Italia dei Valori Facebook Twitter YouTube Biografia NewsLetter Scrivimi
Video

Porcata antidemocratica

Facebook
Google
Twitter
88
Stampa Articolo Stampa Articolo Invia ad un amico Invia ad un amico
           Short Url: http://bit.ly/HQnbUC

L’Italia dei Valori, l’estate scorsa, ha fatto parte del comitato referendario per chiedere ai cittadini se erano d’accordo nel voler modificare una legge chiamata, dai suoi stessi promotori, una legge-porcata: la legge elettorale. Tornare alle urne, alle prossime elezioni, con questa legge sarebbe antidemocratico. Quindi non c’è dubbio che si debba procedere a modificarla. Il problema è come procedere. Noi non ci fidiamo di quel che sta facendo questa pseudomaggioranza. Anzi contestiamo sia il metodo, che il merito.

Nel metodo, sta succedendo anche per la legge elettorale quel che succede da ormai parecchio tempo: tutto si decide al di fuori delle aule parlamentari, e poi si porta in parlamento il pacchetto già pronto a seconda delle convenienze.
Noi contestiamo questo metodo. Non possiamo accettare l’idea che le leggi, e addirittura la legge elettorale, si scrivano al di fuori del Parlamento, e poi vengano votate qui per alzata di mano, come tanti porcellini che obbediscono alla maiala capa senza nemmeno sapere cosa si vota.

E contestiamo anche il merito. Ciò che vogliono portare avanti non assicura né la governabilità né il rispetto del voto dei cittadini. Riteniamo assurdo che, in una democrazia evoluta, i cittadini debbano andare a votare senza sapere a quale coalizione andrà a finire il loro voto, quale gruppo dovrà assumere il governo, quale programma portare avanti.

Stare a destra o a sinistra a seconda di chi offre di più può andare bene a qualche segreteria di partito, ma questo è il mestiere più vecchio del mondo e noi non vogliamo parteciparvi.
La nostra proposta è che in questa situazione emergenziale, rispetto ai tempi che stanno scadendo, si tengano in considerazione i disegni di legge che già ci sono. Perché, invece di mettersi a scrivere di nascosto un’altra proposta a proprio uso e consumo, non si comincia a discutere di quel che è già depositato, e che non è firmato da un gruppo politico ma da un milione e 200mila cittadini?
Per motivi formali non si è potuto fare il referendum, ma se un milione e 200mila cittadini dà un’indicazione per sviluppare una nuova legge elettorale diversa dal porcellum, il Parlamento ha il dovere etico, politico e morale di cominciare da quel disegno di legge, non da altri scritti nelle segreterie dei partiti.

Noi chiediamo che al più presto venga messa all’ordine del giorno in Parlamento la discussione del progetto di legge di iniziativa popolare, ridepositato da quei gruppi politici che hanno potuto farlo, e sottoscritto anche da coloro che, per una legge elettorale del cavolo, non sono presenti in Parlamento.

Oggi, alla manifestazione degli esodati, mi ha colpito molto un signore che mi ha detto: “Tu che stai in Parlamento vai avanti a fare opposizione, però ti rendi conto che in Parlamento non è rappresentata tutta la vera opposizione?”. Si riferiva alla massa di cittadini che, da una parte e dall’altra, non è d’accordo su quel che stanno facendo il Parlamento e il governo.
Quel che voglio dire è che, dato che questo Parlamento non rappresenta più l’Italia reale, c’è necessità di ripartire da un disegno di legge voluto proprio dall’Italia reale.

Il video integrale della conferenza stampa


88 Commenti a “Porcata antidemocratica”

  • avatar

    tutti i nodi vengono al pettine
    HO VISTO OGGI SU RAI 3 I SONDAGGI ELETTORALI CHE DANNO IL PD AD UN MENO 0,8 PER CENTO IN SOLI SETTE GIORNI.
    SE IL DIRETTIVO DEL PD CONTINUERA’ AD APPOGGIARE IL GOVERNO DI ESTREMA DESTRA DI MONTI , CON QUESTA PERDITA MEDIA DEL MENO 2,4 PER CENTO AL MESE, ALLE ELEZIONI DEL PROSSIMO ANNO NON ESISTERANNO NEANCHE PIU’.
    INVECE ITALIA DEI VALORI ,SEL , 5 STELLE VANNO A GONFIE VELE SUPERANDO OGNUNA IL SEI-SETTE PER CENTO .
    LA MORALE E’ CHE LA COERENZA PREMIA TANT’E’ CHE IL PDL CHE E’ DI
    DESTRA COME IL GOVERNO HA FRENATO LA SUA DISCESA ED HA INCASSATO IN 7 GIORNI UN PIU’ 0,2 PER CENTO E CONTINUANDO IL PD A SCENDERE IL PDL RITORNERA’ IN TESTA CON L’AIUTO DEL DIRETTIVO DEL PD.
    PERSONALMENTE SE IO FOSSI AL POSTO DI BERLUSCONI IN QUESTO MOMENTO SAREI BEN LIETO DI INVITARE AD ANTIGUA MONTI E TUTTO IL DIRETTIVO DEL PD PER LE GENTILI INTERCESSIONI RICEVUTE .

  • avatar

    Possibile che nessuno si renda conto della indecenza dei nostri politici? E’ suffiente osservare la loro partecipazione ai programmi televisivi dedicati alle questioni etico-politiche per rendersi conto, con certezza, che il mondo politico italiano è una cozzaglia di gente attaccati al loro ossso che non volgiono assolutamente mollare. Le decisioni sono conseguenti. Anche per la legge elettorale, tutti si aggregheranno in vari modi pur di non rischiare. Credo che dimostrazioni, scioperi, ed altre amenità non servano a nulla. I politici italiani sono corazzati contro tutto questo. I peggiori sono poi quelli che pretendono maggiore stabilità al loro posto. Ma ormai non c’è da preoccuparsi troppo, l’Italia è sul baratro e vi cadrà dentro, la gente se ne renderà conto ed i politici fuggiranno per non essere inforcati. Anche l’attuale Governo è una ispirazione politica. Lo deduco dal fatto che è partito con certe idee ma poi le ha cambiate proteggendo i soliti potentati (banche in prima fila). Io credo che sia stato nominato proprio per questo motivo e deve meditare chi ha dato la fiducia, IDV in testa.

  • avatar

    legge elettorale PORCATA .. RIMBORSI TRUFFA elettorali .. IMPUNITA’ dei parlamentari (il Parlamento italiano conta un TASSO di CRIMINALITA’ che nemmeno Scampia e lo Zen) .. SCANDALI sulle gestioni “allegre” dei TESORIERI (NOMINATI dai leader di PARTITO) della cassa .. nomine e POLTRONE ai SOLITI NOTI nei CdA delle AZIENDE PUBBLICHE e PARAPUBBLICHE, AUTHORITY di GARANZIA, ISTITUZIONI .. quasi SEMPRE identificabili in FIGLI, FAMIGLI e TIRAPIEDI dei leaders dei vari PARTITI AZIENDA .. giornali e TV FINANZIATE dalla POLLitica sempre con i $$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$ delle TASSE dei CITTADINI ONESTI .. che dici Di Pietro .. è giunto il momento di un BEL RESET (TUTTI .. NESSUNO ESCLUSO) .. UNICA VIA .. ??!!

  • avatar

    Dovere etico, politico e morale? Da parte di chi? Di ladri? Sì, perchè questo hanno dimostrato di essere. I fatti sono noti a tutti e sono li a dimostrarlo.
    Sono preoccupato, oggi ho visto dei sondaggi. Davano PD e PDL in calo ma sommati insieme erano al 48%. Sono preoccupato perchè ancora esiste uno zoccolo duro di imbecilli che assomma al 48%.

  • avatar

    @ FRANCESCO FAZIO:
    Già ma per le gentili intercessioni di chi…del Papa o del prelato del loro paese,forse…???Poi io non credo che Monti,vestito così(senza nemmeno le pine e il boccaglio!!),sarebbe poi tanto felice di sfuggire da un paese(il suo!!)che stà tutt’ora vivendo:momenti di crisi assai drammatica!E oltretutto,lui,mica è lì per sviare l’attenzione dei cittadini,da problemi di ben più urgentee drammatica importanza,no…?Mah,speriamo che pure da parte Vostra,qualcosa venga fatta al più presto!!Anche perchè…: CI SIAM TUTTI ROTTI I CABBASìSI CHE QUEST’INFAMITA’ VENGA PERPETRATA, TANTO IMPUNEMENTE OGNI Dì!!!Grazie!

  • avatar

    Quando, e accade molto spesso, le viene rimproverato di cavalcare l’ovvio molti, blogger “pretoriani” in particolare, la prendono come una offesa alla sua persona. Non è così, almeno nel mio caso, visto che credo nel valore della rappresentanza, non possiamo sedere tutti in Parlamento accadrebbe più o meno quello che “avveniva” sul blog ante modifiche. Non credo che portare fuori dal Parlamento (Referendum) la possibilità di cambiare il “porcellum” sia la cosa migliore, dovreste farlo voi Deputati e Senatori, magari in seduta plenaria, per rispetto verso chi vi mantiene, PROFUMATAMENTE aggiungo, ma puntualmente, come per i rimborsi elettorali, trovereste il modo di mettercelo, ulteriormente, in quel posto se la cosa non dovesse farvi comodo…TUTTI NESSSUNO ESCLUSO, COME PER I RIMBORSI. A proposito come mai non ho sentito un Segretario di Partito, anche in risposta alla bordata di Crozza a Ballarò, dichiarare di rinunciare alla rata di luglio 2012?? E come mai vi siete tutti preoccupati di procrastinare la “dazione” a data da destinarsi?? Forse contate, purtroppo sulla memoria corta degli italiani?? Di Pietro, purtroppo lei è come gli altri, solo in apparenza ed in folclore (linguaggio colorito) diverso.

  • avatar

    Quello che nessuno vuole capire e´che i partiti l´unica cosa che pensano e´a come “regnare” un pochettino di piu´.
    Sperando in un miracolo, nell´arrivo di un qualche messia o in qualche evento catastrofico che distragga i cittadini.
    Sono uniti ed accettano TUTTO per un unico motivo:perche´sanno che se cade il governo e´la fine.
    E´la fine per loro.

    Non fanno nulla per ridursi nulla perche´sanno che la fine e´vicina, che ci sara´un si salvi chi puo´e nel frattempo cercano di salvarsi loro.
    TUTTO e´semplicemente un cercare di resistere il piu´possibile,un mese, due mesi, dieci mesi…nel frattempo mettono da parte cio´che possono in vista di un futuro disastroso.
    Non hanno nessuna intenzione di migliorare nulla, perche´sanno che per salvare l´italia devono sacrificare il sistema in cui hanno sguazzato per tanto tempo.
    La nave affonda e si portera´TUTTO quello che possediamo,per cui, bisogna cercare di salvare quello che possiamo.

  • avatar

    Ci sono delle dichiarazioni che, anche se non toccano la tua parte politica, ti fanno venire comunque il voltastomaco.
    Mi riferisco alle parole della Santanchè, che afferma che la Minetti è come la Iotti, che mai sarebbe diventata Presidente della Camera, se non fosse stata l’amante di Togliatti.
    Ora, io non sono comunista né mai lo sono stata, anche se ne ho comunque rispetto.
    E la iotti più che mai lo merita questo rispetto, perché il suo percorso politico è fatto di iniziative e militanza politica, sin dai tempi della primissima giovinezza.
    Quali i meriti della Minetti?
    Quelli, a quanto si vocifera, di saper fare la lap-dance e di essere andata a letto con Berlusconi, per sua stessa ammissione.
    Ora, può darsi che anche la Iotti si sia esibita davanti a Togliatti con la danza del ventre, al chiuso della stanza da letto, ma la loro era una vera relazione d’amore.
    D’AMORE, cara Santanchè. Anche se forse non ne conosci il significato, cinica e fredda come sei.

    Angela Vita

  • avatar

    Onor. Di Pietro con tutta franchezza non ha capito che pd, pdl e udc hanno una fottutissima paura. Secondo me sbaglia a cercare l’alleanza nel pd, ha al suo interno troppe correnti. Se non si chiariscono prima loro e fanno fuori gli ultimi statalisti Lei con chi la vuole fare l’alleanza programmatica. Una parte del pd è ultraliberale, un altra ancora con le chiappe incollate nello Stato. Peccato che dal punto di vista economico è già stato tutto superato. E per fortuna che chi Governa dovrebbe rappresentare anche l’apice culturale nel suo campo. L’alternativa chi è, Vendola? Ancora non le hanno detto nulla i suoi esperti in economia sul funzionamento dei mercati? Con Vendola che fate, di nuovo tasse e intervento pubblico. A Genova ha candidato un docente di storia economica che la prima cosa che ha detto è più Stato per i cantieri. Per produrre cosa e per chi secondo lei? Se questi sono i docenti figuriamoci. Avesse detto almeno ammortizzatori sociali o reddito minimo di disoccupazione temporaneo sarebbe stata un altra storia. Invece vedo che i sinistri continuano con le stesse ricette fallimentari del passato. La invito a ragionare bene sul programma di politica economica e poi a fare le dovute alleanze.

  • avatar

    @Angela Vita

    Non sono di destra ma, come te porto rispetto a chi se lo merita, la storia politica , la caratterialità di politici come Almirante e Berlinguer riuscivano a comunicare nel bene e nel male l’orgoglio di appartenenza senza cadere nella brutalità di gesti e offese all’uno e all’altro . Il ricordo di Almirante a Botteghe Oscure per rendere omaggio alla salma di Berlinguer , dovrebbe alla Santanchè, insegnare la dignità ma questo mi rendo conto sia impossibile per chi lascerà solo tracce di silicone. Purtroppo questo abbiamo, destra e sinistra sono l’omogeneità della sconfitta del Paese

  • avatar

    @d Angela Vita

    La Santadeché quando apre quella fogna di bocca (e lasciatemelo dire! E’ insopportabile quando starnazza) dovremmo subito prendere una badilata di cemento armato a presa rapida e versare per tapparla. Vidi un servizio su Rai Storia dedicato proprio alla Iotti. Per me che sono un po’ più giovane ha suscitato tanto fascino una personalità come l’onorevole Iotti: fece parte della resistenza, contribuì alla stesura della Costituente, aderì ai “Gruppi di difesa della donna” del PCI, fu per 3 volte consecutive Presidente della Camera, primato mai raggiunto da altri. La Minetti al Pirellone al massimo poteva essere assunta per pulire i bagni con un aiutante: il Trota. La Santadechè è adatta per lo stesso lavoro in Parlamento.

  • avatar

    @ niccoletta fontanelli:

    Mettere sullo stesso piano Almirante e Berlinguer è una bestemmia-

  • avatar

    Amedeo Moretti aprile 13th, 2012 alle 17:26

    @ niccoletta fontanelli:

    Mettere sullo stesso piano Almirante e Berlinguer è una bestemmia-

    @Amedeo,
    se conosci qualcosa di negativo sulla vita di Enrico Berlinguer, dovresti renderlo pubblico.

  • avatar

    @ Niccoletta Fontanelli

    E’ vero che una volta c’era rispetto per l’avversario politico e non si assisteva a scene sguaiate come vediamo oggi nei dibattiti televisivi, però io non posso stimare una persona come Almirante che sostenne pubblicamente le leggi razziali.

  • avatar

    @ Patrizia B.:
    Lei si sbaglia !
    Se lei ha visto la puntata di porta a porta di mercoledi`@ Amedeo Moretti:

    Signor Moretti , lei si sbaglia !
    Se ha visto la puntata di porta a porta di mercoledi , Di Pietro ha detto che rinuncera` alla rata di luglio ( 4 milioni di euro ) dei rimborsi elettorali spettanti all`IDV e questi soldi li mette a disposizione della ministra Fornero per alle fasce sociali piu`deboli . Quindi prima di attaccare Di Pietro in continuazione cercate quantomeno di informarvi o di aggiornarvi !!
    Invece Bersani in compagnia del duo meraviglia ( Alfano e Casini ) si limita a proporre di rimandare il pagamento della rata di luglio ( pari a circa 10 milioni solo per il PD ) di qualche mese . Ancora una volta questo signore con la faccia onesta del vicino di casa , prende in giro i cittadini . Ma c`e` sempre come diceva gia qualcuno in questo Blog un 26% di ……. che vota ancora questo partito .

  • avatar

    @ Amedeo Moretti

    proprio non ci arrivi, il tuo essere anti ad ogni costo ti porta a considerare gli “altri” sempre in modo negativo, non mi ritengo una bestemmiatrice ma, posso almeno fino a quando avrò fiato ritenere Almirante persona leale, intellettualmente parlando, e Berlinguer se mi consenti , pur essendo l’opposto di Almirante, ne ha sempre avuto rispetto, sempre intellettualmente parlando. La mia considerazione a me pare logicamente normale nel ricordo dei confronti che Berlinguer e Almirante hanno avuto nel loro percorso politico. Si ritenevano avversari politici ma, mai nemici. Sono sempre stata di sinistra e sempre lo sarò, anche se oggi in tutta onestà non esiste nessuno al pari degli scomparsi, oggi non esiste una dignità politica tanto da dover essere richiamata solo perchè riconosco qualità all’ormai fu Almirante. Forse preferisci quelli di oggi, che la notte si riuniscono per rubare ? Quelli che hanno un unica identità?Quella di fotterti??????

  • avatar

    Anche se la storia la scrivono sempre i vincitori, non si possono ignorare le numerose stragi del 1944.
    La storia, quella vera, ha dimostrato che nessuno può esibire patenti di
    “verginità”.

    http://www.loccidentale.it/articolo/foibe%2C+stragi%2C+esodo%3A+quale+ruolo+ebbero+i+comunisti+nostrani%3F.0066053

  • avatar

    @ gianfranco chiarello:

    Gianfranco, perchè bestemmi anche Tu?

    “Firmatario nel 1938 del Manifesto della razza, dal 1938 al 1942 collaborò alla rivista La difesa della razza come segretario di redazione.

    Su questa rivista si occupò di far penetrare in Italia le tesi razziste provenienti dalla Germania nazista, che già avevano portato all’approvazione nel 1938 delle leggi razziali fasciste, e che faticavano ad imporsi nella società italiana, dov’erano percepite come un elemento estraneo alla cultura nazionale. All’accusa che il regime si stesse appiattendo sempre più sulle posizioni naziste, Almirante, nell’ottobre del 1938, rispondeva che:
    « il razzismo è il più vasto e coraggioso riconoscimento di sé che l’Italia abbia mai tentato. Chi teme ancor oggi che si tratti di un’imitazione straniera non si accorge di ragionare per assurdo: perché è veramente assurdo sospettare che il movimento inteso a dare agli italiani una coscienza di razza […] possa servire ad un asservimento ad una potenza straniera »

    (Giorgio Almirante,[4] 1938)”

    Basta questo…oppure no!
    Un saluto.

  • avatar

    Alla lunga diventa difficile commentare qualsiasi cosa che faccia questo governo perchè è più dittatura che altro, e in più non essendo eletti da nessuno possono farlo spudoratamente tanto non hanno nulla da rimetterci. E’ brutto alzare bandiera bianca, ma di fronte a uno schifo del genere resta solo da attendere le prossime elezioni, dove veramente mi auguro una presa di coscienza pa parte della gente che voterà, spero, IDV, SEL E M5S oltre lo sperato. Quelle sono le forze che possono salvare l’Italia, il resto è spazzatura vecchia. Peggio di tutti il PD, finto ma proprio finto amico del popolo nel quale abbiamo creduto ingenuamente per non sò più quanti decenni.

  • avatar

    IL RISVEGLIO DELLE MARMOTTE

    ….Sfila a Roma il corteo degli esodati….Pensioni, a Roma esplode l’ira dei sindacati
    Esodati, Camusso: “Si trovi una soluzione”….

    Dopo decenni di letargo, durante i quali convenientemente hanno sorvolato sulla caduta libera delle capacità produttive ed occupazionali del paese e sulla perdita di MILIONI di posti di lavoro senza dire “bah”; hanno acconsentito che aziende pubbliche / private in putrefazione venissero mantenute in vita con fior di quattrini, così buttando i soldi buoni di pantalone dalla finestra (o nelle saccocce di qualcuno); hanno acconsentito che il paese si trasformasse in una giungla di cococò atipici e vergognosi, da primato europeo; dopo che si sono inscenate finte battaglie internecine, ma messo a profitto vere politiche spartitorie e interessi corporativi, per il proprio rendiconto di ognuno e di quello del loro partito di “appartenenza”; dopo che hanno taciuto ( = acconsentito) sulle vergognose politiche salariali che hanno tenuto fermi gli stipendi dei lavoratori italiani ai livelli di 20 anni fa, mentre l’inflazione sistemica più quella incontrollata, se non favorita dai governi Berlusconi dovuta all’introduzione dell’euro galoppavano erodendo ulteriormente il loro potere d’acquisto; dopo che hanno permesso che si abbattesse sui lavoratori un livello di tassazione da incubo, eccoli qua, TUTTI INSIEME, a dichiarare la loro “ira” per gli “esodati” e contro “l’art.18”.

    Poco importa che di “esodati” questo sistema di “welfare” a macchie di leopardo ne ha prodotti e ne produce a milioni: all’improvviso hanno trovato unità, intesa e concordia. Hanno capito che il loro momento di cavalcare la protesta è arrivato, ma – fatto di gran lunga più importante e impellente – si sono accorti di aver raggiunto il limite, oltre al quale v’è il tracollo civile/economico e l’anarchia e forse qualcosa di ancora più grave che assolutamente deve essere evitato ed imbrigliato e gestito, altrimenti potrebbe degenerare in un TUTTI A CASA per LORO, per i loro REFERENTI POLITICI e per tutta una casta di sensali e di azzeccagarbugli, volendo usare eufemismi.

  • avatar

    Luigi Augello · Top Commentator · Ex dirigente presso Eni S.p.A.

    ..INAUDITO..INCREDIBILE..V​ERGOGNOSO..MORTIFICANTE..O​FFENSIVO..!!?

    ..I N P S ..130.000…!

    Ministero del LAVORO..60.000..!!?

    ..I N T O L L E R A B I L E ..il Ministro..^BADESSA SUFFRAGETTA..Elsa ..
    F O R N E R O ..mente..e..mente sapendo di MENTIRE..!

    Se ..ne..DEVE ..ANDARE..deve ..essere..DIMISSIONATA..ca​cciata ..VIA per ..MANIFESTA..INCAPACITA’..​MALAFEDE..e..A R R O G A N Z A ..!

    Non merita e non ha più il ^diritto^ di incontrare e rivolgersi ai SINDACATI dei LAVORATORI..!..e..continuare ad offendere..gli..ITALIANI..!!

    ….I M P E A C H M E N T …!!

    ..altro che GOVERNO di TECNICI!..!!??

    ..e..va lasciata..immediatamente..​senza..SCORTA..!..la..^BARBYministro!^

    ..L’I N P S ..é un ENTE GOVERNATIVO del Ministero del LAVORO..?

    …….D I M I S S S I O N I ..!

    VERGOGNA..Mario MONTI e Giorgio..NAPOLITANO..!..VE​RGOGNA!..!

    ..DIMISSIONI..o..cacciamol​i..via..con..NAPOLITANO!

    Lewisaugel34venezia

  • avatar

    Pane al pane e vino al vino !
    Di Pietro le cose non le manda a dire…… come non dargli ragione .

    Idv,Monti? Ragionierucolo da strapazzo

    Di Pietro, ha preso i soldi dove era piu’ facile prenderli
    Idv,Monti? Ragionierucolo da strapazzo
    (ANSA) – ROMA, 13 APR – L’Italia non aveva bisogno di un ”professore della Bocconi”. Secondo il Presidente dell’Italia dei Valori, Antonio Di Pietro intervenuto oggi a un incontro a Carrara il Governo Monti ”ha preso i soldi dove e’ piu’ facile, dai pensionati e dai lavoratori, da coloro che pagano le tasse, persone per bene che con sacrifici si sono costruiti la casa. C’era bisogno di un professore della Bocconi? Bastava un ragionieruncolo da strapazzo, con tutto il rispetto che ho per i ragionieri”.

  • avatar

    @Amedeo,
    se Berlinguer fosse ancora vivo, non avrei avuto difficoltà a votarlo.
    Ma oggi al Suo posto c’è D’Alema, ed al posto di Almirante c’è Fini.
    Fra i due, sinceramente non saprei dirti chi è il peggiore.
    Nicoletta, che saluto, ha correttamente (dal mio punto di vista) superato il conflitto ideologico, perchè questo fino ad oggi, ha solo diviso gli italiani in due schieramenti.
    Non possiamo, non dobbiamo, non vogliamo più cadere in questa trappola.

    Ricambio il Tuo saluto e anche quello di Dubbioso.

  • avatar

    @ Amedeo Moretti

    proprio non ci arrivi, il tuo essere anti ad ogni costo ti porta a considerare gli “altri” sempre in modo negativo, non mi ritengo una bestemmiatrice ma, posso almeno fino a quando avrò fiato ritenere Almirante persona leale, intellettualmente parlando,

    Sul fatto di “non arrivarci” non mi pronuncio (non ne vale la pena), sul fatto invece di considerare gli “altri” sempre in modo negativo dico solamente che è la storia a definirli tali (negativi e deleterei per la società), se poi ti fai abbindolare da una innnegabile “signorilità ed oratoria” affari tuoi, e credo, per concludere con le tue parole, che quella ad essere fottuta sarai sempre e solo tu.

  • avatar

    ..CALOGERO..M A N N I N O ….agrigentino..compagnuccio di merenda..di Angiolino ALFANO..!
    …e..Renato SCHIFANI..!
    “”Mannino, “fuorionda” sulla trattativa: “Hanno capito tutto, stavolta ci
    fottono”
    Tratto da: Mannino, “fuorionda” sulla trattativa: “Hanno capito tutto, stavolta ci fottono” | Informare per Resistere http://www.informarexresistere.fr/2012/03/11/mannino-%e2%80%9cfuorionda%e2%80%9d-sulla-trattativa-%e2%80%9channo-capito-tutto-stavolta-ci-fottono%e2%80%9d/#ixzz1rwtAEgik
    – Nel tempo dell’inganno universale, dire la verità è un atto rivoluzionario!
    di Sandra Amurri –
    Calogero Mannino
    Sono circa le 12,30 di mercoledì 21 dicembre quando arrivo alla pasticceria Giolitti in via degli Uffici del Vicario, a due passi da Piazza del Parlamento, dove ho appuntamento per ragioni di lavoro con l’onorevole Aldo Di Biagio di Fli. Entro, ma non lo vedo. La voglia di accendere una sigaretta supera anche il freddo pungente. Esco. Mi siedo a un tavolino e ordino un cappuccino. Sono sola.
    Poco dopo vedo arrivare, a passo lento, l’onorevole Calogero Mannino in loden verde, in compagnia di un signore dai capelli bianchi, occhiali, cappotto scuro taglio impermeabile e in mano un libro e dei fogli. Non so chi sia. I due stanno parlando. E continuano a farlo fermandosi in piedi accanto al mio tavolo. Mannino, che mi dà le spalle, dice con tono preoccupato e guardandosi più volte intorno sospettoso: “Hai capito, questa volta ci fottono: dobbiamo dare tutti la stessa versione. Spiegalo a De Mita, se lo sentono a Palermo è perché hanno capito. E, quando va, deve dire anche lui la stessa cosa, perché questa volta ci fottono. Quel cretino di Ciancimino figlio ha detto tante cazzate, ma su di noi ha detto la verità. Hai capito? Quello… il padre… di noi sapeva tutto, lo sai no? Questa volta, se non siamo uniti, ci incastrano. Hanno capito tutto. Dobbiamo stare uniti e dare tutti la stessa versione””….ecc..ecc.
    ..ecc…ecc…il POLITICO..assolto..da..MAFIA!..Calogero MANNINO..di PierFerdinandoCASINI!
    Tratto da: Mannino, “fuorionda” sulla trattativa: “Hanno capito tutto, stavolta ci fottono” | Informare per Resistere http://www.informarexresistere.fr/2012/03/11/mannino-%e2%80%9cfuorionda%e2%80%9d-sulla-trattativa-%e2%80%9channo-capito-tutto-stavolta-ci-fottono%e2%80%9d/#ixzz1rwtS7G00
    – Nel tempo dell’inganno universale, dire la verità è un atto rivoluzionario!
    Un..convinto e ..famelico..sostenitore del GOVERNO..MONTI….mario monti!
    ..di..RE GIORGIO NAPOLITANO..!
    Lewisaugel34venezia

  • avatar

    @ Domenico Branchina:

    Purtroppo per principio non riesco a guardare “porta a porta” (mi viene il vomito) sono andato però a cercare questa dichiarazione di Di Pietro l’ho trovata, e la trasmissione non era “porta a porta” bensi quella di Formigli su La7. Comunque ritiro parzialmente quello che ho detto (nei confronti di Di Pietro) ed attendo i fatti, allora e solo allora mi complimenterò!
    Buonaserata

  • avatar

    Amedeo Moretti, 13 aprile 2012, 18:52
    « il razzismo è il più vasto e coraggioso riconoscimento di sé che l’Italia abbia mai tentato. Chi teme ancor oggi che si tratti di un’imitazione straniera non si accorge di ragionare per assurdo: perché è veramente assurdo sospettare che il movimento inteso a dare agli italiani una coscienza di razza […] possa servire ad un asservimento ad una potenza straniera »

    (Giorgio Almirante,[4] 1938)”

    Basta questo…oppure no!

    Io direi che basta e avanza.

  • avatar

    @ Amedeo Moretti

    Con le offese non si risolve niente, ad ogni modo su una cosa hai ragione, sono stata già fottuta, il partito per il quale ho votato..troppe volte si è rilevato il mio maggior nemico, non ho più rinnovato la tessera e non lo voto più!
    Due nonni, uno partigiano e l’altro ha chiamato Benito uno dei suoi figli.
    Il manifesto delle leggi razziali venne firmato anche da un certo Giorgio Bocca, non sono ipocrita , non mi sento una debole. Il mio è un giudizio su due persone estremamente convinte di appartenere a due posizioni estremamente diverse.
    La garanzia a questa politica viene dalle nostre divisioni che “oggi” non hanno senso, come i 5 centesimo di aumento della benzina e quì , scusami ma lo siamo tutti fottuti.
    @Chiarello
    grazie
    Ciao

  • avatar

    @ Lewisaugel34venezia

    Ieri nei commenti dell’altro postato ti segnalavo un link. Se ti è sfuggito te lo riposto.

    Chi è l’uomo che ha annullato la condanna di Dell’Utri:

    http://www.informarexresistere.fr/2012/04/12/l%E2%80%99uomo-che-annullo-la-condanna-di-dell%E2%80%99utri-una-storia/#axzz1rrFfIko4

    Buona lettura a tutti.

  • avatar

    Parafrasando Antonio Di Pietro che dice:

    come tanti porcellini che obbediscono alla maiala capa senza nemmeno sapere cosa si vota.

    si potrebbe dire:

    come tanti italiani che obbediscono alla maiala capa senza nemmeno sapere cosa si vota.

    Lo specchio restituisce l’immagine ( spesso deformata ) di ciò che esiste.

  • avatar

    la situazione economica metaforicamente è questa:

    Il tavolo traballa. La Bce stampa mille miliardi di euro, e li mette sotto la gamba più corta del tavolo. Per un po’, il tavolo sembra stabile. Ma l’economia.,.. pardon!, il tavolo cioè, è bacato: i tarli (chiamati interessi), continuano a mangiarsi quella gamba del tavolo, che ritraballa… così sale lo spread oops!, così bisogna toglersi altri fasci di banconote dalle tasche con l’IMU, e metterle sotto la gamba per ridar stabilità all’economia oops!, al tavolo… quante volte ancora la Bce potrà intervenire anticipando filigrana informatica in attesa di altri drenaggi erariali? quante volte in un anno, si potrà pagare l’IMU? sino a che punto si può tassare dei beni che non hanno entrate, ma già altre spese? per quanto tempo, possiamo portare ancora a spasso, 1900 miliardi di debito pubblico?

    VARIABILI DIPENDENTI E INDIPENDENTI

    Lo spread NON dipende dall’azione di Monti. Se non per l’affossamento ulteriore della cosiddetta economia reale (per distinguerla da quella finanziaria, a strozzo).

    Dipende dalla liquidità da parcheggiare in buoni del debito pubblico.

    Dipende “in via tempopranea” dalla Bce.

    “Stasera chi porta a far la passeggiatina ai 2000 miliardi del debito pubblico?!?”

    Occorre azzerare per via autoritativa, il debito pubblico

    La rinascita seguirà la bancarotta. Mi sembra preferibile ad una guerra mondiale, o no?!? Tanto, durante la guerra, lo si scopre presto, e si cerca l’armistizio! Meglio evitarsela, dunque!

    Occorre nazionalizzare le banche.
    Cambiare le regole della finanza.
    Smettere con l’economia a strozzo, con l’economia a debito.

  • avatar

    porcata e democrazia

    che ci preoccupiamo a fare

    tanto l’anno prossimo andiamo a votare

    o no ?

  • avatar

    @ Patrizia B.:

    Mi sembra che tu abbia compreso, a differenza di tanti altri commentatori, che dal punto di vista patrimoniale e delle entrate, nei partiti e nelle banche chi ci sta guadagnando (perchè c’è!), i grandi speculatori, i manager che mettono da parte, siano costoro di fatto nel momento migliore della propria esistenza! Un’occasione simile non gli capiterà mai più, se il caos non vanificherà il bottino!

    Il resto è fuorviante… un gigantesco diversivo per la massa!

  • avatar

    Fare il parlamentare

    “Loro dicono, che se non si finanziasse la politica, potrebbero farla solo i ricchi e non le persone comuni..! Le persone comuni???? Ma dove sono??? “
    Dubbioso aprile 13th, 2012 alle 10:58

    Mentre così, io che voglio diventare parlamentare potrò utilizzare i soldi che non ho: me li da lo stato

    Mi servono 500’000 € a chi li devo chiedere?

    A te non ti serve niente ?

  • avatar

    zapping

    Sforbiciamo i costi della politica

    Cominciamo a tagliare a metà tutti i parlamentari

  • avatar

    IMU: “LA GABELLA IPOCRITA PER BEOTI”
    Le banche al potere: pagate l’interesse e poi fate la guerra!

    L’Imu è una tassa punitiva e socialmente ingiusta, non solo con gli anziani residenti negli istituti, ma anche con quegli anziani, che ospitano figli ultra 26enni disoccupati… come se l’età avesse a che fare col reddito! TRA POCO TASSERANNO IL CAOS!

    Il sistema dei partiti finanziati dallo stato, deve essere disarticolato, e azzerato il cosiddetto rimborso elettorale, anche nel nome dei referendum. Una chance l’hanno avuta e sprecata. Non è il modo giusto questo. Presto saranno tutti spazzati via! Finisce in secondo piano, persino la gigantesca fidejussione da 300 milioni di B al Pdl!

  • avatar

    Vendere e scappare dall’Italia!

  • avatar

    @ Marco B.:
    Ma quando mai l’On. Di Pietro ha dato la fiducia?
    Ha sempre detto che è meglio avere Monti che non il satrapo,
    e che avrebbe applaudito eventuali misure corrette
    Ha invece criticato aspramente le spese incaute
    e l’assenza di misure per favorire le fascie deboli.
    E ha detto che per le misure di tipo berlusconiano
    è peggio del satrapo, perché piú conoscitore.
    Osservare meglio, per favore !

  • avatar

    senza il “coltello” non si farà nulla,lo dice il libro di storia,ma i tempi appunto del “coltello” oramai sono maturi,lo dice il libro di matematica al capitolo “del calcolo delle probabilità”.La società umana per natura è egoista e di conseguenza si comporta sempre allo stesso modo “L’avidità” nelle fasi favorevoli cioè dal 1951 al 2007 quando il PIL è cresciuto,e “la paura” nei cicli sfavorevoli vale a dire dopo il 2007…….

  • avatar

    LA FINE DELLA FINE

    Monti e i partiti contro il popolo italiano. Le banche contro il popolo italiano. La finanza contro tutti. Meglio la bancarotta. Inutile farsi prendere altri euro, se 2000 miliardi di debito pubblico, in questo “gioco”, danno per definizione la bancarotta! Il gioco dello spread conduce al crac. E non c’è niente che ci dica che sarà bloccato. Si pagano le tasse per pagare gli interessi crescenti sul debito pubblico?

    Che credete? Sarà spazzato via il popolo italiano o saranno disintegrati questi partiti? Ma hanno capito che con l’IMU si chiedono interi stipendi? Ma monti sa fare i conti? e la fornero sugli esodati? fra poco salta tutto! (Mentre maroni e bossi prendono per il naso i militanti leghisti…)

  • avatar

    La notizia che segue, mostra che sta per irrompere il caos, in cui l’inverosimile accadrà assieme all’improbabile, nella realtà:

    ASSALTANO un negozio per portare via un cardellino. Accade nella zona dell’Arenaccia. Ad agire due uomini, hanno i volti nascosti. Uno indossa un casco scuro. L’altro, un capellino con visiera e porta il cappuccio della felpa tirato su.
    Il primo stringe nella mano una pistola. La punta contro Paolo Cursale, 61 anni, proprietario insieme ai familiari del negozio “Nuova teleprodotto”. I banditi sono decisi. Cursale vorrebbe consegnare subito l’incasso per evitare guai. Ma non sono i soldi che vogliono.

    Uno dei due rapinatori stacca dal muro due gabbiette di ferro. In una c’è un prezioso cardellino di una specie rara. Il malvivente esce dal negozio seguito dal complice che cammina a ritroso mentre continua a tenere sotto tiro il commerciante. Nel racconto del 61enne si legge terrore misto a incredulità: “Tutto mi sarei aspettato – afferma Cursale – tranne che in questa città arrivassero a rapinare anche un uccellino”.

    http://napoli.repubblica.it/cronaca/2012/04/13/news/assaltano_un_negozio_per_rapire_un_cardellino-33245964/

  • avatar

    RIPORTO PARI PARI I PUNTI INVIATI ALL’ITALIA DAL COUNCIL OF EUROPE. RACCOMANDAZIONI CHE RIGUARDANO LA GIUSTIZIA E IL SISTEMA DEI PARTITI e non solo il finanziamento degli stessi….
    Da notare che si invita il governo italiano a far tradurre e pubblicare il rapporto quanto prima….

    Italy signed the Criminal Law Convention on Corruption (ETS 173) on 27 January 1999; it has not yet been ratified.
    Italy signed the Additional Protocol to the Criminal Law Convention (ETS 191) on 15 May 2003; it has not yet been ratified.

    The GET recommends to proceed swiftly with the ratification of the Criminal Law
    Convention on Corruption (ETS 173) and its Additional Protocol (ETS 191).
    In view of the above, GRECO addresses the following recommendations to Italy:

    i) to proceed swiftly with the ratification of the Criminal Law Convention on Corruption
    (ETS 173) and its Additional Protocol (ETS 191) (paragraph 101);
    ii) to enlarge the scope of application of the legislation concerning active and passive
    bribery to all foreign public officials, members of foreign public assemblies, officials
    of international organisations, members of international parliamentary assemblies
    as well as judges and officials of international courts, in order to fully comply with
    the requirements of Articles 5, 6, 9, 10 and 11 of the Criminal Law Convention on
    Corruption (ETS 173) (paragraph 107);
    iii) to (i) enlarge the scope of application of the legislation concerning active and
    passive bribery of foreign jurors in order to fully comply with the requirements of
    Article 6 of the Additional Protocol to the Criminal Law Convention on Corruption
    (ETS 191); and (ii) criminalise active and passive bribery of domestic and foreign
    arbitrators (paragraph 108);
    iv) to criminalise bribery in the private sector in accordance with Articles 7 and 8 of the
    Criminal Law Convention on Corruption (ETS 173) (paragraph 110);
    v) to criminalise active and passive trading in influence in accordance with Article 12
    of the Criminal Law Convention on Corruption (ETS 173) (paragraph 111);
    vi) to take appropriate steps, in close consultation with the institutions concerned, to
    ensure that the applicable provisions for bribery and trading in influence offences
    are actively enforced in practice and facilitate an effective, proportionate and
    dissuasive sanctioning regime for corruption offenders, as required by Article 19 of
    the Criminal Law Convention on Corruption (ETS 173) (paragraph 114);
    vii) in order to ensure that cases are decided before the expiry of the statute of
    limitations, to (i) undertake a study of the rate of limitation period-related attrition in
    corruption cases to determine the scale and reasons for any problem which may be
    identified as a result; (ii) adopt a specific plan to address and solve, within a
    specified timescale, any such problem or problems identified by the study; (iii) make
    the results of this exercise publicly available (paragraph 118);
    viii) (i) to examine in depth the practical application of the offence of concussione, as
    established in Article 317 of the Criminal Code, in order to ascertain its potential
    misuse in the investigation and prosecution of corruption; (ii) in the light of such
    examination, to take concrete measures to review and clarify the scope of the
    offence, as necessary (paragraph 122);
    ix) (i) to abolish the condition, where applicable, that the prosecution of acts of
    corruption committed abroad must be preceded by a request from the Minister of
    Justice or a victim’s complaint; (ii) to extend jurisdiction over acts of corruption
    committed abroad by foreigners, but involving officials of international
    organisations, members of international parliamentary assemblies and officials of
    international courts who are, at the same time, nationals of Italy (paragraph 127).
    ———————-
    In view of the above, GRECO addresses the following recommendations to Italy:

    i. to initiate a legislative reform process that provides for (i) rules on the legal status
    of political parties; (ii) a clear definition of the financial and accounting reference
    period for election campaigns; (iii) transparency, control and sanctioning
    requirements concerning elections to the European Parliament which are
    comparable to those pertaining to other types of election; and (iv) a systematised,
    comprehensive and workable legal framework for the financing of political parties
    and candidates, including by considering the consolidation of the applicable rules
    within a single piece of legislation (paragraph 130);
    ii. to (i) introduce a general ban on donations from donors whose identity is not known
    to the political party/candidate; (ii) lower the current threshold of donations above
    which the identity of the donor is to be disclosed, namely, 20,000 EUR for donations
    made to individual candidates, and 50,000 EUR for donations made to political
    parties, to an appropriate level (paragraph 133);
    iii. (i) to seek ways to consolidate the accounts of political parties so as to include local
    branches; and (ii) to take measures to increase the transparency of income and
    expenditure of (a) entities, related directly or indirectly, to political parties or
    otherwise under their control; and (b) parliamentary groups (paragraph 135);
    32
    iv. to (i) elaborate a coordinated approach for the publication of information on party
    and campaign finance; (ii) ensure that such information is made available in a
    coherent, comprehensible and timely manner and thereby provides for easier and
    meaningful access by the public, including by making best use of internet
    publishing (paragraph 137);
    v. to (i) introduce clear and consistent rules on the audit requirements applicable to
    political parties; (ii) ensure the necessary independence of auditors who are to
    certify the accounts of political parties (paragraph 139);
    vi. (i) to provide a leading independent body assisted, if appropriate, by other
    authorities, with a mandate, tenure stability, adequate powers and resources to
    carry out a pro-active and efficient supervision, investigation and enforcement of
    political finance regulations; (ii) until that occurs, to ensure that the existing
    institutions with current responsibilities develop a practical working arrangement
    for the effective implementation of party and campaign funding rules; and (iii) to
    strengthen the cooperation and coordination of efforts on an operational and
    executive level between the authorities entrusted with the supervision of political
    finances and the tax and law enforcement authorities (paragraph 144);
    vii. to review the existing administrative and criminal sanctions relating to
    infringements of political financing rules in order to ensure that they are effective,
    proportionate and dissuasive (paragraph 148).

    155. In conformity with Rule 30.2 of the Rules of Procedure, GRECO invites the authorities of Italy to present a report on the implementation of the above-mentioned recommendations by 30 September 2013.

    156. Finally, GRECO invites the authorities of Italy to authorise, as soon as possible, the publication of the report, to translate the report into the national language and to make this translation public.

  • avatar

    “La Bce ha fatto avere, attraverso Mario Draghi, alle banche italiane la cifra di 325 miliardi di euro negli ultimi sei mesi affinchè si ricapitalizzassero”

    La BCE ha dato 325 miliardi alle banche perche´comperassero il debito italiano, trasferendolo dalla banche tedesche e FRANCESI a quelle italiane.

    Lo schema e´questo:
    1) Le banche nel 2008 rischiavano la bancarotta perche´avevano investito i capitali in TITOLI TOSSICI.
    Il capitale non era altro che il capitale privato degli Italiani.
    Se le banche fallivano gli Italiani si sarebbero trovati con il conto= zero.(ma lo stato garantiva in parte)

    2) Per ovviare a cio´si sono trasferiti i debiti delle banche nel debito pubblico= Bail Out delle banche.

    3) Il debito pubblico e´aumentato in modo vertiginoso.
    Le stesse banche per ricapitalizzarsi hanno inventato la “speculazione del mercato”, cioe´attaccando gli stati, mettendoli sullórlo della bancarotta, spaventando la massa con lo SPREAD sono riusciti da una parte a far stampare euro alla BCE (che e´ben contenta di farlo, guadagnandoci l´1% sul denaro creato dal nulla)e dall´altra lucrando sulla differenza.
    4) Il debito pubblico si sta trasferendo dallo stato alle banche.
    ma questa volta alle banche nazionali.
    Cioe:
    Banche nazionali-stato-banche europee-banche nazionali.
    In tutto questo giro chi paga e´ovviamente il contribuente attraverso gli interessi.

    5) Il gioco e´portato avanti il piu´possibile, in modo da trasferire il resto del denaro privato nelle casse dello stato e in seguito nelle casse delle banche (con misure di austerita´).

    6) Quando il gioco finira´lo stato fallira´e il cittadino si trovera´con il conto corrente a zero, perche´le banche NON potranno far valere i LORO crediti sullo stato.
    Quello che sarebbe successo nel 2008.
    Qual´e´la differenza?
    Nel 2008 lo stato avrebbe restituito in parte i soldi ai correntisti, nel 2012 o 2013 lo stato sara´ufficialmente fallito, quindi non potra´garantire nulla.
    Inoltre i cittadini saranno chiamati a RISARCIRE le banche a cui risulteranno creditori del debito e degli interessi del debito.
    Cioe´i cittadini dovranno alle banche che hanno svuotato e rubato TUTTO:
    1) I soldi dei mutui privati
    2) I soldi del debito pubblico con interessi..

    CAPITO IL GIOCHETTO?

    Preparatevi a lavorare per il resto della vostra vita per le banche…

  • avatar

    Massimo CACCIARI..il..PROFESSORE.?
    Un altro PROFESSORE..!
    Con la Lilly GRUBER a 8 1/2.ieri…il professore PALLONE.!
    Manca ..un PROGETTO..il..PROGETTO.!..??..ma..quale ..progetto..?
    Il Filosofo..fallito.!
    Il..POLITICO..FALLITO..!
    Il SINDACO di Venezia..fallito e cacciato via.!
    Il..professore ..oggi..in cathedra al S. RAFFAELE a Milano.!
    Le solite parole vuote..pallose..presuntuose ..arroganti e inutili!
    Un FALLITO..anche come uomo..!..un..fallito..quaquaraqua..?
    Dal PCI al PDS..al..PD..al S.Raffaele..con il Cardinale Angelo SCOLA..ex PATRIARCA a Venezia.!
    Oggi..allontanato da VENEZIA..ci ..pontifica..:” MANCA il PROGETTO..cacciari..”..!
    dall’Università..S.Raffaele.!
    Ce lo ..dia..ce lo illustri..il..SUO..!
    Ancora un altro..PROFESSORE..?..ieri da VENEZIA..(cacciato VIA.)..oggi da ..MILANO!
    ..con..Walter VELTRONI..a..GOVERNATORE del Veneto.!?
    ..con Angelo SCOLA..a GOVERNATORE della Lombardia..dopo ..FORMIGONI..in..galera.!?
    BASTA..professori..PALLONI.!
    ..NAPOLITANO0o0o0o0o..!?!?
    lewisaugel34venezia

  • avatar

    nonostante i vostri sforzi temo che si votera’ ancora in questa orrenda maniera. molta gente preferira’ disertare le urne, come gesto di disubbidienza civica.

  • avatar

    On Di Pietro,
    certo che lei e IDV fate molta paura a La Repubblica e quelli che questo giornale sostiene. Leggo un articolo di oggi riguardante la rinuncia dell’ultima rata dei “rimborsi elettorali”.
    Nell’articolo a firma di Tiziana Testa, sembra che solo la Lega rinunci ai “rimborsi” mentre IDV darebbe consigli alla Lega a chi restituirli.
    L’informazione che frega i lettori.

  • avatar

    Amedeo Moretti
    aprile 13th, 2012 alle 17:26
    @ niccoletta fontanelli:
    Mettere sullo stesso piano Almirante e Berlinguer è una bestemmia

    Ciao Amedeo,
    non voglio difendere Almirante, e neanche denigrare Berlinguer, e neanche entrare nel merito delle divergenze tra te, Chiarello e Niccoletta.
    Entrambi i personaggi politici non facevano parte del mio mondo, visto che mi occupavo poco di politica, impegnato com’ero a cercare di crearmi un futuro basandomi solo sulle mie forze; per la verità non me ne occupo molto neanche adesso, giusto quel tanto che basta; ciò, nonostante abbia dedicato, da due anni a questa parte, un po’ del mio tempo a questo blog.
    Anche se, come ho già avuto modo di dire, ci sono capitato per caso, perchè esortato da una persona a me cara; poi ci sono rimasto per le ragioni che tu sicuramente puoi immaginare, essendo uno che, come me, se pensa di avere ragione (che sia vero o no poco importa) difficilmente la da vinta senza combattere a quelli che si pongono come avversari (se non addirittura nemici).
    Tornando ai nostri eroi, credo, ma è solo la mia opinione, che tu sbagli nell’asserire quanto scritto; non ti scordare che quando ti ho conosciuto (virtualmente s’intende) avevi messo sull’altare Di Pietro, e guai a quelli che osavano metterlo in discussione; ricordi la vicenda De Luca, il congresso, e le litigate con quelli che ritenevi nemici sol perchè, magari a ragione, lo attaccavano (secondo me senz’altro a ragione)?
    Insomma il tuo passato da pretoriano. Così come, almeno penso, la tua fede comunista (passata, presente e suppongo anche futura) ti fa vedere un’immensa differenza tra i due, che magari non c’è.
    Vedi caro amico, ognuno, nella propria parzialità, è portato a vedere e sentire quello che proprio non esiste; ti faccio un esempio: un tizio, che non cito, data la sua confermata poca lucidità, ha esortato te e Patrizia ad informarsi prima di attaccare; poi, come da te evidenziato, si scopre che a porta a porta, niente di quel che lui da per scontato è stato veramente detto; si scopre invece ( non ne ho prova, ma mi fido di te) che in altra trasmissione, in maniera estemporanea, è stata detta questa cosa; ma chi conosce l’individuo che l’ha detta, dovrebbe sapere che estemporaneamente è in grado di dire questo ed altro pur di fare propaganda.
    Comunque dici bene tu: aspettiamo (invano secondo me) i fatti, che di parole ne abbiamo piene le tasche, da qualsiasi parte vengano; anche se, ad onor del vero, sarebbe ben poca cosa rispetto alle somme introitate e ci sarebbe ben poco da complimentarsi.
    Poi il tizio di cui parlavo, non ha per niente fatto caso (distrazione o malafede?) che alla domanda: “quanto avete in cassa”, la risposta dell’eroe è stata, una decina di milioni;
    io, a parte la discordanza di qualcun altro del gruppo che ha parlato di una ventina di miloni, avrei chiesto di rimando: e gli altri sessanta dove stanno?
    Spesi tutti?
    Dimostri a me ed ai suoi elettori come.
    Poco importa comunque; un’altra cosa invece voglio dirti: ieri l’altro avevo inviato uno dei miei multipost diretto a te, al Ragazzi ed al Carraro (non concorrendo, come fa Alberto, alla top five, di solito li accorpo); non capisco perchè non sia passato; per la verità un po’ si, ma mi astengo dal dirlo per evitare che non passi neanche questo (nel qual caso ti invierei anche questo a parte); comunque giudicherete voi (almeno tu e Alberto) perchè più tardi ve lo invierò privatamente nella sua interezza.
    Scusami se non uso (come fai tu) la maiuscola nei pronomi che ti riguardano; ma è una cosa che nel confidenziale non ho mai fatto (è più forte di me, proprio non ci riesco).
    Per adesso un sincero saluto a te ed al Carraro che stimo tanto, e, per estensione, anche agli altri citati.
    Un caro saluto anche a Dub-Man (lui capirà).

    PS- per coloro che agnosticamente non credono, ecco il link di porta a porta:
    http://www.rai.tv/dl/replaytv/replaytv.html#day=2012-04-11&ch=1&v=118798&vd=2012-04-11&vc=1

    PPS_ Poi non è vero che l’ammontare delle rate di luglio è di 100 milioni, continuano a prenderci per i fondelli; si attesterebbe invece intorno ai 190 miloni come si può vedere in questo link
    http://www.polisblog.it/post/14315/altro-che-100-milioni-i-rimborsi-elettorali-sono-il-doppio

    Ma secondo me sbaglia anche Mentana perchè considera le rate del 20%, quando in realtà sono del 15%; pertanto si attestano sui 150 milioni circa.

    Sarebbe comunque interessante seguire tutto il tg7 per cercare di capire chi e perchè si comporta in un certo modo.

  • avatar

    @Amedeo,
    gli elettori della sinistra italiana, negli ultimi 30 anni, hanno premiato personaggi come Massimo D’Alema & Soci, ed hanno emarginato politici come Marco Rzzo, che più di tutti, ha sposato il pensiero etico di Enrico Berlinguer.
    Marco Rizzo, ha sempre espresso le sue considerazioni, senza fare mai sconti a nessuno, compreso la CGIL.
    Questo suo “libero pensiero”, non risultò gradito al Segretario dei Comunisti Italiani (Diliberto).
    Per punizione, Diliberto non candidò Marco Rizzo alle successive elezioni politiche.

    Amedeo, l’Italia non può liberarsi dalla corruzione, senza il determinante contributo degli elettori di sinistra, pertanto, non ci possiamo permettere il lusso di continuare in sterili contrapposizioni ideologiche.

    Forza Lazio!

  • avatar

    @ niccoletta fontanelli:
    Ti ringrazio, come italiano, per aver riportato alla mia memoria quelle immagini e quelle “figure” che, in un momento come quello attuale, rinfrancano l’animo di chi crede che è possibile una politica fatta con passione ed onestà. I due personaggi citati danno la dimensione, la distanza siderale, lo spessore politico( aldilà del giudizio storico sulla loro concezione politica) che separa la “POLITICA” con il “teatrino” della politica odierna senza dimenticare, per onestà, i Tanassi del tempo. La signora che hai nominato,vorrebbe salvare se stessa dal ricordo di una Scilipoti in gonnella.Eletta nella lista di STORACE, ha ritenuto opportunamente di transitare verso lidi più sicuri e remunerativi dopo averne dette di cotte e di crude contro il candidato premier del PdL.

  • avatar

    @ gennaro esposito:
    Tu sei uno dei pochi che vede la realta´nella sua piu´completa prospettiva.
    Le misure di austerita´non sono altro che il tentativo (riuscito) di far fluire la ricchezza privata nelle casse dello stato e di li´nelle banche.
    Io non sono molto afferrata della questione, per lo piu´leggo e medito.
    Ho letto non molto tempo fa che il governo continua ad aumentare il debito a suon di 15 miliardi al mese…
    A me piacerebbe tanto poter vedere da qualche parte il bilancio dello stato ad uso di imbecilli come me, cioe´tanto ricavato, tanto speso.
    E nello speso i vari titoli.
    Uno potrebbe una volta per tutte capire come si fa il debito e come viene speso, se i risultati sono una necessita´sempre maggiore di salassare i contribuenti.

    Io ho sempre pensato che quando una cosa si tiene gelosamente segreta e´perche´c´e´del marcio e dell´illegale.
    Non c´e´alcun problema ad essere trasparenti quando si agisce onestamente.

    Inoltre vedo in TUTTI i provvedimenti quasi un tentativo di portare gli italiani alla completa esasperazione.
    Sembra che tutti gli scandali vengano a galla insieme.
    Sembra che dicano: tu imbecille devi lavorare e pagare le tasse e NOI allegramente sperperiamo.
    Siccome i Media sono completamente nelle mani del governo, non penso che sarebbe difficile coprire gli scandali, basterebbe non parlarne.
    Invece si ENFATIZZANO, si vuole a tutti i costi provocare il disgusto, la rabbia degli Italiani.

    Questo, a mio parere ha un solo scopo.
    Si vuole creare caos, si vuole che i piu´indignati si riversino nelle piazze e comincino a sfogare la propria rabbia distruggendo tutto cio´che capita.
    E ovviamente non capita MAI un politico o un suo avere, capitano sempre gli averi degli altri Italiani.
    Se si distruggono auto parcheggiate o vetrine di negozi, allora la gente esasperata, accettera´di buon grado colui che FINALMENTE PORRA´FINE AGLI ATTI DI VIOLENZA.
    Magari facendo leggi che impediscano le manifestazioni, le riunioni private maggiori di un certo numero…impedira´la “propaganda rivoluzionaria” chiudendo siti su Internet che “istigano alla rivolta”…
    Insomma si attuera´il piano di completo oscuramento di ogni opposizione a quella che e´a tutti gli effetti una dittatura totalitaria.

    Da qui in avanti la strada e´in discesa.

  • avatar

    @ gianfranco chiarello:

    @ Gianfranco,

    Caro Gianfranco come avrai capito dagli scambi che abbiamo avuto non ho assolutamente preconcetti verso chi come Te la pensa in maniera diametralmente opposta, la stessa cosa è acccaduta con Daniele B. (che saluto, se ancora legge), il mio giudizio negativo è basato solo su quello che le persone compiono e/o nel caso di Almirante hanno compiuto, ed il pensiero da me riportato è la sintesi dell’Olocausto perpetrato dai nazisti. Come è noto non ho molta simpatia per Sion, ma questo non può giustificare l’uccisione indiscrimanata di milioni di donne, vecchi e bambini in nome della “razza”.
    Per quanto riguarda il sostegno a D’Alema, Occhetto & Co non mi è mai appartenuto avendoli persi di vista (politicamente) all’atto della scissione del P.C.I., per il resto mi sembra di ricordare giusta e onesta la cronologia dei fatti esposti.
    Sempre FORZA LAZIO anche se il futuro potrebbe essere molto deludente a causa del calcio scommesse…chissà?!?!
    Un saluto sincero.

    @ Niccoletta

    non mi sembra di aver offeso nessuno, ho solo usato le Tue parole.
    Se ti ho offeso ti chiedo scusa visto che comunque ho sempre apprezzato quel che scrivi….e bastato dissentire, motivando, una sola volta..

    @ Alberto

    Mi sta bene tutto quello che hai scritto tranne il “pretoriano” visto che l’IDV dal sottoscritto ha ricevuto, senza convinzione, un voto di protesta. E’ vero quando dici che ho difeso Di Pietro ritenendolo il “nuovo che avanza”..poi ti ravvedi e diventi più critico. Su De Luca non mi sembra di aver preso posizione (forse ricordo male), tanto è vero che da quel momento non ho avuto più scambi con Tom Joad (l’unico vero e convinto sostenitore di De Luca).
    Buonagiornata Alberto

  • avatar

    DOMANDE E RISPOSTE
    -Perchè IDV ha votato la fiducia al governo Monti?
    -Qual’era la situazione in Europa, ed in Italia in particolare, il giorno prima che Berlusconi si dimettesse?
    -Se tutto andava bene, perchè Berlusconi ha “abdicato”?
    -Perchè, in seguito, Berlusconi ha smesso di fare il FURBO, stando, da una parte, a sostenere Monti e dall’altra a criticarne l’operato?
    -Perchè la sig.ra Ravetto s’infastidisce nel dover parlare del passato e consiglia di parlare solo del presente o del futuro(immagino del suo)?
    R 1- Perchè non c’era alternativa valida.
    R 2-Vero o falso che eravamo sull’orlo del baratro, lo spread era a quota 500.
    R 3-Berlusconi si è dimesso perchè continuare significava dover licenziare Tremonti, cioè dover ammettere al mondo che la sua poliotica economica era “tutta da rifare”.
    R 4-Berlusconi ha smesso di stare in maggioranza e fare opposizione quando LE BANCHE gli HANNO DETTO “Bada che facciamo sparire Mediaset”.
    R 5- La sig.ra Ravetto spera di far dimenticare, al più presto, chi c’era al governo prima del Prof. Monti e a quali risultati hanno portato il Paese nonostante una maggioranza mai esistita prima.
    Naturalmente sono mie opinioni che non intendo far passare come verità assoluta ma che espongo al giudizio altrui per il gusto della discussione eventuale.

  • avatar

    Credo che non ci sia nulla da vantarsi da parte dell’IDV.

    Non siete una vera opposizione e lo dimostra il fatto che vi concentrate sui problemi minori per far distogliere lo sguardo (di chi purtroppo continua a credere in voi) sulle devastanti strategie del governo delle banche lasciandolo libero di devastare il paese.

    http://www.stampalibera.com/?p=43664

    http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=10162

  • avatar

    “Tu che stai in Parlamento vai avanti a fare opposizione, però ti rendi conto che in Parlamento non è rappresentata tutta la vera opposizione?”.

    In tanti non si sentono rappresentati da questo parlamento, compreso il sottoscritto che ha votato IDV per puro pragmatismo.
    E compresi quelli che turandosi il naso, magari decidendo all’ultimo secondo, hanno tracciato una croce sul simbolo del PDL, dell’UDC o del PD.
    Ora, che differenza c’è tra il mio pragmatismo e quello degli altri?
    Io sono un giustizialista e loro dei legalisti?
    Io sono un distruttivo e loro dei costruttivi?
    Può darsi.
    Ma può anche darsi che la differenza stia nella memoria storica, nello spirito della vecchia zitella inacidita che non butta via niente e si riempie la casa di ninnoli e vecchie fotografie.
    E tra le fotografie che ingombrano la mia casa c’è quella di Portella della Ginestra (1 maggio 1947), quella di Piazza Fontana (12 dicembre 1969), quella di Gioia Tauro (22 luglio 1970), quella di Peteano (31 maggio 1972), quella della Questura di Milano (17 maggio 1973), quella di Piazza della Loggia (28 maggio 1974), quella del treno Italicus (4 agosto 1974), quella del Giudice Vittorio Occorsio (10 luglio 1976), quella della stazione di Bologna (2 agosto 1980), quella del rapido 904 (23 dicembre 1984), quelle delle scuole Diaz, Pertini e Pascoli (21 luglio 2001), quelle della Val di Susa (poche settimane fa).

    Sarò anche un giustizialista, un distruttivo, una vecchia zitella, ma proprio non mi sento rappresentato da questo parlamento e da questo stato (che pure ho giurato di difendere).
    E mi domando se pure il mio voto, insieme a quello di tanti altri, non finisca sempre per mandare al governo il solito partito, quello che ci comanda da 65 anni senza che nessuno l’abbia mai votato.
    Il partito dell’Ordine Nuovo.

  • avatar

    Leggo ora, che i soldi dati da Berlusconi alle ragazze, sono stati un aiuto a quelle poverelle in un momento di difficoltà.
    In un periodo come questo,dove molti rimangono senza lavoro,padri di famiglia che non sanno che futuro potranno dare ai loro figli, sentirsi ancora presi in giro in questo modo, mi pare il massimo.
    Con questi personaggi, il nostro paese non potrà che sprofondare e al momento non vedo grandi personaggi , Monti compreso, che possano far cambiare la rotta.
    Siamo tutti troppo egoisti, a cominciare da chi dovrebbe dare l’esempio,sento di pensioni da 30,40 mila euro al mese,mi dite che cosa se ne fanno di tutti questi soldi?, mentre accanto a loro vi sono persone che non hanno più di che mangiare? e vanno ancora in TV a spiegare come uscire dalla crisi? ma non si vergognano,il pudore ora mai non sanno più dove abita? almeno avessero loro il pudore di stare zitti.
    Comunque se Silvio avesse bisogno di fare una colletta a queste povere fanciulle,può sempre dare un numero verde e noi due euro siamo sempre disposti a darglieli.
    Aldochiarbo.

  • avatar

    Egr On Di Pietro,
    lei ha ragione a parlare di porcata antidemocratica, però le faccio notare che la stragrande maggiornza degli Italiani l’ha sempre pensata così sin da quando nel 2005 la porcata venne votata; certo loro nulla potevano e hanno potuto in questi quasi sette anni per eliminare questo sconcio.
    La stessa cosa non si può dire di lei, che assieme a Prodi e Bersani, con questa porcata, andò al governo; lei, peraltro come aveva promesso ai cittadini nella lettera aperta del 2 febbraio 2006, avrebbe dovuto da subito osteggiarla e cercare di eliminarla; invece, assieme ai suoi compagni di governo (visto che vi era andata bene) l’avete addirittura difesa contro quei pochi che cercavano disperatamente di farla dichiarare incostituzionale (come in effetti è).
    Adesso, sull’onda referendaria, di fatto mera propaganda, è diventato il maggior accusatore; eppure lei sapeva bene che quei quesiti referendari non potevano passare; e men che meno nell’approssimarsi delle elezioni (perchè non li ha proposti prima?) e non potevano passare per gli stessi motivi per cui, quando voi eravate al governo, avete incaricato L’Avvocatura dello Stato per respingere i ricorsi di quanti ci hanno tentato.
    Discorso simile si può fare per il problema dei rimborsi che lei dal 2006, nonostante in febbraio, quando furono apportate le ultime truffaldine modifiche, non fosse ancora in parlamento, dal 2006 al 2008, c’era eccome, anzi al governo.
    Ed in questi 6 anni, lei, che è stato così oculato e previgente nell’evitare l’assalto alla diligenza del suo partito padronale (sono parole sue) non si è accorto di far parte della banda che lo stava veramente facendo l’assalto alla diligenza del popolo?
    Se ne accorge solo oggi, dopo aver preso per tanti anni la sua parte di bottino (circa 70 milioni)?
    Comunque sia, lei adesso per un verso parla, propagandisticamente di ref per abolire del tutto i finanziamenti, però dall’altro presenta in commissione ben 2 proposte di legge che parlano solo di riduzione del 50%. Per non parlare di quelle vecchie (ancora in commissione) e dell’appoggio del suo Di Stanislao alla superporcata presentata da Sposetti.
    Certo fa molta presa sull’opinione pubblica che lei si faccia promotore di questa cosa.
    Ed i suoi occhi ridono di soddisfazione quando i sondaggi la danno in rialzo; sembrano quelli di paperone con dentro il simbolo del dollaro; ma lei lo sa bene che è tutta una truffa. Ma che importa; se c’è una parte del popolo che abbocca, va tutto bene, vero?
    Perchè, quello che il popolo non sa ( mi auguro capisca per tempo) ma che lei sa benissimo, è che senza muovere un dito, già dal 2013 i rimborsi saranno decurtati di un 30% (a causa delle precedenti manovre, ultima quella di Tremonti);
    Ma c’è un’altra cosa che lei sa e che il popolo non sa: questi referendum che probabilente non vedranno mai la luce, e che in tutti i casi non potrebbero essere fatti prima del 2014, non serviranno a niente, se non a farle raggranellare, con la propaganda, dei voti (quindi soldi) in più nel 2013.

    Ora io le chiedo: per un momento, parli, come di recente ama dire spesso, come il vecchio Di Pietro; si rivesta da pm e faccia la sua requisitoria contro il nuovo Di Pietro.
    Non le verrebbe da dirgli: lei non poteva non sapere; quindi colpevole.

  • avatar

    Attenzione alla prossima nefandezza che sta per compiere l’attuale governo dei Rothschild

    http://www.wallstreetitalia.com/article/1360031/europa/esm-monti-arrenditi-e-voi-parlamentari-rappresentate-il-popolo-o-andate-a-casa.aspx

    Ormai è chiaro che l’obiettivo di questo governo è DISTRUGGERE qualsiasi possibilità di ripresa dell’economia italiana, è meno chiaro che l’IDV è un suo complice.

  • avatar

    ppbovio Ha scritto:

    E mi domando se pure il mio voto, insieme a quello di tanti altri, non finisca sempre per mandare al governo il solito partito, quello che ci comanda da 65 anni senza che nessuno l’abbia mai votato.
    Il partito dell’Ordine Nuovo.

    E fai bene a domandartelo, sei uno dei pochi, è una matematica certezza che sarà così. Il NWO composto da una decina di famiglie che “governano i governi” alcuni sono al potere proprio per “grazia ricevuta” delle suddette “famigghie”. I vari posti strategici dalla BCE al FMI ecc. sono occupati da persone che fanno i loro interessi a discapito nostro, finanziano le varie rivoluzioni colorate per “confondere” l’opinione pubblica. Come dici tu “governano” nell’ombra da 65 anni (o forse piu’) i loro tentacoli si estendono ovunque, ma difficilmente si troveranno le prove provate dei loro crimini contro l’umanità. Si lo so, sono noiosa lo scrivo da anni sul blog perchè spero che, attraverso qualche nuovo frequentatore, che magari non ne è al corrente possa “arrivare” a piu’ gente possibile.

    @ Patrizia B.

    Le banche “garantiscono” in caso di default un 100 mila euro a correntista, diverso è il discorso sugli investimenti che diventerebbero carta straccia.

    Domanda: quanti sono coloro i quali lasciano parcheggiati sul c/c 100 mila euro? Credo quasi nessuno, la gente li investe o in obbligazioni o fondi azionari, in BTP CCT BOT ecc. e in questo caso non mi pare che vi sia una garanzia.

  • avatar

    errata corrige:

    Garantiscono (le banche) FINO a un limite di 100 mila euro.

  • avatar

    EGREGI SIGNORI SMETTETELA! Non volete capire che siete andati OVER. Continuate a non capire che siamo stanchi!Se arrivate alle elezioni con questi presupposti rischiate grosso e tutti! State creando un malcontento che dovrebbe cominciare a preoccupare tutti. Il tam tam è continuo a tutti i livelli della società. Il Prof. Monti perde consensi e quindi si dovrebbe leggere ciò come la convinzione che neanche i PROFESSORI-TECNICI sono sordi al richiamo delle “sirene”. I dietro-front sull’imu alla Chiesa, alle liberalizzazioni varie, alle frequenze TV e, non ultimo, il pasticcio sugli ESODATI (con una ministro che non pensa affatto di dimettersi)sta colmando, poco alla volta, il recipiente.Vi salverete se rinuncerete ai soldi della prossima trance, soldi del popolo Italiano al quale bisogna dire che sono 380 miliardi di vecchie lire perchè parlare di milioni a molta gente sembrerebbero pochi spiccioli.

  • avatar

    Due giorni fa, in risposta al post di Gianfranco Chiarello:

    Se con tutti i suicidi che si stanno verificando, il TG3 ritiene di dover occupare con la vicenda Lega, la prima metà delle notizie nazionali, alllora è meglio che il Governo Monti vada fino in fondo, nella sua azione di disintegrazione delle categorie medio/basse italiane.

    scrivevo:

    Il TG3 sta diventando un’arma di distrazione di massa [...] non escluderei (a pensar male si fa sempre bene, quando ci sono di mezzo i partiti e i loro lacchè) che questa telenovela sulla Lega serva anche a mettere le mani avanti. Più si amplificano i misfatti del Belsito, della Trota, della Rosi ecc., meno sembrerà grave l’eventuale scoperta che anche i lauti finti-rimborsi elettorali di qualche altro partito hanno preso una qualche strana strada.

    Toh, guarda caso, oggi si viene a sapere che, secondo Misiani, il tesoriere (mai parola fu più azzeccata, visto il tesoro che maneggia) PDino, il PD non ha “più un euro in cassa” e quindi “rinunciare all’ultima tranche dei rimborsi elettorali? Impossibile, i partiti chiuderebbero. Sarà una verità impopolare, ma qualcuno deve dirla”. Infatti “un partito vive sempre, mica solo in campagna elettorale. Quei soldi li usiamo per pagare l’attività politica, il personale”. E poi “il taglio ai finanziamenti già c’è stato [...] siamo in una fase di effettiva discesa. I partiti prenderanno 180 milioni di euro quest’anno, 165 nel 2013, 163 nel 2014, 153 nel 2015. Come dovrebbe essere a regime”.

    Che strade abbiano davvero preso i finti rimborsi elettorali del PD non so, e nemmeno mi interessa, dato che qualche strada l’hanno presa e, siccome le casse sono vuote, non è quella dei rimborsi elettorali, cosa che una volta, quando non esisteva ancora la neolingua dei maiali (di Orwell) si chiamava truffa.

    In ogni caso i telespettatori del TG della figlia di un padre che si starà rivoltando nella tomba sono vaccinati. E questo è un bene per il paese, direbbe serafico Re Giorgio.

  • avatar

    Il governo tecnico se non è in grado di rispondere al governo politico,perchè ricattato dalla classe politica,che non vuole accettare di eliminare i previlegi della casta,deve dimettersi.
    Perchè il lavoro sporco come lo fa Monti e la Fornero e cioè solo di impoverire chi è già povero, sono capace pure io.
    Purtroppo la colpa non è tutta loro, ma della classe politica che glielo lascia fare.
    Verrà il giorno che al culmine della disperazione,e della diperazione il popolo si ribellerà,scenderà in piazza e prenderà a calci nel sedere e a schiaffi questa classe politica di m…a che non merita più il voto dei cittadini italiani, e questo vale per”ABC”

  • avatar

    @Amedeo

    Tranquillo, il mio riferimento all’ offesa “non ci arrivi” stava a significare la tua difesa per il tuo radicamento appassionato a quel comunismo che da noi mai verrà.
    Per il fottere la realtà attuale che coinvolge tutti.
    il blog così “volontariamento” lento, non permette un dialogo istantaneo
    Ciao

  • avatar

    @ Cassandra:
    Io penso che se l´Italia andasse in default o se succedesse qualcosa come nel 1929 ce li sogneremmo 100.000 euro.
    Io penso che molto probabilmente l´euro e il dollaro spariranno, sostituiti da un´altra moneta che varra´a parole lo stesso, ma in realta´molto meno.
    D´altra parte e´l´unico modo per risolvere il problema dei debiti enormi.

    Oppure ci sara´una tale iperinflazione che i debiti diventeranno molto piu´piccoli.
    Sono tutte supposizioni, non sappiamo quello che succedera´, sappiamo solo che non sara´piacevole e che soprattutto chi ci rimettera´saranno sempre e solo i soliti…

  • avatar

    A proposito di porcate elettorali.
    Chi è il Candidato a Sindaco di Avola (SR) per “Italia dei Valori”?
    Albino Di Giovanni:
    -militante del MSI dalla fine degli anni ’60;
    -candidato, non eletto, nella lista del MSI alle elezioni comunali del 1975;
    -consigliere comunale in quota MSI per tre legislature e mezza (1980.1984, 1984-1989, 1989-1993, 1993-1995) ed in quota AN per due e mezza (1995-1997, 1997-1999, 2000-2002);
    -nella legislatura dal 2000 al 2002 ha ricoperto anche la carica di Presidente del Consiglio comunale, in quota all’opposizione dell’amministrazione di Centrosinistra guidata da Salvatore Giansiracusa (l’opposizione contava di 23 seggi su 30);
    - Fedelissimo dell’onorevole Presidente Nicola Bono ultimo segretario regionale del MSI;
    -Sindaco di Avola dal 2002 a 2007 con un’Amministrazione di Centrodestra;
    -candidato a Sindaco nel 2007, coalizione: AN, MPA, UDC e tre liste civiche;
    -nel 2012 si candida a Sindaco per la terza volta con due liste civiche e l’IDV
    —————-
    Antò, state coi fascisti si o no?

  • avatar

    Vorrei capire cosa si sono messi in testa questi pseudo tecnici al Governo. Ci stanno portando alla rovina: da ottobre iva al 23%, nuovo aumento delle accise sui carburanti. Caro Tonino, mi pare che la misura è ormai colma. Non è più sufficiente abbaiare alla luna. Cerchiamo di passare ai fatti altrimenti la Grecia ci sembrerà un paradiso.

  • avatar

    @ Patrizia B.:
    E’ proprio così,si pagano i debiti con altri debiti,ma come dice il “24 ore”FINO A CHE NON TORNERANNO A FUMARE LE CIMINIERE ,NON CI SARA’ ALCUNA RIPRESA,o stessa fonte CHI HA ASSASSINATO LA CRESCITA…..La conclusione è una sola:siamo in una società a responsabilità limitata dove vincono sempre i più furbi e i più forti,ma presto scoppieranno disordini…

  • avatar

    basta e ora di svegliarci non se ne può piu di questo governo, che continua a fare dei danni.
    Italiani dobbiamo svegliarci ,dobbiamo scendere tutti in piazza , e farci sentire perchè siamo alla frutta .
    Abbiamo una classe dirigente che fa schifo .
    Li vorrei vedere loro come farebbero con 1400 € al mese .
    sono soltanto bravi a prende per il culo il popolo .
    Il popolo e gia molto incazzato.

  • avatar

    Caro Tonino e ora di dire sul serio ,e non guardare in faccia a nessuno faremo la fine ,della Grecia .

  • avatar

    @ alberto de cristoforo:
    Egregio Sig. De Cristoforo ,
    Quel personaggio ero io ! Magari mi saro` sbagliato nel nominare la trasmissione nella quale Antonio Di Pietro ha fatto quella dichiarazione ,( di rinunciare alla sua parte di contributi elettorali , ca 4 milioni a favore dei bisognosi ), pero` questo non cambia minimamente il senso del discorso .
    Pero `…. mi fanno veramente compassione le persone che sempre criticano , guardando il fuscello negli occhi delle altre persone e non accorgendosi della trave che loro stessi hanno negli occhi . Purtroppo finquando ci saranno persone come lei , l`italia restera` quella di sempre . Non saranno sicuramente gente come lei che potranno contribuire ad un cambiamento !

  • avatar

    Pippo
    aprile 14th, 2012 alle 16:04
    A proposito di porcate elettorali.
    Chi è il Candidato a Sindaco di Avola (SR) per “Italia dei Valori”?
    Albino Di Giovanni:
    -militante del MSI dalla fine degli anni ’60;
    -candidato, non eletto, nella lista del MSI alle elezioni comunali del 1975;
    -consigliere comunale in quota MSI per tre legislature e mezza (1980.1984, 1984-1989, 1989-1993, 1993-1995) ed in quota AN per due e mezza (1995-1997, 1997-1999, 2000-2002);
    -nella legislatura dal 2000 al 2002 ha ricoperto anche la carica di Presidente del Consiglio comunale, in quota all’opposizione dell’amministrazione di Centrosinistra guidata da Salvatore Giansiracusa (l’opposizione contava di 23 seggi su 30);
    - Fedelissimo dell’onorevole Presidente Nicola Bono ultimo segretario regionale del MSI;
    -Sindaco di Avola dal 2002 a 2007 con un’Amministrazione di Centrodestra;
    -candidato a Sindaco nel 2007, coalizione: AN, MPA, UDC e tre liste civiche;
    -nel 2012 si candida a Sindaco per la terza volta con due liste civiche e l’IDV
    —————-
    Antò, state coi fascisti si o no?

    O Pippuzzu,
    ma chi ddumanni fai?
    Fascisti, comunisti, democristiani…. a chisti chi cci ntaressa!!!!
    Quannu iu era nicu, sinteva riri: tu ppi ccu voti?
    E l’autru arrispunneva: po’ pattitu ra pagnotta cca muttadella; e chisti sunu i stissi, tutti pari; stanu sulu cu cu iè ca ci cummeni: scillirazzi, vallandi, picciotti o saracini, pi iddi sunu a stissa cosa; u capisti?

    Tu mi chiederai: e per il popolo?
    E che ti devo dire: per il popolo, il gesto dell’ombrello.

    Saltando di palo in frasca, visto che suppongo tu sia di Avola, se ti mando l’indirizzo, a stagione di maturazione, me le mandi un po’ di “mennuli”?
    Sempre che ci lascino la possibilità di arrivarci al tempo della maturazione delle mandorle.
    Per ora, godetevi i fiori che sono uno spettacolo, alla faccia del Luigi che sta sulla laguna con i suoi miasmi.
    Tu comunque il forcone tienilo a portata di mano.

    Salutamu cumpari Pippu.

  • avatar

    unica speranza: alle prox elezioni: IDV-SEL-GRILLO(anche se non mi piace ) Ferrerro, verdi e altre formazioni di sinistra: un unico Cartello: ne sono capaci? Si, c’è qualche speranza…no? Si presentano separati? Il popolo onesto la prenderà di nuovo in c…

  • avatar

    un minuto di raccoglimento per la morte del calciatore PIER MARI MOROSINI non posso aggiungere altro in questo momento. sono addolorato.

  • avatar

    @ alberto de cristoforo:
    Luigi (o Alberto) iai rraggiuni… ma sai, certi cosi nun si ponu propriu taliari nè ammuccari.

    lasciami l’indirizzo per le mandorle…

  • avatar

    @ alberto de cristoforo:
    Carissimo, mi spieghi come fai ad inserire video qui?!?

  • avatar

    @ Patrizia B.:
    Quel che descrivi è un “classico”. Quel che invece, un po’ ingenuamente, continuo a chiedermi è come un tizio come Monti, intenda uscirne, se è questa infatti la meta reale, con i continui provvedimenti recessivi.

    Ne concludo che stia lavorando allora, con un obiettivo diverso da quello dichiarato. Sta lavorando per il sistema bancario? Forse immagina un mondo governato dai banchieri? Chissà.

    La mente umana è un mistero. Tutti combattono l’idea della morte in qualche modo. Monti in chiave antidepressiva, immagina un mondo stabilizzato da un inedito dominus, che irrompe sulla scena della Storia: la banca centrale?

  • avatar
  • avatar

    LEGA NORD E LE SUE FAVOLE

    I militanti se la bevono?

  • avatar

    dunque parlare di suicida e della crisi aziende è poco costruttivo
    cercherò d’essere il più educato che si possa…, allora
    sembra che le cose possano mettersi meglio leggermente
    e sembra che lo stato operi decentamente sul discorso evasione
    quei farabutti del malaffare…, sennò finisce che a governare l’Italia
    sembrano loro…, cosa?? c’è pure gente che l’ha
    pensato e lo pensa, pensate un pò, incredibile
    guardate, a sentir gente che dice, siamo governati da
    2 buffoni…, sarebbe grave un bel pò…, mi spiego? per
    non dire molto peggio, oltre ad una
    vera scorrettezza, per l’Italia che merita ben altra cosa, però,
    s’era reso indispensabile informare la
    gente della situazione economica, e fornirgli almeno
    qualche perchè…, sennò la gente
    direbbe che saremmo governati da
    2 o 3 ladri di galline e mezzore di reclamate…, e non si capisce dov’è la
    truffa…, cioè, all’assurdità ci sarà pure e veramente un limite, mi spiego?

  • avatar

    @ Pippo:
    Bravo Pippo,(non rimproverarmi per il “tu”).E’ così che ritengo debba funzionare un blog. Portare a conoscenza dei più, notizie che fanno aprire gli occhi anche quando trattano temi locali. E siccome si parla di PULIZIA, TRASPARENZA, è giusto che ognuno sappia che non esiste una posizione politica univoca in nessun partito. L’obiettivo non è la COERENZA, ma accaparrarsi più poltrone possibili per acquisire potere ad ogni livello. Ove tu avessi la mia età, ricorderai i “PATTI MILAZZESI”. allora non era IDV, era il PCI.

  • avatar

    Oh, certe persone che parlano del
    flop del missile coreano, non hanno ancora capito che parlano
    del ‘loro’ di flop, quando vanno a sbracciare in tv, passerà…, speriamo,
    ze ze, è proprio il caso di parlare di stato
    contro il malaffare…, invece, e prendere atto che ipolitici e il governo
    deve contrastare applicare la lotta contro quelli, sennò
    fate ridere i polli, e li spennate pure, ma la
    storia vi condanna… e l’imprenditore con
    tutte le fregnacce ? che gli hanno
    affibbiato, dava risultati più che sufficienti, certo, anche perchè
    gli sarebbe bastata una telefonata…, ciao, perchè
    non vai a canale 7… a
    riciclare… pifferaio, portati dietro anche
    i topi… magari, vi fanno il discorso della
    disoccupazione in aumento,
    ah già, don vito… e le sue persone, ci faccio un’offerta…, kai detto? il
    loro motto? colpire il potere… contro ogni
    forma di potere…, bene, purchè
    ci siano loro… al potere, ciao, sulle colline… a onorare la medaglia… I
    ‘muratori’ non lavorano solo
    se piove, e non sempre, grazie, saluti… ( :

  • avatar

    Caro On. A. Di Pietro,
    per cacciare via tutti questi politici corrotti ci vorrebbe un altro diluvio universale… o una rivoluzione di massa dei cittadini vessati e succubi di questi ladri! Penso che già molti di loro hanno paura e stanno trasferendo i loro soldi e i loro lingotti all’estero! Possibile che re Giorgio non si renda conto di quanto sia grave la situazione dei cittadini italiani onesti? A chi devono chiedere giustizia i contribuenti che stanno pagando per tutti questi ladroni? Vedranno mai qualche rimborso per alleviare le loro sofferenze? Una volta che questi disonesti verranno scoperti, perchè non vengono mandati ai lavori forzati per restituire tutto il maltolto e sequestrare tutti i loro beni?

  • avatar

    le sentinelle anche qui…, bisognerebbe mettere, lo so
    bruciano… certe cose, e se governasse
    pinocchio…, nel mezzo del camin…, ma va tutte le volte, coi
    furbetti e i polli, cercheranno babbo natale, non esiste, è la verità… sciò,
    tacchini…, parliamo del sistema lavoro.

  • avatar

    votare

    “nonostante i vostri sforzi temo che si votera’ ancora in questa orrenda maniera. molta gente preferira’ disertare le urne, come gesto di disubbidienza civica.”
    angelo d’amore aprile 14th, 2012 alle 09:17

    il voto è la vera arma del cittadino

    solo votando si può modificare la storia

    e la nostra vita

  • avatar

    “IN PARLAMENTO NON E’ RAPPRESENTATA TUTTA L’OPPOSIZIONE”
    Col maggioritario di coalizione è inevitabile che i gruppi minori, privi di apparentamento, restino esclusi: Rotondi è in parlamento perchè è stato accettato nel cortile di Berlusconi, Ferrero è fuori perchè, considerati i precedenti del suo gruppo, nessuno lo ha voluto.

  • avatar

    Dunque, è una bella storia, vediamo, da 25 anni
    ‘le dimissioni’… lady’s and gentlemen, di direttori di
    ? quotidiani, politici, conduttori, addetti allo sport, al lavoro, enti, ecc..
    delle battaglie assurde, ‘accanimento’ e
    persecuzioni di settimane contro Italiani
    e quello vorrebbe rimanere là… da
    25 anni vorrebbe anche solo di lontano, qui
    contare… e dissanguare gli Italiani? A
    fior di milioni… No qui ‘al limite’, c’è filo spinato… sul muro, mi spiego?
    o se ne va a casa…, oppure qui non ce n’è, I
    furbetti del negozietto dovranno pagare, sennò
    Speri e sperate per 25 anni ancora qui… o, 7 mila…, chiaro?
    e di battaglia, inoltre è
    fatto surreale che si consideri, come accennato, parlamento una
    azienda privata con un prorpietario, seppur rispettabile, che non siano i cittadini, ma di possibili altre
    organizzazioni con fini di lucro, grazie, saluti… ( :

  • avatar

    Dunque servia una bella rinfrescatina, ha piovuto? comunque,
    forse sarebbe cosa migliore puntare su
    quelle riforme…, il lavoro, alcuni ormai lo sanno
    bene, ne parlano in parlamento…, a mio parere, regolarizzare
    i cinesi…, che tra le altre cose hanno dei nomi icredibili, del tipo
    naso cul dal berlosc sallost, il cognome è sempre
    corto, del tipo ciao… ( : , oh, conosco
    un falegname… micidiale, pianta un
    chiodo con una smartellata sola, l’unico ai baracconi a vincere,
    i pesciolini rossi invece è per i pargoletti…, proprio
    ieri guardacaso ne ho vinto uno, ora vado, non vorrei essere
    pedante… rivolere i soldi indietro, capito? sempre, soprattutto
    poi se, frutto di un lavoro buono, prenderli da
    ’2 uffici’ e lo stesso, a riscuotere senza pagare le tasse, non va bene, è
    malaffare…, del resto sulla semplice ricchezza, nulla da dire, grazie. ( :

  • avatar

    Leggo, dal sito dell’Italia dei Valori: “L’Italia dei Valori ha più volte denunciato il doppio scandalo del finanziamento pubblico ai partiti. Doppio perché il finanziamento, bocciato in maniera netta dagli italiani con il referendum del 1993, è stato fatto rientrare dalla finestra camuffato da ‘rimborso elettorale’.”, e poi, ad un certo punto, con qualche omissis: “Per tutte queste ragioni è necessario intervenire immediatamente:
    l’approvazione di una nuova legge sul finanziamento pubblico dei partiti è una vera e propria emergenza nazionale e pertanto serve dare una risposta tempestiva ed incisiva. Per questa ragione, non solo siamo favorevoli alla legislativa (ovvero a che il provvedimento venga approvato direttamente in Commissione, evitando quindi il normale iter in Aula) ma saremmo noi a chiederla qualora la maggioranza non provvedesse a farlo”.”.

    Aiutatemi a capire!
    Siccome gli italiani avrebbero espresso la volontà di NON finanziare pubblicamente i partiti, e questa volontà sarebbe stata disattesa col raggiro, l’Italia dei Valori, per ottemperarvi, vorrebbe fare subito, per direttissima, una legge che regolamenti meglio il finanziamento pubblico ai partiti?

    Se dovessi aver capito male, mi scuso già in anticipo… altrimenti chiedo: ma si potrebbe affidare il governo del Paese ad un partito così?

Scrivi un commento

:D :) :o :eek: :( :lol: :wink: :arrow: :idea: :?: :!: :evil: :p

-->