Facebook YouTube Biografia Scrivimi

Il voto a Rivoluzione scongiura l’inciucio tra il Pd Monti

Bersani non si arrende. Anche oggi, in un’intervista a un giornale francese, ha detto che lui non è settario e si vuole alleare con Monti, però non con le forze “antieuropeiste” come il Pdl e il Movimento cinque stelle.
Manca qualcuno? Eh sì. Manca la Lista Rivoluzione civile – Ingroia. Su quella Bersani tace: non perché se la sia dimenticata ma perché gli crea un problema grosso. Di Rivoluzione Civile non può dire che è antieuropeista o populista o qualche altro insulto gratuito del genere. Noi siamo europeisti sul serio, nel senso che ci interessano i popoli e i cittadini europei e non i banchieri e i finanzieri europei.
E tutto siamo tranne che populisti anche se, quando l’Italia dei Valori poneva problemi e domande spinose, cercavano di cavarsela dicendo che eravamo “populisti”.
E, dunque, come si fa a dire agli elettori che con Monti e con i finanzieri si può stare, mentre con la Lista Ingroia, che ha nel suo programma la difesa dei diritti dei lavoratori e il ripristino della legalità, no?
La verità è che, se gli elettori ci daranno la forza necessaria, Bersani si troverà, dopo le elezioni, di fronte alla scelta tra costruire con noi un vero centrosinistra, oppure fare il portatore d’acqua per i poteri di cui Monti è il rappresentante in Italia.
Il vero utile per il centrosinistra è quello dato a Rivoluzione civile perché scongiura l’inciucio tra il Pd, Monti e i poteri forti.
Noi siamo una forza di governo e speriamo di poter governare l’Italia per tirarla fuori dalla fossa in cui l’hanno cacciata Berlusconi prima e  Monti poi. Però, di stare al governo legati come salami, senza poter fare niente, ostaggi di Monti e della finanza, non ce ne importa niente.
Rivoluzione civile vuole cambiare le cose in Italia, a partire da quegli intrecci oscuri e inconfessabili tra finanza, corruzione e potere politico che, come lo scandalo del Monte dei Paschi di Siena conferma, sono la vera pietra al collo del Paese.

Facebook
Google
Twitter
Vedi articolo
Stampa Articolo Stampa Articolo Invia ad un amico Invia ad un amico

Short Url: http://bit.ly/XG0WVj


Antonio Di Pietro | Promuovi anche tu la tua Pagina