- Antonio Di Pietro - http://www.antoniodipietro.it -

Ingroia non ha mai voluto paragonarsi a Falcone

Qualcuno ha fatto credere alla Boccassini che Ingroia si fosse paragonato a Falcone. Mi dispiace di questa incomprensione tra colleghi ed ex colleghi, tutti rispettabili, soprattutto perché nasce da un equivoco. Ingroia non ha mai voluto paragonarsi a Falcone. Da una lettura non strumentale delle sue parole, si evince come lui abbia voluto solo ricordare come molti magistrati che hanno lasciato la toga per entrare in politica o nelle istituzioni sono stati criticati ingiustamente. E tra questi ha fatto riferimento a Falcone.

Ma, ripeto, non è così. Lui ha detto semplicemente che diversi magistrati che hanno lasciato le aule giudiziarie per entrare in politica e nelle istituzioni sono stati criticati ingiustamente. E tra questi ha fatto riferimento a Falcone che all’epoca venne ingiustamente attaccato e criticato. Ingroia non voleva certo fare un paragone tra loro due. E mi dispiace che da questo equivoco e da una lettura strumentale delle parole di Ingroia ci siano state tutte queste dichiarazioni a catena, alcune delle quali dirette anche contro le proposte portate avanti da Rivoluzione Civile, improntate ad un impegno per la massima legalità e una maggiore tutela sociale.