Facebook YouTube Biografia Scrivimi

Quotidiani nazionali: il nulla

Facebook
Google
Twitter
0
Stampa Articolo Stampa Articolo Invia ad un amico Invia ad un amico
           Short Url: http://bit.ly/14Zq9hx

Oggi ho sfogliato i maggiori quotidiani nazionali e mi aspettavo, da qualche parte, di vedere proposte politiche e azioni concrete per risolvere la grave crisi economica che attanaglia il nostro Paese. Invece nulla. Ho letto solo dei ricatti di un pregiudicato al governo, del tentativo di rinviare la decisione sulla sua decadenza da parte della Giunta delle elezioni del Senato e delle febbrili trattative intorno alla possibilità che gli si conceda un salvacondotto. Eppure in Italia abbiamo uno dei tassi di disoccupazione giovanile più alti d’Europa. I giovani fuggono all’estero, i padri di famiglia si tolgono la vita perché non hanno i soldi per mettere un pezzo di pane a tavola e gli anziani, con una pensione da fame, sono abbandonati al loro destino. E noi riempiamo le pagine dei giornali per un condannato per frode fiscale che non ne vuole sapere di togliersi dai piedi e blocchiamo il Paese, ormai sotto ricatto da 20 anni. L’unica speranza è andare al più presto alle urne con una nuova legge elettorale e liberarsi di questo cancro che ostacola la ripresa. Gli italiani hanno diritto ad avere una maggioranza stabile, scelta nel segreto delle urne, e non frutto di inciuci e accordicchi.

-->