divenire ma perde l’ultima battaglia… alla fine della Fine dei Tempi, il Bene vincerà. Gli ottimisti e i pessimisti vivono entrambi in un mondo illusorio; una persona realista e pragmatica spera nel meglio preparandosi al peggio.

    :!:

    @Red Passion aprile 4th, 2012 alle 17:01
    ”Se riuscissimo a farlo capire almeno al 70% della popolazione mondiale avremmo qualche speranza, diversamente dovremo soltanto subire.
    Altro che Lega, Berlusconi PD & C. questo è il male minore! Il MARCIO va ricercato alla fonte.”

    La fonte è in alto, i rivoli scendono verso il basso e diffondono in modo capillare e ramificato quello che ricevono. L’indulgenza e la comprensione di cui gode Berlusconi in questo blog non finirà mai di stupirmi: per vent’anni ha inondato di letame la politica italiana, ha razzolato nella massoneria deviata, nella camorra, nella mafia sicula e in quella russa, ha corrotto, ha concusso, ha fornicato con minorenni e testimoniato il falso.Ha promosso una profonda rivoluzione culturale al grido di” Così fan tutti !”, usando la Costituzione come carta igienica. Gli Italiani hanno la memoria corta !

  • avatar

    1. Togliete alle Regioni la facolta’ di spesa su sanita’, trasporti e pubblica istruzione, riportandola ai ministeri e lasciando alle regioni solo la funzione di monitoraggio, che la Costituzione le riconosce. Controllate i ministeri su queste spese.
    2. Riagganciate salari e pensioni al costo della vita con leggi eque e non inflattive. Fate tornare la gente a poter comprare.
    3. Fate leggi serie contro l’evasione fiscale (deducibilita” fiscale delle spese, controlli incrociati di banche dati, ridimensionamento del segreto bancario, accordi con stati esteri per controllo depositi, equo controllo del prelievo di contante). Reinvestite tutto il ricavato per ridurre la pressione fiscale.
    4. Fate leggi contro la corruzione che inizino dal ridurre l’insopportabile influsso della politica nella pubblica amministrazione. Reinvestite il ricavato in riduzione del debito pubblico, in infrastrutture, in agricoltura, pesca, artigianato e, soprattutto, in turismo.
    5. Reinvestite in giustizia per combattere mafie e corruzione assicurando tempi della giustizia piu’ brevi. Semplificate le leggi e rendetele univoche. Regolamentate il numero degli avvocati e spostate competenze sui giudici di pace. Semplificate la burocrazia senza abbassare la guardia favorendo i mafiosi.
    6. Vigilate sui prezzi (energia, carburanti, merci, assicurazioni)e sul reale valore dell’euro
    7. Fate sentire la vostra voce nella Europa delle banche e dite che non si possono strozzare economie lasciando legislativamente indisturbata la speculazione finanziaria. Se l’Italia va via dall’Europa delle banche e dei finanzieri, forse crolla l’Italia, ma sicuramente crollano anche grossi interessi europei.
    8. Fate una legge elettorale, ma soprattutto riducete il numero e gli insopportabili privilegi della politica. Impedite, per legge, che inquisiti, condannati e somari siedano nelle camere.
    9. Quotate sul mercato gli averi dello stato, fateli rendere. Riducete al minimo le missioni militari all’estero.
    10. Siate seri e fate ripartire questa Italia, non facendo i deboli con i forti ed i forti con i deboli.

  • avatar

    Dal sito di Damiano:
    “in caso di manifesta insussistenza dei motivi del licenziamento economico, il giudice potrà decidere la reintegrazione del lavoratore oppure il risarcimento”.
    Capito? Il reintegro OPPURE il risarcimento!
    E perché, “oppure il risarcimento”, se si tratta “di manifesta insussistenza dei motivi del licenziamento economico”?
    Se hai subito un sopruso, ovvero ti è stata sottratta (fraudolentemente?) una cosa tua, non è detto che ti verrà restituita!
    Ma il giudice non la può avere, questa discrezionalità!
    C’è una legge base di riferimento alla quale nessun giudice può derogare! E la legge base di riferimento dice che se uno ti ruba qualcosa, te la deve restituire, e non “se la può anche ricomprare”!
    E poi, scherziamo? In caso “di manifesta insussistenza dei motivi del licenziamento economico”!
    Secondo me, è proprio the un punto di vista strettamente giuridico, che il diritto al reintegro non c’è più!
    In caso “di DUBBIA insussistenza dei motivi del licenziamento economico”, il giudice potrebbe anche essere chiamato a decidere tra reintegro e indennizzo: ma in caso “di MANIFESTA insussistenza dei motivi del licenziamento economico”, se il diritto al reintegro c’è, il giudice potrà solo optare per quello!
    Il diritto al reintegro, in caso di licenziamento ingiusto, discrezionale, mascherato the licenziamento per motivazioni economiche, non c’è più: ci POTREBBE essere, il reintegro, se il giudice lo dovesse decidere, ma non sarà più, UN DIRITTO!
    Si è passati the UN DIRITTO, ad una probabilità!
    E bravo Bersani, che ci ha tolto IL DIRITTO al reintegro in caso di licenziamento discrezionale!
    Bravo!

    È spaventevole, quello che ha fatto passare Bersani, insieme ai suoi compagni di governo (Napolitano, Alfano, Marcegaglia, Fornero, Monti, Casini, Berlusconi)!
    Proviamo a traslare il concetto su altre situazioni, per percepirlo meglio.
    Ho il diritto al voto.
    Con un pretesto, ad esempio, burocratico, un’amministrazione cerca di impedirmi di votare. Il giudice accerta che la motivazione addotta the tale amministrazione è “manifestamente pretestuosa”: ma lo stesso giudice dover poter decidere se sia il caso che io voti, o che ottenga un indennizzo!
    Pazzesco!
    Da regime!
    Caso mai: tutt’e due! Voto, e mi indennizzi!
    In Italia c’è la libertà di espressione, di parola. Intendo dire la mia su un argomento qualsiasi, ma qualcuno, prepotentemente, utilizzando dei mezzi non leciti, me lo impedisce. Mi rivolgo al giudice che accerta l’illiceità dei metodi messi in campo the chi avrebbe voluto impedirmi di parlare. E lo stesso giudice, cosa può decidere? Non di restituirmi la facoltà che ho per diritto, ma un risarcimento the parte del propotentone di turno!
    “Questo”, sarebbe averci tutelati I diritti, in Italia?
    Voglio prendere un autobus, pubblico, ma un prepotente decide che no, che a me, lui, su quell’autobus, non mi ci vuole. Chiamo un vigile urbano, o la polizia, e questi, accertata la manifesta prepotenza del Tizio che mi vuole impedire di salire sull’autobus, decidono che io debba prendere il prossimo in arrivo?
    Ma “questa”, sarebbe la giustizia, in Italia?

  • avatar

    Ah! Di Pietro: porta a casa! Nemmeno del “pappone”, del “magnaccia”, ti ha potuto dare, Ferrara: rallegratene!

  • avatar

    Di Pietro, hai notato come fino a ieri, per quante ne dicessi e ne facessi, non ti filava nessuno? Evidentemente non avevi messo il dito sulla piaga!
    Poi, tutto d’un tratto, dicendo semplicemente un’amarissima verità, Monti si è rabbuiato! E Ferrara -meschinetto!- ti ha ferocemente (ma inconsistentemente!) attaccato, utilizzando la piattaforma di RAI1, come fosse a casa sua, pagata indistintamente fa tutti noi!
    Sai cosa mi hanno ricordato, ieri, RAI1? Berlusconi, Emilio Fede e Rete4!

    Ah! Tanto per qualificarlo meglio, Ferrara, se mai ce ne fosse bisogno, su Radio Londra ha anche espresso forti pregiudizi sul caso recente del tesoriere della Lega e dei soldi ricevuti come rimborsi “dubbiamente” gestiti. Ha detto, volendo sdrammatizzare, e minimizzare, che Bossi, tutto sommato, è un pasticcione bonaccione!
    Come vedi, il cerchio si chiude alla perfezione.
    Un dubbio mi rimane: ma Berlusconi, tenendo dichiaratamente per Bossi, lo aiuta?

  • avatar

    Ma caro di pietro sempre italia è.
    Quando mai i politicanti hanno pensato ad altro se non alle loro di famiglie o famigghie che siano ?
    Tutti straricchi dalle parti del potere,anche i sindacalisti quelli che passano tutto il loro tempo in tv;possono persone così capire la realtà ?
    Non dico che bisogna essere poveri,questo lo dice la chiesa promettendo il paradiso dopo,nel frattempo loro si ingrassano alle spalle di dio e,visto che siamo nel periodo,di un certo cristo,ma anche chi è ricco,se non ha rubato,qualche lavoro lo ha almeno visto fare e forse capisce.
    Chi invece non ha mai sfiorato il lavoro,quello vero,come può capire.
    Poi l’italiano è di corta memoria;se per caso si arricchisce cambia ideologia,partito e dimentica il passato.
    Sapesse quanti comunisti,quelli pci,ho visto diventare prima socialisti,poi dc,poi liberali man mano che facevano soldi.
    Sempre lì arriviamo:manchiamo di senso dello stato e di senso sociale;siamo animali solitari se stiamo bene ma siamo di branco se ci fa comodo.

  • avatar

    Caro Antonio,mi auguro che tutti i complimenti che ricevi si traducano in voti per L’IDV,gli Italiani ancora non lo sanno ma l’unica speranza siete voi!le avete sentite le dichiarazioni di Sgarbi ad Otto e mezzo ieri sera?beh,vorrei chiedere a Sgarbi ma quale padre di famiglia manderebbe il figlio nella casta di cui egli stesso fa parte per poi tentare di togliere i privilegi alla stessa casta?ebbene?l’onorevole Di Pietro lo sta facendo ed è questa la differenza con gli altri politici.
    Caro Antonio,grazie per tutti noi!

  • avatar

    “alla fine della Fine dei Tempi, il Bene vincerà.”

    Questo ragionamento va benissimo per un film che dura due ore, ma per la vita di un semplice umano che dura in media 80 anni piu´o meno, questi ha ottime probabilita´di vivere almeno una guerra e parecchie crisi economiche.
    C´e´chi crede nel paradiso e nella vita eterna, io purtroppo no.
    Io penso che una volta che il mio cuore si fermera´, anche il mio cervello e tutta la mia “spiritualita´” cesseranno di esistere.
    La mia vita non e´certamente migliore di molti altri, ma, grazie al mio innato pessimismo e, se vuoi cinismo, le crisi che ho dovuto vivere nella mia vita non mi hanno mai trovato impreparata.
    Io non credo nella bonta´del genere umano, io credo nella loro piccola e meschina umanita´, che li porta chi piu´chi meno a vivere cercando non obiettivi spirituali, ma a sopravvivere le avversita´e difficolta´della vita quotidiana.
    Diceva Oscar Wilde, mio autore preferito, che dopo ogni indagine psicologica, dietro ogni individuo, cé´la umiliante verita´di trovare una cosa comune a tutti, che si chiama natura umana.
    Secondo me capirlo e´un passo importantissimo, perche´ti porta a capire il passato, il presente e anche il futuro.
    Non e´la storia che si ripete, e´la natura umana che e´sempre la stessa e date certe premesse avrai SEMPRE certi risultati.
    Non sono il male o il bene che prevalgono, sono il bene comune o il male comune.
    Tra i due c´e´una enorme differenza, ma la bilancia puo´pendere o da una parte o dall´altra a seconda di come si comportano gli individui che compongono il “comune”.
    E la mia visione dell´Italia attuale e´molto pessimistica: in un poplo di pecore i lupi festeggiano.

  • avatar

    Di Pietro….
    (…) lei ce li ha sulla coscienza questi suicidi.

    Qundi se ho ben capito, il ragioniere di Varese, sarebbe la causa o parte della causa di questi suicidi, giusto?

    Se si allora sarebbe mandante o comunque avrebbe un concorso di colpa?

    E se fosse ascrivibile quanto sopra il Monti sarebbe imputabile?

    Segnalo che sia il Presidente della Repubblica Italiana sia il Presidente del Consiglio sono stati denunciati alla Procura di Cagliari il 2 aprile per attentato all’integrità dello stato (et al.)
    Lo si trova quì http://www.scribd.com/doc/87677876/Denuncia-in-Procura-Del-2-Aprile-2012#fullscreen

  • avatar

    DAI A CESARE CIO’ CHE E’ DI CESARE.
    IL reintegro in caso di licenziamento deve essere un obbligo e non una facolta’ del giudice a decidere .
    L’OPERAIO LICENZIATO INGIUSTAMENTE NON SOLO VA’ REINTEGRATO MA ANCHE INDENNIZZATO.

  • avatar

    TUTTO VERO! NON C’E’ UNA SOLA PAROLA CHE SIA FALSA! QUINDI CONDIVIDO IN PIENO TUTTO QUELLO CHE HA DETTO L’ON.DI PIETRO!!!!!

  • avatar

    Vai così Tonino……io sono al tuo fianco !!!

  • avatar

    claudio Ha scritto:

    ben detto on Di Pietro…
    mi vengono in mente le parole del filosofo contemporaneo Umberto Galimberti riguardo la situazione giovanile( enon solo) del lavoro in italia…..perchè non avviene la rivoluzione in italia?….perché adesso non è piu il “padrone” il soggetto contro cui lottare bensi il MERCATO..che é una cosa astratta (ma terribile)
    per questo impotenti,noi poveri cristi preferiamo uccidere noi stessi anzicche decidere una volta per tutte
    di sentirci finalemnte Italiani da nord a sud e di fare una nuova e decisa marcia su roma.
    quando negli esperimenti non si riesce a trovare la soluzione ( e nel caso italiano l’esperimento non puo avere soluzione)….si riparte da capo ad effettuare un nuovo esperiemnto..tradotto RESETTIAMO TUTTO questo sistemaitalia,sfasciamo tutto,facciamo una “PRIMAVERA ITALIANA” e poi ricominciamo…..altrimenti di questo passo saremo cosi occupati nella ricerca del sostentamento quotidiano che non avremo piu la forza di reagire……….EL PUEBLO UNIDO JAMAS SARA VENCIDO …

    superdaccordo

  • avatar

    Su un articolo di Repubblica on line di stamattina, che riporta una tabella di raffronto su com’è oggi e come sarà l’art. 18, leggo che, in merito ai licenziamenti per motivi economici, “L’unico caso in cui il lavoratore avrebbe diritto al reintegro è se il giudice trovasse che i motivi addotti dall’azienda sono “manifestamente insussistenti”.

    Sono ammessi anche i lapsus (freudiani e non) ma, se le modifiche introdotte (col consenso anche del PD) è strutturato nei termini riportati da Repubblica, la prof.ssa Fornero o qualche luminare tra i suoi consigliori può provare a spiegarci cosa significa esattamente motivi “manifestamente insussistenti”?

    Non sarebbe piacevole scoprire (ha ragione la Camusso ad aspettare di leggere il testo definitivo) che si cerca di prenderci per i fondelli anche giocando con le parole.

  • avatar

    Il “Cerchio Magico” ha perso un po’ della sua Magia….

    Dal come si prospetta, questa faccenda sa tanto di “inside blow job” , preciso e puntuale, di “spifferi dall’interno” : questo la dice lunga sulla perfetta blindatura da “occhi estranei” che si danno i partiti.

    Dopo gli slogans di “Roma ladrona”, “Forcolandia”, le stupidità come “Chi non salta terrone è”, la sottile insidia per accattivarsi le menti più rozze con la creazione delle “Camicie” Verdi, sulla falsariga delle camicie nere e relative ronde notturne, la creazione di un “parlamento padano” che al di là delle roboanti bravate non ci si spiega perché non sia intervenuta la magistratura per plateale atto sovversivo contro la Repubblica, la diabolica invenzione del “porcellum”,

    vediamo che SLOGAN ci proporranno adesso….

  • avatar

    Avrei usato altri toni ed altre espressioni, ma il senso è quello. Purtroppo perà in Italia per farsi sentire bisogna fare la voce grossa.

  • avatar

    Condivido in pieno tutto quello che hai detto, l’unica cosa in cui dissento è la sobrietà del governo tecnico, sono sobri solo nel vestirsi e nel modo di proporsi, per il resto non lo sono proprio, sono molto arroganti e conta balle.
    Sei l’unico lucido in quel manicomio criminale.
    tutta la mia stima.

  • avatar

    On.le Di Pietro,
    ci indica il modo più semplice e rapido per iscriversi al Partito dell’Italia dei Valori? La ringrazio.

    P.S.
    Mi rivolgo a tutti coloro che scrivono: oltre ai post credo sia importante dare un segno tangibile della propria adesione alla politica dell’On.le Di Pietro iscrivendosi al partito (chiaramente per chi non lo avesse già fatto).

  • avatar

    Di Pietro, unica vera opposizione, vai avanti, denuncia, parla( ma attento anche aI tuoi, sii migliore di tutta questa feccia politica che ci governa). e soprattutto USA ALTRI TONI, piu’ pacati e incisivi, altrimenti non sei convincente presso gli ipocriti “moderati” che tengono molto alla forma e non alla sostanza, tutti ti si rivolteranno contro. Per favore ascolta chi ti sostiene.
    Povera la nostra Italia.

  • avatar

    ..”forse Monti se li sentirà anche sulla coscienza MA CHI SONO I MANDANTI velodico io:
    . i partiti prima di tutto;
    . i ladri, i disonesti e gli ingiusti:
    . tutte le caste e le lobby.(..adde.:VATICANO.!)
    Mi piange il cuore vedere queste povere persone INDOTTE al suicidio e
    penso “””e se un domani mi trovassi io in quelle condizioni ?”””””
    una cosa è certa … non ci andrei da solo.”

    ..E’..VERGOGNOSO e indecente!

    ..Dopo l’intervento del ^nostro^ TONINO..^coreografie a parte^..la..realtà..politica..in..PARLAMENTO..non è più quella di prima..di..IERI!
    Tenuto conto che il nostro TONINO..era stato chiamato al QUIRINALE , mi appare..CHIARO..chiarissimo..che..l’IdV..é ^di fatto^..una autonoma entità politica..^ SI..e..NO.^..fiancheggiante il Partito Democratico.
    Può piacere o meno..ma..di fatto..Antonio Di Pietro..si è pienamente presa la sua libertà di azione e..difficilmente tornerà..indietro.
    Non c’è stato ^dialogo^ nè tentativo di chiarimenti tra il PREMIER e IdV..e..difficilmente..i rapporti e i contenuti potranno migliorare o modificarsi!

    ..lo..imiterà..o..seguirà SEL?..preoccupantemente..assente e silenziosa?

    I..MORTI..secondo ..MONTI..erano ^ nel conto^ in Italia come in Grecia , Spagna e Portogallo!
    Ovviamente..^ e sia CHIARO una volta per tutte^..che..tutto ciò che va bene e dice ..Mario MONTI..va bene e lo dice il Presidente della Repubblica ..^ Giorgio NAPOLITANO!^
    Onori ed ONERI..e..non credo ci sarebbe molto altro da aggiungere,..se almeno il GOVERNO MONTI/NAPOLITANO..fosse capace di risolvere i PROBLEMI dell’ITALIA!
    Il GOVERNO MONTI..^forse^ ha salvato la FACCIA di Giorgio NAPOLITANO..sul piano internazionale e dell’IMMAGINE ESTERNA..ma..nella sostanza..come ha detto benissimo IdV..l’ITALIA quella VERA non delle CASTE e del VATICANO..va..MALISSIMO..molto peggio di PRIMA!

    E’ questa la vera TRUFFA del QUIRINALE!

    ..ha..pensato..^more solito^..solo ai fatti suoi ..del VATICANO e di Massimo D’ALEMA!

    E’ questo..il PRESIDENTE della REPUBBLICA ..che..BERLUSCONI e D’ALEMA hanno deciso di dare agli ITALIANI!

    e..per liberarcene..prima che sia troppo TARDI..non ci rimane che..^l’IMPEACHMENT^..democraticamente..o..le.PIAZZE e tutto ciò che potrà seguire!

    …e..PRIMA che sia TROPPO TARDI!

    lewisaugel34venezia

  • avatar

    Ben detto on. Di Pietro, Monti, la Fornero e tutti i politici che appoggiano questo Governo, anche se a loro “non gliene può fregar di meno”, dovranno avere sulla coscenza la morte e la disperazione di tanta gente…
    Mi spiace dirlo, ma questi “signori”, o sono dei criminali o vivono in un altro mondo… e a noi, umili cittadini, ci considerano solo come “polli da spennare”… Le nostre vite, i nostri drammi quotidiani, li vivono con distacco… proprio come “noi” viviamo con distacco (ma questo, è madre natura che lo ha stabilito, altrimenti c’avrebbe fatti vegetariani) la morte degli animali che poi mangiamo per vivere… E’ molto triste ma è così e pertanto, è meglio andare subito alle elezioni, e non perchè credo nella “bontà” dei politici, anzi, ma perchè loro, volenti o nolenti, dovranno fare poi i conti con l’elettorato e quindi, per paura, e non per rispetto, non potranno permettersi di mettere in atto lo scempio che sta facendo Monti (ma non scordiamoci che comunque tutto quello che Monti propone, è il Parlamento che deve approvarlo). Cordiali saluti

  • avatar

    Aggiungo che a tutti i costi bisogna togliergli la facoltà di decidere e approvare quello che riguarda Loro (per Loro intendo tutta la classe politica dal comune alla nazione).
    Quindi il popolo (magari un centinaio di cittadini che ogni 5 anni vengono tirati a sorte) per deliberare e approvare eventuali
    Indennizzi

  • avatar

    Emulumenti
    Stipendi
    Pensione
    Benefit
    insomma tutto quello che riguarda il loro compenso

    Mai piu loro devono decidere che cosa gli spetti
    altrimenti noi facciamo i referendum ma poi tanto loro faranno una leggina una clasula ecc. per riappropriarsene.

  • avatar

    i suicidi

    “MA CHI SONO I MANDANTI ve lo dico io:
    . i partiti prima di tutto;
    . i ladri, i disonesti e gli ingiusti:
    . tutte le caste e le lobby.”

    i mandanti siamo noi

    noi che ci siamo occupati poco di politica
    noi che abbiamo trascurato di parlare di politica ma non di calcio
    noi che non abbiamo spiegato al vicino che cosa succede in parlamento
    noi che non gli abbiamo detto per chi meglio votare
    noi che non lo abbiamo spronato ad andare al voto
    noi che non gli abbiamo spiegato che stando a casa fa gli interessi del nemico
    noi che non gli abbiamo dimostrato che gli attuali nominati non vogliono andare al voto perché hanno paura di chi vota che li lascia a casa e il voto è l’unica arma del cittadino contro la corruzione e la malvagità
    noi che quando c’era la possibilità di dare le preferenze ai candidati non lo abbiamo fatto e poi ci lamentiamo che ci sono sempre gli stessi
    noi che diciamo che non ci sono i giovani ma il voto lo abbiamo dato sempre ai vecchi
    noi che ci diamo aria di intellettuali ma non siamo capaci di agire
    noi che ci occupiamo di politica ma siamo la burocrazia della politica che vorremmo avere annullandola ancor prima di averla costruita
    noi che siamo pronti a chiacchierare di tutto senza avere mai capito niente
    noi che dopo aver aletto i nostri rappresentanti non ammettiamo di aver eletto dei corrotti
    noi che piuttosto di ammetterlo siamo pronti a rivotarli
    noi che riteniamo l’apparato comunale un sacrario al quale ubbidire e dal quale dipendere
    non che non abbiamo mai capito a cosa serva un ufficio protocollo e lo abbiamo accettato chiuso per la maggior parte delle ore del giorno
    noi che crediamo che il catasto sia l’ufficio preposto a tutelare la nostra proprietà
    noi che guardiamo la tv che ci insegna ad essere sempre primi dappertutto come quelli ai quali dobbiamo tendere e dare il voto perché loro sono vincenti
    noi che diamo il voto a loro che sennò a chi lo dai
    noi perché siamo trasgressivi e lo riteniamo un bene soprattutto quando siamo al volante e lo riteniamo un indice di intelligenza
    noi che siamo sensibili solo con noi stessi, non rispettiamo nessuno né a fatti né a parole e non capiamo quando l’altro è più debole ed ha bisogno d’aiuto

    è solo mostro il demerito di tutto

    siamo noi i veri mandanti di chi si uccide per la disperazione

  • avatar

    Il lavoro non si crea per decreto,mi spiace per chi ci crede che sia così.
    A meno che uno non viva con famiglia se la ha,isolato,caso in cui lavorerebbe solo per mangiare,il suo lavoro dipende sempre da tante altre cose messe assieme.
    Senza fare inutili sofismi ideologici o meno che siano,il lavoro si ha se c’è qualcosa da fare o da produrre,ma poi il “fatto o prodotto” deve andare in uso o a consumo di qualcuno,questo qualcuno lo deve pagare o ricambiare con altro manufatto o prodotto in modo che il consumato possa esere rifatto o riprodotto;se uno di questi anelli non segue il ritmo o manca salta il sistema(non serve laurearsi alla bocconi per capirlo).
    Così fosse il mondo sarebbe idilliaco perchè tutti mangiamo,consumiamo ci divertiamo,quando si può.
    Pertanto servirebbe sempre produrre per dare all’altro,ma;c’è un ma:si chiama capitalismo,o meglio “capitalista”,ossia colui che si fa il capitale prendendo qualcosa dal suddetto giro senza partecipare alla produzione;se il prelievo è minimo il sistema regge anche se crea disegualianze,ma se il prelievo è alto il sistema implode.
    Questo il capitalista lo sa e come soluzione ha cercato di aumentare i consumi e quindi i prodotti,ma non contento di averci messo una provvisoria pezza,ha anche incrementato,continuando nel furto legalizzato e nello sfruttamento del popolo fesso,il suo capitale;inevitabile che si sia anche accorto che pagando meno il lavoro lui igrassava meglio divenendo sempre più simile ai capitalisti di Alan Ford(come erano disegnati intendo).
    Ora al popolo fesso non resterebbe che cancellare il capitalista che ha creato una massa di affamati e riprendersi il maltoto;ma il capitalista ha in mano le redini del potere ed il popolo,come già detto,è fesso.
    Per questo concludo dicendo che i discorsi in parlamento,per belli che siano,lasciano il tempo che trovano e questo il capitalista lo sa e ve li lascia fare.
    Sa anche che il popolo si illude sentendo quei discorsi,si crede forte perchè difeso;e al capitalista poco importa dei cortei e degli scioperi,anzi gli si fa un favore.
    Non teme nemmeno le rivoluzioni il capitalista;lui è già attrezzato per scappare al sicuro:popoli fessi avoglia a trovarne.
    Buona Pasqua anche al capitalista,tanto se dilà non c’è nulla resta fregato anche lui alla fine;se c’è qualcosa allora si ricordi del cammello,ma giustizia umana vorrebbe che si paghi prima in terra e poi altrove.

  • avatar

    da far cadere le braccia, deprimente. la legge elettorale? e’ questo il punto piu importante per l’italia? la preoccupano piu i seggi o la solidita sociale-economica del paese? io lavoro a londra ed era da anni che non si vedeva un politico italiano competente da queste parti.. pagherei per vedere lei ad una presentazione sul economia italiana agli investitori della city. in piena coscienza le domando: si sentirebbe pronto? secondo me sarebbe
    ridicolo, quindi perche non si fa da parte.. l’italia non ha bisogno di comizi elettorali per due poltrone in giunta comunale in questo momento.grazie

  • avatar

    Niro

    ecco un altro fiore nella neve

    “Luigi aprile 5th, 2012 alle 07:50 “

  • avatar

    ” che carino”
    Angela Vita aprile 4th, 2012 alle 15:13

    Angela sei grande

  • avatar

    Ringrazio l’Onorevole Di Pietro e l’IDV per la determinazione e l’impegno messo in campo per contrastare le gravi mancanze del Governo e delle Istituzioni, pongo però alcune domande:
    1) perchè non viene dato spazio e voce elle gravi questioni sull’ESM (Fondo salva stati) sollevate e affrontate dalla dr.ssa Undiemi? perchè tanto silenzio a riguardo?
    2) com’è possibile che continuano e permanere indisturbate le colossali situazioni di conflitto d’interessi, tra cui emblematica quella del Presidente INPS Matrapasqua, mostro di ubiquità professionale con oltre 20 incarichi !!
    3) per una questione di coerenza, perchè il partito non ha rinunciato ai rimborsi elettorali? la destinazione dei fondi e il bilancio sono accuratamente controllati e certificati da soggetti indipendenti ?

  • avatar

    Quacuno sa com e ci danno i sondaggi nella simulazione delle prossime elezioni?

  • avatar

    Spero tanto che On. Di Pietro satà ricordato al tempo delle votazioni.
    Noi tutti siamo contro il mal governo tutto quello annesso e connesso, abbiamo la possibilità di cambiare con un pò di impegno da parte nostra.
    Ormai sappiamo che il DS fà anche parte della casta e spero tanto che l’On.
    Di Pietro vadi per la sua strada.

  • avatar

    ^La fonte è in alto, i rivoli scendono verso il basso e diffondono in modo capillare e ramificato quello che ricevono. L’indulgenza e la comprensione di cui gode Berlusconi in questo blog non finirà mai di stupirmi: per vent’anni ha inondato di letame la politica italiana, ha razzolato nella massoneria deviata, nella camorra, nella mafia sicula e in quella russa, ha corrotto, ha concusso, ha fornicato con minorenni e testimoniato il falso.Ha promosso una profonda rivoluzione culturale al grido di” Così fan tutti !”, usando la Costituzione come carta igienica. Gli Italiani hanno la memoria corta^

    @ Stronzio 90

    Aggiungerei a tutto cio’ che hai scritto (che va benissimo) anche la “distorsione dei fatti” attraverso le sue TV che non è meno grave degli altri che hai elencato; gli italiani hanno la memoria corta scrivi? Io aggiungo che hanno subìto un danno permanente alla corteccia cerebrale, infatti nei sondaggi (se sono attendibili) Berluscao è sceso, ma non tanto quanto mi sarei aspettato e meno di quello che avrebbe meritato, pertanto ritengo piuttosto verosimile la considerazione di cui sopra.

  • avatar

    Caro Antonio,in merito al discorso da te tenuto in Parlamento, ti diamo ragione al cento per cento ed ammiriamo come sempre il tuo coraggio. Ma, proprio perché ti vogliamo bene, riteniamo che gli stessi contenuti si possano esprimere in maniera altrettanto “moderatamente forte”. Ciò affinché non si dia adito all’associazione PDL-PD di isolarci sempre di più rispetto alle grosse scelte che i partiti dovranno effettuare nelle p.v. settimane, (nuova legge elettorale; “spending review”; legge anticorruzione; etc..etc…). Certo, noi dell’IdV siamo all’opposizione rispetto a questo governo di freddi tecnici che guardano soltanto al mercato finanziario e sono capaci di passare, come rulli compressori, sulle masse popolari per conculcarle nel nome del dio “spread” e per distruggere quel che resta dell’economia sociale nel nostro Paese. Se io fossi intervistato in televisione come un comune cittadino e mortale e mi trovassi di fronte il duetto Lupi-E.Letta, (comparso l’altro ieri nella trsmissione ‘porta a porta’, mi periterei di dir loro soltanto questo: “Qui non si tratta di stabilire chi sia di destra e chi di sinistra; il discrimine è sul fatto di essere venduti o meno, di parlare ed agire a favore di chi non ha risorse ed ha già dato al Paese (in nome della Costituzione) oppure di parlare bene di loro e razzolare in favore dei poteri forti, che, dal ventennio fascista, impediscono la crescita e lo sviluppo dell’Italia. A proposito di quel duetto, se fossimo stranieri e non li avessimo riconosciuti, dai loro discorsi e dal loro ingiustificato ed aggressivo attacco all’ottimo e deontologico On.Donati, (rimasto perversamente isolato), avremmo inteso che entrambi i detti comparenti appartenessero allo stesso partito (di destra o centro-destra). La realtà è un’altra e coinvolge la gran parte dei nostri connazionali, (giornalisti, intervistatori, presentatori, attori, cantanti, musicisti, etc….): il più diffuso partito (trasversale) italiano è sempre stato ed è ancora quello della ‘pagnotta’, (viva la Francia e viva la Spagna, finché si beve e si magna!).
    Con affetto!

  • avatar

    Scusate se vado fuori tema e mi soffermo su quanto accaduto in questi giorni in lega.
    Ahahahahah, Roma ladrona….ora che (presumibilmente) è saltata fuori la verità, e cioè che i veri ladroni potrebbero essere quelli che calunniavano Roma, si accampano le scuse più assurde. “Se pizzico quello che mi ha ristrutturato la villa a mia insaputa,state certi che gliela farò pagar cara” tuona il senatur. L’Italia è il paese delle assurdità. Ma chi diavolo è questo generoso mascalzone che gira per il nostro paese a comprar attici da sogno con vista su uno dei monumenti più famosi del mondo e come si permette di ristrutturare la villa dell’integerrimo Bossi? Ma chi glielo ha chiesto….Sai che IMU dovrà pagare ora Scajola per quell’attico davanti al Colosseo. Ora gli Italiani soffocati da tasse e aumenti di ogni genere grazie al sig.Monti, sperano in un gesto di buona volontà anche nei loro confronti…dato che mister X è tanto generoso, hai visto mai che paghi qualche tassa anche per loro, gliene sarebbero immensamente riconoscenti.

  • avatar

    @ ppbovio:
    Grazie per le tue parole in parlamento,non mancheremo di aiutarti a raccogliere firme per il nuovo referendum e non mancheremo di sensibilizzare le persone che onestamente avevano votato altri ed ora hanno capito a chi davano il loro voto.
    Spero che gli italiani onesti non sprechino il loro consenso per personeggi ambigui e di poca onestà.
    Aldo.

  • avatar

    grazie DI PIETRO lei e uno dei pochi a dire come stanno veramente le cose monti sembrava una manna piovuta dal cielo e invece si e rivelato una delusione come dice lei prende i soldi ai soliti noti e salva i poteri forti in un certo senso sembra il continuo di berlusconi in versione leggera ma mapolitano cosa dice e la cosiddetta sinistra che fa e dove meno male che ce lei e altri pochi come lei in un altro paese lei per il suo passato e presente SAREBBE STATO UN EROE NAZIONALE in italia si sa

  • avatar

    HO RIVISTO IL SUO INERVENTO DI IERI AL PARLAMENTO ALMENO 20 VOLTE E MI SONO SCAPPATE LE LACRIME! DI ONESTI IN INTALIA C’E NE SIAMO POCHI MA LOTTEREMO. HA PROPRIO RAGIONE MONTI LATITANTE !! E SECONDO ME E’ UN SEGUACE DI BERLUSCA. CONTINUA COSI DOTT DI PIETRO IO DICO CHE CE LA FAREMO A SMONTARE LA PLATEA DEI LADRI,
    DOVREMMO ANDARE SUBITO ALLE ELEZIONI PER VEDERE L’INTELLIGENZA DEL POPOLO ITALIANO!!!!!.
    BENEVOLI SALUTI Gerardo Madeo

  • avatar

    Anche io concordo pienamente con quanto lei ha detto, ma mi sorge una domanda “come mai queste cose vengono dette ora che si comincia a lavorare sulla nuova campagna elettorale ? Come mai, anche lei parla ( e meno male che lo fa!) ma non ci sono azioni che contrastino questo governo ?” Perchè non se ne parla sui giornali ed alle televisioni, perchè non si informa la gente che non va su internet, su cosa sta realmente succedendo? So che anche i media sono, diciamo “di parte”, ma Lei, che è in parlamento, se crede veramente in quello che ha detto (e penso sia così) perchè non fa un “casino” a livello mediatico? Lei e quelli all’opposizione?
    Monti &co. non se ne fanno nulla delle nostre parole, nemmeno viene in parlamento, forse solo dei fatti potrebbero scuoterli, fatti che vadano contro i loro interessi finanziari, o qualcosa che possa veramente smascherarli. Tutti noi sappiamo perchè sono stati messi lì, a loro della gente che si suicida non importa niente, il nostro debito non sarà mai estinto, loro vogliono solo dei sudditi da spolpare, da far lavorare il più possibile col minor stipendio possibile per i loro scopi ed interessi. E poi, se qualcosa va male, c’è sempre la polizia al di sopra dello stato, che non deve rendere conto a nessuno di ciò che fa!

  • avatar

    Non si salveranno neanche loro.. come ho già detto in altro post. Alla fine di quest’anno, se vogliono salvarsi anche i “LOBBISTI”, “dovranno fare di necessità virtù”. Il mercato dell’auto è crollato è questo è il primo sintomo di ciò che accadrà. Hanno continuato a tartassare i consumi , senza avere alcun risultato , hanno soltanto ottenuto un incremento dell’inflazione sui beni di consumo quotidiano, nonostante la loro riduzione . Le entrate stanno diminuendo, ma loro non “intendono e passan via”.Cammariere il cantante diceva se non ricordo male …salira…. salirà..in alto , in alto….in questo caso : la recessione e lo spread, quindi ancora di più il debito PUBBLICO. Il lavoro non può essere deliberato per decreto, come i piazzisti fanno elogiano le loro stoffe al mercato :”signora , accatatev’h questa bella coperta… signororah vengahh”. Occorrre che diminuisca la fiscalità sul costo del lavoro, altrimenti le piccole imprese( motore della nostra realtà economica continueranno a morire( in tutti sensi) , ma occorre prima eliminare la “CORRUZIONE”…. e forse solo così vedremo veramente la prima luce in fondo al tunnel…

  • avatar

    Voglio sperare che non sia propaganda elettorale la tua, ma una vera coscienza sociale.
    Se ti sta davvero a cuore il bene del Paese (che poi coincide con il tuo, anche se qualcuno ha dei dubbi), continua pure sulla tua strada e battiti come un grande guerriero. In caso contrario “statti a casa” perché esiste una giustizia divina che è tremenda nei confronti di coloro che giocano con la vita delle persone e ne manipolano i sentimenti.

    Un amico.

  • avatar

    Caro Antonio, per sistemare le cose ci vuole una forma di “Democrazia Diretta” la più avanzata possibile.
    Solo sostituendo l’attuale Democrazia rappresentativa(partitocratica e corrotta), si potrà mandare a casa o in esilio, previo sequestro dei beni i tanti ladri che infestano il nostro paese, dando anche un cattivo esempio alle classi meno abbienti, con risultati tragici. Solo con la Democrazia Diretta e eliminado il denaro contante e creando una tracciabilità con controlli incrociati automatizzati si potrà frenare il torrente impetuoso ed inquinato del denaro (sporco e rubato).
    Il capitalismo è gravemente malato e nella sua fase terminale, se l’Italia desse il buon esempio attraverso la “Democrazia DIretta” legata ad un sano federalismo(tipo Svizzera) sostituisse al virus del profitto e della cieca competizione, un sistema dove sappia emergere la “Cooperazione”, si potrebbe giungere ad un cambiamento radicale, dove i cittadini potrebbero riscoprire i valori “Etici” dimenticati o trascurati dalla maggioranza. Senza Etica un popolo, una nazione vanno in rovina, con la relativa Economia, coinvolgendo tutti i cittadini…
    I placebo non servono più!!! Così come cure atte a prolungare l’agonia del capitalismo.
    Con il principio liberale che sono i cittadini che unendosi, formano Comuni, Province, Regioni e Nazioni.
    Un economia basata sulla Cooperazione di dimensioni limitate, non rette come nei falliti Comunismi e Socialismo dallo Stato e sua oligarchia.
    Bisogna riuscire ad indire un Referendum Istituzionale, per mutare con la scelta dei cittadini l’attuale marcia democrazia in Democrazia Diretta.
    Scaricate gratuitamente e leggete il mio libro 3 in 1 dal titolo:
    “La deriva fallimentare del capitalismo-I dialoghi di Azubevoci-Lumesìn”
    Potrà servirvi da guida…

  • avatar

    Carissimo Onorevole Di Pietro sono entusiasta del suo intervento,che ho letto con molta attenzione,infatti c’è continuità con quanto fatto dai precedenti governi di destra,si continua ad imitare Robin Hood alla rovescia,qui si toglie ai poveri per dare ai ricchi.Tanti problemi rimangono insoluti da svariati anni,mi batto da sempre sul momento del passaggio dalla lira all’euro,lì è stato commesso il primo errore non si è vigilato sui prezzi per cui in una sola notte tutto è raddoppiato,in una sola notte il potere d’acquisto di stipendi e pensioni si è svalutato della metà,è come se ci avessero pagato metà dello stipendio o della pensione.Ed ancora oggi questo governo cosa fa? aumenta le tasse in modo sconsiderato,permette l’aumento di tutte le bollette: luce ,gas,acqua,aumento della benzina è la più cara del mondo,si tagliano oi trasferimenti agli enti locali permettendo ad essi di emettere nuove tasse :spazzatura ed una nuova versione dell’ICI riveduta e corretta ma molto più cara addizionali sulla busta paga per Comuni,Regioni,ENEL,e poi succede che molti Comuni non riescono a pagare gli stipendi ai propri lavoratori.Signori diamoci una calmata,qui lo stipendio lo spendiamo per pagare bollette,tasse,prestiti e balzelli vari,per il resto siamo quasi a dieta.Ma a fronte di tutto questo leggo e sento che le banche non pagano l’IMU sui propri fabbricati,non ci sono tasse per i proprietari di yacht di super Suv,i nostri soldi sono usati per aiutare le banche a superare la crisi.Crisi trasmessa dalle banche americane che influenzano l’economia mondiale decidendo sul fallimento a sorpresa degli stati Europei,sembra fantascienza ma ci siamo e,cerchiamo di riequilibrare un pò le cose,e permettiamo a chi vive di stipendio o pensione di vivere ed arrivare alla fine del mese.

  • avatar

    Congratulazioni on. Di Pietro!!!!!! Seppur delle persone ritengono le sue parole utopiche, io continuo a credere in lei e a condividere i suoi ideali. Continui a rappresentare così tenacemente i diritti dei “non privilegiati” e l’uguaglianza perchè ormai ci è rimasto solo lei.

  • avatar

    Ho letta l’opinione di Daniela, la
    gente si suicida perchè non avendo soldi vuole
    rubare alla gente che ne ha, ora basta dire fesserie, i
    disoccupati cerchino un lavoro qualsiasi, perchè
    siete quelli che hanno scagliato la prima pietra, e
    il primo a non fare il dovuto, siete diventati
    voi col vostro disperato e volgare
    tra tran a rovinare una società moderata, gettate
    sassi contro le forze dell’ordine, parlate di cultura
    e i vostri rappresentanti adoperano la
    violenza, mancate di un minimo di fantasia.

  • avatar

    bravo DI PIETRO.BISOGNA FARE FARE UN INPIECMENT CONTRO IL PRESIDENTE DELLA REPUBLICA E CONTRO IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO. QUESTI DUE SIGNORI SONO STATI DENUNCIATI DA UNA DONNA CORAGGIOSA DI CAGLIARI PER ATTENTATO ALLA LIBERTAE ALL’INDIPENDENZA DELLO STATO. SUPPORTATELA,SUPPORTATELA.
    http://raggioindaco.wordpress.com/2012/04/06/napolitano-e-monti-denunciati/

Scrivi un commento

:D :) :o :eek: :( :lol: :wink: :arrow: :idea: :?: :!: :evil: :p

-->