- Antonio Di Pietro - http://www.antoniodipietro.it -

Il governo degli ipocriti

Questo non è il governo dei tecnici. E’ il governo degli ipocriti.

Ipocritamente hanno chiamato anticorruzione un ddl che, invece di combatterla, agevola la corruzione. Ipocritamente raccontano che con questa legge di stabilità il 99% dei cittadini otterrà dei benefici, quando invece sarà proprio la povera gente a uscirne ancora più povera. Ipocritamente si vantano di aver salvato l’Italia, quando la stanno ammazzando con le tasse. Hanno ridotto il Paese in condizioni persino peggiori di quelle che c’erano quando sono arrivati loro.

Ma se il governo è ipocrita e arrogante la maggioranza che lo appoggia è altrettanto ipocrita, ed è pavida. Dicono di non approvare questi provvedimenti fiscali, dicono che sono inaccettabili. Ma allora non li votassero! Non si può continuare a prendere le distanze a parole e poi chinare la testa e approvare tutto nella pratica.

Stesso discorso per la legge sulla corruzione. Solo noi dell’Italia dei Valori, dopo aver indicato sin dall’inizio i suoi immensi difetti, siamo stati coerenti e l’abbiamo bocciata in Aula.

Allora io faccio al governo un appello preciso. Avete fatto tanti decreti legge: fatene un altro per combattere la corruzione sul serio. Metteteci dentro il ripristino del falso in bilancio e della concussione per induzione, inserite l’autoriciclaggio, eliminate i limiti di prescrizione. E se qualcuno non ve lo vota si prenderà le sue responsabilità di fronte al Paese.

E faccio un appello anche ai partiti che criticano giustamente questa ennesima manovra. Abbiate coraggio. Non la votate.