Facebook YouTube Biografia Scrivimi
Digressione

Tobin Tax: contro la crisi, per la crescita e la solidarietà

Con questa lettera aperta inviata a “L’Unità”, l’Italia dei Valori aderisce con massima convinzione all’appello lanciato dal quotidiano per l’introduzione della Tobin tax. E’ un esempio perfetto di quel che intendiamo quando diciamo che le coalizioni devono nascere dalla condivisione dei programmi e non da accordi numerici stretti in qualche segreta stanza. Per essere seria e credibile, un’alleanza di governo deve partire da elementi programmatici forti, condivisi e dichiarati apertamente, in modo che gli elettori possano scegliere, sulla base dei programmi, da chi essere governati.

“Condividiamo pienamente e sosteniamo l’appello lanciato da L’Unità per l’istituzione della Tobin tax sulle transazioni e sulle speculazioni finanziarie internazionali. Questa misura, infatti, è parte integrante del programma di governo che l’Italia dei Valori ha illustrato a Vasto ed è stata, inoltre, oggetto di una mozione che abbiamo presentato in Parlamento lo scorso febbraio e che è stata accolta dal governo.

Nel merito la mozione impegnava l’esecutivo a sostenere l’introduzione di un’imposta sulle transazioni finanziarie in tutte le sedi europee, assumendo ogni  iniziativa necessaria a estendere tale imposta a livello internazionale. Ad oggi, però, non è stato fatto nulla di concreto. Per questo insistiamo affinché l’esecutivo, durante la prossima riunione dei capi di Stato e di governo dell’Unione europea, assuma le iniziative necessarie affinché l’Europa la smetta di fare melina e prenda una decisione definitiva, senza più rinvii, per l’introduzione della Tobin tax, necessaria anche a sostenere operazioni di crescita e solidarietà. Sarebbe un segnale importante per i mercati e per l’economia reale.

Ribadiamo, quindi, con convinzione, il sostegno all’appello de L’Unità poiché riteniamo l’istituzione della Tassa sulle transazioni finanziarie un mezzo concreto per agire contro la crisi e sostenere politiche industriali innovative basate su un nuovo modello di sviluppo che tenga conto della compatibilità ambientale delle produzioni.

La finanza deve tornare a essere uno strumento al servizio delle politiche industriali. L’IdV si impegnerà, inoltre, per fare in modo che l’introduzione della Tobin tax sia parte integrante del programma di governo della futura alleanza di centrosinistra. Serve un segnale forte, alternativo alla politica dannosa del centrodestra che in questi anni ha fatto solo gli interessi dei soliti noti, portando il Paese alla deriva”

Facebook
Google
Twitter
Vedi articolo
Stampa Articolo Stampa Articolo Invia ad un amico Invia ad un amico

Short Url: http://bit.ly/T94faO


Antonio Di Pietro | Promuovi anche tu la tua Pagina