Facebook YouTube Biografia Scrivimi
Video

Solo la cultura può salvarci

2 aprile 2012, Roma. Questo il mio intervento a conclusione dell’incontro organizzato dall’Italia dei Valori e dal dipartimento nazionale Cultura e Istruzione, coordinato da Giulia Rodano, “Facciamo lavorare la testa”, cui hanno partecipato molti lavoratori del mondo della cultura, della conoscenza, dell’istruzione, della ricerca, oltre ai ministri Ornaghi e Profumo.

 

Permettetemi di iniziare la conclusione di questo incontro, che per me è stato uno dei più interessanti posti in essere dall’IdV, con una notazione personale. Io ho costruito l’Italia dei Valori con l’intenzione di dare ai cittadini uno strumento per il ricambio generazionale della classe politica, per portare in politica persone che potevano dare qualche cosa alla collettività. Molte volte ci sono riuscito, altre ho preso una tranvata, però man mano che il partito si strutturava mi sono reso sempre più conto della necessità di dare importanza alla cultura come strumento per individuare la qualità della  classe politica e migliorare l’azione politica. Perché cultura non è solo capacità di ripetere a memoria nomi e citazioni: è la necessità di assimilare principi etici.
Di qui la necessità di costituire un dipartimento “Cultura e istruzione”, che io ho sempre immaginato come una stanza con due porte, una in entrata e una in uscita. Speravo che da quella in entrata potessero arrivare tante professionalità, tanti suggerimenti che ci aiutassero a fare meglio il nostro mestiere, e dall’altra si potesse fare uscire da questo dipartimento una produzione tale da aiutare la cultura a godere di considerazione maggiore di quanta non ne ottenga oggi.
Oggi, qui, due ministri sono venuti a dialogare con noi e hanno trovato una forza politica d’opposizione che si è confrontata con loro e anzi gliene ha cantate  quattro. Si sono dovuti confrontare su temi concreti. Io, sentendoli parlare, ho avuto l’impressione di assistere a uno sdoppiamento della personalità tra professori e ministri. Ho visto persone che capiscono bene il problema ma non possono risolverlo, non sanno come risolverlo, non hanno gli strumenti per risolverlo. (altro…)

Facebook
Google
Twitter
Vedi articolo
Stampa Articolo Stampa Articolo Invia ad un amico Invia ad un amico

Short Url: http://bit.ly/HaHa14


Antonio Di Pietro | Promuovi anche tu la tua Pagina