Facebook YouTube Biografia Scrivimi

7.6.2018 Siracusa “Agòn 2018” “L’omicidio aggravato o la follia non punibile”

Facebook
Google
Twitter
0
Stampa Articolo Stampa Articolo Invia ad un amico Invia ad un amico
           Short Url: http://bit.ly/2JnTc9Y

L’omicidio aggravato o la follia non punibile” è il tema dell’edizione 2018 di “Agòn”, la rappresentazione teatrale di un vero e proprio “processo” che ha visto quest’anno sul banco degli imputati il personaggio di Eracle (interpretato dall’attrice Mariagiulia Colace). Nella tragedia di Euripide, Eracle è accusato di aver assassinato la moglie Megara e i suoi figli, dopo averli liberati dal Tiranno Lico. Al culmine della sua gloria, il protagonista diventa dunque oggetto della peggiore catastrofe per sua stessa mano, l’uccisione della moglie e dei figli.

Antonio Di Pietro, già sostituto procuratore del pool di Mani Pulite, ha sostenuto le tesi dell’accusa, mentre Giuseppe Fanfani, presidente della nona commissione del Consiglio Superiore della Magistratura, ha rappresentato la difesa. La giuria popolare è stata chiamata a esprimere il proprio verdetto, in attesa della sentenza ufficiale emanata dal presidente della giuria Giovanni Canzio, primo presidente emerito della Corte Suprema di Cassazione.

Ecco i link di youtube :

Introduzione: https://youtu.be/v2o69-D_F20

La lettura delle imputazioni: https://youtu.be/ZeBwfQSulmo

L’accusa : https://youtu.be/yqZayQm9hho

La difesa: https://youtu.be/a-ZOoRiAeYg

Il verdetto popolare e la sentenza del giudice Canzio: https://youtu.be/g6fvjxbrASk

I commenti sono chiusi.

-->